annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Le grandi piogge del bimestre ottobre-novembre 2000

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Le grandi piogge del bimestre ottobre-novembre 2000

    Negli ultimi anni spesso i grandi eventi pluviometrici da stau si sono verificati tra la fine di ottobre e il mese di novembre. Vedendo le serie storiche dell'Arpav (dal 1994), si nota che questa non è certo una novità, anche se ci sono annate in cui l'appuntamento con le grandi piogge salta. Oltre al bimestre ottobre-novembre 2010, che immagino molti ricordino visti gli eventi alluvionali che funestarono il Veneto, un periodo straordinariamente piovoso per le zone soggette allo stau è stato il bimestre ottobre-novembre 2000. Ecco alcune carte significative che mostrano il ripetersi di configurazioni caratterizzate da affondi depressionari bloccati ad ovest dell'Italia, con conseguenti flussi di scirocco o libeccio forieri di piogge pesanti da sbarramento:
    File allegati

  • #2
    Ed ecco alcuni dati significativi relativi alle stazioni Arpav (il primo dato è l'accumulo di ottobre, il secondo dato quello di novembre):
    Agordo (BL): 376mm 610,8mm
    Asiago (VI): 323,8mm 538mm
    Pedescala (VI): 334,6mm 529,2mm
    Bassano D.G. (VI): 228,4mm 378mm
    Breganze (VI): 263,2mm 375,4mm
    Brustolé (VI): 370,6mm 655,6mm
    Cansiglio (BL): 390,4mm 779,6mm
    Castana (VI): 360,8mm 664,8mm
    Col Indes (BL): 384,2mm 692,9mm
    Posina (VI): 466mm 727,2mm
    Farra di Soligo (TV): 235,2mm 463,2mm
    Feltre (BL): 275mm 563mm
    Follina (TV): 318,4mm 597mm
    Laghi (VI): 461,8mm 721,4mm
    Passo Xomo (VI): 412,6mm 753mm
    Recoaro Mille (VI): 502mm 825,4mm
    Rifugio La Guardia (VI): 716,8mm 866mm
    Gosaldo (BL): 399mm 583,6mm
    S. Antonio di Tortal (BL): 326,2mm 654,6mm
    Soffranco (BL) 560,4mm 788,6mm
    Sospirolo (BL) 351,6mm 577mm
    Recoaro Turcati (VI): 508mm 749mm
    Valli del Pasubio (VI): 476,8mm 751,4mm
    Il fatto che gli accumuli siano stati ingenti in molte località delle Dolomiti meridionali e invece meno significativi sulla pedemontana, fa pensare che in questo caso gli eventi sciroccali siano stati caratterizzate da correnti forti, con la conseguenza che i fenomeni più intensi si sono spinti oltre la catena prealpina.
    E' un vero peccato che manchi il dato di Valpore, che negli ultimi anni si è dimostrata spesso la località più piovosa del Veneto. Se avete dati relativi al Friuli Venezia Giulia e al Trentino Alto Adige vi invito a condividerli.

    Commenta


    • #3
      La guardia quasi 1600mm in due mesi.
      Dato assurdo.
      Dati online su

      http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

      http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

      Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

      Commenta


      • #4
        Facendo una ricerca sulle stazioni dell'Idrografico 61-00 in FVG ci sono dati veramente notevoli. In due mesi (ottobre + novembre):
        Uccea 2123 mm (nov 1493)
        Oseacco di Resia 2203 mm (nov 1554)
        Resia 2122 mm (nov 1488)
        Alesso 1753 mm (nov 1199)
        Poffabro 1593 mm
        Barcis 1823 mm

        Commenta


        • #5
          Mi ricordo bene il periodo. Ci fu una piena dell adige molto importante ma senza esondazioni importanti per fortuna. Facevo la tesi di laurea a ingegneria mi ricordo una notte frenetica in cui si uso'
          Per la prima volta il modello di previsione delle piene per fornire le previsioni alla protezione civile.

          Commenta

          Sto operando...
          X