annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[MODELLI] Inverno 2019/2020

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Rebe Visualizza il messaggio
    Quindi il risultato di tutto questo
    Potrebbe essere che il massimo di estensione generale dei ghiacci dell'Artico potrebbe raggiungersi
    Più tardi del solito ?
    E un aumento generale della loro estensione media ??
    Certamente un VP forte e chiuso favorisce tutto ciò, anche se bisogna sottolineare che il bacino artico è già totalmente ghiacciato e i bacini in deficit sono quelli periferici proprio al VP.
    Ma sappiamo anche che la salute dei ghiacci artici si misura in autunno, e non in primavera.....

    Commenta


    • Originariamente inviato da orione Visualizza il messaggio
      Certamente un VP forte e chiuso favorisce tutto ciò, anche se bisogna sottolineare che il bacino artico è già totalmente ghiacciato e i bacini in deficit sono quelli periferici proprio al VP.
      Ma sappiamo anche che la salute dei ghiacci artici si misura in autunno, e non in primavera.....
      È plausibile che vi sia un incremento dello spessore ma non dell'estensione?
      In genere un Vortice Polare in grande salute tende a significare questo.
      Presidente di Meteo in Veneto
      Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
      Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
      Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
      https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

      Commenta


      • Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
        È plausibile che vi sia un incremento dello spessore ma non dell'estensione?
        In genere un Vortice Polare in grande salute tende a significare questo.
        Sul lato spessore è effettivamente possibile avere un incremento; bisognerà poi vedere se questo spessore sarà in grado di resistere all'estate artica, diventando quindi ghiaccio pluriennale.

        Commenta


        • Originariamente inviato da orione Visualizza il messaggio
          Ma sappiamo anche che la salute dei ghiacci artici si misura in autunno, e non in primavera.....
          Si prorpio l'autunno che un tempo non si credeva così importante ma che in realtà é fondamentale per le sorti del dopo.

          Se ne é parlato qualche volta...

          Commenta


          • Modelli da vomito...per fortuna dal 14 al 23 sarò ben lontano dall’Italia...spero al mio ritorno di trovare condizioni ben più invernali!
            Dati della mia stazione meteo:

            tergola.altervista.org

            Commenta


            • Seconda botta.
              Fino alla seconda decade non c'è scampo, poi alzo le mani.

              Commenta


              • 12 GFS: al peggio non c'è mai fine
                INVERNO 2015-16 04/01/2016__3cm
                INVERNO 2017-18 10/12/2017__5cm 01/03/2018__8cm
                INVERNO 2019-20 12/12/2019__3cm 13/12/2019__2cm__

                Commenta


                • Originariamente inviato da simone '71 Visualizza il messaggio
                  cose gia' viste piu' di quel che si possa ricordare......soprattutto tra fine anni 80 e primi 90......se non ricordo male nel 90 VP sparato fin a meta' marzo addirittura
                  Cose già successe quindi, allora non disperiamo sapendo che dopo gli anni 90 sono arrivati gli anni 2000 con una botta il 13/12/01 a dare l’inizio


                  Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

                  Commenta


                  • Infatti nel 1990 vortice sparatissimo fino a 22 marzo, poi cambio deciso dal 25 marzo con neve a 300-400 mt😹e vento fortissimo

                    Commenta


                    • Vediamo questa passatina se va in porto, avrebbe isoterme interessanti
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   GFSOPEU00_189_1.png 
Visite: 1 
Dimensione: 70.4 KB 
ID: 1632656
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   GFSOPEU00_189_2.png 
Visite: 1 
Dimensione: 74.5 KB 
ID: 1632657
                      Dati online su

                      http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

                      http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

                      Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

                      Commenta


                      • Ocio, dai che si balla nel finale...
                        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   9BC5C350-7539-4930-833E-62131C84A07B-4230-00000464B05221C4.png 
Visite: 1 
Dimensione: 176.0 KB 
ID: 1632658


                        Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

                        Commenta


                        • Nel frattempo, sembra prevista per lunedì-martedì una nuova rimonta calda, simile a quella di inizio settimana...

                          Commenta


                          • In zona cesarini il canadese sembra arricciarsi per la prima volta sul serio. Ma siamo sempre lontanissimi nel tempo.
                            Prima di allora, io seguirei la tempesta in arrivo sul mare del Nord, isole britanniche e Scandinavia. Sarà qualcosa di davvero notevole.

                            Commenta


                            • Alla fine questa "irruzioncina" ha portato un misero -2.5° /850 hpa.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da orione Visualizza il messaggio
                                Alla fine questa "irruzioncina" ha portato un misero -2.5° /850 hpa.
                                È il leit motiv di questo inverno e non solo. Ogni ingresso viene puntualmente ridimensionato nella durata e sui valori.
                                Tanti anni di Meteorologia ci permettono di anticipare quello che sarà, calibrando bene cosa ci possiamo attendere.

                                Ora vedremo quali valori saranno raggiunti con la sedimentazione della massa d'aria arrivata.

                                In attesa di misurare sicuramente possiamo prendere in considerazione ciò che già è stato, ovvero un inizio di febbraio molto molto mite che inciderà sicuramente sulle valutazioni finali essendo un mese corto.
                                Presidente di Meteo in Veneto
                                Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                                Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                                Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                                https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X