annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aprile 2020: dati, anomalie e commenti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aprile 2020: dati, anomalie e commenti

    Quello che si è concluso è stato un mese molto particolare, malgrado i record di secco siano sfumati all'ultimo per la svolta atlantica dei giorni scorsi. A Cavaso ho registrato 42mm (tutti negli ultimi 4 giorni) contro una media 2008-20 di 131,5mm. Eccezionale poi il parziale annuo fermo a 192mm contro una media al 30/4 di 476,7mm, un dato che batte il precedente record della mia breve serie di dati (234mm nel 2012). Dal punto di vista termico, la stazione ARPAV di Crespano del Grappa ha registrato una temperatura media di 12,4°C, superiore di 0,9°C alla media 2003-19; questo risulta così l'undicesimo mese consecutivo con anomalia positiva, un fatto senza precedenti nella serie di Crespano e il segnale di un predominio sempre più incontrastato delle anomalie termiche positive.
    Di questo mese di aprile ricorderò senza dubbio la combinazione di assenza di precipitazioni e persistenza di anomale condizioni di bassa umidità dell'aria, favorite dalla frequente ventilazione dai quadranti orientali.

  • #2
    Mi sono accorto che diverse località venete di pianura hanno battuto il loro record di parziale annuo più basso dall'inizio delle serie storiche ARPAV (quindi dal 1994). Alcuni esempi sparsi:
    Villafranca di Verona 103,6mm (precedente: 121,4mm nel 2003)
    Breganze (VI) 167,6mm (precedente: 171mm nel 2003)
    Farra di Soligo (TV) 181,6mm (precedente: 206,8mm nel 1997)
    Conegliano (TV) 147,4mm (precedente: 170,2mm nel 1997)
    Mira (VE) 100mm (precedente: 123,2mm nel 2005)
    Teolo (PD) 109mm (precedente: 126,4mm nel 2012)
    Trecenta (RO) 78,2mm (precedente: 124,4mm nel 2005)

    Commenta

    Sto operando...
    X