annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Osservazioni meteorologiche e nowcasting Veneto 17-23 Dicembre 2018

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Osservazioni meteorologiche e nowcasting Veneto 17-23 Dicembre 2018

    Coperto, minima a 1.4° alle 3:14, attuali 2.4°
    Nessuna precipitazione in nottata, come correttamente previsto dal lam di NEM.
    Carta deprimenti per il futuro.
    Dati online su

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

    Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

  • #2
    Buongiorno. Temperatura di 1,9°C cielo nuvoloso e zero precipitazioni. Peccato speriamo di rifarci in futuro.

    Commenta


    • #3
      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Mappa_PREC.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 146.7 KB 
ID: 1623851
      Dati online su

      http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

      http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

      Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

      Commenta


      • #4
        Breve storia triste: mi alzo, tiro su la persiana, il paesaggio è marrone. Fine.

        Commenta


        • #5
          Confermo anche io ieri sera tardi solo qualche fiocco in zona Padova ovest..poi il nulla

          Commenta


          • #6
            Viaggio verso Bologna.
            Partenza da casa con 4° (da macchina).
            Prendo l'autostrada a Terme Euganee, sempre 4°.
            Verso Monselice la temperatura sale a 6°, per calare subito a 4° appena dopo.
            Tutto brullo.
            Rimane così fino ad Occhiobello, dove nei campi meno esposti c'è qualche traccia di neve.
            La cosa "strana" è appena passato il Po, perchè dall'altra parte 3° ma soprattutto tracce di neve su tutti i campi.
            Ed inizia la pioviggine, a tratti pioggia debole.
            Le tracce diventano sempre più consistenti, finchè ad Altedo mi fermo in colonna, la temperatura scende a 2° e noto sui 3-4 cm di accumulo sulle paratìe divisorie.
            Ma ancora pioggia debole.
            La magìa si ha entrando a Bologna: 1°, neve, finissima, ma ancora tutta neve, accumuli ad occhio sui 15 cm.
            Eh niente, da qualche anno questa si conferma l'isola felice.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Teoz Visualizza il messaggio
              Viaggio verso Bologna.
              Partenza da casa con 4° (da macchina).
              Prendo l'autostrada a Terme Euganee, sempre 4°.
              Verso Monselice la temperatura sale a 6°, per calare subito a 4° appena dopo.
              Tutto brullo.
              Rimane così fino ad Occhiobello, dove nei campi meno esposti c'è qualche traccia di neve.
              La cosa "strana" è appena passato il Po, perchè dall'altra parte 3° ma soprattutto tracce di neve su tutti i campi.
              Ed inizia la pioviggine, a tratti pioggia debole.
              Le tracce diventano sempre più consistenti, finchè ad Altedo mi fermo in colonna, la temperatura scende a 2° e noto sui 3-4 cm di accumulo sulle paratìe divisorie.
              Ma ancora pioggia debole.
              La magìa si ha entrando a Bologna: 1°, neve, finissima, ma ancora tutta neve, accumuli ad occhio sui 15 cm.
              Eh niente, da qualche anno questa si conferma l'isola felice.
              zero richiamo mite, colline alle spalle e precipitazioni decenti.
              Mix perfetto e si conferma (insieme a Modena, reggio emilia ed altre) una meta ideale per abitare in pianura e vedere neve.

              Commenta


              • #8
                piccola nota inerente a quanto sta accadendo e quanto rischia di accadere entro fine anno.

                1. i GM come GFS e READING stanno mal performando a 4/5 gg di previsione, tuttavia all'avvicinarsi dell'evento rettificano le proiezioni e iniziano una mediazione tremenda che porta generalmente ad azzerare le precipitazioni sulla fascia a nord del PO ed ad abbassare drasticamente i flussi meridiani per portare sul centro Italia le LP.
                2. i LAM sono stati precisi nel delinare a 24 ore le precipitazioni su ER e Veneto, molto precisi anche nell'individuare la pioggia e la fase di neve iniziale.
                3. purtroppo non tutti i previsori sono stati all'altezza e sempre i soliti siti sparaclick non sono stati in grado di reggere alle polmemiche e sono ricorsi a BAN perentori.

                Da oggi vivremo una fase di 3 gg con un lieve promontorio Nord Africano o Sub Tropicale, chiamatelo come vi va meglio, fatto stà che siamo e saremo tutto sommato in media o poco sotto con le isoterme a 850 hPa e mi stupisce non poco vista la natura di questo promontorio.

                Guardiamo da vicino gli spaghi e noteremo come su Mantova/Verona vi sia un buon picco il 20/12 con isoterme intorno agli 0°@850hPa dunque con possibili buone nevicate sulle prealpi ed un po' meno su Dolomiti (in virtù di una minor spinta di sollevamento orografico e minor spinta delle correnti meridionali).
                SE ciò andrà in porto dovremo ritenerci ESTREMAMENTE fortunati visto che proprio dal 22 dicembre vi sarà una onda sub tropicale MOLTO accentuata capace di portare le temperature in quota a valori assolutamente fuori stagione; gli spaghi su MN/VR indicano una media di +6°@850hPa tuttavia mi sento di poter ipotizzare tranquillamente un incremento ancora fin verso una +7/+8° cosa che garantirebbe temperature massime in TTA ed Alto veneto su zone esposte al sole ben sopra i 10 gradi a 1000 metri, anzi, possibili anche i 15°
                conoscendo alcune realtà non mi stupirei di vedere valori anche superiori.

                IL passaggio successivo a questa "onda" (mobile per fortuna) sarebbe ad opera di una saccatura atlantica accompagnata da aria più fresca in grado di far nevicare su Dolomiti e prealpi intorno quota 1000 per poi nuovamente ridare vigore ad una nuova onda sub tropicale in grado di stabilizzare il tempo fino almeno la prima settimana di gennaio....
                inoltre vi sarebbero delle proiezioni nefaste circa fine anno (indicativamente 29/30) con valori in quota prossimi ai +10°@850hpa (valori che spero non saranno raggiunti se non solo su carta per il momento)

                Purtroppo dopo quanto analizzato nei giorni e settimane scorse dobbiamo rendere atto che nemmeno un buon posizionamento del JS ci ha dato una mano così che la previsione di una buona seconda e terza decade di dicembre sembra andare a farfalle, per non dire di peggio.

                Commenta


                • #9
                  Cuscinetto padano senza ombra di dubbio.

                  La domanda é: cosa è successo alla nostra colonna d'aria che era a dir poco perfetta fino a domenica mattina dopo 3 giorni di minime negative? La risposta è: il nostro cuscinetto è come sempre esposto alle corrente umide, trascinate dai minimi - in approfondimento - in passaggio, ed anche in presenza di una irruzione fredda di buona qualità, viene spazzato in poche ore. Non è un caso che appena arrivata la pertubazione, debolissima, il fiocco scendeva seppur bagnato, ma dopo poche decine di minuti si trasformava in pioggia.
                  Merito o colpa della bora sinottica che ha riscaldato e spazzato via la colonna che sembrava perfetta.
                  Questa mattina i valori oltr'alpe in Slovenia erano già sottozero a 925 hpa mentre da noi i modelli segnalano quasi 4°C con una forbice di 5/6 gradi.

                  E' una mia riflessione necessaria, che può presentare degli errori, ma serve per non rimanere shockati davanti a tutto ciò: succede da sempre e l'appassionato meteo del Triveneto deve esserne cosciente.
                  ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da stefano_vi Visualizza il messaggio
                    Cuscinetto padano senza ombra di dubbio.

                    La domanda é: cosa è successo alla nostra colonna d'aria che era a dir poco perfetta fino a domenica mattina dopo 3 giorni di minime negative? La risposta è: il nostro cuscinetto è come sempre esposto alle corrente umide, trascinate dai minimi - in approfondimento - in passaggio, ed anche in presenza di una irruzione fredda di buona qualità, viene spazzato in poche ore. Non è un caso che appena arrivata la pertubazione, debolissima, il fiocco scendeva seppur bagnato, ma dopo poche decine di minuti si trasformava in pioggia.
                    Merito o colpa della bora sinottica che ha riscaldato e spazzato via la colonna che sembrava perfetta.
                    Questa mattina i valori oltr'alpe in Slovenia erano già sottozero a 925 hpa mentre da noi i modelli segnalano quasi 4°C con una forbice di 5/6 gradi.

                    E' una mia riflessione necessaria, che può presentare degli errori, ma serve per non rimanere shockati davanti a tutto ciò: succede da sempre e l'appassionato meteo del Triveneto deve esserne cosciente.
                    certamente, ne discutevamo sia in chat sia al telefono.
                    A 925 ma ancor più a 950 saltiamo velocemente anche in presenza di cuscinetto di ottima qualità.
                    Stavolta era da 0 a 10 voto 6, appena sufficiente...infatti il fiocco già inizialmente era bagnato, tuttavia in alcune zone della Castellana era bello secco (piombino dese ieri sera), ma in un breve lasso di tempo le isoterme si sono portate sopra quota 0° a 950 ed in un secondo momento anche a 925...

                    Come ben detto in Slovenia si è scesi subito sotto zero a 925 ed in totale assenza di richiamo NON facciamo i miracoli qua.

                    Ben fatto a notare che sia da sempre così, non dobbiamo essere impreparati.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Teoz Visualizza il messaggio
                      Breve storia triste: mi alzo, tiro su la persiana, il paesaggio è marrone. Fine.

                      io lo ho capito alle 5 apro gli occhi e vedo proiettato sul soffitto temp. salita a +2,0
                      da li ho capito che il paesaggio rimaneva come era
                      neve 2017/18
                      10 dicembre 5 cm
                      1 marzo 8 cm
                      ---------------------
                      neve 2018/19
                      22 gennaio 1 cm
                      ---------------------
                      neve 2019/20
                      12 dicembre 5 cm

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da glass1973 Visualizza il messaggio
                        io lo ho capito alle 5 apro gli occhi e vedo proiettato sul soffitto temp. salita a +2,0
                        da li ho capito che il paesaggio rimaneva come era
                        Il problema è che par pure che rimarrà cosi ancora per un pò :-(

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da glass1973 Visualizza il messaggio
                          io lo ho capito alle 5 apro gli occhi e vedo proiettato sul soffitto temp. salita a +2,0
                          da li ho capito che il paesaggio rimaneva come era
                          Vedendo sat e radar sono andato a letto come al solito verso mezzanotte bello tranquillo e con la solita sveglia alle 545 [emoji23][emoji23][emoji23]

                          Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
                          Dati online su

                          http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

                          http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

                          Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da verza81 Visualizza il messaggio
                            Vedendo sat e radar sono andato a letto come al solito verso mezzanotte bello tranquillo e con la solita sveglia alle 545 [emoji23][emoji23][emoji23]

                            Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk

                            da come era ripreso a nevicare verso mezzanotte ...avevo qualche speranza
                            anche perche la temp. era calata +1,0
                            neve 2017/18
                            10 dicembre 5 cm
                            1 marzo 8 cm
                            ---------------------
                            neve 2018/19
                            22 gennaio 1 cm
                            ---------------------
                            neve 2019/20
                            12 dicembre 5 cm

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da flavio-resana Visualizza il messaggio
                              certamente, ne discutevamo sia in chat sia al telefono.
                              A 925 ma ancor più a 950 saltiamo velocemente anche in presenza di cuscinetto di ottima qualità.
                              Stavolta era da 0 a 10 voto 6, appena sufficiente...infatti il fiocco già inizialmente era bagnato, tuttavia in alcune zone della Castellana era bello secco (piombino dese ieri sera), ma in un breve lasso di tempo le isoterme si sono portate sopra quota 0° a 950 ed in un secondo momento anche a 925...

                              Come ben detto in Slovenia si è scesi subito sotto zero a 925 ed in totale assenza di richiamo NON facciamo i miracoli qua.

                              Ben fatto a notare che sia da sempre così, non dobbiamo essere impreparati.
                              A me sta bene la spiegazione se fosse nevicato a Bologna , Modena, Reggio e Parma come ho visto decine e decine di volte mentre qui mista o pioggia. Quel che mi ha sorpreso sono le nevicate in Romagna : Ferrara e Ravenna non hanno fatto benissimo ma meglio del Veneto sicuramente, ma Forlì Cesena e soprattutto Rimini e PU che sono esposte al garbino favonizzante o al borino caldo da dove l'hanno preso il freddo che gli ha sistemato le quote medie e basse favorendo accumuli?

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X