annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

9 aprile 2011, una giornata nella storia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Gianluca
    ha risposto
    Mi ricordo quel giorno ero a seguire un corso di potatura dell'olivo, con pratica all'aperto e c'era un caldo smisurato, ben 27,7°C la massima qui.

    Lascia un commento:


  • Marco Rabito
    ha risposto
    Tornando al quel rovente 9 aprile, troviamo lo zero termico a 4000 metri il giorno precedente al radiosondaggio di Milano Linate.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Pri2011_ZT.gif.png 
Visite: 1 
Dimensione: 16.4 KB 
ID: 1633919

    Perdonate la poca risoluzione dell'immagine.

    E di seguito un po' di dati raccolti dai colleghi di Arpa Veneto.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Pri2011_synopT.png 
Visite: 1 
Dimensione: 71.0 KB 
ID: 1633920

    E una breve analisi termometrica dell'evento.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Pri2011_Gtipo.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 330.0 KB 
ID: 1633921

    Lascia un commento:


  • pedro
    ha risposto
    Si giornata rovente causa vento di favonio, qui 32.3 e minima a 21.4

    Lascia un commento:


  • Piovoso92
    ha risposto
    Fu sicuramente una tra le giornate meteorologicamente più significative del decennio da poco terminato. La stazione ARPAV di Crespano del Grappa registrò una tmedia di 24,3°C, facendo segnare il record di scarto dalla media mensile da quando sono disponibili i dati (12,8°C di anomalia). Il dato supera addirittura la media di luglio di 2,7°C e si può provare ad immaginare cosa comporterebbe un'anomalia del genere in altri mesi: a luglio serve una media giornaliera di 34,4°C per eguagliare lo scarto del 9 aprile 2011, a gennaio serve una media di -10,4°C ipotizzando un'anomalia negativa. Follia insomma.
    Questa è una foto di quel caldissimo pomeriggio di aprile in cui si nota qualche nube da rotore favonico:
    File allegati

    Lascia un commento:


  • Marco Rabito
    ha risposto
    Aggiungo un'altra osservazione sul 2011.

    Sette mesi su dodici registrarono almeno un valore superiore a 30 gradi in tante località venete di pianura visto che dopo aprile i 30 furono raggiunti anche ai primi di ottobre.

    Lascia un commento:


  • Snoww
    ha risposto
    Era proprio il 2006 per forza.
    Purtroppo alcuni dei miei vecchi quaderni di ricordi meteo non sono più disponibili dopo un trasloco.

    Grazie per il ricordo meteo, la memoria visiva ricorda ancora perfettamente il calare del sole con 32° alle 20.....

    Dal punto di vista della configurazione qualche differenza tra questa a quella di 9 anni fa, dal mio punto di vista erano molto più prepotenti i venti di caduta con componente da nord guardando la mappa che non il flusso puramente da est di questi giorni.
    Soprattutto per quanto riguarda la componente in quota con un alta pressione con massimi messi in maniera diversa.
    Il risultato però é il medesimo, essere a sud delle Alpi implica un certo tipo di clima soprattutto in questi ultimi anni, quando in % le condizioni che portano a determinate condizioni, stanno aumentando enormemente.

    Lascia un commento:


  • Marco Rabito
    ha risposto
    Originariamente inviato da Snoww Visualizza il messaggio
    Ciao Marco, e come non ricordarlo?
    Hai fatto strabene ad inserirlo, cosa riesce a fare l'effetto "pentola a pressione".... (mi raccomando fammelo passare l'esempio di vita reale [emoji16])
    Ti chiedo, ma tu questi giorni li consideri similari nella sostanza e dinamica a questo esempio che hai portato?
    O lo consideri come effetti al suolo?


    Ps Ot
    Chiedo a te che sicuramente ricorderai, c'è stato un estate oserei dire tra il 2005 e il 2010 in cui sono stati battuti record di temperature massime in Pedemontana friulana e veneta grazie alla compressione connubio bora-borino, ur desertiche similare a questi giorni ma apounto era estate.
    Se per caso ce lhai in canna thanks
    La configurazione è similare, stavolta il flusso sahariano meno intenso e dal punto di vista barico mi pare una struttura di alta pressione meno predisposta ad attivare venti di caduta. Infatti abbiamo avuto un rientro da bora negli ultimi giorni. Proprio perché le pur poche differenze sinottiche sono state determinanti.

    L'estate che ricordi è quella del 2006, attorno al 20 di luglio.

    Si andarono a generare le condizioni sinottiche favorevoli ai record termici, chiaramente associati a forte compressione adiabatica e quindi con aria rovente e secca.
    Tanto che le escursioni termiche giornaliere furono in quei giorni particolarmente ampie.

    La notte non si boccheggiava (nonostante durante il giorno si raggiungessero i 39 gradi) come invece si boccheggia in certe fasi con massime a 34 ma con ben altri tassi di umidità, tali fa ridurre considerevolmente l'escursione termica giornaliera.

    Lascia un commento:


  • Stefano Zamperin
    ha risposto
    32.6°C ore 14:40 del 9 aprile 2011. prima e dopo 5 giorni oltre i 24 gradi. Dewpoint medio 5°, minimo -1° e max 12. UR minima 13% massima 70% (notturna)

    Lascia un commento:


  • Snoww
    ha risposto
    Ciao Marco, e come non ricordarlo?
    Hai fatto strabene ad inserirlo, cosa riesce a fare l'effetto "pentola a pressione".... (mi raccomando fammelo passare l'esempio di vita reale [emoji16])
    Ti chiedo, ma tu questi giorni li consideri similari nella sostanza e dinamica a questo esempio che hai portato?
    O lo consideri come effetti al suolo?


    Ps Ot
    Chiedo a te che sicuramente ricorderai, c'è stato un estate oserei dire tra il 2005 e il 2010 in cui sono stati battuti record di temperature massime in Pedemontana friulana e veneta grazie alla compressione connubio bora-borino, ur desertiche similare a questi giorni ma apounto era estate.
    Se per caso ce lhai in canna thanks

    Lascia un commento:


  • Marco Rabito
    ha iniziato la discussione 9 aprile 2011, una giornata nella storia

    9 aprile 2011, una giornata nella storia

    Furono superati in molte stazioni di pianura venete i 32 gradi massimi diurni.

    Un sabato pomeriggio che non dimenticherò mai.

    A Trissino ben 34.6.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   NOAA_1_2011040912_1.png 
Visite: 1 
Dimensione: 43.8 KB 
ID: 1649283

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   NOAA_1_2011040912_2.png 
Visite: 1 
Dimensione: 49.5 KB 
ID: 1649284

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   NOAA_1_2011040912_3.png 
Visite: 1 
Dimensione: 61.4 KB 
ID: 1649285

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot_20200409-135501_Samsung Internet.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 300.3 KB 
ID: 1649286

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot_20200409-135424_Samsung Internet.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 224.7 KB 
ID: 1649287

    Cosa vuol dire riscaldamento adiabatico...
Sto operando...
X