annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Trasformazione di un banco di altocumulus

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Trasformazione di un banco di altocumulus

    L'osservazione delle nubi è sempre piacevole e interessante, ma spesso la traduzione in genere, specie e varietà è difficile, a volte frustrante
    Basta guardare la metamorfosi subita in una mezz'ora, nel cielo di Appiano tra le 6:30 e le 7 circa del 12/5/2018, da parte di un comunissimo banco di altocumulus. Nella prima foto si nota già sul bordo inferiore il processo di trasformazione che appare poi completo nella seconda immagine. Da altocumulus si passa infatti a (spero di non sbagliare ) cirrocumulus floccus virga (nella foto purtroppo i fiocchi o batuffoli non risaltano granché), con un contorno di nubi cirriformi difficilmente inquadrabili. Nei minuti successivi il processo continuerà e il banco sfumerà in un ammasso di cirraglia indefinibile.
    Osservazioni anche a distanza di pochi minuti possono quindi portare a classificazioni diverse e controverse... che difficile mestiere, se mai esistesse, sarebbe quello del nefologo!

    P1080517.JPG P1080519.JPG
    Vorrei vivere un'eterna primavera
    https://www.marcobonatti.it
    https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

  • #2
    Originariamente inviato da Marco_bz Visualizza il messaggio
    ... che difficile mestiere, se mai esistesse, sarebbe quello del nefologo!
    .. e nessuno sarebbe più bravo di te!
    Casa: Tombolo (PD) - 42 m s.l.m.
    Lavoro: Resana (TV)

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Alex Visualizza il messaggio
      .. e nessuno sarebbe più bravo di te!
      La prendo come una battuta
      C'è tanta passione, quello sicuramente
      Vorrei vivere un'eterna primavera
      https://www.marcobonatti.it
      https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

      Commenta


      • #4
        Mi domando se diventa davvero un floccus poco evidente o se la parte più formosa è solo un residuo dell'Alcotumulus che si sfalda in una grande e disordinata virga fumosa.
        Ma non ho capito se si sfalda salendo a quota Cs o precipitando e assumendo la forma del Cs mentre si disgrega.
        A occhio possiamo pensare anche a un cirrus spissatus, ma la virga non ci starebbe più.
        Mi piace quel <<cirraglia indefinibile>>.
        Buon post che descrive una situazione nefologica e la difficoltà di classificare.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Barnaba Visualizza il messaggio
          Mi domando se diventa davvero un floccus poco evidente o se la parte più formosa è solo un residuo dell'Alcotumulus che si sfalda in una grande e disordinata virga fumosa.
          Ma non ho capito se si sfalda salendo a quota Cs o precipitando e assumendo la forma del Cs mentre si disgrega.
          Ottimi input
          Sai che a pensarci la seconda ipotesi mi sembra la più plausibile?
          In questo caso niente cirrocumulus floccus! Solo virga "fumose", come le definisci tu
          Vorrei vivere un'eterna primavera
          https://www.marcobonatti.it
          https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

          Commenta


          • #6
            Se davvero è così questo thread diventa interessante perchè mostra che le nuvole tante volte tendono, come si diceva, a sfuggire alle classificazioni.
            Da una parte ci sono forme precise e (più o meno...) inequivocabili dall'altra ci sono situazioni fisiche varie in cui si manifestano oggetti simili, ma... diversi.

            Commenta

            Sto operando...
            X