annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

medio/lungo termine che non lascia scampo: HP e caldo sopra media

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Però da dire che per esempio un anticiclone come quello dell’americano di stamattina sarebbe tutt’altro che stabile per il nord est che si troverebbe scoperto sulla parte discendente di quest’ultimo con infiltrazioni capaci di portare instabilità praticamente ogni giorno, in prospettiva poi con saccature più importanti una volta spostato l’asse anticiclonico verso W in Atlantico, qualora una minor spinta di quello subtropicale permetterese discese più decise da NW
    La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. [Andrea Baroni]

    Commenta


    • #62
      Originariamente inviato da mik94 Visualizza il messaggio
      Però da dire che per esempio un anticiclone come quello dell’americano di stamattina sarebbe tutt’altro che stabile per il nord est che si troverebbe scoperto sulla parte discendente di quest’ultimo con infiltrazioni capaci di portare instabilità praticamente ogni giorno, in prospettiva poi con saccature più importanti una volta spostato l’asse anticiclonico verso W in Atlantico, qualora una minor spinta di quello subtropicale permetterese discese più decise da NW
      Quoto. Gfs vede movinenti da nord con sciabolate fresche. Nessun africa ad ora.

      Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
      Segnalazioni meteo da:

      Cavallino - Treporti: dal lunedì al Venerdì;
      San Dona' Di Piave: il week end e le sere dopo il rientro dal lavoro

      Stazione Meteo David Vantage Pro2 senza schermatura presso giardino privato a San Dona' di Piave (VE)
      http://www.venetometeo.it/sandona/

      Commenta


      • #63
        nuovamente cambio sul fronte del medio termine; discesa fresca ed instabile dopo il 20? molti cluster iniziano a paventare addirittura una possibile fase sotto media con precipitazioni consistenti su più giorni, l'unico dubbio rimane nel vedere carte a 168 ore con la 0°/-2° che sfocia fin in Germania nel periodo con massima radiazione solare dell'anno.
        Inoltre sembra che anche ITCZ venga visto al ribasso con perdita di spinta sub tropicale in maniera NETTA, ciò potrebbe significare che la "falla" Iberica che si andrà a scavare (depressione fresca in quota) favorirebbe la posizione più alta dell'HP azzorriano per proteggere PARZIALMENTE le nostre zone, ma lascia scoperta la parte EST ad irruzioni fresche od addirittura FREDDE per il periodo con la conseguenza di avere un periodo molto instabile e forse non proprio mite.
        Attendo gli aggiornamenti anche di READING che (se non ricordo male) era stata la prima a vedere questo.

        Commenta


        • #64
          gli aggiornamenti 00 in corso sono davvero buoni, nessuna "africa" all'orizzonte, anzi...un bel rientro in media con giornate fresche di mattina e miti di giorno (precedute da una fase instabile e fresca appunto).
          Sono davvero curioso di vedere Reading.

          Commenta


          • #65
            Ottimo flavio. Marmolada tornata negativa per diverse ore da qualche giorno. Vedo un bel manto bianco ad ora. Servirebbe una bella nevicata con temp in media per affrontare al meglio l ultimo bimestre tosto

            Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
            Segnalazioni meteo da:

            Cavallino - Treporti: dal lunedì al Venerdì;
            San Dona' Di Piave: il week end e le sere dopo il rientro dal lavoro

            Stazione Meteo David Vantage Pro2 senza schermatura presso giardino privato a San Dona' di Piave (VE)
            http://www.venetometeo.it/sandona/

            Commenta


            • #66
              Aggiornamenti del 21_ fase fresca (relativamente) confermata dal 23 al 28, 5 gg nei quali le temperature in quota risulteranno MOLTO gradevoli, a tratte fresche specie domenica e lunedì mattina negli altipiani e vallate adiacenti.

              Il dopo? sembra dominato da HP con lieve ingerenza Africana (purtroppo siamo ancora in fase ITCZ lievemente positiva), per cui nessun eccesso (record) ma torneremo gradualmente appena sopra la media; per fortuna in questi giorni avremo gelo notturno sui ghiacciai, manna per non dissipare anche di notte prezioso materiale glacio/nevato residuo

              Lunghissimo termine (lugliO) che sembrerebbe poter riproporre una nuova fase temporalesca con innesco di correnti fresche da Nord, ma è da capire bene la traiettoria perché il rischio è che si presentino correnti roventi da NORD EST, mentre in quota risulterebbero fresche.
              Soluzione estrema in ogni caso, ma già vista in passato (BORINO caldo).

              Occhio che le precipitazioni sarebbero ASSENTI per buona parte di luglio, non di certo positivo per i primi 10 gg.

              Commenta


              • #67
                purtroppo già il 21 era stata completamente prevista la proiezione di caldo con lieve ingerenza africana come messaggio qua sopra.
                Durante questo 10/15 gg avremo temperature che si porteranno gradualmente sopra la media specie in quota, mentre qualche breve episodio di instabilità potrebbe colpire venerdì sera a macchia di leopardo il Nord Italia, specie Nord Est.
                Prima settimana di luglio che si preannuncia veramente calda, specie nelle zone sotto il Po', qualcosa meno in termini di isoterme su media/alta pianura e dolomiti; le notti potrebbero essere lievemente più fresche del previsto (il 21) visto che vi sarà meno UR da smaltire e dunque le temperature minime me le aspetto sempre sotto i 20° anche se in virtù di possibili fasi più umide (specie per il 4/5 luglio) potrebbero esserci delle condizioni per una riduzione della escursione termica.

                Nel lunghissimo termine nascono nuove opportunità di calo termico e precipitazioni organizzate, lo spostamento delle principali figure bariche (ritiro dell'HP africana in prmis e calo netto di ITCZ) sembrerebbero poter portare fasi prefrontali (caldo umide) a fasi temporalesche con rientro fresco da NE; ovviamente non possiamo aspettarci in tali ambiti "fasi fredde" come cazzate sparate da vari siti meteo, bensì un benessere dovuto a clima ventilato e con temperature in media o lievemente sopra o sotto in base a quanto affonderà il colpo da NW.

                La mia sensazione è che vista la poca ingerenza che avrà l'HP sub tropicale, potrebbe affondare ben di più di quanto vedano le mappe oggi e specie per le regioni settentrionali (ancor di più area alpina) un calo termico apprezzabile con mattinate molto frizzanti e pomeriggi miti.

                Commenta


                • #68
                  iniziano a vacillare i giorni di caldo afoso, sicuramente il 5/6 luglio e la mattina del 7, ma sembra proprio siano un "fuoco di paglia"; pronti i temporali.
                  Occhio nel lungo

                  Commenta


                  • #69
                    iniziano a vacillare i giorni di caldo afoso, sicuramente il 5/6 luglio e la mattina del 7, ma sembra proprio siano un "fuoco di paglia"; pronti i temporali.
                    Occhio nel lungo

                    MI sembra di scorgere i primi buoni segnali di Azzorre senza ingerenza africana e sarebbe tutto supportato da JS e ITCZ in calo; monitoriamo i prossimi giorni, cmq stamattina tanto per dire siamo andati sotto zero anche sui 2300 metri.
                    ottimo così


                    ps. non guardate il lungo di GFS perché potrebbe turbarvi.
                    ps2. in linea di massima ci sono buone indicazioni rispetto alle proiezioni delle emisferiche, dunque aspettiamo a cantar vittoria, ma rimango ben fiducioso di ulteriori affondi freschi e poche risalite caldo umide.

                    Commenta


                    • #70
                      Ottino flavio, in attesa di conferme!!

                      Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
                      Segnalazioni meteo da:

                      Cavallino - Treporti: dal lunedì al Venerdì;
                      San Dona' Di Piave: il week end e le sere dopo il rientro dal lavoro

                      Stazione Meteo David Vantage Pro2 senza schermatura presso giardino privato a San Dona' di Piave (VE)
                      http://www.venetometeo.it/sandona/

                      Commenta


                      • #71
                        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   FC70712B-C506-430B-8883-6F382B551E1B.png 
Visite: 1 
Dimensione: 57.4 KB 
ID: 1622454Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   25CD3D84-1733-4268-A3F5-67BF46967964.png 
Visite: 1 
Dimensione: 80.8 KB 
ID: 1622455

                        E lulitma carta, lungo termine, ma vedere un Azzoriano così poderoso ergersi e invadera l’Europa schiacciando il mostro subtropicale, beh non è cosa cui eravamo abituati a vedere le ultime estati nemmeno nei GM a lungo termine

                        Speriamo sia la visione del trend per il mese a venire
                        La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. [Andrea Baroni]

                        Commenta


                        • #72
                          Originariamente inviato da mik94 Visualizza il messaggio
                          [ATTACH=CONFIG]90528[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]90529[/ATTACH]

                          E lulitma carta, lungo termine, ma vedere un Azzoriano così poderoso ergersi e invadera l’Europa schiacciando il mostro subtropicale, beh non è cosa cui eravamo abituati a vedere le ultime estati nemmeno nei GM a lungo termine

                          Speriamo sia la visione del trend per il mese a venire
                          in realtà nel lungo termine la ingerenza azzorriana si spinge verso Nord e riesce a schiacciare in maniera veramente netta l'hp subtropicale, riuscendo anche a farci stare sotto media termica (siamo ancora distanti, tuttavia si vede chiaramente una tendenza a rientro da NE di correnti più fresche).

                          Sono curioso di vedere luglio se riuscirà a mantenere gli aspetti di estate "normale" per le nostre zone oppure se ci farà la fiammata verso fine mese; ad oggi emisferiche e long range sono di un avviso molto interessante, con varie fasi instabili a partire dal 2 luglio fino al 10/11 con episodi rilevanti intorno al 6/8 luglio.
                          L'attesa è tutta per il dopo quando l'HP azzorriano potrebbe garantire giornate soleggiate, con temperature minime ben sotto i 19° e massime intorno ai 28/31

                          Commenta


                          • #73
                            questa estate sembra voler proseguire con un trend tutto sommato "mite" e relativamente piovoso.
                            Il lunghissimo termine lascia aperta la soluzione (ad oggi più quotata) di una ingerenza da NW dell'HP azzorriano con correnti miti atlantiche; ci sono margini di errore, ma anche le emisferiche hanno iniziato ad allinearsi giorno per giorno.
                            Incognita: se il JS verso fine mese ondulerà maggiormente rischiamo 2 fasi molto diverse tra loro, dapprima una risalita molto calda ed umida da SW (promontorio mobile/pre frontale) con giornate afose, calde e di notte irrespirabili, successiva fase con contrasti accesi e rinfrescata con isoterme che riuscirebbero a portarsi sotto media abbastanza velocemente e con una certa consistenza.
                            Questo se il JS impatterà verso fine Luglio con una ondulazione oceanica molto importante.
                            Ulteriore aspetto è la possibile fase "piovosa/instabile" che si prospetta tra il 15 ed il 19 con una situazione ancora difficilmente prevedibile, ma sufficientemente chiara da poter dare una indicazione di massima circa precipitazioni e instabilità.

                            Anche in tale episodio le isoterme si manterranno in media o lievemente sotto.


                            Molti mi hanno chiesto se ci sono notizie di Agosto e se è vero che ci sarà un "autunno anticipato": le puttanate da bar le lascio ad altri siti spazzatura, a chi conta solo i click ed al Dio denaro...
                            Ad oggi è impossibile fare previsioni per agosto, possiamo limitarci a guardare le emisferiche e le stagionali che onestamente lasciano il tempo che trovano; io mi sto facendo una idea da giugno e tutto sommato è un percorso lineare.
                            Agosto rischia di essere un mese molto piovoso, la LP islandese sembra già spingere veramente molto a SE specie in virtù (se lo farà) di una ondulazione prevista (JS) in maniera marcata a fine mese appunto; questo lascia aperto il corridoio atlantico con le conseguenze del caso.

                            Commenta


                            • #74
                              Originariamente inviato da flavio-resana Visualizza il messaggio
                              Molti mi hanno chiesto se ci sono notizie di Agosto e se è vero che ci sarà un "autunno anticipato": le puttanate da bar le lascio ad altri siti spazzatura, a chi conta solo i click ed al Dio denaro...
                              Ad oggi è impossibile fare previsioni per agosto, possiamo limitarci a guardare le emisferiche e le stagionali che onestamente lasciano il tempo che trovano; io mi sto facendo una idea da giugno e tutto sommato è un percorso lineare.
                              Agosto rischia di essere un mese molto piovoso, la LP islandese sembra già spingere veramente molto a SE specie in virtù (se lo farà) di una ondulazione prevista (JS) in maniera marcata a fine mese appunto; questo lascia aperto il corridoio atlantico con le conseguenze del caso.
                              Al di là della distanza, se ho ben capito sembra che il vortice islandese voglia già farsi sentire per bene ad agosto. Magari autunno anticipato, basta che lo faccia, manca da qualche anno un bel autunno piovoso con delle belle sciroccate. Chissà, magari la "bella" stagione parte col piede giusto...
                              Bene anche il resto, d'estate sono distaccato dai modelli ma così non sarebbe male. Sia l'ipotesi azzorriana sia quella fiammata --> rinfrescata. L'ipotesi azzorriana sarebbe migliore, magari con isoterme contenute, per i ghiacciai, almeno credo.
                              Neve inverno 2018/2019: 1,5 cm 23-01
                              Neve inverno 2017/2018: 5 cm 10-12, 1 cm 16-12, tracce 25-02 e 28-02, 3 cm 01-03. Totale 9 cm
                              Neve inverno 2016/2017: 2 cm 12-01
                              2013-2016: nessun accumulo (tracce-0,5 cm 30-01-2015)

                              Commenta


                              • #75
                                Originariamente inviato da natale2008 Visualizza il messaggio
                                Al di là della distanza, se ho ben capito sembra che il vortice islandese voglia già farsi sentire per bene ad agosto. Magari autunno anticipato, basta che lo faccia, manca da qualche anno un bel autunno piovoso con delle belle sciroccate. Chissà, magari la "bella" stagione parte col piede giusto...
                                Bene anche il resto, d'estate sono distaccato dai modelli ma così non sarebbe male. Sia l'ipotesi azzorriana sia quella fiammata --> rinfrescata. L'ipotesi azzorriana sarebbe migliore, magari con isoterme contenute, per i ghiacciai, almeno credo.

                                guarda, senza scomodare chissà quali modelli etc.
                                Semplicemente osserviamo una buona media di cluster data dagli SPAGHETTI su mantova (ricordo che sono un po' diversi dai nostri):
                                Fase pre frontale il 15 circa e poi calo termico e instabilità fino al 19
                                segue fase anticiclonica fino quasi a fine mese con lieve rialzo termico (ovviamente saremo un po' sopra media, ma nemmeno troppo visto il periodo); poi andando oltre una ondulazione marcata del JS potrebbe portare, appunto, un consistente ma breve aumento termico seguito da una ingerenza fresca nord atlantica.
                                Ammetto che tale situazione non mi lascia molto sereno visti i precedenti (grandine etc); seguiranno aggiornamenti tra una decina di giorni, anche perché sembra davvero possibile un agosto non troppo stabile..

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X