annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[MODELLI] Inverno 2019/2020

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Calibre Visualizza il messaggio
    Di sicuro ha poco senso far notare sempre e solo le proiezioni votate verso il caldo e non quelle verso il freddo, o viceversa.
    Esatto.

    http://www.lineameteo.it/spaghi.php?...longi=11.46877

    Basta vedere qua cmq, si torna in media subito dopo natale, poi spread di 10 gradi o oltre, non ha alcun senso

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
    Dati online su

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

    Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

    Commenta


    • Ripropongo una domanda fatta ai più esperti:
      La situazione di continuo sopramedia in Europa, è in qualche modo collegata all estate record che abbiamo avuto?
      Mesi fa qui dentro leggevo dello spostamento verso Nord della Zona di convergenza intertropicale.


      Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

      Commenta


      • In periodo di forte cambiamento climatico ci esalteremo quando in estate la temperatura massima non salirà oltre i 30 gradi e quando in inverno in quota riusciremo ogni tanto a stare in media.

        Allego il link di un articolo che fa pensare quale sarà la prospettiva futura per le nostre montagne.


        https://www.corriere.it/cronache/19_...xFkopu6KlBwLWI


        Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


        San Canzian d'Isonzo 12 metri s.l.m.

        Rilevazione con Davis vp2 6152 wireless
        Rilevazione con Lacrosse wireless con schermo solare meteotriveneto


        Commenta


        • Originariamente inviato da Beppe86 Visualizza il messaggio
          Ripropongo una domanda fatta ai più esperti:
          La situazione di continuo sopramedia in Europa, è in qualche modo collegata all estate record che abbiamo avuto?
          Mesi fa qui dentro leggevo dello spostamento verso Nord della Zona di convergenza intertropicale.


          Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
          No, è soltanto dovuta a configurazioni che non permettono gli scambi meridiani, il freddo è racchiuso dentro l'artico e nelle zone continentali.
          Se non ci sono forzanti, cioè hp che salgono verso il polo nord è impossibile far scendere il freddo alle nostre latitudini, comunque da fine anno lievi pulsazioni verso nord già farebbero arrivare una -10 in Est Europa.
          Come vedi sarebbe un attimo piombare nel freddo

          Commenta


          • Originariamente inviato da Mitico85 Visualizza il messaggio
            In periodo di forte cambiamento climatico ci esalteremo quando in estate la temperatura massima non salirà oltre i 30 gradi e quando in inverno in quota riusciremo ogni tanto a stare in media.

            Allego il link di un articolo che fa pensare quale sarà la prospettiva futura per le nostre montagne.


            https://www.corriere.it/cronache/19_...xFkopu6KlBwLWI


            Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

            Questo articolo racconta una amarissima realtà, purtroppo.
            Di anno in anno sono i dati, numeri incontrovertibili che descrivono questa tendenza.
            Quando ci si approccia in maniera scientifica sono sempre i dati a tracciare le riflessioni e anche in questo mese di dicembre parlano chiaro.
            Un mese in anomalia termica positiva piuttosto netta a tutte le quote. Con la penalizzazione più evidente per le zone pianeggianti e fino ai 1300/1500 metri che si ritrovano prive di fasi fredde significative.
            L'anomalia di tipo termico è peraltro evidente anche a quote superiori tuttavia fortemente compensata da abbondantissime nevicate che non vanno osservate assolutamente in chiave freddo (il freddo è una cosa, la neve ben altra).
            Purtroppo ad ogni corsa modellistica si confermano proiezioni votate a una persistenza di anomalie calde, per quanto si possa cercare l'ago nel pagliaio.

            A me riesce di vedere il pagliaio.
            Presidente di Meteo in Veneto
            Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
            Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
            Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
            https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

            Commenta


            • Di pulsazioni che portano il freddo a Est negli scorsi anni ne abbiamo viste moltissime, da noi al contrario in seguito non abbiamo mai avuto riscontri positivi.
              Situazione che si mette male, molto male, un anticiclone in quella posizione potrebbe perdurare molto più a lungo di quello che possiamo immaginare.

              Inviato dal mio MI MAX 3 utilizzando Tapatalk
              Ex Mr Zero
              Realista al 100%

              Commenta


              • Originariamente inviato da Teo Visualizza il messaggio
                Di pulsazioni che portano il freddo a Est negli scorsi anni ne abbiamo viste moltissime, da noi al contrario in seguito non abbiamo mai avuto riscontri positivi.
                Situazione che si mette male, molto male, un anticiclone in quella posizione potrebbe perdurare molto più a lungo di quello che possiamo immaginare.

                Inviato dal mio MI MAX 3 utilizzando Tapatalk
                Già, gelo appena ad est su Balcani e Turchia, come spesso succedeva nel recente passato.
                Qua andremo di inversioni, nebbie, smog etc.

                Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
                Dati online su

                http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

                http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

                Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

                Commenta


                • Originariamente inviato da Beppe86 Visualizza il messaggio
                  Ripropongo una domanda fatta ai più esperti:
                  La situazione di continuo sopramedia in Europa, è in qualche modo collegata all estate record che abbiamo avuto?
                  Mesi fa qui dentro leggevo dello spostamento verso Nord della Zona di convergenza intertropicale.


                  Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                  Non vi è, a parer mio, una correlazione diretta.
                  Tuttavia le anomalie termiche di tipo positivo tendono a contraddistinguere in maniera omogenea tutte le stagioni. Abbiamo guadagnato dei gradi (mediamente da 1,5 a 3,0 nel continente europeo e anche fino a 6,0 nell'Artico) pertanto le ripercussioni si osservano a carico dell'intera dinamica meteoclimatica.
                  Si fatica terribilmente ad avere fasi fredde significative e quest'ultime sono di magnitudine ridotta anche dove avvengono con maggiore frequenza (seppure anche in quei settori con una riduzione rispetto al passato).
                  Nemmeno sull'est Europa la situazione è così rosea in merito al freddo ma, chiaramente partono da un clima differente dal nostro e l'impatto può notarsi meno (ed anche qui, come vedete, dipende dai punti di vista, il che di scientifico non ha molto) ma i dati sono chiari pure là. Che si voglia o che non si voglia.
                  Presidente di Meteo in Veneto
                  Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                  Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                  Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                  https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
                    Questo articolo racconta una amarissima realtà, purtroppo.
                    Di anno in anno sono i dati, numeri incontrovertibili che descrivono questa tendenza.
                    Quando ci si approccia in maniera scientifica sono sempre i dati a tracciare le riflessioni e anche in questo mese di dicembre parlano chiaro.
                    Un mese in anomalia termica positiva piuttosto netta a tutte le quote. Con la penalizzazione più evidente per le zone pianeggianti e fino ai 1300/1500 metri che si ritrovano prive di fasi fredde significative.
                    L'anomalia di tipo termico è peraltro evidente anche a quote superiori tuttavia fortemente compensata da abbondantissime nevicate che non vanno osservate assolutamente in chiave freddo (il freddo è una cosa, la neve ben altra).
                    Purtroppo ad ogni corsa modellistica si confermano proiezioni votate a una persistenza di anomalie calde, per quanto si possa cercare l'ago nel pagliaio.

                    A me riesce di vedere il pagliaio.
                    È indubbio che la quota neve si è alzata di un 300/400 metri sulle Alpi ... tempo Atlantico mite ... e una vagonata di neve dai 1800/2000 metri in su . I 4 metri e mezzo del Canin penso siano una conferma di tutto quello che sta accadendo


                    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


                    San Canzian d'Isonzo 12 metri s.l.m.

                    Rilevazione con Davis vp2 6152 wireless
                    Rilevazione con Lacrosse wireless con schermo solare meteotriveneto


                    Commenta


                    • Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_1847.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 223.4 KB 
ID: 1631907

                      Gli spread in mediterraneo e zona nordatlantica sono ancora significativi forse un margine di miglioramento per evitare un capodanno in felpa c’è


                      Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


                      San Canzian d'Isonzo 12 metri s.l.m.

                      Rilevazione con Davis vp2 6152 wireless
                      Rilevazione con Lacrosse wireless con schermo solare meteotriveneto


                      Commenta


                      • Buono GFS 6, non dovremmo mai andare sopra lo 0 a 850hpa, salviamo il salvabile, almeno restiamo in media.

                        Commenta


                        • Non so se sarà un run isolato ma GFS sta ovest shiftando il freddo un poco alla volta di run in run


                          Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


                          San Canzian d'Isonzo 12 metri s.l.m.

                          Rilevazione con Davis vp2 6152 wireless
                          Rilevazione con Lacrosse wireless con schermo solare meteotriveneto


                          Commenta


                          • Originariamente inviato da simo90 Visualizza il messaggio
                            Buono GFS 6, non dovremmo mai andare sopra lo 0 a 850hpa, salviamo il salvabile, almeno restiamo in media.
                            occhio che arriva la classica botta di gelo e neve in Sud Italia...

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
                              Non vi è, a parer mio, una correlazione diretta.
                              Tuttavia le anomalie termiche di tipo positivo tendono a contraddistinguere in maniera omogenea tutte le stagioni. Abbiamo guadagnato dei gradi (mediamente da 1,5 a 3,0 nel continente europeo e anche fino a 6,0 nell'Artico) pertanto le ripercussioni si osservano a carico dell'intera dinamica meteoclimatica.
                              Si fatica terribilmente ad avere fasi fredde significative e quest'ultime sono di magnitudine ridotta anche dove avvengono con maggiore frequenza (seppure anche in quei settori con una riduzione rispetto al passato).
                              Nemmeno sull'est Europa la situazione è così rosea in merito al freddo ma, chiaramente partono da un clima differente dal nostro e l'impatto può notarsi meno (ed anche qui, come vedete, dipende dai punti di vista, il che di scientifico non ha molto) ma i dati sono chiari pure là. Che si voglia o che non si voglia.
                              Scusami se faccio una domanda forse stupida.
                              Ma se questa situazione l'abbiamo in una fase di sole "freddo" ovvero con il sole al minimo della sua attività, cosa succederà quando la nostra stella riprenderà la sua attività e si avvierà verso il suo massimo?!?
                              O non c'entra nulla ed ho detto una scemata?

                              Grazie
                              http://www.weatherlink.com/user/jena
                              http://weather.lajena.com
                              http://my.meteonetwork.it/station/fvg090

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da jena Visualizza il messaggio
                                Scusami se faccio una domanda forse stupida.
                                Ma se questa situazione l'abbiamo in una fase di sole "freddo" ovvero con il sole al minimo della sua attività, cosa succederà quando la nostra stella riprenderà la sua attività e si avvierà verso il suo massimo?!?
                                O non c'entra nulla ed ho detto una scemata?

                                Grazie
                                Domanda intelligente... siamo in una fase di minimo solare ... meglio non pensarci perché gli effetti sono tutti da valutare


                                Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


                                San Canzian d'Isonzo 12 metri s.l.m.

                                Rilevazione con Davis vp2 6152 wireless
                                Rilevazione con Lacrosse wireless con schermo solare meteotriveneto


                                Commenta

                                Sto operando...
                                X