annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il grande gelo di Anzù

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da laserman Visualizza il messaggio
    qualche scatto in località molassa





    Bello! Ma perchè non unisci anche qualche indicazione geografica di dove hai preso gli scatti? (tipo altitudine, etc...)
    Ne aspettiamo altre, mi raccomando!!!

    Commenta


    • #17
      giusto! hai perfettamente ragione! la molassa per noi valcellinesi è semplice!

      località la molassa, per capirci è tra la lunga galleria che attraversa il monte fara e barcis.

      esattamente QUI
      altitudine: 390mt slm
      Mandi!



      ( si aggiorna ogni 5 minuti )

      Commenta


      • #18
        Ho trovato una stazione meteo li vicino circa, a Celarda di Feltre..anche li siamo a 300m circa, ma in archivio vedo un bel -17,7°C nel 2010

        http://www.celarda.altervista.org/

        Commenta


        • #19
          Originariamente inviato da Icestorm97 Visualizza il messaggio
          Ho trovato una stazione meteo li vicino circa, a Celarda di Feltre..anche li siamo a 300m circa, ma in archivio vedo un bel -17,7°C nel 2010

          http://www.celarda.altervista.org/
          Celarda si trova sempre in prossimità delle falde settentrionali delle Prealpi, tuttavia anche in inverno riceve sempre un po' di luce solare a differenza di Anzù dove credo che il sole non si veda praticamente mai in inverno. Celarda tra l'altro ospita una riserva naturale statale lungo il fiume Piave dove cervi, daini e caprioli vengono tenuti in grandi recinti e grossi rapaci feriti vengono curati. Metto qualche foto scattata lì nel giugno del 2008 (la prima mostra le Prealpi a Sud, l'ultima mostra un bel temporalone scoppiato sulle Vette Feltrine per l'instabilità pomeridiana:
          File allegati
          Hp, vade retro!!!!!!!

          Commenta


          • #20
            Questo pomeriggio sono andato a fare qualche foto ad Anzù. Purtroppo non c'era la solita galaverna spettacolare, ma solo un leggero strato di brina sulla neve e un po' di ghiaccio sui rami degli alberi in prossimità del torrente Sonna; tuttavia il manto nevoso uniforme e il gran freddo (ad una settimana dalla nevicata c'era ancora un po' di neve sugli alberi!) rendevano l'atmosfera decisamente affascinante. Poi sono salito al santuario di San Vittore per fare qualche foto alla vallata innevata. Mentre il fondovalle feltrino si presentava nella classica veste invernale (classica per quelle zone, non certo per le località a sud delle Prealpi), le Vette Feltrine prive di neve fin verso i 2000m mettevano tristezza. Ecco le foto:
            File allegati
            Hp, vade retro!!!!!!!

            Commenta


            • #21
              belle! ci passo spesso ;-)

              Commenta


              • #22
                Celarda posto molto freddo, ha piu' sole di Anzu' ma secondo me come minime siamo li' o addirittura piu basse perche' a
                Anzu' tira sempre un po di aria e forse rovina l'inversione.
                www.meteofonzaso.altervista.org
                my.meteonetwork.it/station/vnt245/
                Stazione meteo Davis Vantage PRO 2 wireless.
                Acc. neve inverno 2012-2013 225.5 cm
                Acc. neve inverno 2013-2014 46.0 cm
                Acc. neve inverno 2014-2015 39.0 cm
                Acc. neve inverno 2015-2016 33.0 cm
                Acc. neve inverno 2016-2017 7.5 cm
                Acc. neve inverno 2017-2018 37.5cm al 03-03-2018
                Acc. neve inverno 2018-2019 0.5+7+1.5+13+1+10+3+1 tot 37cm al 5-05-19!!!
                Acc .neve inverno 2019-2020 7+5 tot 12cm al 6-03 2020

                Commenta


                • #23
                  Oggi tradizionale appuntamento con la nebbia gelata di Anzù. La galaverna oggi non era un gran che rispetto a quella che ho visto in passato. In compenso salendo al convento di San Vittore si poteva ammirare la nebbia bassa che avvolgeva la conca feltrina e la valle della Sonna.
                  File allegati

                  Commenta


                  • #24
                    Interessante. Zone similari in trentino sono la zona da s giuliana di levico, il fondo della vallarsa di Rovereto la zona di saone in giudicarie alcune zone a ledro la zona di maso milano in val di non. La zona di feltre però sorprende perquanto è vicina alla pianura

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da Piovoso92 Visualizza il messaggio
                      Oggi tradizionale appuntamento con la nebbia gelata di Anzù. La galaverna oggi non era un gran che rispetto a quella che ho visto in passato. In compenso salendo al convento di San Vittore si poteva ammirare la nebbia bassa che avvolgeva la conca feltrina e la valle della Sonna.
                      Conosco bene la zona per 5 anni ogni mattina ho percorso questa strada per andare a scuola, Feltre è davvero tremendo per il freddo e neve come dimostra anche la pista da sci nordico che hanno fatto davanti all' ospedale a Pra del Moro a soli 250 m.s.l.m circa! Ricordo che diverse volte è successo che Meteo arpaw dolomiti dava neve a quote molto alte tipo 1000 m.s.l.m e come per magia a Feltre nevicava , purtroppo gli ultimi inverni ha nevicato davvero poco in rapporto all'ordinario. Ad Anzù il paesaggio è sempre splendido!

                      Commenta


                      • #26
                        Originariamente inviato da Ilbomber10 Visualizza il messaggio
                        Conosco bene la zona per 5 anni ogni mattina ho percorso questa strada per andare a scuola, Feltre è davvero tremendo per il freddo e neve come dimostra anche la pista da sci nordico che hanno fatto davanti all' ospedale a Pra del Moro a soli 250 m.s.l.m circa! Ricordo che diverse volte è successo che Meteo arpaw dolomiti dava neve a quote molto alte tipo 1000 m.s.l.m e come per magia a Feltre nevicava , purtroppo gli ultimi inverni ha nevicato davvero poco in rapporto all'ordinario. Ad Anzù il paesaggio è sempre splendido!
                        Non vorrei dire una stupidaggine, ma credo che il Feltrino, e in particolare le località poste a SW di Feltre (Seren del Grappa, Arsié e Fonzaso), sia l'area più nevosa del Veneto a parità di quota. Il Monte Grappa da un lato fa da scudo all'aria calda in risalita da sud, dall'altro esalta le precipitazioni con lo stau, regalando talvolta nevoni di proporzioni epiche (indimenticabili i 120-150cm di fine gennaio 2006).
                        P.S. Vedo che abiti appena dietro al Tomba

                        Commenta


                        • #27
                          Originariamente inviato da Piovoso92 Visualizza il messaggio
                          Non vorrei dire una stupidaggine, ma credo che il Feltrino, e in particolare le località poste a SW di Feltre (Seren del Grappa, Arsié e Fonzaso), sia l'area più nevosa del Veneto a parità di quota. Il Monte Grappa da un lato fa da scudo all'aria calda in risalita da sud, dall'altro esalta le precipitazioni con lo stau, regalando talvolta nevoni di proporzioni epiche (indimenticabili i 120-150cm di fine gennaio 2006).
                          P.S. Vedo che abiti appena dietro al Tomba
                          Assolutamente si, molto di più rispetto anche alla parte alta della Valbelluna come ad esempio lo scorso 5 Febbraio mi sembra, 25 cm a Feltre addirittura 37 a Seren mentre a Belluno pioveva!! Per quanto riguarda me nonostante gli ultimi due anni due anni da dimenticare ci difendiamo molto bene nell'inverno 2012-2013 anche se non ho fatto misurazioni credo che sicuramente siamo andati di molto sopra il metro di neve , ricordo infatti nevicate davvero frequenti (intorno alla decina) ormai mi svegliavo e non ci facevo neanche caso era una cosa normalissima. Da ricordare il febbraio di quel'inverno quando fece una nevicata di circa mezzo metro , per quanto riguarda il 2006 non ricordo benissimo avevo 11 anni però mio padre era dovuto andare sul tetto a buttare giù la neve quindi penso che 60 cm almeno ci fossero (cosa pazzesca se si pensa che sotto Fener pioveva, anche se gli accumuli del feltrino sono di un altro pianeta)

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da Ilbomber10 Visualizza il messaggio
                            Assolutamente si, molto di più rispetto anche alla parte alta della Valbelluna come ad esempio lo scorso 5 Febbraio mi sembra, 25 cm a Feltre addirittura 37 a Seren mentre a Belluno pioveva!! Per quanto riguarda me nonostante gli ultimi due anni due anni da dimenticare ci difendiamo molto bene nell'inverno 2012-2013 anche se non ho fatto misurazioni credo che sicuramente siamo andati di molto sopra il metro di neve , ricordo infatti nevicate davvero frequenti (intorno alla decina) ormai mi svegliavo e non ci facevo neanche caso era una cosa normalissima. Da ricordare il febbraio di quel'inverno quando fece una nevicata di circa mezzo metro , per quanto riguarda il 2006 non ricordo benissimo avevo 11 anni però mio padre era dovuto andare sul tetto a buttare giù la neve quindi penso che 60 cm almeno ci fossero (cosa pazzesca se si pensa che sotto Fener pioveva, anche se gli accumuli del feltrino sono di un altro pianeta)
                            Caspita, non pensavo che ad Alano nevicasse così tanto. Evidentemente il Monte Tomba, malgrado la sua altezza modesta, fa una grossa differenza. Qui nel 2006 ha fatto 5-10cm tra il pomeriggio del 26 e la notte seguente, poi al primo mattino si è buttata in pioggia, in tarda mattinata è tornata neve (fittissima e a fiocconi) ma senza accumulare e poi è stata tutta pioggia.

                            Commenta


                            • #29
                              Nel Feltrino il record del freddo a livello di pianura, spetta a Celarda e precisamente all'interno della Riserva Naturale del Vincheto di Celarda che negli anni 80 toccò i meno 33°.
                              [url]http://www.celarda.altervista.org/index.htm[/url]
                              [url]http://meteocelarda.altervista.org/index.htm[/url]

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da giorgio Visualizza il messaggio
                                Nel Feltrino il record del freddo a livello di pianura, spetta a Celarda e precisamente all'interno della Riserva Naturale del Vincheto di Celarda che negli anni 80 toccò i meno 33°.
                                Questo è un dato ancora "questioned", come si dice in queste occasioni...
                                Si parla del 7 e 8 gennaio 1985, durante la famosa ondata di freddo di quell'inizio mese. Il dato è stato misurato da un termografo dell'Università di Padova, installato in una capannina quasi a norma nel Vincheto di Celarda, gestito dal CFS. Ho avuto fin da subito dei dubbi su tale dato che ha circolato per giorni e settimane fra gli organi di informazione locale e mi ero fatto mandare una copia del diagramma di quella settimana: la minima effettivamente registrata fu di -30°C (non -33°C) e ho cercato di verificare se lo strumento avesse dato segni di staratura nei giorni precedenti, visto soprattutto che i -30°C erano vicini al fondo scala dello strumento (mi pare -35°C).
                                Quindi lo strumento misurò quella temperatura ma a me rimangono i dubbi...Fin dal 2000 abbiamo installato per un periodo una stazione meteo automatica e comunque poi abbiamo tenuto sotto controllo quel sito, senza registrare mai differenze maggiori di 1°C (più freddo) rispetto ai due siti della stazione Arpav di Feltre (località Peschiera inizialmente, poi località cimitero).
                                Anche il 1° marzo 2005 Feltre e Celarda misurarono la stessa minima (-19°C)
                                Il 7 e 8 gennaio 1985 la stazione dell'ex-idrografico di Pedavena misurò minime di -17°C, per cui a Feltre potremmo essere arrivati a -20/-22°C, non di più, a mio avviso.

                                A meno che in condizioni di forte e prolungata ondata di freddo possano accadere delle cose alquanto strane e poco logiche, come i -29°C in pianura in Emilia e i -23°C a Firenze Peretola.

                                Ma mi sa che siamo OT...

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X