annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

ONDATA "STORICA" di caldo prevista per fine Giugno 2019: sarà record?

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ONDATA "STORICA" di caldo prevista per fine Giugno 2019: sarà record?



    questa mappa riassume un po' l'essenza di quello che potrebbe accadere;
    La proiezione letta qua sopra riguarda un possibile evento storico SE verrà confermata la ulteriore fiammata in seconda battuta per il 28/29, tuttavia i principali GM hanno appena subito una implementazione che potrebbe "falsare" (a mio avviso) i valori delle isoterme previsti. Solo il tempo ci dirà se ho ragione io (massima prevista 21@850 già 14 gg fa) o se i GM hanno implementato nuove griglie e si volerà a 28° 850.

    Come già accennato da alcuni il valore previsto di +27/28°@850 NON si è mai verificato qua da noi per cui potrebbe trattarsi di qualcosa di STORICO o ANORMALE, i valori al suolo (localmente e viste le correnti secche) potrebbero toccare i 44/45°
    Non è una previsione questa, bensì una presa di coscienza; siamo di fronte ad un evento di portata storica? o i GM stanno sempre più trovando difficoltà nel leggere il nuovo assetto barico?
    la storia ci dirà chi aveva ragione.

  • #2
    D'accordo anch'io. La mappa sopra è "estremamente estrema".

    Comunque i 20/21 a 850 credo saranno raggiunti. Per le massime al suolo non mi pronuncio, bisognerà vedere dove si posizioneranno i massimi di pressione e con che tipo di massa d'aria avremo a che fare.

    Onda di calore comunque molto intensa e prolungata (almeno 5/6 giorni) molto simile a quelle di giugno 2003 (11/6 20.4 25/6 20.6 RS Udine).

    Commenta


    • #3
      Cosa è cambiato nei modelli? Risoluzione o descrizione degli strati al suolo ?

      Commenta


      • #4
        mi sembra strana anche a me questa cartina. Una bolla così , isolata sul nord est e parte Austria...boh. Non mi convince e non sò se sperare o meno che si realizzi. Indubbiamente intrigante l'opportunità di un 40ello a giugno e di vedere gli effetti di cotanto splendore ma d'altra parte è troppo caldo anche per me

        Tra l'altro , secondo me , se si realizzasse tutto ciò , sarebbe un ulteriore conferma che il clima è saltato e bisogna considerare tutt'altre dinamiche rispetto 30 anni fà.

        Io mi aspetto , per la mia zona , una "modesta" +22/+23

        Commenta


        • #5
          Al suolo, per le nostre zone, mi pare che nessuno al momento preveda picchi particolarmente elevati ( però mi preoccupa un pò la durata)

          Commenta


          • #6
            Anche a me par di vedere dai modelli un netto ridimensionamento delle termiche (quei famosi +28 che erano comparsi nei giorni scorsi).
            Pare una forte ondata di caldo, ma come ce ne son state diverse nelle ultime estati, poi mi par di vedere che sembra verrà rischiacciata a dovere verso sud e irromperà l'atlantico nel giro di pochi giorni.
            Inoltre non mi pare di vedere configurazioni per avere effetti favonici qua da noi (che invece saranno oltralpe sembrerebbe) quindi niente per fortuna picchi elevati, però tanto tanto caldo afoso.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da orione Visualizza il messaggio
              D'accordo anch'io. La mappa sopra è "estremamente estrema".

              Comunque i 20/21 a 850 credo saranno raggiunti. Per le massime al suolo non mi pronuncio, bisognerà vedere dove si posizioneranno i massimi di pressione e con che tipo di massa d'aria avremo a che fare.

              Onda di calore comunque molto intensa e prolungata (almeno 5/6 giorni) molto simile a quelle di giugno 2003 (11/6 20.4 25/6 20.6 RS Udine).
              si, probabilmente anche superiore come intensità, valuterei la CONCRETA possibilità di una +23@850 (GPT ricordiamolo prossimo ai 1620 mt) e dunque ancora di portata maggiore se vogliamo.
              Temperature al suolo? bella domanda che mi hanno posto in molti: batteremo i record?
              se dovessimo rimanere sui valori sopra descritti polverizziamo qualsiasi cosa, anche perché, ricordiamolo, siamo nel picco del soleggiamento.
              Non stimo nemmeno io ad oggi le temperature massime, tuttavia i 40 temo li passeremo.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Estate Visualizza il messaggio
                mi sembra strana anche a me questa cartina. Una bolla così , isolata sul nord est e parte Austria...boh. Non mi convince e non sò se sperare o meno che si realizzi. Indubbiamente intrigante l'opportunità di un 40ello a giugno e di vedere gli effetti di cotanto splendore ma d'altra parte è troppo caldo anche per me

                Tra l'altro , secondo me , se si realizzasse tutto ciò , sarebbe un ulteriore conferma che il clima è saltato e bisogna considerare tutt'altre dinamiche rispetto 30 anni fà.

                Io mi aspetto , per la mia zona , una "modesta" +22/+23
                eventi estremi sono sempre esistiti, secondo me siamo in un contesto climatologico particolarissimo, in effetti in Antartide sfiorati i -90°; non escluderei di avere isoterme per 1 o 2 gg prossime ai 24°@850 (come scritto poc'anzi) tuttavia la discesa sembra graduale e decisa verso un sotto media per i primi di luglio
                Attenzione perché (se vogliamo guardare oltre) gli spaghi al 3 luglio sono ben chiusi...specie il 4.

                Commenta


                • #9
                  Ormai tutti i modelli vedono una risalita di masse d'aria roventi dal Sahara con valori estremi a 850hpa, di gran lunga la peggiore ondata di calore che l'Europa Occidentale abbia visto in tempi recenti nel mese di giugno. Il fatto che all'inizio possa restare ad ovest non mi rassicura minimamente, perché alla fine l'aria calda sarebbe destinata a ripiegare verso E o verso SE travolgendo anche le nostre regioni e risultando forse più persistente di una rimonta con asse orientale.

                  Commenta


                  • #10
                    Speriamo almeno sia il più secca possibile... Ma dubito

                    Commenta


                    • #11
                      Certo che dopo un maggio sottomedia sto clima ce la farà pagar cara sta cosa....
                      Speriamo non sia davvero storica!
                      Poi io ho già il pensiero a quando ma soprattutto a come avvera’ il ritorno in media...


                      Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                      www.meteofonzaso.altervista.org
                      my.meteonetwork.it/station/vnt245/
                      Stazione meteo Davis Vantage PRO 2 wireless.
                      Acc. neve inverno 2012-2013 225.5 cm
                      Acc. neve inverno 2013-2014 46.0 cm
                      Acc. neve inverno 2014-2015 39.0 cm
                      Acc. neve inverno 2015-2016 33.0 cm
                      Acc. neve inverno 2016-2017 7.5 cm
                      Acc. neve inverno 2017-2018 37.5cm al 03-03-2018
                      Acc. neve inverno 2018-2019 0.5+7+1.5+13+1+10+3+1 tot 37cm al 5-05-19!!!
                      Acc .neve inverno 2019-2020 7+5 tot 12cm al 6-03 2020

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Andrea94 Visualizza il messaggio
                        Pare una forte ondata di caldo, ma come ce ne son state diverse nelle ultime estati, poi mi par di vedere che sembra verrà rischiacciata a dovere verso sud e irromperà l'atlantico nel giro di pochi giorni.
                        A vedere Reading non sembra proprio che irromperà l'Atlantico anzi proprio il contrario.

                        Inviato dal mio MI MAX 3 utilizzando Tapatalk
                        Ex Mr Zero
                        Realista al 100%

                        Commenta


                        • #13
                          A sto punto, caldo per caldo, che sia almeno na roba seria!! Voglio i record infranti

                          Commenta


                          • #14
                            Condivido in pieno quello che ha detto piovoso anche se non saremo noi l'obbiettivo della poderosa risalita che inizia intorno alle 108/120h ci troveremo comunque in mezzo a un'Europa infuocata.
                            In un secondo momento verremo coinvolti dalle masse d'aria bollenti presenti a ovest delle Alpi.
                            Vedremo la risalita come si concretizzerà perché le isoterme che mostrano a oggi i modelli mi sembrano estreme per Francia,Svizzera,Germania e paesi bassi.
                            C'è da dire che già adesso fa molto caldo in pianura ed è stato così per tutto Giugno la situazione potrebbe diventare veramente pesante la prossima settimana considerando che l'estate è solo al inizio.
                            Speriamo che la risalita sia meno settentrionale possibile in modo da rischiare di meno in seguito.

                            Commenta


                            • #15
                              A sto punto spererei in massimi di pressione oltralpe e borino secco. Che ci farebbe schizzare oltre l'immaginabile, ma molto meglio torrido.
                              Qualche anno fa ho sperimentato i 43°C secchi e ventosi (Sardegna, vicino a Castelsardo): impressionante, ma vivibile, uscivi dall'acqua ed eri asciutto in un baleno.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X