annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[MODELLI] Estate 2020

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • [MODELLI] Estate 2020

    Originariamente inviato da verza81 Visualizza il messaggio
    Sempre interessant

    https://www.meteonetwork.it/outlook-...k-estate-2020/

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
    praticamente quello che qua avevamo scritto circa 1 mese fa!
    basta rileggere i messaggi indietro...

    Ma ci sono 2 punti ancora da valutare:
    - assi di saccatura da NW: molto inciderà la presenza di un rafforzamento del JS nei prossimi giorni, la possibilità di coinvolgere quasi tutta la penisola sta aumentando (rischio forti precipitazioni e temporali al NORD): ondata calda che ho dato per certa dopo il 15... vediamo se arriverà qua al Nord, tuttavia sicuramente si farà sentire al SUD.
    - luglio/agosto: la tendenza sembra essere WR3 tuttavia sarà da monitorare attentamente (specie prima decade luglio) una propaggine dell'HP Azzorriano che con un colpo di JS potrebbe farci godere di una fase davvero "interessante" con minime sotto media e massime leggermente sopra, ma in un contesto non umido cosa assolutamente "anormale" per le nostre zone (e magari pur ventilato di giorno).

    Diciamo che per Agosto sarebbe davvero il top una rottura anticipata, ma qua sorge un dubbio: ok, 15 agosto (la butto come provocazione visti i 3 mesi...) ma guardando le anomalie che si sarebbero venute a creare, non è facile poi che vengano riassorbite con una poderosa sparata AFRICANA fin su Europa centro/Settentrionale?
    insomma, siamo proprio così in là che è giusto per parlare, ma si fa interessante vedere come a grandi linee già circa 1 mese fa si era inquadrato giugno.

  • #2
    Piove poco tra giovedì e venerdì. [emoji28]

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da flavio-resana Visualizza il messaggio
      praticamente quello che qua avevamo scritto circa 1 mese fa!
      basta rileggere i messaggi indietro...

      Ma ci sono 2 punti ancora da valutare:
      - assi di saccatura da NW: molto inciderà la presenza di un rafforzamento del JS nei prossimi giorni, la possibilità di coinvolgere quasi tutta la penisola sta aumentando (rischio forti precipitazioni e temporali al NORD): ondata calda che ho dato per certa dopo il 15... vediamo se arriverà qua al Nord, tuttavia sicuramente si farà sentire al SUD.
      - luglio/agosto: la tendenza sembra essere WR3 tuttavia sarà da monitorare attentamente (specie prima decade luglio) una propaggine dell'HP Azzorriano che con un colpo di JS potrebbe farci godere di una fase davvero "interessante" con minime sotto media e massime leggermente sopra, ma in un contesto non umido cosa assolutamente "anormale" per le nostre zone (e magari pur ventilato di giorno).

      Diciamo che per Agosto sarebbe davvero il top una rottura anticipata, ma qua sorge un dubbio: ok, 15 agosto (la butto come provocazione visti i 3 mesi...) ma guardando le anomalie che si sarebbero venute a creare, non è facile poi che vengano riassorbite con una poderosa sparata AFRICANA fin su Europa centro/Settentrionale?
      insomma, siamo proprio così in là che è giusto per parlare, ma si fa interessante vedere come a grandi linee già circa 1 mese fa si era inquadrato giugno.
      In effetti hai ragione, ne parliamo da un mese di certi scenari...
      Presidente di Meteo in Veneto
      Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
      Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
      Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
      https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Snoww Visualizza il messaggio
        Piove poco tra giovedì e venerdì. [emoji28]
        Che meraviglia di carta.
        Ecco l'asse di saccatura lì dove deve andare.
        Presidente di Meteo in Veneto
        Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
        Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
        Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
        https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

        Commenta


        • #5
          Metto questa che é la 240 di ecm, non per parlare di saccature o altro, ma per ribadire quanto sia fondamentale nel nostro territorio Italiano la presenza o meno dell'alta pressione delle Azzorre.
          Siccome mappe come questa sotto sono sempre più rare, eccola qui in tutta la sua maestosità.
          Posizione, latitudine GPT tutto perfetto.
          Ci tengo a precisare che questa disposizione delle figure bariche, diviene fondamentale anche nella stagione invernale per far si che ci sia EQUILIBRIO ATMOSFERICO (scusate l'urlo), ma é per far capire ancora una volta come siano certi assetti che comandano il tempo nel nostro territorio.
          Da lì partono un buon 80% dei problemi per noi sud-alpini, se non ci sono queste basi di partenza, che una volta erano la norma, e ormai diventate sempre più rare, l'equilibrio Meteorologico non c'è.
          L'Azzorre é sempre stato il vero motore predominante, lui aveva sempre comandato e aveva sempre avuto le redini del nostro clima europeo e mediterraneo, senza di lui le cose sono enormemente cambiate.
          File allegati

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Snoww Visualizza il messaggio
            Metto questa che é la 240 di ecm, non per parlare di saccature o altro, ma per ribadire quanto sia fondamentale nel nostro territorio Italiano la presenza o meno dell'alta pressione delle Azzorre.
            Siccome mappe come questa sotto sono sempre più rare, eccola qui in tutta la sua maestosità.
            Posizione, latitudine GPT tutto perfetto.
            Ci tengo a precisare che questa disposizione delle figure bariche, diviene fondamentale anche nella stagione invernale per far si che ci sia EQUILIBRIO ATMOSFERICO (scusate l'urlo), ma é per far capire ancora una volta come siano certi assetti che comandano il tempo nel nostro territorio.
            Da lì partono un buon 80% dei problemi per noi sud-alpini, se non ci sono queste basi di partenza, che una volta erano la norma, e ormai diventate sempre più rare, l'equilibrio Meteorologico non c'è.
            L'Azzorre é sempre stato il vero motore predominante, lui aveva sempre comandato e aveva sempre avuto le redini del nostro clima europeo e mediterraneo, senza di lui le cose sono enormemente cambiate.
            Proprio così.
            Dici benissimo che non possiamo a quella distanza scendere nei particolari, tuttavia è sempre piacevole constatare la reiterazione a riproporre bassi geopotenziali ad ovest del nostro territorio.
            Soprattutto per la vastità dell'area che potrebbe essere coinvolta da questa lacuna barica, l'ampiezza nel calcolo descritto oggi ne aumenta la possibilità di realizzo.

            Insomma i motori delle risalite subtropicali staranno ancora spenti per molti giorni e ricordo il buon Emilio Bellavite quando faceva riferimento alla persistenza come legge non scritta della Meteorologia.

            Oggi la chiamiamo "inerzia meteorologica", ha sicuramente delle spiegazioni scientifiche molto più accurate rispetto ai tempi di Emilio, ma l'occhio della passione aveva osservato ed aveva raggiunto delle conclusioni da precursore.

            Occhio perché questa "legge" funziona eccome.
            Presidente di Meteo in Veneto
            Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
            Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
            Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
            https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
              Proprio così.
              Dici benissimo che non possiamo a quella distanza scendere nei particolari, tuttavia è sempre piacevole constatare la reiterazione a riproporre bassi geopotenziali ad ovest del nostro territorio.
              Soprattutto per la vastità dell'area che potrebbe essere coinvolta da questa lacuna barica, l'ampiezza nel calcolo descritto oggi ne aumenta la possibilità di realizzo.

              Insomma i motori delle risalite subtropicali staranno ancora spenti per molti giorni e ricordo il buon Emilio Bellavite quando faceva riferimento alla persistenza come legge non scritta della Meteorologia.

              Oggi la chiamiamo "inerzia meteorologica", ha sicuramente delle spiegazioni scientifiche molto più accurate rispetto ai tempi di Emilio, ma l'occhio della passione aveva osservato ed aveva raggiunto delle conclusioni da precursore.

              Occhio perché questa "legge" funziona eccome.
              Quell'alta delle Azzorre la vorrei lì sempre, soprattutto in inverno.... vedi come non hai più lo zero termico in gennaio over 3000m con umidità sotto il 10%.
              Si potrebbe allargare ulteriormente il discorso, questo chiaramente non significa che non esiste più il Global warning, ma chiaramente avremo delle oscillazioni termiche diverse e meno accentuate, Se ci fosse più questo tipo di equilibrio.
              D'accordissimo con il tuo discorso riguardante Emilio, inerzia o reiterazione che sia.... Qualcosa c'è!.
              Oggi controlliamo ed analizziamo sempre di più aspetti della climatologia, c'è ancora un universo di segreti ai così detti piani alti, ma é chiaro che le mosse oltre alla troposfera si decidano anche sopra,con tutti i risvolti del caso poi sotto.
              Chiudo dicendo, pensiamo solo se l'anticiclone delle Azzorre divenisse nuovamente protagonista del ciclo Europeo per qualche anno.... personalmente mi farebbe un regalo enorme perché riuscirebbe a spiegare moltissimi eventi meteorologici degli ultimi vent'anni anche a livello di statistiche.
              Ma non mi illudo sia chiaro perché appunto se l'azzorre non c'è il motivo al 90% va spiegato prorpio nel GW e il conseguente cambiamento climatico.
              Uno non esclude l'altro, sono figli dello stesso problema.

              Commenta


              • #8
                Tra l'altro, tra giovedì e venerdì quota neve in abbassamento fino ai, diciamo 2300 m? Sarebbe una bella imbiancata sulle nostre cime proprio all'inizio del periodo di massimo irraggiamento solare. Garantirebbe una buona albedo. Splendido da vedere il sole di giugno che si riflette sulla neve fresca e utile per conservare il ghiaccio/firn ad albedo inferiore.

                Commenta


                • #9
                  Che meraviglia

                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG-20200601-WA0008.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 344.3 KB 
ID: 1639070

                  E che stabilità di calcolo ECMWF che mai ha mostrato scenari subtropicali.

                  E guardate l'alta delle Azzorre. Bella. Gonfia. Arrogante.
                  Lì nel vicino Atlantico.
                  Pronta a subentrare come na'volta. Come sti'ani.
                  Presidente di Meteo in Veneto
                  Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                  Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                  Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                  https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                  Commenta


                  • #10
                    Bella li[emoji106], amici mi dicono che abbiamo questa Azzorre come stì' ani e come jera na' volta, grazie alle acque del n. atl molto più fredde del normale alle medie latitudini....
                    Noi lo accettiamo e se adattemo a tal evoussion, un po' dialetto e un po' inglese [emoji12]

                    Commenta


                    • #11
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ssta.daily.current.png 
Visite: 1 
Dimensione: 946.1 KB 
ID: 1639072Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   crw_heritage_50km_ssta_global_20190530.gif 
Visite: 1 
Dimensione: 226.8 KB 
ID: 1639073

                      Amici poco informati, Simone..

                      Come si vede dalle mappe a confronto (fine maggio 2020 vs 2019) vediamo che l'anomalia negative in atlantico settentrionale era più o meno la stessa...e sappiamo l'anno scorso che Giugno monstre abbiamo avuto.

                      Io andrei a vedere su altri comparti, ad esempio la famigerata area Nino, con anomalie di segno opposto, così come l'area PDO.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da orione Visualizza il messaggio
                        [ATTACH=CONFIG]100820[/ATTACH]
                        [ATTACH=CONFIG]100822[/ATTACH]

                        Amici poco informati, Simone..

                        Come si vede dalle mappe a confronto (fine maggio 2020 vs 2019) vediamo che l'anomalia negative in atlantico settentrionale era più o meno la stessa...e sappiamo l'anno scorso che Giugno monstre abbiamo avuto.

                        Io andrei a vedere su altri comparti, ad esempio la famigerata area Nino, con anomalie di segno opposto, così come l'area PDO.
                        Ciao Orione.. Come pensi che sarà il mese appena iniziato? Grazie..

                        Commenta


                        • #13
                          Nina, pdo -, qbo-
                          Dovremmo portarci dietro questi indici fino all’inverno poi chissà che finalmente cambi anche questa stagione....


                          Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
                          Stazione meteo Davis Vantage Pro2
                          Valdobbiadene (fraz. S.Pietro di Barbozza)
                          http://my.meteonetwork.it/station/vnt201/

                          Stazione meteo Davis Vantage Pro2
                          Caplani (Moldavia)
                          http://my.meteonetwork.it/station/md0001/

                          Commenta


                          • #14
                            Non mi stupirei di vedere una pressione sul ligure sui 990/995 hpa tra giovedì sera/venerdì mattina.
                            Non solo, rischiamo la 552dam se non anche qualcosa meno, roba che ci sogniamo in tutti gli ultimi inverni.
                            In altre parole, configurazione che tutto é fuorché di inizio Giugno.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Snoww Visualizza il messaggio
                              Non mi stupirei di vedere una pressione sul ligure sui 990/995 hpa tra giovedì sera/venerdì mattina.
                              Non solo, rischiamo la 552dam se non anche qualcosa meno, roba che ci sogniamo in tutti gli ultimi inverni.
                              In altre parole, configurazione che tutto é fuorché di inizio Giugno.
                              Aspettiamo Reading, ma intanto gfs vede una vera “bomba”, come quella da te descritta.

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   361C6D41-F9E9-4E50-9B0B-EF4161EFD991.png 
Visite: 1 
Dimensione: 64.9 KB 
ID: 1639078

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X