annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ritorna il fhoen.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ritorna il fhoen.

    Da mercoledì....arriva il fhoen su Alpi meridionali e Prealpi, complice una corrente tesa dai settori settentrionali.

    Il fhoen non sarà mite ma freddo ( aria artica dai settori nord in quota )...con forti o molto forti raffiche che causeranno qualche disagio sicuramente.

    Attenzione al pericolo valanghe...il quota ci saranno tempeste di vento gelido da nord...con insidiossimi accumuli nevosi lungo i versanti ( causa il forte vento )

    Quindi massima attenzione per il pericolo valanghe.

    Ciao a tutti.
    Luca L.

  • #2
    Re: Ritorna il fhoen.

    non so se chiamarlo fhoen
    certo, oltralpe sarà più freddo e umido, ma le isobare non si dispongono da fhoen, e neanche le isoterme...
    dal dp sembrerebbe fhoen però...


    mah...

    Commenta


    • #3
      Re: Ritorna il fhoen.

      Fohn freddo?

      Eccheè?

      Se è freddo non è fohn


      "I nuovi sfruttati, in questo Paese, sono gli onesti. E il peggio è che a dirlo si passa per moralisti, mentre è la più banale delle osservazioni politiche." - MICHELE SERRA

      Commenta


      • #4
        Re: Ritorna il fhoen.

        Si, secondo me effetto fhoen...vedremo domani.

        Al nord delle Alpi ci saranno belle nevicate comunque.....
        Luca L.

        Commenta


        • #5
          Re: Ritorna il fhoen.

          Originariamente inviato da Cevedale
          Si, secondo me effetto fhoen...vedremo domani.

          Al nord delle Alpi ci saranno belle nevicate comunque.....
          Ok, effetto fhoen

          Quindi aria fredda e umida che si ferma al di là delle alpi, qua da noi vento di caduta caldo e secco
          Questo è fhoen


          "I nuovi sfruttati, in questo Paese, sono gli onesti. E il peggio è che a dirlo si passa per moralisti, mentre è la più banale delle osservazioni politiche." - MICHELE SERRA

          Commenta


          • #6
            Re: Ritorna il fhoen.

            che notiziona
            ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

            Commenta


            • #7
              Re: Ritorna il fhoen.

              Originariamente inviato da Lucanta
              Fohn freddo?

              Eccheè?

              Se è freddo non è fohn


              Il favonio sud alpino può essere sia *caldo* che freddo dipende dalle origini della massa d' aria in discesa dai settori settentrionali.

              Al nord delle Alpi invece il fhoen da sud porta davvero temperature alte.
              Luca L.

              Commenta


              • #8
                Re: Ritorna il fhoen.

                Originariamente inviato da stefano_vi
                che notiziona
                Mi sa propio che un bel numero di giorni lo prendiamo da martedì sera.
                Luca L.

                Commenta


                • #9
                  Re: Ritorna il fhoen.

                  Originariamente inviato da Cevedale
                  Originariamente inviato da Lucanta
                  Fohn freddo?

                  Eccheè?

                  Se è freddo non è fohn


                  Il favonio sud alpino può essere sia *caldo* che freddo dipende dalle origini della massa d' aria in discesa dai settori settentrionali.

                  Al nord delle Alpi invece il fhoen da sud porta davvero temperature alte.


                  Vi giuro mi tocca ammettere la mia ignoranza, iutème

                  Il favonio si chiama così proprio perchè è un vento caldo e secco.
                  L'aria fredda (che sia marittima, continentale, artica) viene bloccata dalle Alpi, e le risale.
                  Raffreddandosi aumenta l'ur e quindi il calore latente creato dalla condensazione rallenta il calo della temperatura.
                  Valicato il monte scende oltralpe iperiscaldandosi per compressione adiabatica
                  Quindi se salendo perde un tot di gradi (mettiamo 0.5° ogni 100m), scendendo salirà di più di quanto non fosse scesa (per es. 1° ogni 100m).

                  Come fa a diventare freddo?


                  "I nuovi sfruttati, in questo Paese, sono gli onesti. E il peggio è che a dirlo si passa per moralisti, mentre è la più banale delle osservazioni politiche." - MICHELE SERRA

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Ritorna il fhoen.

                    riscalda per compressione, terminate però le correnti favoniche l'aria arrivata rivela le sue vere peculiarità fredde.
                    Il foehn scalda semplicemente per effetto caduta non per la caratteristica intrinseca della massa d'aria in sostanza.

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Ritorna il fhoen.

                      Originariamente inviato da gigero
                      riscalda per compressione, terminate però le correnti favoniche l'aria arrivata rivela le sue vere peculiarità fredde.
                      Il foehn scalda semplicemente per effetto caduta non per la caratteristica intrinseca della massa d'aria in sostanza.
                      Esatto, tant'è vero che i nostri amici del NW invocano spesso una foehnata da Nord prima di una perturbazione perchè l'aria in arrivo, oltre ad essere comunque di estrazione nordica e quindi fredda, perde il contenuto in vapore acqueo abbassando notevolmente il dp, e creando le condizioni per un ottimo cuscinetto.
                      Francesco Dell'Orco

                      Sito (dati in tempo reale):
                      Wunderground:

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Ritorna il fhoen.

                        Originariamente inviato da gigero
                        riscalda per compressione, terminate però le correnti favoniche l'aria arrivata rivela le sue vere peculiarità fredde.
                        Il foehn scalda semplicemente per effetto caduta non per la caratteristica intrinseca della massa d'aria in sostanza.
                        Perfetto Marco !!!

                        La particella d'aria subisce solo variazioni termodinamiche dovute allo scavalcamento forzato della catena montuosa. Le caratteristiche fisiche della particella d'aria tornano le medesime a scavalcamento avvenuto.

                        Remigio Zago - freelance

                        Commenta


                        • #13
                          Re: Ritorna il fhoen.

                          Originariamente inviato da Remigio zago
                          Originariamente inviato da gigero
                          riscalda per compressione, terminate però le correnti favoniche l'aria arrivata rivela le sue vere peculiarità fredde.
                          Il foehn scalda semplicemente per effetto caduta non per la caratteristica intrinseca della massa d'aria in sostanza.
                          Perfetto Marco !!!

                          La particella d'aria subisce solo variazioni termodinamiche dovute allo scavalcamento forzato della catena montuosa. Le caratteristiche fisiche della particella d'aria tornano le medesime a scavalcamento avvenuto.

                          Certo, abbiamo detto le stesse cose ma non ci siamo capiti

                          Quindi non esiste un fohn freddo (ma solo quello caldo, proprio per il fatto che è un vento di caduta), bensì, una volta cessate le corrente favoniche, vi è comunque l'irruzione di aria più fredda (che è appunto l'aria marittima, artica o continentale che sia ).
                          Che però chiamare fhoen forse è fuorviante...


                          "I nuovi sfruttati, in questo Paese, sono gli onesti. E il peggio è che a dirlo si passa per moralisti, mentre è la più banale delle osservazioni politiche." - MICHELE SERRA

                          Commenta


                          • #14
                            Re: Ritorna il fhoen.

                            Originariamente inviato da Lucanta
                            Originariamente inviato da Remigio zago
                            Originariamente inviato da gigero
                            riscalda per compressione, terminate però le correnti favoniche l'aria arrivata rivela le sue vere peculiarità fredde.
                            Il foehn scalda semplicemente per effetto caduta non per la caratteristica intrinseca della massa d'aria in sostanza.
                            Perfetto Marco !!!

                            La particella d'aria subisce solo variazioni termodinamiche dovute allo scavalcamento forzato della catena montuosa. Le caratteristiche fisiche della particella d'aria tornano le medesime a scavalcamento avvenuto.

                            Certo, su questo siamo d'accordo

                            Quindi non esiste un fohn freddo, bensì, una volta cessate le corrente favoniche, vi è comunque l'irruzione di aria più fredda (che è appunto l'aria marittima, artica o continentale che sia ).
                            Che però chiamare fhoen forse è fuorviante...
                            non proprio... l'irruzione dell'aria fredda artico marittima è proprio la 'favoniata' solo che gli effetti termici si potranno apprezzare ad irruzione terminata con calma di vento o con il termine dell' effetto foehn.

                            non si parla di una irruzione successiva a quella favonica...

                            Commenta


                            • #15
                              Re: Ritorna il fhoen.

                              Originariamente inviato da gigero
                              riscalda per compressione, terminate però le correnti favoniche l'aria arrivata rivela le sue vere peculiarità fredde.
                              Il foehn scalda semplicemente per effetto caduta non per la caratteristica intrinseca della massa d'aria in sostanza.
                              si può parlare di foehn "freddo" se non provoca grosse risalite termiche perchè anche se il vento si riscalda per compressione, è molto freddo in partenza...
                              come l'episodio del 21 novembre scorso per intederci.

                              foehn "caldo" è quando la compressione avviene su aria già mite in origine magari di provenienza subtropicale marittima, come l'episodio di fine marzo 2002 o del 19 gennaio 2007...

                              insomma, la distizione si può fare in questi termini usando parole forse non appropiate, ma che spiegando che non si riferiscono all'effetto fisico ( che è di riscaldamento) ma all'effetto di risalita delle temperauture nelle zone colpite, e concordo dunque con cevedale


                              Dati in diretta e WEBCAM da Vittorio Veneto (TV)

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X