annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

medio/lungo termine che non lascia scampo: HP e caldo sopra media

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • medio/lungo termine che non lascia scampo: HP e caldo sopra media

    Per una volta mi baserò anche io su quanto mostrano gli spaghetti su Mantova/Verona visto che differenze con quelli del "Veneto centrale" ce ne sono realmente poche (qualche segno di instabilità in più ma nulla di che).

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   MT8_Verona_ens.png 
Visite: 2 
Dimensione: 22.1 KB 
ID: 1648868
    Realmente angosciante rivedere un sopra media che da oggi si protrarrà fino a...data da destinarsi, non vi sono nelle mappe meteo di qualsiasi centro di calcolo segnali di un'inversione di rotta, anzi, nel futuro il rischio di nuove fiammate africane sembra farsi sempre più probabile


    Quali sono, allora, le proiezioni per giugno?
    Secondo Accuwether e gli americani siamo perfettamente dentro una bolla africana che dovrebbe perdurare per tutto il mese di giugno, salvo probabilmente la parte finale di giugno dove correnti Nord orientali potrebbero far scendere nuovamente le isoterme e innescare forti temporali; nella coda dei GM qualcosa si inizia ad intravvedere (movimenti su larga scala chiaramente da confermare).

    Il mio parere personale: abbiamo avuto un inverno con precipitazioni lievemente sopra media, ma ahinoi ancora sopra media termicamente parlando ed il trend sembra sempre più votato al riscaldamento graduale mese per mese; potrebbe benissimo essere una fase (storicamente parlando) che verrà interrotta, magari, da annate più fresche ed instabili, ma non ci è dato saperlo.

    Per cui la sensazione sarà quella di entrare (a partire da domenica) in un clima prettamente estivo, addirittura afoso nei giorni dopo martedì, con massime che in alcune zone supereranno ben i 30° sempre sperando che le minime (essendo cmq fine maggio) riescano a scendere sotto i 20° in modo tale da rendere respirabili almeno le notti...
    Ripeto: del dopo (15 gg circa) non ci è dato sapere molto, ma vige la tendenza di instabilità dovuta a correnti più fredde da NE.
    Ci aggiorneremo nei prossimi giorni.

  • #2
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   51BD3E8C-55F8-41E7-8F8E-6FF2110911CC.jpeg 
Visite: 1 
Dimensione: 283.6 KB 
ID: 1621991
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   F718BD0E-C55D-48D1-AFD0-08392310FF29.gif 
Visite: 1 
Dimensione: 15.1 KB 
ID: 1621992Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   D5DFBB95-9493-482D-8A33-44E38C0E7F20.gif 
Visite: 1 
Dimensione: 15.2 KB 
ID: 1621993

    ITCZ che negli ultimi 10 giorni ha fatto un bel passo verso nord nel suo lato occidentale, retrocedendo per contro su quello orientale, restiamo comunque in media per il periodo
    La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. [Andrea Baroni]

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da flavio-resana Visualizza il messaggio
      Per una volta mi baserò anche io su quanto mostrano gli spaghetti su Mantova/Verona visto che differenze con quelli del "Veneto centrale" ce ne sono realmente poche (qualche segno di instabilità in più ma nulla di che).

      [ATTACH=CONFIG]90023[/ATTACH]
      Realmente angosciante rivedere un sopra media che da oggi si protrarrà fino a...data da destinarsi, non vi sono nelle mappe meteo di qualsiasi centro di calcolo segnali di un'inversione di rotta, anzi, nel futuro il rischio di nuove fiammate africane sembra farsi sempre più probabile


      Quali sono, allora, le proiezioni per giugno?
      Secondo Accuwether e gli americani siamo perfettamente dentro una bolla africana che dovrebbe perdurare per tutto il mese di giugno, salvo probabilmente la parte finale di giugno dove correnti Nord orientali potrebbero far scendere nuovamente le isoterme e innescare forti temporali; nella coda dei GM qualcosa si inizia ad intravvedere (movimenti su larga scala chiaramente da confermare).

      Il mio parere personale: abbiamo avuto un inverno con precipitazioni lievemente sopra media, ma ahinoi ancora sopra media termicamente parlando ed il trend sembra sempre più votato al riscaldamento graduale mese per mese; potrebbe benissimo essere una fase (storicamente parlando) che verrà interrotta, magari, da annate più fresche ed instabili, ma non ci è dato saperlo.

      Per cui la sensazione sarà quella di entrare (a partire da domenica) in un clima prettamente estivo, addirittura afoso nei giorni dopo martedì, con massime che in alcune zone supereranno ben i 30° sempre sperando che le minime (essendo cmq fine maggio) riescano a scendere sotto i 20° in modo tale da rendere respirabili almeno le notti...
      Ripeto: del dopo (15 gg circa) non ci è dato sapere molto, ma vige la tendenza di instabilità dovuta a correnti più fredde da NE.
      Ci aggiorneremo nei prossimi giorni.
      Posso? Ma la prima settimana di giugno dal 3 al 10 è prevista buona?

      Commenta


      • #4
        A me fa un po' paura questo schema barico. Il flusso atlantico scorre ad altissime latitudini da molto tempo, mentre l'Europa è abbracciata da un immenso campo di alta pressione, minato alla base da alcune lacune bariche secondarie, responsabili dell'instabilità sulla regione mediterranea. Se l'anticiclone africano dovesse alzare la testa approfittando di questa anomala deviazione del flusso zonale verso l'Artide, dopo sarà difficile da scalfire. Per fortuna siamo solo a maggio e prima di luglio l'impianto avrà modo di cambiare

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da flavio-resana Visualizza il messaggio
          Per una volta mi baserò anche io su quanto mostrano gli spaghetti su Mantova/Verona visto che differenze con quelli del "Veneto centrale" ce ne sono realmente poche (qualche segno di instabilità in più ma nulla di che).

          [ATTACH=CONFIG]90023[/ATTACH]
          Realmente angosciante rivedere un sopra media che da oggi si protrarrà fino a...data da destinarsi, non vi sono nelle mappe meteo di qualsiasi centro di calcolo segnali di un'inversione di rotta, anzi, nel futuro il rischio di nuove fiammate africane sembra farsi sempre più probabile


          Quali sono, allora, le proiezioni per giugno?
          Secondo Accuwether e gli americani siamo perfettamente dentro una bolla africana che dovrebbe perdurare per tutto il mese di giugno, salvo probabilmente la parte finale di giugno dove correnti Nord orientali potrebbero far scendere nuovamente le isoterme e innescare forti temporali; nella coda dei GM qualcosa si inizia ad intravvedere (movimenti su larga scala chiaramente da confermare).

          Il mio parere personale: abbiamo avuto un inverno con precipitazioni lievemente sopra media, ma ahinoi ancora sopra media termicamente parlando ed il trend sembra sempre più votato al riscaldamento graduale mese per mese; potrebbe benissimo essere una fase (storicamente parlando) che verrà interrotta, magari, da annate più fresche ed instabili, ma non ci è dato saperlo.

          Per cui la sensazione sarà quella di entrare (a partire da domenica) in un clima prettamente estivo, addirittura afoso nei giorni dopo martedì, con massime che in alcune zone supereranno ben i 30° sempre sperando che le minime (essendo cmq fine maggio) riescano a scendere sotto i 20° in modo tale da rendere respirabili almeno le notti...
          Ripeto: del dopo (15 gg circa) non ci è dato sapere molto, ma vige la tendenza di instabilità dovuta a correnti più fredde da NE.
          Ci aggiorneremo nei prossimi giorni.
          Scusa se ti dico...non per far polemica...ma di quali medie parliamo? Non capisco perchè ostinarsi ad usare medie magari di anni 80-90 o ancora più indietro quando ormai sono diversi anni che le temperature che dovete accettare sono queste ed ormai è chiaro a tutti. Direi più che altro "temperature al di sopra dei gusti personali".
          Altrimenti siamo , per esempio , drasticamente sopra media rispetto all'ultima glaciazione o sottomedia rispetto al cretaceo...

          Commenta


          • #6
            beh, non per spezzare una lancia a favore di Flavio, ma direi che si riferisce alla linea rossa del grafico.
            Poi è chi fa il grafico che dovrebbe rivedere "dove" mette la linea rossa, ovvero riconsiderare il periodo storico di calcolo della media....
            Casa: Tombolo (PD) - 42 m s.l.m.
            Lavoro: Resana (TV)

            Commenta


            • #7
              Io non vedo un hp fisso infatti valori max di 1016/1018 hpa con ingerenza atlantica ad ovest e possibili affondi da nord a giugno.

              Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
              Segnalazioni meteo da:

              Cavallino - Treporti: dal lunedì al Venerdì;
              San Dona' Di Piave: il week end e le sere dopo il rientro dal lavoro

              Stazione Meteo David Vantage Pro2 senza schermatura presso giardino privato a San Dona' di Piave (VE)
              http://www.venetometeo.it/sandona/

              Commenta


              • #8
                La media trentennale secondo me va bene, ovvio che la media decennale è più alta ma X aver dei confronti con una ormai ex normalità serve una trentennale!



                Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                www.meteofonzaso.altervista.org
                my.meteonetwork.it/station/vnt245/
                Stazione meteo Davis Vantage PRO 2 wireless.
                Acc. neve inverno 2012-2013 225.5 cm
                Acc. neve inverno 2013-2014 46.0 cm
                Acc. neve inverno 2014-2015 39.0 cm
                Acc. neve inverno 2015-2016 33.0 cm
                Acc. neve inverno 2016-2017 7.5 cm
                Acc. neve inverno 2017-2018 37.5cm al 03-03-2018
                Acc. neve inverno 2018-2019 0.5+7+1.5+13+1+10+3+1 tot 37cm al 5-05-19!!!
                Acc .neve inverno 2019-2020 7+5 tot 12cm al 6-03 2020

                Commenta


                • #9
                  Quali medie bisognerebbe usare allora? Diccelo tu. Anche usando la 81/2010, ovvero l'ultima media trentennale disponibile, i valori previsti sarebbero decisamente sopra tale media.

                  Commenta


                  • #10
                    Ribadisco la mia preoccupazione per lo schema barico che persiste da metà aprile a questa parte. Il flusso atlantico scorre ad altissime latitudini, mentre l'immenso anticiclone europeo è intaccato solo da gocce fredde e lacune bariche. Con l'avanzare della stagione, l'anticiclone africano potrebbe approfittare di questo brodo statico.
                    File allegati

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Piovoso92 Visualizza il messaggio
                      Ribadisco la mia preoccupazione per lo schema barico che persiste da metà aprile a questa parte. Il flusso atlantico scorre ad altissime latitudini, mentre l'immenso anticiclone europeo è intaccato solo da gocce fredde e lacune bariche. Con l'avanzare della stagione, l'anticiclone africano potrebbe approfittare di questo brodo statico.
                      esatto, sono preoccupato molto da questa persistenza nonostante i valori di pressione siano livellati verso il basso; il groppo dubbio risiede proprio ad ovest delle coste Francesci, quella goccia persistente potrebbe fungere da fulcro per la risalita dell'HP Africano, mettendoci sotto un sole cocente e con isoterme nettamente superiori alla media.
                      Per fortuna (o sfortuna) siamo solo all'inizio di giugno, c'è tutto il tempo di sistemare (da parte dell'azzorre) una situazione che rischia di divenire simile al 2003; il proseguimento è sempre sopra media termica, nulla da aggiungere in tal senso
                      La lieve polemica di elsante lascia il tempo che trova visto che stiamo parlando di quanto detto pure da ALEX, per cui inutile iniziare la solita tiritera di che media usare....SIAMO SOPRA. punto.
                      qualsiasi essa sia.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Estate Visualizza il messaggio
                        Scusa se ti dico...non per far polemica...ma di quali medie parliamo? Non capisco perchè ostinarsi ad usare medie magari di anni 80-90 o ancora più indietro quando ormai sono diversi anni che le temperature che dovete accettare sono queste ed ormai è chiaro a tutti. Direi più che altro "temperature al di sopra dei gusti personali".
                        Altrimenti siamo , per esempio , drasticamente sopra media rispetto all'ultima glaciazione o sottomedia rispetto al cretaceo...
                        Volendo fare i pignoli, Trieste rispetto alle ultime trentennali possibili, 88/17, che usciranno fra 20 anni, ma che io mi sono calcolato, ad aprile ha fatto +3.3° e maggio sta viaggiando a +2.4°. Sono le ultime trentennali possibili, sempre che uno non voglia immaginarsi il clima del futuro e fare delle medie 2001/30 che sarebbero sicuramente più consone, ma nonostante tutto, aprile e maggio finirebbero ugualmente a +2 e +1 come minimo visto che sulle medie 2000/17 aprile ha chiuso a +2.7° e maggio sta viaggiando a +2.3°. Non sono i picchi a fare notizia, che ci sono stati comunque vedi i quasi 30° ad aprile in 2 occasioni almeno, ma la persistenza di un anomalia fissa costante sui quasi +3° rispetto alle ultime trentennali e quasi +4° su quelle ormai obsolete 71/00. Nemmeno il bimestre giugno-luglio 2003 fu così anomalo, con giugno a +4.5° ma luglio a +2.1° (71/00). Solo il trimestre gennaio-marzo 2014 fu peggio, con gennaio a +3.9° febbraio a +3.6° e marzo a +3.3° (71/00). Adesso aprile ha +4.2° e maggio a +3-0°, siamo leggermente sotto, ma mancano ancora 3 giorni che saranno ben caldi.

                        Commenta


                        • #13
                          vogliamo andare ancora più in là con l'analisi? potrebbe esserci una evoluzione a correnti atlantiche (calo indice ITCZ) per la seconda metà di giugno ed allora inizieremo a fare i conti con una possibile interferenza atlantica anche per il proseguimento della stagione; dovrebbe abbassarsi nettamente il flusso portando con sé anche una vampata di HP Azzorriano con clima consono estivo ma senza eccessi (con nottate serene e meno UR la temperatura minima scenderà ben sotto i 20°).

                          Nel medio, purtroppo, solo tanto sopra media termico e rimane sempre la convettività a fare compagnia con temporali e rovesci, a tratti molto intensi e grandinigeni.

                          Commenta


                          • #14
                            Cmq la circolazione è alquanto strana ultimamente. Sono diverse settimane che i temporali vanno da est a ovest. Già successo sicuramente ma non per così lunghi periodi. Tanto meno a maggio

                            Commenta


                            • #15
                              aggiornamenti che portano una breve ondata calda tra il 4 ed il 6 giugno, ma sembrano essere intervallati da temporali localmente anche intensi; poi si aprirà una fase interlocutoria (chiamata anche "palude barica") dove le temperature qua da noi tenderanno a rientrare nella norma con presenza di instabilità pomeridiana ed i primi 30° anche sulle pianure alte; per il proseguimento di giugno vedo confermata una ultima decade instabile con isoterme in calo e possibile intervento atlantico.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X