annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[SPAGHETTI] Primavera 2020

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tarvisium
    ha risposto
    Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
    Apri/chiudi della porta occidentale e poi si torna a ragionare su correnti orientali. Sarebbe il top del top.
    Assolutamente, speriamo 🙏

    Lascia un commento:


  • Marco Rabito
    ha risposto
    Originariamente inviato da Tarvisium Visualizza il messaggio
    Prospettive che appaiono ulteriormente migliorate, incrociamo le dita...

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    Apri/chiudi della porta occidentale e poi si torna a ragionare su correnti orientali. Sarebbe il top del top.

    Lascia un commento:


  • Tarvisium
    ha risposto
    Originariamente inviato da flavio-resana Visualizza il messaggio
    da segnalare: giugno ha la peculiarità di avere le maggiori ore di sole in assoluto con picco il 22 circa.
    Una caratteristica fondamentale delle possibili intense nevicate sui ghiacciai per giugno è la "riflettività" che si viene a creare, specie in zone di ghiaccio esteso (Marmolada) dove la neve abbondante depositata (bianca con cristalli piccoli e pieni di aria) va a creare una sorta di cuscino freddo che riflette i raggi solari e permette la trasformazione anche in profondità in breve tempo.
    Se tra il 4 ed il 10 ci saranno le condizioni sopra descritte LECITO attendersi una buona copertura nevosa per tamponare la situazione idrica.
    Prospettive che appaiono ulteriormente migliorate, incrociamo le dita...

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • flavio-resana
    ha risposto
    Originariamente inviato da Tarvisium Visualizza il messaggio
    Prospettive a dir poco intriganti, specie considerando cosa ci saremmo potuti aspettare da un mese come giugno, per come spesso si è presentato negli ultimi lustri...

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    da segnalare: giugno ha la peculiarità di avere le maggiori ore di sole in assoluto con picco il 22 circa.
    Una caratteristica fondamentale delle possibili intense nevicate sui ghiacciai per giugno è la "riflettività" che si viene a creare, specie in zone di ghiaccio esteso (Marmolada) dove la neve abbondante depositata (bianca con cristalli piccoli e pieni di aria) va a creare una sorta di cuscino freddo che riflette i raggi solari e permette la trasformazione anche in profondità in breve tempo.
    Se tra il 4 ed il 10 ci saranno le condizioni sopra descritte LECITO attendersi una buona copertura nevosa per tamponare la situazione idrica.

    Lascia un commento:


  • verza81
    ha risposto
    Originariamente inviato da Astico Visualizza il messaggio
    Sì, ma visto che finalmente ci si può cominciare a muovere, preferirei che non piovesse proprio tutti i weekend
    Certo, non intendevo tutti i Weekend, ci amcherebbe Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   MT8_Verona_ens (19).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 124.4 KB 
ID: 1639051Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   graphe3_1000___11.46877_45.51329_ (18).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 129.2 KB 
ID: 1639052

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • als69
    ha risposto
    Astico lascia perdere

    Lascia un commento:


  • Astico
    ha risposto
    Sì, ma visto che finalmente ci si può cominciare a muovere, preferirei che non piovesse proprio tutti i weekend

    Lascia un commento:


  • verza81
    ha risposto
    Termicamente dopo questi giorni si tornerà attorno alla media, di questi tempi è già un successo.
    Speriamo che tornino le precipitazioni anchd dal prossimo weekend. Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   MT8_Verona_ens (18).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 123.8 KB 
ID: 1639046Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   graphe3_1000___11.46877_45.51329_ (17).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 127.3 KB 
ID: 1639047Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   graphe0_00_0_0_11.46877_45.51329_ (14).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 56.4 KB 
ID: 1639048

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • Marco Rabito
    ha risposto
    Meraviglia. Meraviglia.

    Lascia un commento:


  • Tarvisium
    ha risposto
    Prospettive a dir poco intriganti, specie considerando cosa ci saremmo potuti aspettare da un mese come giugno, per come spesso si è presentato negli ultimi lustri...

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • verza81
    ha risposto
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   2020-05-29_074201.png 
Visite: 1 
Dimensione: 656.0 KB 
ID: 1639005
    Originariamente inviato da Tarvisium Visualizza il messaggio
    Marco sono d'accordo sulla differenza tra i due grafici che di solito metti, ma mi sembra un pò eccessivo dire che gli spaghi della bassa mantovana siano significativi per addirittura un terzo della regione, semmai a mio parere potrebbero andar bene per alcune zone limitrofe dell'estremo sud-ovest del Veneto... mi sembra un pò eccessivo includere l'intera fascia del basso Veneto fino alla provincia di Venezia... Per quanto riguarda i miei non mi sembra che Villorba appartenga all'area alpina o prealpina, e neppure pedemontana, ma piuttosto alla media pianura trevigiana... ad ogni modo alla fine ormai dovremmo essere consapevoli di dover prendere gli spaghetti con le pinze, essendo centrati su un preciso punto cardinale, considerando le innumerevoli differenze micro climatiche delle nostre zone...quindi credo rimangano sempre uno strumento per delineare una determinata tendenza in linea generale, non certo per ricavarne previsioni dettagliate in ambito locale...
    Ogni carta può dare un suo contributo, questo è certo. ������
    Ciao, guardando meglio 1/3 no, ma comunque una zona molto ampia.
    Quelli di VR/MN sono significativi per la zona 1.
    Quelli di Altavilla per la zona 2.
    Quelli che hai messo te per la zona 4.
    Mancherebbe, come macro-aree, la zona costiera (3), Prealpini (5) e Dolomitica (6).
    Ovviamente a grandi linee.

    E basta vedere l'esempio di ieri.
    Quelli di VR/MN in pratica davano pioggia solo la notte scorsa, i tuoi tutti i giorni, quelli di Altavilla una via di mezzo.
    E non ci andremo molto distanti.

    Lascia un commento:


  • verza81
    ha risposto
    Sempre interessanti termicamente.
    Vediamo se anche con prp più avanti Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   MT8_Verona_ens (17).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 127.5 KB 
ID: 1638998Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   graphe3_1000___11.46877_45.51329_ (16).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 130.5 KB 
ID: 1638999Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   graphe0_00_0_0_11.46877_45.51329_ (13).jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 56.9 KB 
ID: 1639000

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • Tarvisium
    ha risposto
    Originariamente inviato da verza81 Visualizza il messaggio
    Io metto sempre quelli "veronesi" e quelli di altavilla.
    Quelli veronesi danno praticamente zero prp, e sono significativi per tutta la bassa veronese, vicentina, padovana, veneziano e rovigotto, quindi come estensione 1/3 o poco meno del Veneto.
    Quelli di altavilla più mossi, significativi per il Veneto centrale (Vicenza Padova Treviso etc)
    Quelli messi da te vedono pioggia quasi tutti i giorni, significativi per le pedemontane, dove giustamente sono centrati.
    Se volessimo fare i pignolo, dovremmo mettere anche quelli costieri, quelli prealpini e quelli alpini, invece di criticare per partito preso (e non mi riferisco a te).
    Siccome non ho né tempo né voglia, ben vengano i contributi di tutti, in modo da coprire la maggior parte del territorio possibile.
    Ciauz!

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
    Marco sono d'accordo sulla differenza tra i due grafici che di solito metti, ma mi sembra un pò eccessivo dire che gli spaghi della bassa mantovana siano significativi per addirittura un terzo della regione, semmai a mio parere potrebbero andar bene per alcune zone limitrofe dell'estremo sud-ovest del Veneto... mi sembra un pò eccessivo includere l'intera fascia del basso Veneto fino alla provincia di Venezia... Per quanto riguarda i miei non mi sembra che Villorba appartenga all'area alpina o prealpina, e neppure pedemontana, ma piuttosto alla media pianura trevigiana... ad ogni modo alla fine ormai dovremmo essere consapevoli di dover prendere gli spaghetti con le pinze, essendo centrati su un preciso punto cardinale, considerando le innumerevoli differenze micro climatiche delle nostre zone...quindi credo rimangano sempre uno strumento per delineare una determinata tendenza in linea generale, non certo per ricavarne previsioni dettagliate in ambito locale...
    Ogni carta può dare un suo contributo, questo è certo. 👋

    Lascia un commento:


  • verza81
    ha risposto
    Originariamente inviato da Tarvisium Visualizza il messaggio
    Come pluviometria media penso che saremmo attorno ai 600 mm., forse anche qualcosa meno.
    Grosso modo metà o poco più della media-alta pianura trevigiana.
    Probabilmente solo alcune aree del Polesine si avvicinano a quei valori, che però non rappresentano di certo almeno il 95% del Triveneto...

    Inviato dal mio Mi 9T Pro utilizzando Tapatalk
    Io metto sempre quelli "veronesi" e quelli di altavilla.
    Quelli veronesi danno praticamente zero prp, e sono significativi per tutta la bassa veronese, vicentina, padovana, veneziano e rovigotto, quindi come estensione 1/3 o poco meno del Veneto.
    Quelli di altavilla più mossi, significativi per il Veneto centrale (Vicenza Padova Treviso etc)
    Quelli messi da te vedono pioggia quasi tutti i giorni, significativi per le pedemontane, dove giustamente sono centrati.
    Se volessimo fare i pignolo, dovremmo mettere anche quelli costieri, quelli prealpini e quelli alpini, invece di criticare per partito preso (e non mi riferisco a te).
    Siccome non ho né tempo né voglia, ben vengano i contributi di tutti, in modo da coprire la maggior parte del territorio possibile.
    Ciauz!

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • Tarvisium
    ha risposto
    Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
    Per la precisione non sono nemmeno centrati su Verona. Neppure in provincia di Verona. Quindi nemmeno in Veneto o Triveneto.

    Sono il prodotto Spaghetti ENS di Quistello, provincia di Mantova.

    Territorio poco significativo e poco affine climaticamente a quello Veneto o Triveneto.

    Andate, per curiosità, a vedervi la pluviometria media di quel settore della Lombardia...
    Come pluviometria media penso che saremmo attorno ai 600 mm., forse anche qualcosa meno.
    Grosso modo metà o poco più della media-alta pianura trevigiana.
    Probabilmente solo alcune aree del Polesine si avvicinano a quei valori, che però non rappresentano di certo almeno il 95% del Triveneto...

    Inviato dal mio Mi 9T Pro utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:

Sto operando...
X