annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

120D Busa Riviera (TN) 2634 m ARPAV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • 120D Busa Riviera (TN) 2634 m ARPAV

    BUSA RIVIERA (Altopiano delle Pale di San Martino)

    Monitoraggio a cura di Centro Valanghe di Arabba
    http://www.arpa.veneto.it

    Curatori del Progetto Doline Trivenete
    http://www.meteotriveneto.it - Associazione Meteotriveneto


    La depressione si trova lungo la Riviera di Manna, nel settore più orientale dell'altopiano.
    Inizio attività: 4 agosto 2016

    Informazioni topografiche e geometriche della dolina e del lago di aria fredda

    Coordinate geografiche: 46°16' 14" 11°52' 28"
    Altitudine fondo: 2634 m
    Altitudine sella di outflow: 2648 m
    Profondità massima (outflow depth): 14 m
    Area del lago: 1,3 hm²
    Perimetro del lago: 600 m
    Volume del lago: 90000 m³
    Sky-view factor: 0,91
    Elevazione media orizzonte: 17.31°

  • #2
    Indicazione del sito su mappa Google Earth
    File allegati

    Commenta


    • #3
      Cartografia
      File allegati

      Commenta


      • #4
        Documentazione fotografica
        File allegati

        Commenta


        • #5
          Primo scarico dati di questa dolina, giovedì 19 gennaio (dal 4 agosto 2016 in poi).

          Ecco alcune minime interessanti (<-35°C)

          9 novembre: -41.4°C
          29 novembre: -35.8°C
          15 dicembre: -35.2°C
          16 dicembre: -36.3°C
          17 dicembre: -35.1°C
          15 gennaio: -40.2°C

          Nel confronto con la vicina Busa Fradusta, questa depressione risulta più sensibile ai disturbi da vento ma nelle notti calme e serene tende ad essere sempre 0.5°C-1.5°C più fredda (anche di più in estate). Le sue limitate dimensioni e la sua sensibilità al vento sinottico la rendono predisposta a improvvise e forti variazioni termiche notturne, che caratterizzano peraltro quasi tutte le doline (vedi http://doline.meteotriveneto.it/public/assolute1.php)

          Ecco qualche foto del giorno dello scarico dati
          File allegati

          Commenta


          • #6
            Nuovo scarico dati sabato 28 gennaio.
            Dal 19 al 28 ecco le minime più interessanti (4 giorni consecutivi sotto i -40°C)

            21 gennaio -41.3°C (raffreddamento di 32°C rispetto alla libera atmosfera)
            22 gennaio -42.1°C (raffredd. di 36.5°C)
            23 gennaio -43.7°C (raffredd. di 38°C)
            24 gennaio -42.1°C (raffredd. di 36.5°C)

            Da notare che alle ore 22 del 21 gennaio la temperatura aveva già raggiunto i -42°C

            Commenta


            • #7
              Questa dolina si conferma ancora più fredda della vicina Busa Fradusta (quella dei -49.6°C del 10 febbraio 2013)
              Nelle notti indisturbate in entrambe le doline, fra il 19 ed il 28 gennaio, la differenza è stata di 2-3°C, in quelle con parziale disturbo eolico (più avvertito in questo caso in Busa Fradusta) la differenza saliva a 3-4°C.

              In allegato 4 grafici per le singole notti dal 21 al 24 gennaio (in colore verde la temperatura di Ra Vales-2600 m, sopra Cortina)
              File allegati

              Commenta


              • #8
                Incredibile questa dolina. Quasi sicuramente è scesa sotto i -50°C 4 anni fa. Bisogna forse riscrivere o ridimensionare il ruolo del bacino di raccolta dell'aria fredda Bruno?.

                Commenta


                • #9
                  Nei giorni considerati nel grafico di confronto è sicuramente meno disturbata di Fradusta.. nel rimanente periodo?.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Flavio Verona Visualizza il messaggio
                    Incredibile questa dolina. Quasi sicuramente è scesa sotto i -50°C 4 anni fa. Bisogna forse riscrivere o ridimensionare il ruolo del bacino di raccolta dell'aria fredda Bruno?.
                    Si, molto probabilmente è sicuramente scesa a -51/-52°C

                    Per il tuo quesito, Flavio, direi che bisogna rivedere il ruolo del bacino che alimenterebbe la dolina. Diciamo che non sembra fondamentale, anche se in certe situazioni orografiche può aiutare (soprattutto per le doline poco profonde). In caso di doline piccole e abbastanza profonde, queste sembrano vivere una vita propria, con bilanci radiativi che agiscono direttamente sulla temperatura e comunque non sembrano influenzati più di tanto dalle zone circostanti.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Flavio Verona Visualizza il messaggio
                      Nei giorni considerati nel grafico di confronto è sicuramente meno disturbata di Fradusta.. nel rimanente periodo?.
                      Dipende dalla direzione del vento. In altri periodi sembrava più disturbata Busa Riviera.
                      Allego due grafici dei periodi 6-17 gennaio e 15-16 gennaio
                      File allegati

                      Commenta


                      • #12
                        Qui due grafici dei periodi 8-9 novembre e 28-29 novembre
                        File allegati

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Bruno Visualizza il messaggio
                          Si, molto probabilmente è sicuramente scesa a -51/-52°C
                          Il "sicuramente" non c'entra 😉

                          Commenta


                          • #14
                            Complimenti Bruno per la "scoperta", non avevo capito che si trovava a nord est di Busa del Miel, pensavo fosse tra Busa Fradusta e il ghiacciaio.
                            La temperatura rilevata nelle “frost hollow” come la matematica non è un’opinione, chiedilo agli abitanti di Oymyakon

                            Stazione meteo Levico Terme, quota 490 metri


                            Stazione meteo Compet, quota 1390 metri

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Rizzo69 Visualizza il messaggio
                              Complimenti Bruno per la "scoperta", non avevo capito che si trovava a nord est di Busa del Miel, pensavo fosse tra Busa Fradusta e il ghiacciaio.
                              anche io inizialmente. Secondo me è una delle buche che avevamo visto sin dai primi anni, ma che pensavamo fosse troppo disturbato come il sito della Riviera.
                              ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X