annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Tornado della Riviera del Brenta - 5 anni fa oggi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il Tornado della Riviera del Brenta - 5 anni fa oggi

    Sono già trascorsi 5 anni da uno degli eventi atmosferici più intensi, tragici e devastanti che hanno interessato il territorio triveneto negli ultimi anni.

    Sicuramente da inserire, nel novero della fenomenologia estremo accanto a Vaia, seppure con delle grandi differenze per estensione territoriale (minore) e per intensità puntuale (maggiore).

    Un tornado su cui l'associazione che presiedo ha lavorato per 10 mesi coordinando un team molto variegato di esperti per dare un'immagine el fenomeno e riassumerne scientificamente gli effetti.

    Ma fenomeni di questo genere non sono solo condensazione, vento, gradi di intensità.
    Sono tragedia, ferite, danni, emotività, persone.

    Le riflessioni che stamattina abbiamo proposto anche attraverso i nostri canali mediatici sono proprio riferite alle persone (nel tempo abbiamo conosciuto tantissime persone del posto e le amicizie resistono nel tempo, i sopralluoghi sono stati una 50ina).

    Questa sera, inoltre, a Dolo presso il Duomo, si terrà alle 19 una Messa per non dimenticare. Questo ci fa capire quanto siano ancora vive certe ferite.

    Da Meteo in Veneto:

    IL TORNADO DELLA RIVIERA DEL BRENTA, 5 ANNI FA

    Alcune riflessioni del nostro Presidente Marco Rabito, a nome dell'Associazione Meteo in Veneto, rivolto alle persone che in Riviera del Brenta, e non solo, a cinque anni esatti dal terribile tornado del 8 luglio 2015:

    "Il Tornado ha portato via tanto a questa gente.
    Purtroppo qualcuno non sarà più lo stesso.
    Ad una persona ha portato via la vita.
    Altre persone sopravvivono.
    Ma non è più la vita di prima di quel 8 luglio.
    Non sarà più come prima.
    Ognuno ha sensibilità diverse, ognuno ha reagito come il proprio carattere ha permesso.
    Alcuni sono stati letteralmente "tirati su" da altre persone che nemmeno conoscevano.
    Altri si sono stretti in famiglia.
    Altri hanno scoperto che ci sono famiglie allargate, quelle che comprendono gli amici, i vicini.

    Poi ci sono degli Angeli.
    Quei volontari che non hanno mollato di un solo centimetro difronte a mille difficoltà. In tutto questo, sopra a tutto questo, c'è quanto il tornado ha portato via.
    Ma c'è anche quanto il tornado ha dato.
    Si.

    Come quando si vince una malattia, quando si supera un ostacolo, si sopravvive ad una tragedia.
    Può sembrare contraddittorio.
    Però il tornado ha donato anche qualcosa.
    Un senso di comunità,che non era mai stato così forte.
    Una sensibilità nuova verso il prossimo in difficoltà.
    La voglia di aiutarsi.
    Conoscersi.
    Entrare l'uno nelle vite e nelle vicende altrui.

    Maledetto tornado!

    Ha cambiato le vite di tutti, ma ha permesso a molte strade di incrociarsi.

    E forse, un giorno, avremo pure da dire grazie, per certi versi, a quel maledetto vortice. Pianiga-Dolo-Mira 8 luglio 2015 - 8 luglio 2020"

    Oggi voglio anche ricordare uno di questi amici, Mario Dainese, una di quelle persone speciali che le vicende del tornado mi hanno permesso di conoscere, apprezzare e stimare e che ci ha lasciati troppo presto.

    Marco Rabito - Meteorologo AMPRO, Presidente di Meteo in Veneto

    Sempre vicino a voi. Col cuore e non solo.
    Stasera sarò a Dolo per la Santa Messa in Duomo, per non dimenticare.


    Per chi volesse approfondire è sempre disponibile il nostro Rapporto Scientifico ai seguenti links:

    http://www.fenomenitemporaleschi.it/...5_capitoli.pdf

    http://www.fenomenitemporaleschi.it/...015_schede.pdf


    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   11036413_10155864073795455_2943229730182549074_n.jpg 
Visite: 176 
Dimensione: 33.3 KB 
ID: 1686162Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   FB_IMG_1591858706168.jpg 
Visite: 164 
Dimensione: 24.3 KB 
ID: 1686163Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   39b9f25a673f7ab6d2e5d67661f3580c-kdOE-U431002923903395QB-593x443@Corriere-Web-Sezioni.jpg 
Visite: 167 
Dimensione: 75.4 KB 
ID: 1686164
    Presidente di Meteo in Veneto
    Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
    Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
    Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
    https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

  • #2
    Quello che ricordo di quella giornata è l'atmosfera insolitamente umida e fosca, condizioni che raramente capita di avere prima di un'ondata di temporali estivi. Il cumulonembo legato alla supercella comparve all'improvviso verso ovest emergendo dalla cappa do foschia. Poi, prima del fronte freddo serale, l'umidità si condensò in un vero e proprio tappeto di nubi basse, come si nota in questa foto che fa quasi pensare ad un'atmosfera autunnale:
    File allegati

    Commenta


    • #3
      Giusto ricordarlo, come tutti gli altri eventi tragici che hanno imperversato nel nostro territorio. Quel reportage del Tornado è una pietra miliare sulla meteorologia locale.
      ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

      Commenta


      • #4
        Un saluto da Dolo.

        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20200708_233535.jpg 
Visite: 117 
Dimensione: 2.30 MB 
ID: 1686316
        Presidente di Meteo in Veneto
        Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
        Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
        Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
        https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

        Commenta


        • #5
          Come non ricordarlo...segnò indelebilmente la mia zona...quel pomeriggio passo a circa 5-6 km da casa mia, mi ricordo i giorni a seguire ad aiutare gli amici che avevano subito danni...alla fine colpì una zona non molto distante da dove ebbe origine il tornado di venezia del 1970, li venne presa di più la bassa tra Vigonovo Fossò e Camponogara
          Dati della mia stazione meteo:

          tergola.altervista.org

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da elsante Visualizza il messaggio
            Come non ricordarlo...segnò indelebilmente la mia zona...quel pomeriggio passo a circa 5-6 km da casa mia, mi ricordo i giorni a seguire ad aiutare gli amici che avevano subito danni...alla fine colpì una zona non molto distante da dove ebbe origine il tornado di venezia del 1970, li venne presa di più la bassa tra Vigonovo Fossò e Camponogara
            In un punto, lungo la Statale Romea a sud di Mira, all'altezza di Romea Legnami abbiamo certificato il punto di intersezione tra i due path.
            Presidente di Meteo in Veneto
            Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
            Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
            Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
            https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio

              In un punto, lungo la Statale Romea a sud di Mira, all'altezza di Romea Legnami abbiamo certificato il punto di intersezione tra i due path.
              Molto interessante conosco bene la zona lì probabilmente quello del 2015 si stava esaurendo mentre quello del 1970 stava raggiungendo la massima forza! non sono mai riuscito partecipare ai tuoi incontri, ma spero di recuperare nei prossimi :)
              Dati della mia stazione meteo:

              tergola.altervista.org

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da elsante Visualizza il messaggio

                Molto interessante conosco bene la zona lì probabilmente quello del 2015 si stava esaurendo mentre quello del 1970 stava raggiungendo la massima forza! non sono mai riuscito partecipare ai tuoi incontri, ma spero di recuperare nei prossimi :)
                Centro! Proprio così. Uno in fase di intensificazione (quello del 1970) e l'altro in fase di esaurimento ma ancora produttivo di qualche danno (quello del 2015).

                Ci saranno occasioni per qualche bella conferenza non appena usciremo del tutto dall'emergenza sanitaria.
                Presidente di Meteo in Veneto
                Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio
                  Sono già trascorsi 5 anni da uno degli eventi atmosferici più intensi, tragici e devastanti che hanno interessato il territorio triveneto negli ultimi anni.

                  Sicuramente da inserire, nel novero della fenomenologia estremo accanto a Vaia, seppure con delle grandi differenze per estensione territoriale (minore) e per intensità puntuale (maggiore).

                  Un tornado su cui l'associazione che presiedo ha lavorato per 10 mesi coordinando un team molto variegato di esperti per dare un'immagine el fenomeno e riassumerne scientificamente gli effetti.

                  Ma fenomeni di questo genere non sono solo condensazione, vento, gradi di intensità.
                  Sono tragedia, ferite, danni, emotività, persone.

                  Le riflessioni che stamattina abbiamo proposto anche attraverso i nostri canali mediatici sono proprio riferite alle persone (nel tempo abbiamo conosciuto tantissime persone del posto e le amicizie resistono nel tempo, i sopralluoghi sono stati una 50ina).

                  Questa sera, inoltre, a Dolo presso il Duomo, si terrà alle 19 una Messa per non dimenticare. Questo ci fa capire quanto siano ancora vive certe ferite.

                  Da Meteo in Veneto:

                  IL TORNADO DELLA RIVIERA DEL BRENTA, 5 ANNI FA

                  Alcune riflessioni del nostro Presidente Marco Rabito, a nome dell'Associazione Meteo in Veneto, rivolto alle persone che in Riviera del Brenta, e non solo, a cinque anni esatti dal terribile tornado del 8 luglio 2015:

                  "Il Tornado ha portato via tanto a questa gente.
                  Purtroppo qualcuno non sarà più lo stesso.
                  Ad una persona ha portato via la vita.
                  Altre persone sopravvivono.
                  Ma non è più la vita di prima di quel 8 luglio.
                  Non sarà più come prima.
                  Ognuno ha sensibilità diverse, ognuno ha reagito come il proprio carattere ha permesso.
                  Alcuni sono stati letteralmente "tirati su" da altre persone che nemmeno conoscevano.
                  Altri si sono stretti in famiglia.
                  Altri hanno scoperto che ci sono famiglie allargate, quelle che comprendono gli amici, i vicini.

                  Poi ci sono degli Angeli.
                  Quei volontari che non hanno mollato di un solo centimetro difronte a mille difficoltà. In tutto questo, sopra a tutto questo, c'è quanto il tornado ha portato via.
                  Ma c'è anche quanto il tornado ha dato.
                  Si.

                  Come quando si vince una malattia, quando si supera un ostacolo, si sopravvive ad una tragedia.
                  Può sembrare contraddittorio.
                  Però il tornado ha donato anche qualcosa.
                  Un senso di comunità,che non era mai stato così forte.
                  Una sensibilità nuova verso il prossimo in difficoltà.
                  La voglia di aiutarsi.
                  Conoscersi.
                  Entrare l'uno nelle vite e nelle vicende altrui.

                  Maledetto tornado!

                  Ha cambiato le vite di tutti, ma ha permesso a molte strade di incrociarsi.

                  E forse, un giorno, avremo pure da dire grazie, per certi versi, a quel maledetto vortice. Pianiga-Dolo-Mira 8 luglio 2015 - 8 luglio 2020"

                  Oggi voglio anche ricordare uno di questi amici, Mario Dainese, una di quelle persone speciali che le vicende del tornado mi hanno permesso di conoscere, apprezzare e stimare e che ci ha lasciati troppo presto.

                  Marco Rabito - Meteorologo AMPRO, Presidente di Meteo in Veneto

                  Sempre vicino a voi. Col cuore e non solo.
                  Stasera sarò a Dolo per la Santa Messa in Duomo, per non dimenticare.


                  Per chi volesse approfondire è sempre disponibile il nostro Rapporto Scientifico ai seguenti links:

                  http://www.fenomenitemporaleschi.it/...5_capitoli.pdf

                  http://www.fenomenitemporaleschi.it/...015_schede.pdf


                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   11036413_10155864073795455_2943229730182549074_n.jpg 
Visite: 176 
Dimensione: 33.3 KB 
ID: 1686162Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   FB_IMG_1591858706168.jpg 
Visite: 164 
Dimensione: 24.3 KB 
ID: 1686163Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   39b9f25a673f7ab6d2e5d67661f3580c-kdOE-U431002923903395QB-593x443@Corriere-Web-Sezioni.jpg 
Visite: 167 
Dimensione: 75.4 KB 
ID: 1686164
                  Evento veramente devastante, che collocazione daresti a questo tornado rispetto a quello di Vallà del 2009?
                  Intendo in termini di classe F...

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Tarvisium Visualizza il messaggio

                    Evento veramente devastante, che collocazione daresti a questo tornado rispetto a quello di Vallà del 2009?
                    Intendo in termini di classe F...
                    Abbiamo classificato entrambi attraverso analisi dei danni secondo F Scale e EF Scale. I rapporti scientifici sono disponibili.

                    Il tornado di Vallà è stato classificato F3 secondo la F Scale (ancora non avevamo tradotto e riconfigurato la EF Scale).

                    Il tornado della Riviera del Brenta è stato classificato F4 da ESWD (European Severe Weather Database) e EF3 attraverso la rigorosa ricostruzione del path e l'applicazione del protocollo contenuto nel documento "A reccomandation for an Ehnanched Fujita Scale".

                    Quanto a danni puntuali abbiamo rilevato un singolo indicatore di danno imputabile all'evento di Vallà con grado di danno probabilmente superiore all'indicatore massimo rilevato in Riviera del Brenta.
                    Essendo tuttavia un indicatore a sè stante e non avendo ritrovato danni di almeno pari grado nelle immediate vicinanze non è stato utilizzabile come prescritto dall'applicazione della EF Scale.
                    Presidente di Meteo in Veneto
                    Meteorologo AMPRO - Tecnico Meteorologico Certificato WMO1083
                    Fondatore e Direttivo di AMPRO, Associazione Italiana Meteo Professionisti
                    Opinionista sportivo per Tva Vicenza.
                    https://m.facebook.com/MeteoinVeneto

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Marco Rabito Visualizza il messaggio

                      Abbiamo classificato entrambi attraverso analisi dei danni secondo F Scale e EF Scale. I rapporti scientifici sono disponibili.

                      Il tornado di Vallà è stato classificato F3 secondo la F Scale (ancora non avevamo tradotto e riconfigurato la EF Scale).

                      Il tornado della Riviera del Brenta è stato classificato F4 da ESWD (European Severe Weather Database) e EF3 attraverso la rigorosa ricostruzione del path e l'applicazione del protocollo contenuto nel documento "A reccomandation for an Ehnanched Fujita Scale".

                      Quanto a danni puntuali abbiamo rilevato un singolo indicatore di danno imputabile all'evento di Vallà con grado di danno probabilmente superiore all'indicatore massimo rilevato in Riviera del Brenta.
                      Essendo tuttavia un indicatore a sè stante e non avendo ritrovato danni di almeno pari grado nelle immediate vicinanze non è stato utilizzabile come prescritto dall'applicazione della EF Scale.
                      Grazie mille 👍

                      Inviato dal mio Mi 9T Pro utilizzando Tapatalk

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X