annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[OT] Notizie meteo dall'Europa e dal Mondo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Stefano Zamperin Visualizza il messaggio
    Sono in Fahrenheit però sarà piuttosto freddo nel weekend sugli states parte nordest
    Qui sotto le previsioni per Montréal e l'allerta gelo per la stessa città, diverse notti sotto lo zero. Prima decade di maggio In questo istante a Montréal all'una del pomeriggio c'è +1,8°C.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   montreal.png 
Visite: 1 
Dimensione: 126.1 KB 
ID: 1638373

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   allerta gelo montreal.png 
Visite: 1 
Dimensione: 128.3 KB 
ID: 1638374
    La temperatura rilevata nelle “frost hollow” come la matematica non è un’opinione, chiedilo agli abitanti di Oymyakon

    Stazione meteo Levico Terme, quota 490 metri


    Stazione meteo Compet, quota 1390 metri

    Commenta


    • Tormenta in corso in upstate new york

      http://www.cnyweather.com/livecam7.php
      Davis Vantage PRO 2 - Volpago del Montello (170mslm)
      Monitoraggio dei siti freddi del Montello (Valle di Piero Gobbo) e dei colli Berici (Busa Maran)
      Tutti i dati su: http://montellometeo.altervista.org

      Commenta


      • Pazzesco.
        States sempre sul pezzo Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot_20200509_123246_com.android.chrome.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 46.3 KB 
ID: 1638385

        Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
        Dati online su

        http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

        http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

        Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

        Commenta


        • Guardate che spettacolo Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot_20200509_135050_com.android.chrome.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 56.7 KB 
ID: 1638390

          Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
          Dati online su

          http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

          http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

          Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

          Commenta


          • Pazzesco, ma in che zona è dello stato? Nord ovest?
            Stazione meteo Thiene ---- http://www.avmeteo.it/index.php

            Webcam Thiene ---- https://video.nest.com/live/WMiLYMBreV

            FB ---- https://www.facebook.com/avmeteo/

            Commenta


            • Si, vicino a Syracuse Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot_20200509_145136_com.google.android.apps.maps.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 64.8 KB 
ID: 1638391

              Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
              Dati online su

              http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

              http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

              Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

              Commenta


              • Salve a tutti, desideravo chiedervi una curiosità che ho notato in questi giorni.
                Nella zona dell'Ontario meridionale (Toronto, Cascate del Niagara per esempio) siamo a latitudini di Toscana, Umbria e Marche per capirci.
                È pur vero che morfologia del territorio circostante è molto diversa (lì c'è un continente praticamente) ma la latitudine implica che il soleggiamento e le ore di luce\inclinazione dei raggi solari sia la stessa della stessa latitudine.
                Premesso che anni fa son stato lì, ricordo molto bene che ci hanno spiegato che quelle lì sono le zone più miti (specialmente la penisola del Niagara\Niagara Peninsula come la chiamano loro) per via dell'azione mitigatrice dei laghi (specialmente l'Ontario). Lì coltivano molti frutteti e soprattutto c'è una viticoltura molto presente e vocata.
                Premesso questo, curiosando nelle webcam è possibile osservare che la vegetazione lì è parecchio indietro (direi almeno 3 settimane rispetto a noi che tralaltro siamo ad una latitudine più alta).
                Non so ovviamente il meteo lì di ogni giorno, ma non mi pare abbia imperato il gelo fin l'altro ieri (e mi pare lo scorso inverno sia stato un po' sottotono anche in quelle zone lì rispetto agli scorsi anni), come si spiega questa cosa della vegetazione più indietro??
                O che dipenda semplicemente da piante diverse più "tardive"?
                A Toronto in cittá invece mi pare di aver notato che sia un po' piu avanti, forse per il calore della cittá.

                https://www.earthcam.com/canada/niag...=niagarafalls2

                Commenta


                • Originariamente inviato da Andrea94 Visualizza il messaggio
                  Salve a tutti, desideravo chiedervi una curiosità che ho notato in questi giorni.
                  Nella zona dell'Ontario meridionale (Toronto, Cascate del Niagara per esempio) siamo a latitudini di Toscana, Umbria e Marche per capirci.
                  È pur vero che morfologia del territorio circostante è molto diversa (lì c'è un continente praticamente) ma la latitudine implica che il soleggiamento e le ore di luce\inclinazione dei raggi solari sia la stessa della stessa latitudine.
                  Premesso che anni fa son stato lì, ricordo molto bene che ci hanno spiegato che quelle lì sono le zone più miti (specialmente la penisola del Niagara\Niagara Peninsula come la chiamano loro) per via dell'azione mitigatrice dei laghi (specialmente l'Ontario). Lì coltivano molti frutteti e soprattutto c'è una viticoltura molto presente e vocata.
                  Premesso questo, curiosando nelle webcam è possibile osservare che la vegetazione lì è parecchio indietro (direi almeno 3 settimane rispetto a noi che tralaltro siamo ad una latitudine più alta).
                  Non so ovviamente il meteo lì di ogni giorno, ma non mi pare abbia imperato il gelo fin l'altro ieri (e mi pare lo scorso inverno sia stato un po' sottotono anche in quelle zone lì rispetto agli scorsi anni), come si spiega questa cosa della vegetazione più indietro??
                  O che dipenda semplicemente da piante diverse più "tardive"?
                  A Toronto in cittá invece mi pare di aver notato che sia un po' piu avanti, forse per il calore della cittá.

                  https://www.earthcam.com/canada/niag...=niagarafalls2
                  Molto probabilmente hanno avuto temperature minime notturne ben più basse che in Italia, anche in Moldavia stessa situazione degli USA, sebbene l’inverno sia stato sottotono l’inversione termica primaverile si fa sentire parecchio nei territori con clima a carattere continentale, ritardando la ripresa vegetativa.

                  Ecco i dati di aprile 2020 a Caplani (Moldavia)


                  http://www.valdobbiadene.altervista....riod=r_mensuel


                  Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Andrea94 Visualizza il messaggio
                    Salve a tutti, desideravo chiedervi una curiosità che ho notato in questi giorni.
                    Nella zona dell'Ontario meridionale (Toronto, Cascate del Niagara per esempio) siamo a latitudini di Toscana, Umbria e Marche per capirci.
                    È pur vero che morfologia del territorio circostante è molto diversa (lì c'è un continente praticamente) ma la latitudine implica che il soleggiamento e le ore di luce\inclinazione dei raggi solari sia la stessa della stessa latitudine.
                    Premesso che anni fa son stato lì, ricordo molto bene che ci hanno spiegato che quelle lì sono le zone più miti (specialmente la penisola del Niagara\Niagara Peninsula come la chiamano loro) per via dell'azione mitigatrice dei laghi (specialmente l'Ontario). Lì coltivano molti frutteti e soprattutto c'è una viticoltura molto presente e vocata.
                    Premesso questo, curiosando nelle webcam è possibile osservare che la vegetazione lì è parecchio indietro (direi almeno 3 settimane rispetto a noi che tralaltro siamo ad una latitudine più alta).
                    Non so ovviamente il meteo lì di ogni giorno, ma non mi pare abbia imperato il gelo fin l'altro ieri (e mi pare lo scorso inverno sia stato un po' sottotono anche in quelle zone lì rispetto agli scorsi anni), come si spiega questa cosa della vegetazione più indietro??
                    O che dipenda semplicemente da piante diverse più "tardive"?
                    A Toronto in cittá invece mi pare di aver notato che sia un po' piu avanti, forse per il calore della cittá.

                    https://www.earthcam.com/canada/niag...=niagarafalls2
                    Partendo dal presupposto che si, ad esempio l'upper NY state, zona da Finger lakes a Buffalo sulle sponde dell'Eire (zone che sappiamo essere tra le più nevose al mondo in termini di record), è la zona più vocata proabilmente del nord USA per vitigni e frutteti e che più si avvicina a quello che potrebbe essere un clima più mite in primavera estate, pur con estremi davvero impressionanti in tutte le stagioni (che figata direi)
                    Il fatto che li mediamente le ultime nevicate si protraggano fino a maggio inoltrato però la dice lunga. E secondo me PIÙ che l'insolazione per la caratterizzazione della vegetazione e delle fasi fenologiche vanno considerati i gradi/giorno. E dando una veloce occhiata, marzo aprile sicuramente non sono stati gelidi e freddi, ma pur sempre con T che qui da noi direi avevamo in dicembre/febbraio (e nemmeno quelle questanno probabilmente).
                    Quindi secondo me è fisiologico che la loro stagione vegetativa inizi ben più tardi, mediamente, e considerata la climatologia della zona.
                    Ad ogni modo io considero la zona nord dello stato di NY come perfetta climatologicamente per i miei gusti. Mite d'estate, e cruda e nevosa con eventi anche in inverni totalmente anonimi come lo è stato anche da loro il2020
                    La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. [Andrea Baroni]

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da mik94 Visualizza il messaggio
                      Partendo dal presupposto che si, ad esempio l'upper NY state, zona da Finger lakes a Buffalo sulle sponde dell'Eire (zone che sappiamo essere tra le più nevose al mondo in termini di record), è la zona più vocata proabilmente del nord USA per vitigni e frutteti e che più si avvicina a quello che potrebbe essere un clima più mite in primavera estate, pur con estremi davvero impressionanti in tutte le stagioni (che figata direi)
                      Il fatto che li mediamente le ultime nevicate si protraggano fino a maggio inoltrato però la dice lunga. E secondo me PIÙ che l'insolazione per la caratterizzazione della vegetazione e delle fasi fenologiche vanno considerati i gradi/giorno. E dando una veloce occhiata, marzo aprile sicuramente non sono stati gelidi e freddi, ma pur sempre con T che qui da noi direi avevamo in dicembre/febbraio (e nemmeno quelle questanno probabilmente).
                      Quindi secondo me è fisiologico che la loro stagione vegetativa inizi ben più tardi, mediamente, e considerata la climatologia della zona.
                      Ad ogni modo io considero la zona nord dello stato di NY come perfetta climatologicamente per i miei gusti. Mite d'estate, e cruda e nevosa con eventi anche in inverni totalmente anonimi come lo è stato anche da loro il2020
                      In effetti in linea generale in quelle zone il clima per un meteo appassionato è molto bello, però se ci vai e conosci un po' meglio le zone, anche lá ci son pro e contro.
                      Per dirti, quando son stato io (era estate) faceva un caldo boja, d'altronde dentro un continente non può che esser così, il clima si fa più piacevole vicino ai laghi.
                      L'assenza di catene montuose è forse ciò che lo caratterizza di più, le masse d'aria che siano calde o fredde scorrono liberamente.
                      Una cosa però che un po' mi "spaventa" è che lì essendo all'interno di un continente se si instaura un pattern secco lo fá in modo estremo, non hanno per dire la possibilità di avere come noi, per esempio, una saccatura atlantica che in un colpo può "sistemare" una condizione siccitosa.
                      Lì tutto si affida a passaggi "liberi" con nessuna possibilità di stau (quindi più prp), unica nota positiva è appunto la grande presenza di acqua dai laghi, e quindi di umidità, ma se prevalgono condizioni anticicloniche non piove comunque.
                      Per il resto sì, anche a me piacciono parecchio quelle zone lì
                      A me ha colpito molto la cosidetta "Niagara escarpement", una sorta di scalino lungo km e km e alto un centinaio di metri in generale che è anche quello da cui cadono le acque delle famose cascate del Niagara.
                      Tralaltro da notare che se non sbaglio gran parte di questo scalino si sviluppa con direzione est-owest e la parte alta è quella a sud mentre la bassa a nord.
                      Viene da chiedersi se quando arriva un'ondata di gelo da nord e lo incontra, che effetto si crei :)
                      Il gelo è pesante e deve "scavalcare" lo scalino, boh :-D

                      Commenta


                      • Sempre di un altro livello gli States

                        https://www.cbsnews.com/news/snow-ma...ather-service/

                        https://www.infoclimat.fr/observatio...ort/72503.html
                        Dati online su

                        http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

                        http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

                        Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

                        Commenta


                        • Periodo super a Tromsoe

                          https://www.youtube.com/watch?v=zKpPfH8u3GI
                          Dati online su

                          http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

                          http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

                          Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da verza81 Visualizza il messaggio
                            Nevica con accumulo persino nelle zone più meridionali della Finlandia, Helsinki compresa.

                            Commenta


                            • Ma che spettacolo!!!

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   FB_IMG_1589217257237.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 117.4 KB 
ID: 1638496
                              Presidente di Meteo in Veneto
                              Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                              Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                              Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                              https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da verza81 Visualizza il messaggio
                                E continua..

                                Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
                                Dati online su

                                http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

                                http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

                                Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X