annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Mi (ri)presento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Mi (ri)presento

    Mi ripresento anche se forse qualcuno già si ricorda di me o ha vaghi ricordi. Sono Francesco, ho 28 anni e sono ricercatore universitario. Dopo laurea triennale e magistrale in Chimica Industriale, ho fatto il dottorato in Scienze Chimiche e ho lasciato l’Italia l’anno scorso per intraprendere la carriera universitaria all’estero visto che in Italia, col PhD, praticamente non ti assumono. Vivo e lavoro a Coimbra, in Portogallo, città meravigliosa, ricca di storia e cultura in ogni lato, un po’ più grande di Vicenza come abitanti. Vorrei dire di visitarla ma con la situazione in cui siamo già uscire di casa sembra tanto. Sono dentro al mondo della meteo da non so quanti anni, mi pare dal 2008. Ho iniziato da MeteoNetwork, poi Meteotriveneto, poi Serenissima; insomma li ho passati tutti. Ho fatto le previsioni meteo assieme a Marco per Serenissima TVA Vicenza e Radio Vicenza per vari anni. Adesso per ovvi motivi non faccio parte di nessuna associazione ma sempre guardo cosa succede qua e cosa succede là, anche negli USA.

  • #2
    Ciao Francesco, e tu ti ricordi di me? [emoji28]
    Porta pazienza, ma Oggi siamo tutti in festadopo una giornata divertente Meteorologicamente parlando.
    Se hai ancora voglia di esporti in qualche previsione fallo pure ne saremo felici.
    Buona esperienza di vita.
    Hai prospettive di ritornare?

    Commenta


    • #3
      Quale miglior paese in Portogallo. Coimbra ennesimo borgo storico.
      Felice di rileggerti dopo varie vicissitudini anche su M3V. L'importante è non perdere la passione originaria.
      ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

      Commenta


      • #4
        Mr.tornado dice qualcosa anche a me
        Vorrei vivere un'eterna primavera
        https://www.marcobonatti.it
        https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

        Commenta


        • #5
          Mentre voi siete in festa io sono stufo che qui ogni giorno debba sempre piovere. Ma è inevitabile, quando qui piove in Italia c'è sole e viceversa.
          Non ho nessuna prospettiva di rientro e nemmeno la voglia di rientrare, sto troppo bene qui, anche economicamente. Quando ho avuto l'offerta che mi ha portato qui non ci ho pensato due volte. Alla fine è sempre la classica, inesorabile, fuga di cervelli. L'Italia sforna teste pensanti spendendo una montagna di soldi nell'istruzione che poi gli altri paesi comprano al discount. Gli altri fanno benissimo a comprarci ma devo dire che il sistema scolastico italiano, per come plasma la forma mentis, è il migliore (se non uno dei migliori) del mondo, per la mia breve esperienza.
          In Italia torno solo per visitare la mia famiglia e miei amici quando ho ferie. Qui a Coimbra è un modo di vivere molto diverso, più rilassato, nulla a che vedere con l'Italia, specialmente in questa fase di pandemia. Il Portogallo si è dimostrato più lungimirante e ha fatto scelte intelligenti. Ha una grossa dose di fortuna intrinseca perché è uno stato piccolo, relativamente isolato, ha un solo confine di terra con la Spagna e escludendo le regioni di Porto e Lisbona la densità abitativa è bassa, quindi è inevitabile avere catene di trasmissione meno attive e meno interconnesse. Il conto, salato, comunque continua a pagarlo. Lunedì però riaprono varie cose.
          Le persone sono meravigliose anche se devi farti un 3-4 mesi di rodaggio. Per me comunque non era la prima volta qui, avevo già fatto 6 mesi durante l'ultimo anno di PhD per cui è stato un ritorno, già avevo contatti pregressi ed è stato più facile della prima volta. Dal punto di vista meteo è inevitabile l'influenza dell'oceano, Coimbra è circa 40 km dal mare ai piedi della Serra do Açor, risente dell'effetto stau/foehn a seconda della direzione del vento, il tempo è di una spiccata variabilità intradia e interdia. C'è quasi sempre vento (qui vicino c'è un grosso parco di aerogeneratori), soffre poco di inquinamento da polveri sottili ed è spesso umida.

          Previsioni non ho tempo di farne perché sono pieno di lavoro/telelavoro ma comunque guardare in alto quello sempre.

          Commenta

          Sto operando...
          X