annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Febbraio 2020 - Dati

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Febbraio 2020 - Dati

    Ritoccati dei record ieri.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG-20200212-WA0057.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 211.4 KB 
ID: 1649234
    Presidente di Meteo in Veneto
    Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
    Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
    Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
    https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

  • #2
    Andando avanti di questo passo mi sa che la prossima estate in condizioni di hp posizionato a dovere con borino rovente, foehn o garbino a seconda delle zone raggiungeremo valori da far concorrenza agli Emirati Arabi.

    Commenta


    • #3
      Purtroppo la frequenza con cui si ritoccano e talvolta si polverizzano dei record pluriennali (quasi sempre verso l'alto) è un segnale disarmante.

      Ci sta che il record di caldo venga anche ritoccato verso l'alto nell'epoca in cui viviamo, però quando la frequenza di questi nuovi record diventa annuale o addirittura mensile, credo sia opportuno riflettere.

      Proprio l'osservazione della reiterazione assume il valore climatologico, in assenza di questa sarebbe più corretto parlare di Meteorologia senza scomodare il clima ma le osservazioni sulla frequenza chiamano necessariamente in causa il clima ponendo questi record meteorologici all'interno di un trend, di un percorso di cambiamento.

      Non siamo in grado di capire oggi come potrebbe essere il profilo termico della prossima estate ma penso che i 40-41 siano ormai in canna... se non arriveranno in questa estate 2020, ci arriveremo nelle successive.
      Presidente di Meteo in Veneto
      Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
      Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
      Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
      https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

      Commenta


      • #4
        Metà mese e sono già a +1.8 sulla media 1986/2019.

        E il peggio deve ancora arrivare........

        Commenta


        • #5
          Uscito il rapporto Arpav sulla Risorsa Idrica di febbraio.

          Un bilancio che già avevamo ben tracciato, ampiamente anomalo.



          ARPAV:
          Febbraio mite con poche piogge. Il mese in sintesi nell’ultimo rapporto risorsa idrica

          06/03/2020

          Precipitazioni ben lontane dalla media del periodo 1994-2019 in un mese con cui si chiude un inverno meteorologico secondo solo al 1989 quanto a temperature miti, con un elevato deficit di precipitazioni nevose su Dolomiti e Prealpi.
          Sono queste alcune delle informazioni descritte nel rapporto sullo stato della risorsa idrica in Veneto a fine febbraio.


          https://www.arpa.veneto.it/notizie/i...risorsa-idrica


          Arpav, come potete leggere, esprime anche una riflessione su questo recente inverno, definendolo il secondo più caldo dopo quello del 1989.

          Terribile.
          Presidente di Meteo in Veneto
          Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
          Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
          Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
          https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

          Commenta

          Sto operando...
          X