annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Bruno
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da flavio verona
    E' vero Bruno, però le comparazioni con i dati della libera atmosfera lasciano sempre un piccolo margine di incertezza causa la mancanza di un radiosondaggio sopra la dolina.
    Personalmente mi intrigano molto di più le comparazioni "sul campo", vale a dire quanto raffredda la depressione rispetto al terreno circostante, ebbene, per l'Alpe Nana, avendo a disposizione i dati del vicino Rif. Peller ho calcolato differenze nelle minime che sono al max di 28°C con una punta di 30°C il 1 febbraio..
    Vista la profondità della dolina, i gradienti verticali si attestano su valori max di 0.8°C/m.

    Tu che possiedi documentazione delle ricerche effettuate sulle grandi doline estere come consideri questo gradiente verticale in rapporto alla profondità della dolina?
    Considerando le dimensioni di questa dolina, un gradiente di 0.8°C è tanto. Di solito si hanno gradienti negativi compresi fra 0.2 e 0.7°C/m, mentre per le doline più piccole è normale avere gradienti maggiori.
    Va comunque ricordato che non va mai considerato il gradiente massimo nelle 24 ore, che spesso si registra all’alba-primo mattino, quando il sole ha già raggiunto il punto di misura più alto, mentre il fondo è ancora in ombra.

    Lascia un commento:


  • flavio verona
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da Bruno
    Ho calcolato l'abbassamento termico rispetto alla libera atmosfera per per alcune giornate fredde.
    Il 15 dicembre ha abbassato di 31.5°C, il 18 dicembre 26.5°C, il 9 marzo 24°C, il 2 aprile 31°C. Peccato che il radiosondaggio di Udine del 1° Febbraio non sia disponibile, ma stimo un abbassamento di 29-30°C.
    Dunque fa fatica a superare i 30°C di abbassamento, soglia oltrepassata dalle doline di razza. Curiosa questa cosa, considerando l'ottima morfologia dell'Alpe Nana.
    In cambio però riesce talvolta a non sentire il vento sinottico nel bel mezzo di un'ondata di freddo, a differenza di altre doline interessanti ma un po' troppo "sensibili" al vento.
    Se è così basta attendere l'irruzione fredda coi fiocchi (ma non di neve.. ) e anche l'Alpe Nana può avvicinarsi ai -50°C.
    E' vero Bruno, però le comparazioni con i dati della libera atmosfera lasciano sempre un piccolo margine di incertezza causa la mancanza di un radiosondaggio sopra la dolina.
    Personalmente mi intrigano molto di più le comparazioni "sul campo", vale a dire quanto raffredda la depressione rispetto al terreno circostante, ebbene, per l'Alpe Nana, avendo a disposizione i dati del vicino Rif. Peller ho calcolato differenze nelle minime che sono al max di 28°C con una punta di 30°C il 1 febbraio..
    Vista la profondità della dolina, i gradienti verticali si attestano su valori max di 0.8°C/m.

    Tu che possiedi documentazione delle ricerche effettuate sulle grandi doline estere come consideri questo gradiente verticale in rapporto alla profondità della dolina?

    Lascia un commento:


  • snowtime76
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da Bruno
    Originariamente inviato da snowtime76
    L'unica cosa che posso dirti è che quel versante è lungo 300 metri circa sarebbe sufficente per provocare dei distacchi?
    La lunghezza di 300 m è più che sufficiente, bisogna vedere la pendenza. Se è superiore a 20-25° allora il pendio scarica (con la neve). Da verificare la pendenza di quel pendio.



    Visto che la dolina monitorata confina con altre 2 doline quasi identiche potrebbe essere che queste doline "tracimano" e provocano questo leggero movimento d'aria nella dolina principale?Dico questa perchè il punto di sella rimane più alto delle dorsali che dividono le 3 doline e quindi i loro laghi freddi sono tutti comunicanti
    Se l'aria che tracima da una dolina circostante riesce a prendere sufficiente velocità (dipende quindi dal dislivello) allora disturba la dolina sottostante, eccome se disturba.
    Il giorno dell'installazione sono salito a vedere (te lo ricordi?) la piccola conca sopra (verso Sud) quella monitorata per verificare questo ma ho notato che questa scaricava verso la piccola dolina verso Sud-Est, con fondo a 2064.2 m

    Escludo che altre doline inserite all'interno del lago di aria fredda possano disturbare quella monitorata con loro eventuali tracimazioni (per un discorso di scarso dislivello).
    la pendenza l'avevo calcolata tempo addietro ed era di poco superiore ai 20° di media(mi sembra)

    per il discorso scaricamenti interni infatti la dolina che mi faceva paura non era quella verso sud o sud-est ma quella dal lato opposto che è molto più grande e mi sembra che la sella di questa sia circa 10 metri più bassa della sella di esondazione principale
    File allegati

    Lascia un commento:


  • Bruno
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da snowtime76
    L'unica cosa che posso dirti è che quel versante è lungo 300 metri circa sarebbe sufficente per provocare dei distacchi?
    La lunghezza di 300 m è più che sufficiente, bisogna vedere la pendenza. Se è superiore a 20-25° allora il pendio scarica (con la neve). Da verificare la pendenza di quel pendio.



    Visto che la dolina monitorata confina con altre 2 doline quasi identiche potrebbe essere che queste doline "tracimano" e provocano questo leggero movimento d'aria nella dolina principale?Dico questa perchè il punto di sella rimane più alto delle dorsali che dividono le 3 doline e quindi i loro laghi freddi sono tutti comunicanti
    Se l'aria che tracima da una dolina circostante riesce a prendere sufficiente velocità (dipende quindi dal dislivello) allora disturba la dolina sottostante, eccome se disturba.
    Il giorno dell'installazione sono salito a vedere (te lo ricordi?) la piccola conca sopra (verso Sud) quella monitorata per verificare questo ma ho notato che questa scaricava verso la piccola dolina verso Sud-Est, con fondo a 2064.2 m

    Escludo che altre doline inserite all'interno del lago di aria fredda possano disturbare quella monitorata con loro eventuali tracimazioni (per un discorso di scarso dislivello).

    Lascia un commento:


  • snowtime76
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Ora Bruno foto che riprendono l'interezza della conca a 180° non ne ho neppure io.

    L'unica cosa che posso dirti è che quel versante è lungo 300 metri circa sarebbe sufficente per provocare dei distacchi?
    Anche perchè ora non sono sicuro al 100% ma mi sembra che quella parete non sia messa a 90° rispetto la dolina ma un di traverso(70/80°)quindi farebbe fatica a scaricare in dolina direttamente.
    Volevo chiederti se una mia ipotesi fosse valida!

    Visto che la dolina monitorata confina con altre 2 doline quasi identiche potrebbe essere che queste doline "tracimano" e provocano questo leggero movimento d'aria nella dolina principale?Dico questa perchè il punto di sella rimane più alto delle dorsali che dividono le 3 doline e quindi i loro laghi freddi sono tutti comunicanti

    Lascia un commento:


  • Bruno
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Il pendio sospettato è questo:


    L'avevo notato il giorno dell'installazione e subito mi aveva preoccupato, ma avevo ritenuto che eventuali flussi potevano essere frenati o bloccati da un colle/promontorio che si trova ai piedi del pendio, poco prima del fondo della conca. Purtroppo non riesco a trovare le foto fatte quel giorno (forse le ho in ufficio). Comunque ho trovato questa:



    Hai ragione, potrebbe trattarsi di una valanga di aria fredda, che poi però non si stacca più nel resto della notte (per fortuna...)

    Lascia un commento:


  • snowtime76
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da Bruno
    Originariamente inviato da snowtime76
    Però essendo che c'era una bolla calda a quella quota sopra Udine non vorrei che tu avessi preso una media a quella quota che era circa -7.5°C il che porterebbe ad un'abbassamento di 31°C come scritto da te
    Esatto, Corrado, c'era quel sottile strato più tiepido attorno ai 2100 m che non ho considerato perchè è difficile pensare che avesse un'estensione così grande (probabilmente c'era sopra Udine, diciamo sopra quella zona del Friuli, ma non in tutto il Triveneto, almeno penso...).

    Comunque mi ero scordato che certe doline scendono abbondantemente sotto i 30°C di abbassamento ma solo in situazioni anticicloniche, ideali per le doline. Durante un'ondata di freddo si arriva attorno ai 30°C, difficilmente di più. Infatti Busa di Manna il 18 dicembre, per quanto con ventilazione sinottica debole, si è fermata a 30°C (con l'alta pressione è scesa invece anche sotto i 35°C di abbassamento). Quindi l'Alpe Nana pare non avere davvero punti deboli, a parte quella probabile brezzolina che si innesca temporaneamente ad inizio serata lungo un vicino pendio.
    a proposito della brezzolina Bruno ho guardato e non sembra tanto una brezza ma quanto una valanga fredda che si stacca ad orari differenti, devo ancora guardare bene tutti i giorni più freddi o con calma di vento ma non hanno mai orari comabacianti a volta è in prima serata a volte nelle ore centrali.
    Il problema è che non capisco quale versante posso creare una valanga di aria fredda di quelli che sono li vicino sono tutti con veranti troppo brevi, pensavo quasi alle doline alte che ci sono nella piana magari quelle risentono di qualche valanga fredda che si stacca dal sasso rosso e fanno effetto cascata fino alla nostra dolina.

    Lascia un commento:


  • Bruno
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da snowtime76
    Però essendo che c'era una bolla calda a quella quota sopra Udine non vorrei che tu avessi preso una media a quella quota che era circa -7.5°C il che porterebbe ad un'abbassamento di 31°C come scritto da te
    Esatto, Corrado, c'era quel sottile strato più tiepido attorno ai 2100 m che non ho considerato perchè è difficile pensare che avesse un'estensione così grande (probabilmente c'era sopra Udine, diciamo sopra quella zona del Friuli, ma non in tutto il Triveneto, almeno penso...).

    Comunque mi ero scordato che certe doline scendono abbondantemente sotto i 30°C di abbassamento ma solo in situazioni anticicloniche, ideali per le doline. Durante un'ondata di freddo si arriva attorno ai 30°C, difficilmente di più. Infatti Busa di Manna il 18 dicembre, per quanto con ventilazione sinottica debole, si è fermata a 30°C (con l'alta pressione è scesa invece anche sotto i 35°C di abbassamento). Quindi l'Alpe Nana pare non avere davvero punti deboli, a parte quella probabile brezzolina che si innesca temporaneamente ad inizio serata lungo un vicino pendio.

    Lascia un commento:


  • snowtime76
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    a proposito questo è il file

    http://www.megaupload.com/?d=ODYFQW2V

    Lascia un commento:


  • snowtime76
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da Bruno
    Ho calcolato l'abbassamento termico rispetto alla libera atmosfera per per alcune giornate fredde.
    Il 15 dicembre ha abbassato di 31.5°C, il 18 dicembre 26.5°C, il 9 marzo 24°C, il 2 aprile 31°C. Peccato che il radiosondaggio di Udine del 1° Febbraio non sia disponibile, ma stimo un abbassamento di 29-30°C.
    Dunque fa fatica a superare i 30°C di abbassamento, soglia oltrepassata dalle doline di razza. Curiosa questa cosa, considerando l'ottima morfologia dell'Alpe Nana.
    In cambio però riesce talvolta a non sentire il vento sinottico nel bel mezzo di un'ondata di freddo, a differenza di altre doline interessanti ma un po' troppo "sensibili" al vento.
    Se è così basta attendere l'irruzione fredda coi fiocchi (ma non di neve.. ) e anche l'Alpe Nana può avvicinarsi ai -50°C.
    Ciao Bruno a me risultano -4.3°C alle 00z del 15 dicembre ad Udine ad una quota di 2100 metri il che porterebbe l'abbassamento a 34°C
    Però essendo che c'era una bolla calda a quella quota sopra Udine non vorrei che tu avessi preso una media a quella quota che era circa -7.5°C il che porterebbe ad un'abbassamento di 31°C come scritto da te

    Lascia un commento:


  • snowtime76
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    questi invece sono i giorni con le ralative minime sotto i -30°C

    codice:
    	
    01/02/2010	-41,9
    18/12/2009	-41,3
    09/03/2010	-40
    17/12/2009	-39,4
    16/12/2009	-38,9
    15/02/2010	-38,5
    31/01/2010	-38,4
    13/02/2010	-37,9
    09/02/2010	-37,6
    14/02/2010	-37,2
    15/12/2009	-36,1
    08/02/2010	-35,8
    07/03/2010	-35,4
    08/03/2010	-35,4
    02/04/2010	-35,3
    20/12/2009	-35,2
    19/12/2009	-34,2
    24/01/2010	-33,8
    03/01/2010	-33,4
    20/01/2010	-32,8
    14/12/2009	-32,4
    18/01/2010	-32
    16/01/2010	-31,8
    21/01/2010	-31,6
    22/01/2010	-31,5
    04/01/2010	-31,2
    19/01/2010	-30,9
    25/01/2010	-30,9
    12/02/2010	-30,8
    21/02/2010	-30,5
    26/01/2010	-30,3
    23/01/2010	-30,1

    Lascia un commento:


  • Bruno
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Ho calcolato l'abbassamento termico rispetto alla libera atmosfera per per alcune giornate fredde.
    Il 15 dicembre ha abbassato di 31.5°C, il 18 dicembre 26.5°C, il 9 marzo 24°C, il 2 aprile 31°C. Peccato che il radiosondaggio di Udine del 1° Febbraio non sia disponibile, ma stimo un abbassamento di 29-30°C.
    Dunque fa fatica a superare i 30°C di abbassamento, soglia oltrepassata dalle doline di razza. Curiosa questa cosa, considerando l'ottima morfologia dell'Alpe Nana.
    In cambio però riesce talvolta a non sentire il vento sinottico nel bel mezzo di un'ondata di freddo, a differenza di altre doline interessanti ma un po' troppo "sensibili" al vento.
    Se è così basta attendere l'irruzione fredda coi fiocchi (ma non di neve.. ) e anche l'Alpe Nana può avvicinarsi ai -50°C.

    Lascia un commento:


  • flavio verona
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da Rizzo69
    Originariamente inviato da flavio verona
    Altro dato interessante:
    Al vicino Rif.Peller 2020 m, che si può considerare quasi il punto di sella della depressione viste le sue vicinanze, alle 9 del mattino (dati meteomont!) del 2 Febbraio c'erano -4.9°C, una temperatura di 37°C superiore al fondo della dolina!

    La depressione è profonda circa 34 m..
    Dato davvero incredibile pure questo, conferma l'inversione termica, nelle depressioni più performanti, di 1°C ogni metro.

    Sarebbe stato bello quel giorno scendere nella conca a piedi e sentire quei 37°C di differenza passo dopo passo.

    Chiedo scusa...ho confuso i dati del 2 dicembre con quelli del 2 febbraio

    La temperatura al Rif. Peller alle ore 9 del 2 febbraio era di -11,4°C!
    Resta una differenza di 30,5°C e un gradiente che si abbassa solo leggermente sotto il valore di 1°C/ m..

    Lascia un commento:


  • snowtime76
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Aggiungo ulteriori dati:

    la media delle minime del periodo novembre-aprile è stato di -18.08°C
    la media delle massime è stata di -1.37°C
    la media generale è stata di -8.94°C

    la massima più bassa è stata di -20.9°C
    la massima più alta di 11.4°C
    La minima assoluta di -41.9°C
    La minima più calda è stata di 1.1°C

    Lascia un commento:


  • Rizzo69
    ha risposto
    Re: 48D - Alpe Nana m. 2062 (TN) Meteo Triveneto 09/10

    Originariamente inviato da flavio verona
    Altro dato interessante:
    Al vicino Rif.Peller 2020 m, che si può considerare quasi il punto di sella della depressione viste le sue vicinanze, alle 9 del mattino (dati meteomont!) del 2 Febbraio c'erano -4.9°C, una temperatura di 37°C superiore al fondo della dolina!

    La depressione è profonda circa 34 m..
    Dato davvero incredibile pure questo, conferma l'inversione termica, nelle depressioni più performanti, di 1°C ogni metro.

    Sarebbe stato bello quel giorno scendere nella conca a piedi e sentire quei 37°C di differenza passo dopo passo.

    Lascia un commento:

Sto operando...
X