annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[MODELLI] Estate 2020

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ECMWF continua a mostrare un'estate su cui mettere la firma.

    Dopo questa normalissima fase stabile, moderatamente calda seppure con qualche tasso di umidità elevato, si torna a maggiore dinamicità e temperature destinate a scendere.

    Continua a non palesarsi alcuna ondata di calore in questa stagione estiva 2020.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ECMPANELOPEU00_1.png 
Visite: 682 
Dimensione: 1,008.1 KB 
ID: 1685104

    Lasciando da parte i dettagli a maggior distanza temporale che hanno relativamente poco senso, un calo termico più significativo appare alle porte già da venerdì, probabilmente anticipato da attività convettiva prefrontale tra mercoledì e giovedì.

    In sostanza i temporali di oggi tenderanno ad arrecare un calo termico temporaneo e maggiore su Veneto orientale e Friuli per domani, poi tornano su le temperature e il tasso di umidità tra mercoledì e giovedì con flussi attivati dal FF in seno alla saccatura attesa per venerdì.

    Saranno temporali sparsi, con interessamento scarsamente omogeneo del territorio, ma col rischio di assumere carattere di forte intensità.

    E venerdì il FF.

    Una settimana da incorniciare, con la successiva che potrebbe essere pure migliore.
    Presidente di Meteo in Veneto
    Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
    Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
    Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
    https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

    Commenta


    • Passaggio instabile atteso per il pomeriggio che pare risultare abbastanza esteso sul territorio friulano.

      La coda del FF in transito a nord dell'arco alpino interesserà parte del nostro territorio, inizialmente a partire dal bellunese, Dolomiti orientali e successivamente in traslazione sulle zone pianeggianti più orientali del Veneto e la pianura e costa friulana.

      L'innesco in pianura avverrà per effetto del boundary dei temporali sui rilievi che andrà in convergenza con i flussi al suolo in risalita dall'Adriatico settentionale.

      Al suolo si può osservare anche un flusso più secco proveniente dalla pianura centrale veneta.

      Si andranno a generare, tra Friuli e Veneto orientale le condizioni di shear favorevoli a imprimere rotazione agli updraft quindi mi sembra ragionevole l'eventuale sviluppo di sistemi convettivi organizzati, sia a supercella che sottoforma di QLCS con moto NNW-SSE.

      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_1593421557385.PNG 
Visite: 662 
Dimensione: 3.56 MB 
ID: 1685126

      Attenzione in quei settori alle forti raffiche di vento, alle precipitazioni intense e localizzate, ad occasionali grandinate.

      Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   cnr_isac_moloch_map_2020062903_0001100_precip_area_bo.png  Visite: 0  Dimensione: 143.3 KB  ID: 1685122Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   cnr_isac_moloch_map_2020062903_0001200_precip_area_bo.png  Visite: 0  Dimensione: 137.9 KB  ID: 1685123Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   cnr_isac_moloch_map_2020062903_0001300_precip_area_bo.png  Visite: 0  Dimensione: 123.5 KB  ID: 1685124Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   cnr_isac_moloch_map_2020062903_0001400_precip_area_bo.png  Visite: 0  Dimensione: 114.6 KB  ID: 1685125
      È la classica evoluzione in cui la cella più estrema alla mesolinea disporrà delle condizioni più favorevoli ad uno sviluppo particolarmente organizzato.

      Occhi aperti.
      Presidente di Meteo in Veneto
      Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
      Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
      Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
      https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

      Commenta


      • Veneziano orientale e pordenonese meridionale quelli che rischiano di più?


        Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

        Commenta


        • Ultima uscita di AROME allunga ulteriormente la coda del FF....

          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG-20200629-WA0032.jpg 
Visite: 482 
Dimensione: 75.1 KB 
ID: 1685162
          Presidente di Meteo in Veneto
          Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
          Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
          Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
          https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

          Commenta


          • Secondo voi che probabilità ci sono x le medie pianure?

            Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

            Commenta


            • Originariamente inviato da stebel Visualizza il messaggio
              Secondo voi che probabilità ci sono x le medie pianure?

              Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
              In genere molto basse o scarse sul Veneto centro occidentale.
              Presidente di Meteo in Veneto
              Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
              Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
              Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
              https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

              Commenta


              • Ho appena rilasciato un'intervista per il Giornale di Vicenza che mi ha chiesto delle riflessioni su questo mese di giugno che volge al termine e su cosa attenderci per l'inizio di luglio.

                È stata l'occasione giusta per ribadire quanto non siano state presenti e non siano presenti anomalie significative, come pure non saranno previste per i prossimi giorni.

                Un'estate finora e per i prossimi 7/8 giorni capace di accontentare molti palati, tutti è impossibile, lo sappiamo.
                Presidente di Meteo in Veneto
                Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                Commenta


                • Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
                  Ho appena rilasciato un'intervista per il Giornale di Vicenza che mi ha chiesto delle riflessioni su questo mese di giugno che volge al termine e su cosa attenderci per l'inizio di luglio.

                  È stata l'occasione giusta per ribadire quanto non siano state presenti e non siano presenti anomalie significative, come pure non saranno previste per i prossimi giorni.

                  Un'estate finora e per i prossimi 7/8 giorni capace di accontentare molti palati, tutti è impossibile, lo sappiamo.
                  Giusto rimarcarlo, e aggiungo che son o sensazioni che stanno condividendo anche la gente che non sono né appassionati né altro, anzi qui in zona la gente si lamenta perché da come erano abituati negli ultimi anni della brutta estate.

                  Detto questo, io nel mio piccolo continuo a ringraziare quella che non chiamo più Azzorre per non offendere gli animi sensibili, ma chiamerò alta oceanica.
                  Cambia nulla, resta invece il fatto che per quel che mi riguarda, questa dinamicità, queste ondulazioni, queste rimonte pressorie di passaggio e mai bloccate tali da portare il vero caldo, l'85% per il nostro orticello lo dobbiamo a lei.
                  Averla così anche in inverno, si vedrebbe più dinamicità e meno cut-off con tutti i risvolti del caso.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Snoww Visualizza il messaggio
                    Giusto rimarcarlo, e aggiungo che son o sensazioni che stanno condividendo anche la gente che non sono né appassionati né altro, anzi qui in zona la gente si lamenta perché da come erano abituati negli ultimi anni della brutta estate.

                    Detto questo, io nel mio piccolo continuo a ringraziare quella che non chiamo più Azzorre per non offendere gli animi sensibili, ma chiamerò alta oceanica.
                    Cambia nulla, resta invece il fatto che per quel che mi riguarda, questa dinamicità, queste ondulazioni, queste rimonte pressorie di passaggio e mai bloccate tali da portare il vero caldo, l'85% per il nostro orticello lo dobbiamo a lei.
                    Averla così anche in inverno, si vedrebbe più dinamicità e meno cut-off con tutti i risvolti del caso.

                    00 che inizia a mostrare 2 ondulazioni intense, la prima il mio compleanno (3 luglio) la prossima quella del 7 luglio (mio papà) ^_^
                    la cosa interessante è vedere come con facilità si scenderà addirittura intorno ad una +5/+7° sulle Dolomiti con tutti i risvolti nevosi sui ghiacciai...davvero speriamo sia una passata di quelle che segnano il cammino dell'estate.
                    Altra considerazione: caldo tutto ad EST, così come ITCZ faceva intuire, effettivamente la teoria dello "shift" stagionale c'è, se guardo alla Europa Nord Orientale e Asia fa un caldo boia lì da loro...

                    Commenta



                    • e dal 7 al 10 almeno, le isoterme si manterranno molto spesso sotto i 10°@850 o poco sopra durante le lievi risalite da SUD.
                      Cosa assai strana negli ultimi 20 anni...

                      Commenta


                      • Buongiorno a tutti. Io terrei d'occhio il passaggio tra venerdì e sabato p.v.. Passerà un fronte freddo, preceduto possibilmente da temporali abbastanza intensi.

                        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ECMOPEU00_72_1.png 
Visite: 199 
Dimensione: 56.7 KB 
ID: 1685250

                        Commenta


                        • si, il 3 Luglio sarà una data "spartiacque" in quanto genererà uno shock termico abbastanza importante, specie se come vediamo delle ultime emissioni la struttura (asse saccatura) sarà più ad Ovest di qualche km...
                          il post sarà governato da quelle 2 basse pressioni del nord Atlantico/Europa e dall'anticiclone Azzorre posizionato praticamente in maniera perfetta.
                          Sembra di rivivere una classica estate "old style"...

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da GeoFede Visualizza il messaggio
                            Buongiorno a tutti. Io terrei d'occhio il passaggio tra venerdì e sabato p.v.. Passerà un fronte freddo, preceduto possibilmente da temporali abbastanza intensi.

                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ECMOPEU00_72_1.png 
Visite: 199 
Dimensione: 56.7 KB 
ID: 1685250
                            Si, ci saranno nuovamente condizioni favorevoli a fenomeni di forte intensità.
                            Io terrei d'occhio anche giovedì pomeriggio/sera, avremo un minimo baroclino al suolo sulla Pianura Padana, non profondo ma sufficiente a innescare fenomeni prefrontali.
                            Presidente di Meteo in Veneto
                            Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                            Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                            Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                            https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
                              Passaggio instabile atteso per il pomeriggio che pare risultare abbastanza esteso sul territorio friulano.

                              La coda del FF in transito a nord dell'arco alpino interesserà parte del nostro territorio, inizialmente a partire dal bellunese, Dolomiti orientali e successivamente in traslazione sulle zone pianeggianti più orientali del Veneto e la pianura e costa friulana.

                              L'innesco in pianura avverrà per effetto del boundary dei temporali sui rilievi che andrà in convergenza con i flussi al suolo in risalita dall'Adriatico settentionale.

                              Al suolo si può osservare anche un flusso più secco proveniente dalla pianura centrale veneta.

                              Si andranno a generare, tra Friuli e Veneto orientale le condizioni di shear favorevoli a imprimere rotazione agli updraft quindi mi sembra ragionevole l'eventuale sviluppo di sistemi convettivi organizzati, sia a supercella che sottoforma di QLCS con moto NNW-SSE.

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_1593421557385.PNG 
Visite: 662 
Dimensione: 3.56 MB 
ID: 1685126

                              Attenzione in quei settori alle forti raffiche di vento, alle precipitazioni intense e localizzate, ad occasionali grandinate.

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: cnr_isac_moloch_map_2020062903_0001100_precip_area_bo.png  Visite: 0  Dimensione: 143.3 KB  ID: 1685122Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: cnr_isac_moloch_map_2020062903_0001200_precip_area_bo.png  Visite: 0  Dimensione: 137.9 KB  ID: 1685123Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: cnr_isac_moloch_map_2020062903_0001300_precip_area_bo.png  Visite: 0  Dimensione: 123.5 KB  ID: 1685124Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: cnr_isac_moloch_map_2020062903_0001400_precip_area_bo.png  Visite: 0  Dimensione: 114.6 KB  ID: 1685125
                              È la classica evoluzione in cui la cella più estrema alla mesolinea disporrà delle condizioni più favorevoli ad uno sviluppo particolarmente organizzato.

                              Occhi aperti.
                              Ed ecco alcune segnalazione di danni sulla cui origine ci sarà da fare approfondimenti...

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   received_2698857190394153.jpeg 
Visite: 176 
Dimensione: 92.5 KB 
ID: 1685254Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   received_580486502651554.jpeg 
Visite: 176 
Dimensione: 86.9 KB 
ID: 1685255
                              Presidente di Meteo in Veneto
                              Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                              Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                              Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                              https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                              Commenta


                              • direi che aspettando READING ci sarà sufficiente materiale dal 2 in poi...

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X