annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Albe trivenete

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Il massimo sarebbe poter conoscere il nome di tutti i rilievi sullo sfondo
    Vorrei vivere un'eterna primavera
    https://www.marcobonatti.it
    https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

    Commenta


    • #17
      192.168.0.206_01_20181129072539052_TIMING.jpg192.168.0.207_01_20181129072540456_TIMING.jpg

      avevo una volta provato su un sito, avevo trovato l'indirizzo proprio qui in forum dove metti le coordinate e ti da' tutte le cime visibili.

      Commenta


      • #18
        Stamattina da Appiano... ultima alba prima del trasloco a Bolzano

        20181129_072440.jpg
        Vorrei vivere un'eterna primavera
        https://www.marcobonatti.it
        https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

        Commenta


        • #19
          20190302_064137.jpg stamattina
          20190227_063242.jpg20190227_064051.jpg 27 febbraio
          Neve inverno 2018/2019: 1,5 cm 23-01
          Neve inverno 2017/2018: 5 cm 10-12, 1 cm 16-12, tracce 25-02 e 28-02, 3 cm 01-03. Totale 9 cm
          Neve inverno 2016/2017: 2 cm 12-01
          2013-2016: nessun accumulo (tracce-0,5 cm 30-01-2015)

          Commenta


          • #20
            192.168.0.205_01_20190612054412773_TIMING.jpg

            Commenta


            • #21
              192.168.0.205_01_20190617050232568_TIMING.jpg192.168.0.206_01_20190617050206383_TIMING.jpg192.168.0.207_01_20190617050158635_TIMING.jpg

              Commenta


              • #22
                192.168.0.205_01_20190905063652587_TIMING.jpg
                Forse piu' bella questa prima, con ancora le luci della citta' accese
                192.168.0.205_01_20190905054952558_TIMING.jpg

                Stavo pensando, dato che le 3 webcam coprono praticamente tutto (o quasi) l'arco solare (forse questa no al solstizio estivo, sorge fuori dall'inquadratura a sinistra, ma non di molto), che potrebbe essere di un minimo interesse fare i confronti mese per mese a parita' di orario o di momento in cui sorge dall'orizzonte. Mi era venuto in mente l'anno scorso, quando avevo notato (con quelle di la') come cambiava il tramonto con le stagioni: il sole tramontava al centro della NW in estate, al centro della SW in inverno, e in inverno rimaneva inquadrato anche allo zenit

                Commenta


                • #23
                  Facendo un mega lavoro di editing potresti additittura crearne un time lapse annuale..... Diventa una figata mostruosa
                  11 Febbraio 2013

                  Commenta


                  • #24
                    Sai non servirebbe neanche fare chissa' che lavoro, ad esempio... considerando che i punti "salienti" della rivoluzione terrestre sono intorno al 21 di dicembre marzo giugno e settembre, basterebbe mettere a confronto che so, gli scatti del 21 di ogni mese a parita' di ora UTC.
                    Piu' che mega lavoro di editing, perche' in fondo sono immagini e non video, si tratta di una mega mole di dati: un anno di scatti da 3 webcam al ritmo attuale producono 1.576.800 file, IN TEORIA, nella pratica qualcosina meno, contando qualche modifica alla sintonia del ponte radio, al NAS, o la manutenzione ordinaria che faccio sotto Natale quando cambio le schede e pulisco gli obiettivi.
                    E anche se l'ho costruito bene, non e' uno scherzo per il filesystem del NAS gestire una milionata di file da meno di 1 MB l'uno ridondati su 2 hard disk meccanici, assieme al resto dei dati... al momento non posso sostituirli con 2 SSD quantomeno buoni da 4 TB ($$$$), pero' mi sono ricordato che sulla piastra ci sono 2 slottini M.2, potrei montare 2 drive NVMe su quelli (verificando prima che non si disattivino le porte Sata condivise, spesso il manuale della piastra madre non e' corretto quando si parla di periferiche condivise...)
                    Pero' mi hai messo la pulce nell'orecchio un SSD M.2 buono (anche non di capacita' esagerata, basterebbero 2x512GB) ha sicuramente meno problemi di accesso quando ci sono da visionare gli scatti.

                    Intanto alba movimentata anche oggi
                    192.168.0.205_01_20190910064338499_TIMING.jpg192.168.0.206_01_20190910064305276_TIMING.jpg192.168.0.207_01_20190910064301544_TIMING.jpg

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da pAoLiNo Visualizza il messaggio
                      Sai non servirebbe neanche fare chissa' che lavoro, ad esempio... considerando che i punti "salienti" della rivoluzione terrestre sono intorno al 21 di dicembre marzo giugno e settembre, basterebbe mettere a confronto che so, gli scatti del 21 di ogni mese a parita' di ora UTC.
                      Piu' che mega lavoro di editing, perche' in fondo sono immagini e non video, si tratta di una mega mole di dati: un anno di scatti da 3 webcam al ritmo attuale producono 1.576.800 file, IN TEORIA, nella pratica qualcosina meno, contando qualche modifica alla sintonia del ponte radio, al NAS, o la manutenzione ordinaria che faccio sotto Natale quando cambio le schede e pulisco gli obiettivi.
                      E anche se l'ho costruito bene, non e' uno scherzo per il filesystem del NAS gestire una milionata di file da meno di 1 MB l'uno ridondati su 2 hard disk meccanici, assieme al resto dei dati... al momento non posso sostituirli con 2 SSD quantomeno buoni da 4 TB ($$$$), pero' mi sono ricordato che sulla piastra ci sono 2 slottini M.2, potrei montare 2 drive NVMe su quelli (verificando prima che non si disattivino le porte Sata condivise, spesso il manuale della piastra madre non e' corretto quando si parla di periferiche condivise...)
                      Pero' mi hai messo la pulce nell'orecchio [emoji14] un SSD M.2 buono (anche non di capacita' esagerata, basterebbero 2x512GB) ha sicuramente meno problemi di accesso quando ci sono da visionare gli scatti.

                      Intanto alba movimentata anche oggi
                      [ATTACH=CONFIG]95641[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]95642[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]95643[/ATTACH]
                      Ho capito si e no metà delle cose che hai detto...
                      Ma mi fido e ti do pieno appoggio [emoji23][emoji23][emoji23]
                      Qualsiasi sia il risultato dovrai assolutamente condividerlo con noi
                      11 Febbraio 2013

                      Commenta


                      • #26
                        Proviamo. Fine mese alle 7:10 AM
                        30 giugno
                        192.168.0.205_01_20190630071023557_TIMING.jpg
                        31 luglio
                        192.168.0.205_01_20190731071032055_TIMING.jpg
                        31 agosto
                        192.168.0.205_01_20190831071005625_TIMING.jpg

                        Con l'avanzare verso il solstizio di inverno il sole sorgera' dall'orizzonte sempre piu' verso il centro dell'immagine (a giugno sorge fuori dall'inquadratura, a sinistra), sara' piu' basso sull'orizzonte a parita' di orario e descrivera' un arco sempre piu' ribassato, tanto che a dicembre dovrebbe rimanere completamente contenuto nel campo visivo delle webcam, mentre in giugno gia' alle 10 esce verso l'alto per rientrarvi la sera in quella a NW. Ovviamente dopo Natale iniziera' lentamente a sorgere piu' verso sinistra, alzarsi e a descrivere un arco piu' ampio. Le due "fasi" tra i solstizi non sono esattamente speculari, se non sbaglio per il modo in cui la terra ruota attorno al sole (orbita asimmetrica e asse di rotazione inclinato?)
                        Naturalmente, per ottenere un risultato il piu' possibile analitico sarebbe necessario bloccare l'esposizione di tutte le webcam su valori il piu' possibile simili tra loro e che consentano di tenere sempre il disco solare ben visibile anche alla sua massima luminosita'.

                        Commenta


                        • #27
                          Originariamente inviato da pAoLiNo Visualizza il messaggio
                          Proviamo. Fine mese alle 7:10 AM
                          30 giugno
                          [ATTACH=CONFIG]95663[/ATTACH]
                          31 luglio
                          [ATTACH=CONFIG]95664[/ATTACH]
                          31 agosto
                          [ATTACH=CONFIG]95665[/ATTACH]

                          Con l'avanzare verso il solstizio di inverno il sole sorgera' dall'orizzonte sempre piu' verso il centro dell'immagine (a giugno sorge fuori dall'inquadratura, a sinistra), sara' piu' basso sull'orizzonte a parita' di orario e descrivera' un arco sempre piu' ribassato, tanto che a dicembre dovrebbe rimanere completamente contenuto nel campo visivo delle webcam, mentre in giugno gia' alle 10 esce verso l'alto per rientrarvi la sera in quella a NW. Ovviamente dopo Natale iniziera' lentamente a sorgere piu' verso sinistra, alzarsi e a descrivere un arco piu' ampio. Le due "fasi" tra i solstizi non sono esattamente speculari, se non sbaglio per il modo in cui la terra ruota attorno al sole (orbita asimmetrica e asse di rotazione inclinato?)
                          Naturalmente, per ottenere un risultato il piu' possibile analitico sarebbe necessario bloccare l'esposizione di tutte le webcam su valori il piu' possibile simili tra loro e che consentano di tenere sempre il disco solare ben visibile anche alla sua massima luminosita'.
                          Se non erro con programmi tipo photoshop questo tipo di correzione viene già fatto in automatico creando una specie di timelapse
                          Ma prendilo con le pinze non avendolo mai fatto direttamente
                          11 Febbraio 2013

                          Commenta


                          • #28
                            forse hai confuso 2 cose il timelapse si crea con programmi appositi che fanno solo quello, anche molto semplici, ma anche con un qualunque programma di montaggio video, in fondo consiste soltanto nel mettere insieme una sequenza di immagini fisse tutte della stessa durata per ricavarne un filmato. Altra cosa la faccenda dell'esposizione, naturalmente con photoshop si puo' fare quasi tutto a patto che l'immagine sia scura (sottoesposta), dal bianco non tiri fuori un bel niente. Come dicevo, per avere una registrazione accurata sarebbe necessario regolare l'esposizione (otturatore, diaframma, guadagno del sensore) di tutte le webcam su un valore piu' possibile simile tra loro, in modo che il disco solare sia sempre visibile nel momento di massima luminosita' (in teoria mezzogiorno del solstizio estivo) e poi bloccarla su quel valore. Questo pero' comporterebbe il sacrificio di tutti gli altri dettagli dell'immagine: nei primi 2 scatti qui sopra, il sole e' una macchiona bianca o gialla, perche' la telecamera si autoregola e non "chiude" tutto. Regolare e bloccare l'esposizione per avere il disco solare visibile in quella condizione significa che sotto non vedi neanche i palazzi, vedi tutto nero. Per non parlare della notte, quando l'automatismo "apre" tutto, bloccando l'esposizione vedresti solo immagini nere dal tramonto all'alba.
                            Tra l'altro il "vedere nero" e' anche un difetto dell'ultima versione del software di controllo delle 2 telecamere da 4 megapixel (NW e SW) che ho scoperto per caso qualche tempo fa: se le accendi di sera o di notte, la procedura di avvio non riesce ad eseguire l'autotest dell'obiettivo a causa della bassa luminosita', come risultato il diaframma viene rilevato come guasto, rimane tutto chiuso e vedi qualcosa solo in pieno giorno, devi riavviarla di giorno per farla funzionare di nuovo.

                            Commenta


                            • #29
                              20190914_063651.jpg20190914_063735.jpg20190914_063719.jpg alba 14 settembre
                              Neve inverno 2018/2019: 1,5 cm 23-01
                              Neve inverno 2017/2018: 5 cm 10-12, 1 cm 16-12, tracce 25-02 e 28-02, 3 cm 01-03. Totale 9 cm
                              Neve inverno 2016/2017: 2 cm 12-01
                              2013-2016: nessun accumulo (tracce-0,5 cm 30-01-2015)

                              Commenta


                              • #30
                                Prime luci sulla laguna (era anche un brano di un 33 giri del rondo' veneziano del 1980)
                                192.168.0.205_01_20190924070448175_TIMING.jpg192.168.0.205_01_20190924072648257_TIMING.jpg
                                E sui monti, si vedono le nubi basse che cercano di uscire dalle valli
                                192.168.0.207_01_20190924070408084_TIMING.jpg192.168.0.207_01_20190924072608501_TIMING.jpg

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X