annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Postojna - pivka (3.2.2014) - gelicidio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Originariamente inviato da Zoi93 Visualizza il messaggio
    Da perfetto ignorante, posso chiedervi perché un gelicidio del genere debba spezzare le piante? In questo caso è cosi dannoso perchè abbinato a vento forte? Oppure il ghiaccio fa congelare i rami che poi si spezzano? Grazie ragazzi, mai visto un evento del genere che io ricordi qui dalle mie parte (o forse una volta o due ma in proporzioni neanche paragonabili a questo)
    é molto semplice:niente vento, sono stati 4 giorni di pioggia con temperature negative al suolo quindi si è formata una massa notevole di ghiaccio su tutte le cose e il peso rompe i rami o magari anche piega l'albero intero, se non è tanto grosso di tronco e lo spacca. Il problema è la persistenza allucinante dei fenomeni meteorologici. Specialmente negli ultimi 10 mesi mi pare che stiamo vivendo permanentemente in situazioni esteme. .....e questo è il sesto giorno di fila di pioggia qui, giusto una tregua ieri pomeriggio!
    Gianluca Della Savia
    Dott. agronomo, libero professionista
    Consulente tecnico ambientale

    Commenta


    • #32
      Ah non avevo pensato che il tutto fosse legato al peso del ghiaccio!.. Grazie delle spiegazioni ragazzi! :)

      Commenta


      • #33
        Originariamente inviato da gianluca1 Visualizza il messaggio
        é molto semplice:niente vento, sono stati 4 giorni di pioggia con temperature negative al suolo quindi si è formata una massa notevole di ghiaccio su tutte le cose e il peso rompe i rami o magari anche piega l'albero intero, se non è tanto grosso di tronco e lo spacca. Il problema è la persistenza allucinante dei fenomeni meteorologici. Specialmente negli ultimi 10 mesi mi pare che stiamo vivendo permanentemente in situazioni esteme. .....e questo è il sesto giorno di fila di pioggia qui, giusto una tregua ieri pomeriggio!
        secondo me c'era eccome vento, se no non entrava il freddo sul carso italiano e a trieste
        Il mio blog meteo:

        Commenta


        • #34
          Originariamente inviato da Charley92 Visualizza il messaggio
          secondo me c'era eccome vento, se no non entrava il freddo sul carso italiano e a trieste
          Si certo, se non c'è vento freddo nei bassi strati non si verifica niente...
          Qua per dire dove c'è il gelicidio c'era sempre vento forte...

          Commenta


          • #35
            fate il calcolo che cento ettari sono 1 kmq quindi 500.000 ettari dovrebbero essere 500 kmq. la superficie di tutta la provincia di gorizia+quella di trieste circa messi assieme.le piante che sono piu' rovinate sono le latifoglie,le conifere non sono state particolarmente colpite

            Commenta


            • #36
              Postojna e piuka sono zone molto rigide causa il terreno carsico, e l' altitudine nel febbraio 1956 si arrivo' a quasi -30

              Commenta


              • #37
                Si le conifere non soffrono almeno che non si spaccano... le latifoglie però si possono riprendere...il vero danno sono le piante spaccate non il gelo...vi ricordo che in trentino fanno dei gelicidi controllati per proteggere i boccioli dei meli dalle gelate
                Il mio blog meteo:

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da Charley92 Visualizza il messaggio
                  Si le conifere non soffrono almeno che non si spaccano... le latifoglie però si possono riprendere...il vero danno sono le piante spaccate non il gelo...vi ricordo che in trentino fanno dei gelicidi controllati per proteggere i boccioli dei meli dalle gelate
                  ho pensato la stessa cosa se fa danno perché bagnano gli alberi di mele in inverno che poi ghiaccia?

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da Zoi93 Visualizza il messaggio
                    Ah non avevo pensato che il tutto fosse legato al peso del ghiaccio!.. Grazie delle spiegazioni ragazzi! :)
                    In questo caso i fattori in gioco sono stati due, da un lato l'abnorme gelicidio che ha appesantito ed irrigidito gli alberi (il ghiaccio in questione è davvero troppo), dall'altro la Bora che, al contrario di quanto detto da alcuni, era ben presente e anzi, piuttosto forte...è stata la combinazione vento + gelicidio a causare la strage di centinaia di ettari di bosco, li ha condannati a morte, vento + ghiaccio + peso + rigidità. Inoltre, nessuno ci pensa ora, ma in ottica estiva le zone boschive devastate potrebbero essere vittima di altrettanto devastanti incendi.Nessuno andrà mai a pulire una simile vastità di bosco in frantumi = legna secca pronta per l'estate.

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da fedi Visualizza il messaggio
                      ho pensato la stessa cosa se fa danno perché bagnano gli alberi di mele in inverno che poi ghiaccia?
                      Perche' la vera causa dello stress da gelo delle piante e' la disidratazione specie se col vento...vedi la pineta di barcola nel febbraio 2012...il ghiaccio funge da isolante vedi igloo o vedi anche le piante in alta montagna sono basse per restare sotto la neve protette...
                      Tuttavia l acqua congelata pesa tantissimo pesa piu della neve che invece è piena di aria...inoltre gli alberi scaricano la neve quando è troppa e si spaccano solo se il peso è eccessivo...nel gelicidio invece l acqua si congela all' istante e l albero non può farci nulla...l acqua penetra in tutte le fessure della corteccia e del legno e ghiacciando queste si allargano rendendo più fragile la struttura( questo succede perche l' acqua in fase solida ha maggior volume della fase liquida) ..con un tale peso sopra gli alberi si spaccano piu facilmente, poi con la complicità del vento è ancora peggio
                      Il mio blog meteo:

                      Commenta


                      • #41
                        Originariamente inviato da Jack87 Visualizza il messaggio
                        In questo caso i fattori in gioco sono stati due, da un lato l'abnorme gelicidio che ha appesantito ed irrigidito gli alberi (il ghiaccio in questione è davvero troppo), dall'altro la Bora che, al contrario di quanto detto da alcuni, era ben presente e anzi, piuttosto forte...è stata la combinazione vento + gelicidio a causare la strage di centinaia di ettari di bosco, li ha condannati a morte, vento + ghiaccio + peso + rigidità. Inoltre, nessuno ci pensa ora, ma in ottica estiva le zone boschive devastate potrebbero essere vittima di altrettanto devastanti incendi.Nessuno andrà mai a pulire una simile vastità di bosco in frantumi = legna secca pronta per l'estate.
                        potrebbero essere stati colpiti dalla tragedia anche molti animali selvatici ho paura....è un bel danno ecosistemico...aggiungo che il gelicidio in carso, a trieste e in slovenia avviene sempre con bora al suolo e richiamo caldo in quota...non credo esistano altre configurazioni
                        Il mio blog meteo:

                        Commenta


                        • #42
                          Originariamente inviato da fedi Visualizza il messaggio
                          ho pensato la stessa cosa se fa danno perché bagnano gli alberi di mele in inverno che poi ghiaccia?
                          é un sistema che usano un pò ovunque, anche qui in pianura sui fruttute in caso di gelate tardive. Praticamente nei fiori, come nele foglie, ecc, la linfa interna non ghiaccia a 0°C, ma a temperature inferiori. Ora, buttando acqua sopra, questa si gela, ma praticamente, continuando a buttare sempre acqua, si mantieni sempre costante la temperatura a 0°C del sistema, è salvi i fiori anche se poi fai minime notturne ben sotto zero. L'importante però è buttare sempre un pò di acqua, mai smettere, se no allora la temperatura ti scende al valore dell'aria e ovviamente sperare che la fase di gelo non vada avanti due giorni, se si spaccano i rami come ora.
                          Gianluca Della Savia
                          Dott. agronomo, libero professionista
                          Consulente tecnico ambientale

                          Commenta


                          • #43
                            grazie della spiegazione perché vedendo i danni a postumia proprio non capivo

                            Commenta


                            • #44


                              hai visto questo fedi?
                              Il mio blog meteo:

                              Commenta


                              • #45
                                Evento eccezionale….che disastro!!

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X