annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

La delusione e la rivincita

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La delusione e la rivincita

    Da diversi anni ho preso l'abitudine di andare a fare delle belle camminate tra le nevi del massiccio del Grappa e almeno una volta nel corso dell'inverno vado ad assistere allo spettacolo delle bufere di neve prealpine. La settimana scorsa avevo programmato una camminata sotto la neve per sabato 14 febbraio, quando sembrava che un buon peggioramento potesse interessare le nostre montagne portando neve fin sotto i 1000m. Tuttavia all'ultimo c'è stato una riduzione delle precipitazioni da parte di modelli e lam. Sperando nel miracolo, nel primo pomeriggio sono partito alla volta della Valle di San Liberale e ho preso il sentiero che porta sul Monte Archeson. La camminata è stata deludente visto che scendeva solo qualche misero fiocchetto a tratti e anche al suolo non c'era molta neve. Uniche note positive sono state l'avvistamento di un camoscio nel bosco, la presenza di curiose formazioni di ghiaccio sulla vegetazione oltre i 1200m e le atmosfere create dagli strati di nubi basse.
    File allegati
    Hp, vade retro!!!!!!!

  • #2
    L'idea che l'inverno potesse terminare senza che io avessi visto una nevicata di intensità decente era tuttavia inaccettabile (). Ed ecco che i provvidenzialmente i modelli iniziavano a delineare un nuovo peggioramento nel weekend, la mia rivincita. Nella giornata di ieri le precipitazioni erano troppo scarse per i miei gusti, ma quando stamattina al risveglio ho visto le Prealpi avvolte nella foschia nevosa non ho perso tempo e mi sono fiondato in montagna. Le prime tracce di neve iniziavano già a 600m, ma la pioggia scendeva implacabile fin verso i 1000m. A quella quota è iniziata la magia dei primi missili bianchi tra la pioggia, poi dei fiocchi sempre più asciutti, sempre più lenti, fino ad arrivare alla tanto agognata nevicata. Le foto che vedete qui sotto sono state scattate appena sopra il limite pioggia-neve (tranne quella della casa). Più su invece c'era una bufera di neve spettacolare con il vento furioso che sollevava turbini di neve e, in prossimità della cresta, rendeva difficoltoso camminare e persino respirare. Al suolo c'erano circa 20-30cm nel bosco, mentre sopra la neve era così ventata che era impossibile stimarne lo spessore.
    E anche per quest'anno non ho mancato all'appuntamento con la mia amata neve...
    File allegati
    Hp, vade retro!!!!!!!

    Commenta


    • #3
      Bel racconto
      E un po' di invidia
      Vorrei vivere un'eterna primavera
      https://www.marcobonatti.it
      https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

      Commenta


      • #4
        Bravo Piovoso, belle emozioni, io...temo di dover rimandare a novembre 2015.
        « - La sua band ha un nome molto originale. Ma chi le ha suggerito il nome Pink Floyd?
        - Gli alieni! »
        (Syd Barrett e un giornalista discutono sull'origine del nome della band)

        Commenta


        • #5
          a questo punto una domanda te le devo fare......(magari anche imbarazzante)
          Tu hai usato il termine "amata neve".........ma sei più innamorato della neve o del massiccio del Grappa?.....Attendo risposta.......

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Giovanni.L Visualizza il messaggio
            a questo punto una domanda te le devo fare......(magari anche imbarazzante)
            Tu hai usato il termine "amata neve".........ma sei più innamorato della neve o del massiccio del Grappa?.....Attendo risposta.......
            La neve non potrà mai essere seconda a nessuno .
            Hp, vade retro!!!!!!!

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Piovoso92 Visualizza il messaggio
              La neve non potrà mai essere seconda a nessuno .
              Vorrei vivere un'eterna primavera
              https://www.marcobonatti.it
              https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Marco_bz Visualizza il messaggio

                " discussione della Domenica sera"....Per gli amanti delle due ruote il Grappa ha sempre il suo fascino....forse un paio di volte all'anno riesco a salire al rifugio Bassano in bicicletta, mentre la neve da noi in pianura si fa sempre attendere e soffrire....

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Giovanni.L Visualizza il messaggio
                  " discussione della Domenica sera"....Per gli amanti delle due ruote il Grappa ha sempre il suo fascino....forse un paio di volte all'anno riesco a salire al rifugio Bassano in bicicletta, mentre la neve da noi in pianura si fa sempre attendere e soffrire....
                  Per me già una volta all'anno è tanto data la distanza
                  Peccato, perché il Grappa mi piace molto, sia ciclisticamente che come contesto ambientale
                  Vorrei vivere un'eterna primavera
                  https://www.marcobonatti.it
                  https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X