annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[MODELLI] Analisi Modelli - Estate 2015

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Giugno!
    www.meteofonzaso.altervista.org
    my.meteonetwork.it/station/vnt245/
    Stazione meteo Davis Vantage PRO 2 wireless.
    Acc. neve inverno 2012-2013 225.5 cm
    Acc. neve inverno 2013-2014 46.0 cm
    Acc. neve inverno 2014-2015 39.0 cm
    Acc. neve inverno 2015-2016 33.0 cm
    Acc. neve inverno 2016-2017 7.5 cm
    Acc. neve inverno 2017-2018 37.5cm al 03-03-2018
    Acc. neve inverno 2018-2019 0.5+7+1.5+13+1+10+3+1 tot 37cm al 5-05-19!!!
    Acc .neve inverno 2019-2020 7+5 tot 12cm al 6-03 2020

    Commenta


    • #32
      Ho riguardato i miei dati sulle Tmedie degli ultimi 24 mesi
      Giornata di ieri 6.0C sopramedia , si piazza al posto 15 . La temperatura e' stata 9C piu' alta di quella media della III decade di Maggio
      Il maggior sopramedia di questi due anni e' stato l'ondata calda a inizio Giugno anno scorso; questo e' un episodio inferiore ma anno scorso fu' quasi eccezionale.

      Commenta


      • #33
        che differenze sul lungo tra i due principali modelli,con ecmwf che vede la saccatura in spagna e rimonta calda su di noi invece gfs vede la saccatura che interessa l italia. gem è sulla visione del modello ingleseClicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   z500spaghi_192.png 
Visite: 1 
Dimensione: 40.1 KB 
ID: 1591967

        Commenta


        • #34
          Originariamente inviato da Albert0 Visualizza il messaggio
          Ho riguardato i miei dati sulle Tmedie degli ultimi 24 mesi
          Giornata di ieri 6.0C sopramedia , si piazza al posto 15 . La temperatura e' stata 9C piu' alta di quella media della III decade di Maggio
          Il maggior sopramedia di questi due anni e' stato l'ondata calda a inizio Giugno anno scorso; questo e' un episodio inferiore ma anno scorso fu' quasi eccezionale.
          ieri +7,6 c dalla media siamo tra i primi 10?
          O CAPITANI O NIENTE

          UNA RODANATA NON FA PRIMAVERA


          LIGHT A FUN COOL

          Commenta


          • #35
            E dopo metà giugno ecco che si avvicina il periodo statisticamente più a rischio di temporali violenti...
            File allegati

            Commenta


            • #36
              Originariamente inviato da valdoman Visualizza il messaggio
              E dopo metà giugno ecco che si avvicina il periodo statisticamente più a rischio di temporali violenti...
              La famigerata "mare de San Piero". Per due anni consecutivi, il 2005 e il 2006, proprio il giorno di San Pietro e Paolo (29 giugno) è stato teatro di temporali violenti con danni estesi qui nel Trevigiano, una curiosa coincidenza con la tradizione popolare.
              Per quanto riguarda le carte attuali, bisognerà capire se la saccatura iberica prevista dai modelli nella seconda metà della settimana avrà la forza di avanzare. Se dovesse raggiungerci da ovest, allora potrebbe realizzarsi una rottura temporalesca del caldo, altrimenti si rischia una rimonta subtropicale sull'Italia. In quest'ultimo caso avremmo a che fare con un evento del tutto eccezionale.
              Hp, vade retro!!!!!!!

              Commenta


              • #37
                Originariamente inviato da Piovoso92 Visualizza il messaggio
                La famigerata "mare de San Piero". Per due anni consecutivi, il 2005 e il 2006, proprio il giorno di San Pietro e Paolo (29 giugno) è stato teatro di temporali violenti con danni estesi qui nel Trevigiano, una curiosa coincidenza con la tradizione popolare.
                Per quanto riguarda le carte attuali, bisognerà capire se la saccatura iberica prevista dai modelli nella seconda metà della settimana avrà la forza di avanzare. Se dovesse raggiungerci da ovest, allora potrebbe realizzarsi una rottura temporalesca del caldo, altrimenti si rischia una rimonta subtropicale sull'Italia. In quest'ultimo caso avremmo a che fare con un evento del tutto eccezionale.
                Senza considerare quanto successo un pò prima della "mare de San Piero", giusto 6 anni fa (6 giugno 2009), col tornado EF3 di Vallà di Riese...:eek:
                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   uploadfromtaptalk1433594122778.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 62.6 KB 
ID: 1591970
                L' ignorante sa molto, l' intelligente sa poco, il saggio non sa niente, el mona sa tutto...(Anonimo)

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da Piovoso92 Visualizza il messaggio
                  La famigerata "mare de San Piero". Per due anni consecutivi, il 2005 e il 2006, proprio il giorno di San Pietro e Paolo (29 giugno) è stato teatro di temporali violenti con danni estesi qui nel Trevigiano, una curiosa coincidenza con la tradizione popolare.
                  Per quanto riguarda le carte attuali, bisognerà capire se la saccatura iberica prevista dai modelli nella seconda metà della settimana avrà la forza di avanzare. Se dovesse raggiungerci da ovest, allora potrebbe realizzarsi una rottura temporalesca del caldo, altrimenti si rischia una rimonta subtropicale sull'Italia. In quest'ultimo caso avremmo a che fare con un evento del tutto eccezionale.
                  purtroppo da come stanno andando le cose avremo quasi sicuramente (non si sa quando) temporali violenti, da mettere in conto...

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da Tarvisium Visualizza il messaggio
                    Senza considerare quanto successo un pò prima della "mare de San Piero", giusto 6 anni fa (6 giugno 2009), col tornado EF3 di Vallà di Riese...:eek:
                    [ATTACH]73178[/ATTACH]
                    la sensazione è che non saranno da escludere fenomeni tale una volta che entrerà aria più fresca (non serve chissà cosa insomma...)
                    Certo che quella radarata fa paura...io ricordo che ero sul tetto di casa ed era IMPRESSIONANTE il cielo verso Nord Nord Est, ce l'ho ancora negli occhi, avevo capito che sarebbero stati cavoli amari per alcune zone non troppo distanti.

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da flavio-resana Visualizza il messaggio
                      la sensazione è che non saranno da escludere fenomeni tale una volta che entrerà aria più fresca (non serve chissà cosa insomma...)
                      Certo che quella radarata fa paura...io ricordo che ero sul tetto di casa ed era IMPRESSIONANTE il cielo verso Nord Nord Est, ce l'ho ancora negli occhi, avevo capito che sarebbero stati cavoli amari per alcune zone non troppo distanti.
                      Già, davvero uno dei cieli più spaventosi che abbia mai visto...ricordo come fosse adesso...[emoji15]
                      L' ignorante sa molto, l' intelligente sa poco, il saggio non sa niente, el mona sa tutto...(Anonimo)

                      Commenta


                      • #41
                        Originariamente inviato da grande puffo Visualizza il messaggio
                        ieri +7,6 c dalla media siamo tra i primi 10?
                        Primo posto con 11 Giugno 2014
                        Al terzo posto S. Stefano 2013

                        Commenta


                        • #42
                          non mi aspettavo questo dato delle 00: RS su Udine segna un +17.8°@850hPa

                          dato che mi fa davvero riflettere, non pensavo che la spinta calda portasse fino al friuli una +18°, mi sarei aspettato al massimo una +16°

                          ondata che è davvero tosta, Zero termico in piena notte a 4300 metri.

                          Da oggi lento e graduale calo...poi ci sono delle prospettive interessanti da metà mese.

                          Commenta


                          • #43
                            Con UKMO 00 si vede un blocco ed una erezione spettacolare dell'HP delle Azzorre verso Nord.
                            Alta di blocco ad Est ben strutturata, correnti dapprima calde umide (convezione sui monti) poi entrata di aria più fresca con lo spostamento verso Est della saccatura e da lì sarà da capire quanto durerà.
                            Non mi sembra la classica situazione da 24 ore bensì qualcosa di ben più duraturo.

                            Commenta


                            • #44
                              Si Flavio, stamane i modelli sono orientati verso un blocco Atlantico e discesa di correnti settentrionali sulla Francia, instabilità per noi. Bene così, ci vuole un po' di refrigerio, basta non si passi da un estremo all altro.
                              Dati on line:

                              Ulteriora mirari, praesentia sequi

                              Commenta


                              • #45
                                Originariamente inviato da Philip Visualizza il messaggio
                                Si Flavio, stamane i modelli sono orientati verso un blocco Atlantico e discesa di correnti settentrionali sulla Francia, instabilità per noi. Bene così, ci vuole un po' di refrigerio, basta non si passi da un estremo all altro.
                                È quello che temo!
                                Se shifta la struttura di solo pochi km ad est (e rimane que blocco di HP su Europa orientale) passeremo a tempo molto instabile, sotto media e tutt'altro che estivo!
                                La sensazione che dicevo circa 10 giorni fa era corretta ora rimane da analizzare quanti danni faremo non appena entrerà uno sbuffo fresco da Ovest

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X