annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[OT] Notizie meteo dall'Europa e dal Mondo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • basaneta
    ha risposto
    Anche perché le Alpi son più alte e la caduta e’ maggiore.
    Mia considerazione da appassionato meteo..


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • Andrea94
    ha risposto
    Originariamente inviato da Marco_bz Visualizza il messaggio

    Non sono un esperto, ma talvolta anche la massa d'aria che genera il nostro föhn non è, in origine, molto fredda, anzi. Può essere di provenienza nord atlantica, aria polare marittima. Infatti succede che in Piemonte si sfiorino i 30 gradi in gennaio
    Vero hai ragione, in effetti nel Piemonte occidentale le Alpi hanno andamento nord-sud un po' come le Montagne Rocciose in Nordamerica, in effetti lì in Piemonte il Föhn può arrivare anche da owest cioè dall'Oceano Atlantico
    Comunque sì, intendevo in generale che un vento se parte giá caldo avrá comunque maggiori probabilitá di scaldarsi di più, pensiamo anche al Föhn da sud che hanno a nord delle Alpi quando noi siamo sotto diluvio e scirocco.
    Hai ragione comunque perchè il Piemonte penso sia la regione della Valpadana dove l'effetto del Föhn dá il suo massimo potenziale in fatto di escursioni termiche.

    Lascia un commento:


  • Marco_bz
    ha risposto
    Originariamente inviato da Andrea94 Visualizza il messaggio

    Poi mentre il nostro Föhn (quello dalla parte della Valpadana) diciamo di suo non è un vento caldo (si riscalda solo scendendo dalle Alpi), da loro lo Chinook parte giá mite provenendo dall'Oceano Pacifico, quindi forse è anche per questo che causa questi sbalzi ancora più estremimagari qualche esperto può dirmi se il mio ragionamento è corretto.
    Non sono un esperto, ma talvolta anche la massa d'aria che genera il nostro föhn non è, in origine, molto fredda, anzi. Può essere di provenienza nord atlantica, aria polare marittima. Infatti succede che in Piemonte si sfiorino i 30 gradi in gennaio

    Lascia un commento:


  • Andrea94
    ha risposto
    Originariamente inviato da GeoFede Visualizza il messaggio

    Denver è un luogo sicuramente interessante, per la sua posizione geografica a pochi km dalla pedemontana del Colorado. A me quello che aveva colpito è l'aria perennemente secca. Le precipitazioni sono quasi sempre a carattere di rovescio o temporale, cui segue di nuovo un cielo tersissimo e aria, appunto, molto secca. Le escursioni termiche diurne, vista anche la latitudine di 39 gradi (come Cosenza o Cefalonia per capirsi) e l'enorme distanza da qualsiasi specchio d'acqua sono molto ampie. infatti, gli studenti girano in pantaloni corti anche in inverno quando nevica, tanto sanno che di lì a ore uscirà di nuovo il sole e si starà benissimo. Per contro, la neve si conserva straordinariamente bene dove non batte troppo il sole, nonostante le temperature alte che si raggiungono durante il giorno.
    Questi grandi sbalzi sono in realtà meno entusiasmanti di quello che sembrano, il fronte freddo che passerà darà molte meno soddisfazioni di quanto possa darne uno "nostro", portato da una bel minimo su Genova.
    A seguito del fronte ci sarà un cielo sicuramente molto bello, con nuvole lenticolari che si tingeranno di rosso e le montagne rocciose innevate di fresco sullo sfondo. Ma, ripeto, la rottura stagionale che abbiamo appena avuto noi è stata assai più scenografica (con tanto di gravi danni, purtroppo).
    Concordo con quanto hai scritto.

    Pur non conoscendo quelle zone del continente nordamericano, posso immaginare che quelle zone abbiano la caratteristica di essere particolarmente secchi intesi specialmente comr umiditá dell'aria.
    Una latitudine così bassa è in parte compensata dall'altitudine, poi sicuramente lo Chinook è un fenomeno molto interessante, ma in fondo ce lo abbiamo anche noi, solo che da noi si chiama Föhn e lá arriva da owest (presumo) mentre da noi da nord.
    Questo vento di caduta se non sbaglio è tipico anche ben più a nord, in Canada, tipo ad Edmonton, nell'Alberta dove quando si mette a soffiare può "mangiarsi" tutta la neve e il gelo che c'è in inverno. Poi mentre il nostro Föhn (quello dalla parte della Valpadana) diciamo di suo non è un vento caldo (si riscalda solo scendendo dalle Alpi), da loro lo Chinook parte giá mite provenendo dall'Oceano Pacifico, quindi forse è anche per questo che causa questi sbalzi ancora più estremimagari qualche esperto può dirmi se il mio ragionamento è corretto.
    Da qualche parte ho letto addirittura che lo Chinook è capace di spingersi sin sul Minnesota che è praticamente a ridosso dei Grandi Laghi

    Lascia un commento:


  • GeoFede
    ha risposto
    Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio

    A Denver sono atterrato un anno il 22 di aprile e nevicava...
    Non stento a crederlo!

    Lascia un commento:


  • Marco Rabito
    ha risposto
    Originariamente inviato da GeoFede Visualizza il messaggio

    Denver è un luogo sicuramente interessante, per la sua posizione geografica a pochi km dalla pedemontana del Colorado. A me quello che aveva colpito è l'aria perennemente secca. Le precipitazioni sono quasi sempre a carattere di rovescio o temporale, cui segue di nuovo un cielo tersissimo e aria, appunto, molto secca. Le escursioni termiche diurne, vista anche la latitudine di 39 gradi (come Cosenza o Cefalonia per capirsi) e l'enorme distanza da qualsiasi specchio d'acqua sono molto ampie. infatti, gli studenti girano in pantaloni corti anche in inverno quando nevica, tanto sanno che di lì a ore uscirà di nuovo il sole e si starà benissimo. Per contro, la neve si conserva straordinariamente bene dove non batte troppo il sole, nonostante le temperature alte che si raggiungono durante il giorno.
    Questi grandi sbalzi sono in realtà meno entusiasmanti di quello che sembrano, il fronte freddo che passerà darà molte meno soddisfazioni di quanto possa darne uno "nostro", portato da una bel minimo su Genova.
    A seguito del fronte ci sarà un cielo sicuramente molto bello, con nuvole lenticolari che si tingeranno di rosso e le montagne rocciose innevate di fresco sullo sfondo. Ma, ripeto, la rottura stagionale che abbiamo appena avuto noi è stata assai più scenografica (con tanto di gravi danni, purtroppo).
    A Denver sono atterrato un anno il 22 di aprile e nevicava...

    Lascia un commento:


  • GeoFede
    ha risposto
    Originariamente inviato da Snoww Visualizza il messaggio
    Io non voglio insegnare nulla, ma mi permetto di dire una cosa.
    Questo sopra é il classico esempio di come una previsione può essere folle di primo acchito grazie alle previ automatiche su app....

    Prima cosa Denver è a 1600/1700m e Probabilmente lo sbalzo sarà dovuto al Chinook il vento molto asciutto (ne più ne meno fohn) in discesa dalle montagne rocciose che scalda molto di giorno la temperatura, e poi entrerà in velocità un F.F.
    Del resto Denver c'è un clima continentale purissimo.
    Ecco se andiamo a conoscere il perché di questi numeri, poi magari quei 36° del giorno prima e la neve del giorno dopo, possono avere una logica ed avere un senso, ed essere meno sensazionalistici di un numero messo così in automatico. .
    Denver è un luogo sicuramente interessante, per la sua posizione geografica a pochi km dalla pedemontana del Colorado. A me quello che aveva colpito è l'aria perennemente secca. Le precipitazioni sono quasi sempre a carattere di rovescio o temporale, cui segue di nuovo un cielo tersissimo e aria, appunto, molto secca. Le escursioni termiche diurne, vista anche la latitudine di 39 gradi (come Cosenza o Cefalonia per capirsi) e l'enorme distanza da qualsiasi specchio d'acqua sono molto ampie. infatti, gli studenti girano in pantaloni corti anche in inverno quando nevica, tanto sanno che di lì a ore uscirà di nuovo il sole e si starà benissimo. Per contro, la neve si conserva straordinariamente bene dove non batte troppo il sole, nonostante le temperature alte che si raggiungono durante il giorno.
    Questi grandi sbalzi sono in realtà meno entusiasmanti di quello che sembrano, il fronte freddo che passerà darà molte meno soddisfazioni di quanto possa darne uno "nostro", portato da una bel minimo su Genova.
    A seguito del fronte ci sarà un cielo sicuramente molto bello, con nuvole lenticolari che si tingeranno di rosso e le montagne rocciose innevate di fresco sullo sfondo. Ma, ripeto, la rottura stagionale che abbiamo appena avuto noi è stata assai più scenografica (con tanto di gravi danni, purtroppo).

    Lascia un commento:


  • Snoww
    ha risposto
    Originariamente inviato da stebel Visualizza il messaggio
    Previsioni x Denver! Mai vista una cosa simile!!!

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
    Io non voglio insegnare nulla, ma mi permetto di dire una cosa.
    Questo sopra é il classico esempio di come una previsione può essere folle di primo acchito grazie alle previ automatiche su app....

    Prima cosa Denver è a 1600/1700m e Probabilmente lo sbalzo sarà dovuto al Chinook il vento molto asciutto (ne più ne meno fohn) in discesa dalle montagne rocciose che scalda molto di giorno la temperatura, e poi entrerà in velocità un F.F.
    Del resto Denver c'è un clima continentale purissimo.
    Ecco se andiamo a conoscere il perché di questi numeri, poi magari quei 36° del giorno prima e la neve del giorno dopo, possono avere una logica ed avere un senso, ed essere meno sensazionalistici di un numero messo così in automatico. .

    Lascia un commento:


  • Francesco.
    ha risposto
    Wow. Veramente incredibile Denver.

    Lascia un commento:


  • mik94
    ha risposto
    Beh Denver è arcinota e forsa la più famosa quando si parla di simili sbalzi, non stupisce proprio. Certo sarà un bel tonfo

    File allegati

    Lascia un commento:


  • stebel
    ha risposto
    Previsioni x Denver! Mai vista una cosa simile!!!

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • verza81
    ha risposto
    Pazzeschi gli States la prossima settimana, in certe zone nel giro di 24 ore si passerà da 30°/35° a possibile neve.


    https://www.severe-weather.eu/global...ature-drop-mk/

    Lascia un commento:


  • Buran
    ha risposto
    Originariamente inviato da tein80 Visualizza il messaggio

    Tra l'altro leggevo di un fronte ampio centinaia di km; e la cosa è abbastanza frequente, non in Iowa, ma in altri stati sì con tempi di ritorno abbastanza brevi
    Sicuramente l'orografia dei territori agevola con le sconfinate pianure centrali degli states

    Lascia un commento:


  • tein80
    ha risposto
    Originariamente inviato da Buran Visualizza il messaggio
    Veramente impressionante
    Multipli downburst e noi che ci stupivamo di tre in una giornata
    Tra l'altro leggevo di un fronte ampio centinaia di km; e la cosa è abbastanza frequente, non in Iowa, ma in altri stati sì con tempi di ritorno abbastanza brevi

    Lascia un commento:


  • stebel
    ha risposto
    Edit: ha ricominciato a piovere!

    Scusate ho sbagliato discussione!

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk


    Lascia un commento:

Sto operando...
X