annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Webcam panoramica cittadina

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Le porte Ethernet che usiamo tutti sono composte da 4 coppie ritorte (twisted pair) contenute all'interno del cavo, seguendo la piedinatura dei connettori: 1-2 3-6 4-5 7-8. Nello standard 10M e 100M sono usate solo le 1-2 e 3-6, mentre il 1000M le puo' usare tutte. All'interno di ogni periferica ci dovrebbe essere un trasformatore di isolamento tra la porta e l'elettronica interna, uno per coppia; la trasmissione dati avviene perche' il segnale di ogni coppia e' differenziale bilanciato.
    I dispositivi che forniscono anche l'alimentazione alle porte Ethernet possono essere di 2 tipi: Midspan (inserisce solo l'alimentazione e la connessione dati e' affidata a un altro dispositivo o Endspan (fornisce sia l'alimentazione che la connessione dati). Gli switch con PoE sono in genere tutti Endspan, perche' il dispositivo collegato viene sia alimentato che collegato alla rete locale dallo stesso switch. In uno switch Endspan la tensione continua di alimentazione (in genere 48V per il PoE e 52-54V per il PoE+) viene immessa nelle coppie 1-2 e 3-6 che portano i dati di una connessione 10-100, tramite una presa centrale nel trasformatore di isolamento dal lato della porta, fatto che ovviamente fa venir meno l'isolamento elettrico tra la porta e l'elettronica interna, essendo una tensione continua non in grado di attraversare un trasformatore: i 48V e relativa massa (GND) presenti sul cavo sono elettricamente collegati alla scheda interna dello switch dove si trova lo stadio alimentatore.
    Un dispositivo Midspan (il cosiddetto PoE Injector che provvede ad alimentare il dispositivo e che va interposto tra uno switch senza PoE e la periferica da alimentare) invece immette la tensione di alimentazione continua nelle coppie 4-5 e 7-8, ovvero nelle coppie che in caso di un dispositivo con connessione a 10-100M sono fisicamente separate da quelle che portano i dati. In piu', se l'iniettore e' compatibile solo 10-100, puo' anche avere quelle 2 coppie elettricamente scollegate dalla presa RJ45 di uscita da collegare allo switch. Ancora, se si utilizza uno switch 10-100 invece di uno Gigabit (1000M), esso quasi sicuramente ha le coppie 4-5 7-8 internamente scollegate, vale a dire che e' quasi impossibile che una scarica che entra dalle coppie del PoE riesca ad attraversare l'iniettore e a raggiungere lo switch, se l'iniettore e' adeguatamente collegato a terra e in caso di iniettore e/o di switch di tipo Fast Ethernet 10-100 e non Gigabit 1000.
    Nel caso invece di uno switch con PoE e magari di tipo Gigabit privo di riferimento a terra o con collegamento parziale, la scarica captata dalle coppie dati piu' alimentazione (elettricamente collegate alla scheda interna senza trasformatori) si propaga attraverso tutte le porte dotate di funzionalita' PoE e brucia tutte le periferiche a esse collegate, come e' capitato a me con il secondo tentativo: il Netgear GS110TP ha tutte le porte PoE quindi si son bruciate tutte le porte LAN delle periferiche a lui collegate, mentre con il primo il ripetitore che era collegato a una porta senza PoE non ha avuto problemi.
    Purtroppo gli switch Netgear non hanno un gran collegamento di terra, c'e' la vite GND ma collega a terra soltanto il mobile e lo schermo delle porte RJ45, che se si utilizzano cavi UTP non schermati non serve assolutamente a nulla. L'iniettore separato a 4 porte che ho montato adesso invece, come gia' detto, ha il negativo dei 52V elettricamente collegato a terra, quindi anche in caso di cavo UTP la tensione continua che viaggia sul cavo all'esterno e' riferita a terra, viaggia su coppie distinte da quelle dati e ho montato uno switch FS108 di tipo 10-100 che quelle coppie non le ha proprio, inoltre con carcassa e negativo dei suoi 12V collegati insieme, quindi e' bastato collegarlo con un cavo STP schermato all'alimentatore del ripetitore per collegarlo completamente a terra.
    Ad esempio non e' raro che con uno switch PoE non collegato a terra e una telecamera ti ritrovi con 48V sulla carcassa esterna della telecamera per giri strani...

    Comunque ora ho anche gli scaricatori APC PNETR6 per cavo cat5-6 (che non sono schermati quindi van bene solo per cavo UTP), che altro non sono che una rete di diodi ultraveloci con soglia a circa 60V, che in presenza di una tensione superiore a quella di soglia sul cavo si portano in conduzione provvedendo a scaricarla a terra o comunque impedire che raggiunga la porta di uscita, pero' avendo montato gia' un iniettore con terra e coppie separate, l'alimentatore del ripetitore (PoE passivo a 24V...) ha sempre avuto la terra e infatti anche collegato con il cavo UTP (fuori specifica, adesso ho messo il STP con schermo a terra) non si e' mai bruciato, lo switch e' 10-100, l'impianto elettrico della soffitta e' stato rifatto da zero e ha la terra buona, c'e' un UPS da 300W antidiluviano (APC BackUPS 500 del 2000!) ma ancora funzionante che un minimo da quel lato protegge... voglio proprio vedere. per ora non posso montare gli scaricatori APC sui cavi in ingresso dalle telecamere perche' mi manca il mobiletto apposito a 4 posti (fatto spedire dal Texas... qua prima consegna utile 15 settembre...), pero' essendo 1U compatibili potrei provare a costruire un mobiletto in casa.

    Commenta


    • #47
      Dopo i lavori di rifacimento dell'impianto elettrico e di rimessa a terra con periferiche ben collegate, finora i sistemi hanno retto senza fulminarsi. Senza scaricatori! (quando mi arriva il mobiletto apposito li metto comunque dato che ne ho comprati 4... )

      Sto pensando anche a un upgrade data l'ottima posizione.
      Ho una zona d'ombra a NE circa, perche' le telecamere hanno un angolo di visuale di 83° e orientandole N-E appunto il NE rimane un po' scoperto.
      Prendendo una terza telecamera (magari il modello 2042 da 4 megapixel) potrei fare delle prove di un arrangiamento N-NE-E, con la 4 megapixel montata sul paletto sotto il ripetitore del ponte radio e puntata a N, le NE-E sul palo in alto.

      E' molto bella la DS-2CD2652F-IZS bullet piu' grande, con zoom motorizzato che avrebbe un campo visuale da 105° a 32°, ma pesa di piu' sul palo e costa... tanto!

      Commenta


      • #48
        Novita' in arrivo.
        Ho trovato a un ottimo prezzo il vecchio modello Hikvision DS-2CD2642FWD-IZS, che rispetto alla nuova 2652 e' praticamente identico, cambia soltanto il sensore da 4 megapixel invece che da 5: ottica F1.4 con zoom motorizzato e angolo di visione che va da 34° (tele) a oltre 114° in wide (non ho capito se in diagonale o orizzontale). Per confronto le 2022 attuali hanno un angolo di 83° sull'orizzontale.
        Mi arriva domani, dopodiche' eseguiro' delle prove. Voglio provare a metterla sul paletto da 1 metro dove e' installato il ripetitore del ponte radio, che ha una ottima visuale verso N, e' discretamente riparato dalla pioggia, non soffre dell'ondeggiamento con il vento e grazie al grandangolo dovrebbe spaziare dalla Valcellina (come oggi, causa palazzo) a ben oltre il Grappa, con possibilita' di ingrandire in ogni momento sulla zona centrale. Devo vedere le colonne di sostegno quanto rompono, comunque dovrei riuscire a regolarla in modo da massimizzare la resa.

        E le altre 2 telecamere? Pensavo di tenerle dove sono, soltanto modificando l'orientamento: quella attualmente a N orientarla verso NE, in pratica con tutto il tetto del palazzo davanti, quella a E lasciarla cosi'. Se tutto va bene le 3 immagini dovrebbero permettere una visuale continua da WNW a ESE.

        Mancherebbe la quarta orientata verso i Colli Euganei...

        Dimenticavo: pensavo di installare su tutte una scheda microSD da 128GB, per affiancare al download di una foto ogni minuto sul mio NAS una registrazione video continua in camera, visionabile da remoto e scaricabile, dato che lo slottino c'e'...

        Commenta


        • #49
          Lo so che questa settimana siete tutti in ferie... io no!
          Oggi sono salito in terrazza...
          Prima di tutto per controllare i sistemi installati in soffitta dopo l'ondata di caldo africano, tutto perfetto, funzionante e a temperatura accettabile.
          Ma anche per fare una prima prova di installazione volante della nuova telecamera zoom
          Come gia' detto, pensavo che non mi conviene installarla sul palo al posto delle 2 che ho adesso, perche' ha un ingombro e un peso maggiore che aumenterebbe l'ondeggiamento durante i fenomeni con molto vento.
          Avevo pensato di montarla sul paletto del ripetitore o su una staffa a L che si sporge dalla stessa posizione.
          Questo e' uno scatto eseguito prima con il migliore orientamento in quest'ultima posizione, sul paletto in angolo ringhiera sotto il ripetitore radio:
          vlcsnap-2017-08-08-18h16m14s524.jpg
          La risoluzione e' la massima della camera, 2688x1520 (4 megapixel), zoom al massimo wide. Come si puo' notare, il campo visivo e' veramente esteso: allineandola con il colonnino a destra del tetto praticamente prende da NE a NW, con limite a NE il palazzo, trovandomi sul piano di terrazza rispetto alla posizione sopraelevata sul palo delle camere attuali. Il vantaggio e' che non ci sono i pali delle antenne TV del palazzo in mezzo verso NE e la visuale allargata verso NW permette di seguire meglio i fronti in transito nell'entroterra da Vicentino a Trevigiano (per poco a sinistra non rientrano le propaggini dei Berici, i monti in fondo dietro il palazzo marrone dovrebbero essere quelli verso il Veronese). Nel posizionamento definitivo la camera sara' alzata di una decina di gradi per ridurre il campo visivo in basso, si dovrebbe anche raddrizzare leggermente l'orizzonte.

          Confronto con uno scatto fatto dalla camera a N sul palo alla stessa ora:
          192.168.0.206_01_20170808181454741_TIMING.jpg
          Prendendo come riferimento i palazzi all'estrema destra del campanile in fondo, nonostante mi trovi piu' in alto di 4 metri, la visuale e' praticamente la stessa, senza pali e senza tetto, ma anche senza il NW e se riesco a montare sulla ringhiera la staffa a L riciclata dovrebbe migliorare ancora un pochino.

          Commenta


          • #50
            Ottimo lavoro!!!

            Sent from my Nexus 5 using Tapatalk
            Davis Vantage PRO 2 - Volpago del Montello (170mslm)
            Monitoraggio dei siti freddi del Montello (Valle di Piero Gobbo) e dei colli Berici (Busa Maran)
            Tutti i dati su: http://montellometeo.altervista.org

            Commenta


            • #51
              Sei un drago!

              Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
              Dati online su

              http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

              http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

              Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

              Commenta


              • #52
                Mamma mia quanto lavoro
                Il bello è che io della parte tecnica dei tuoi post non ci capisco un'acca
                Colpa mia, ovviamente, che sono molto "teorico" e poco "pratico"
                Vorrei vivere un'eterna primavera
                https://www.marcobonatti.it
                https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

                Commenta


                • #53
                  Bravo e complimenti per la scelta!!!!!!
                  ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

                  Commenta


                  • #54
                    se non avessi trovato il modello vecchio da 4 megapixel a 260 euro... quello nuovo da 5 costa quasi il doppio e non sarebbe valsa la pena

                    Commenta


                    • #55
                      Lavoro eccezionale, resto veramente senza parole!

                      Commenta


                      • #56
                        recuperata la ferramenta adatta, in preparazione la scatolozza di derivazione sul cui coperchio applicare la camera e al cui interno effettuare il collegamento LAN, quando la depressione in quota sara' andata verso E conto di salire ed eseguire l'installazione.

                        Commenta


                        • #57
                          Spenta la camera da 2 megapixel a N, attivata quella da 4 megapixel. Campo visivo: WNW-NE circa

                          Commenta


                          • #58
                            a causa di un inconveniente a una delle viti di fissaggio ho dovuto riportare a casa la telecamera, se la riparazione che ho fatto regge domani mattina dovrebbe tornare in linea al posto di quella da 2 megapixel.

                            Commenta


                            • #59
                              a quanto pare la riparazione home made con un bullone funziona, per scrupolo comunque ci mettero' 2 gocce di adesivo.
                              Sto verificando il campo visivo. Notevole

                              Per chi conosce la mia zona...
                              Al massimo zoom la visuale va dall'angolo settentrionale dell'ospedale alla torre piezometrica di Marocco, tradotto in montagne dalla parte orientale del massiccio del Grappa a circa meta' strada tra il passo san Boldo e il col Visentin. Stamattina si vedono anche tutte le montagne dietro: Agordino, monti del Sole, Feltrino, Primiero ecc.
                              Al massimo grandangolo vado dalla torre piezometrica della Gazzera (via Brendole) allo svincolo del raccorto per l'aeroporto, cioe' sicuramente dai monti vicentini a oltre la val Tramontina in Friuli, ma poi verifichero' con calma

                              L'installazione comunque e' predisposta per montare un'altra telecamera uguale a questa con visuale dalla Gazzera verso S: colli Berici, Euganei, alture veronesi e una parte di Marghera

                              Commenta


                              • #60
                                i primi 2 scatti di prova a 4 megapixel
                                Grandangolo
                                vlcsnap-2017-08-13-10h16m37s396.jpg

                                Tele
                                vlcsnap-2017-08-13-10h05m35s747.jpg

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X