annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dai miei quaderni

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dai miei quaderni

    Ho scovato tra i miei quaderni questa analisi sulle nevicate a Treviso nel periodo 1976/1988, in pratica la "golden age" della nostra neve, scritta quando avevo 18 anni con la mitica Lettera 45.

    La qualità ovviamente è quella che è, ho trovato molto interessante, dopo trent'anni, la parte finale con le relative statistiche e conclusioni.

    Buona lettura !!

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0001.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 660.0 KB 
ID: 1644440

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0002.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 901.5 KB 
ID: 1644444

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0003.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 723.0 KB 
ID: 1644441

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0004.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 669.6 KB 
ID: 1644442

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0005.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 360.1 KB 
ID: 1644443
    Remigio Zago - freelance

  • #2
    Complimenti, bel lavoro.
    Ho tenuto anch'io per diversi anni un "diario" meteo, ma mi limitavo ai numeri. Già allora possedevi un ottimo bagaglio tecnico
    Vorrei vivere un'eterna primavera
    https://www.marcobonatti.it
    https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

    Commenta


    • #3
      Remigio, perchè intravedo appena le parole ma è tutto troppo chiaro così che non riesco a capire niente???
      Mi sto mangiando le mani e anche qualcos'altro, queste memorie sarebbero una manna per me (interesse personale, ne ho anch'io tante di queste agende, diari...) ma anche per il mio lavoro (sai che bello discuterle in qualche incontro fra gli utenti del Centro dove sono impiegato...!).
      Dammi un suggerimento per riuscire a vedere meglio (anzi, proprio a "vedere", perchè adesso quasi non le vedo...!) questo autentico tesoro!!!
      Una sola notazione: per me la "Golden age" della neve nelle pianure veneziane e trevigiane è il biennio 2009-2010. Un paradiso bianco!!!
      P.S: ti mando questo messaggio anche come MP, ma l'ho messo anche qua perchè forse può interessare anche ad altri che abbiano il mio stesso problema.

      Commenta


      • #4
        Si vede poco perchè il nastro della Olivetti 45 era parecchio consumato. Per leggere un tantino meglio bisogna cliccare sulle singole pagine, poi ingrandirle. (ho fatto così anche io per rileggerle dal forum).

        Remigio Zago - freelance

        Commenta


        • #5
          Si vede poco perchè il nastro della Olivetti 45 era parecchio consumato. Per leggere un tantino meglio bisogna cliccare sulle singole pagine, poi ingrandirle cliccandoci sopra due volte. (ho fatto così anche io per rileggerle dal forum).

          Remigio Zago - freelance

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da franco forte Visualizza il messaggio
            Remigio, perchè intravedo appena le parole ma è tutto troppo chiaro così che non riesco a capire niente???
            Mi sto mangiando le mani e anche qualcos'altro, queste memorie sarebbero una manna per me (interesse personale, ne ho anch'io tante di queste agende, diari...) ma anche per il mio lavoro (sai che bello discuterle in qualche incontro fra gli utenti del Centro dove sono impiegato...!).
            Dammi un suggerimento per riuscire a vedere meglio (anzi, proprio a "vedere", perchè adesso quasi non le vedo...!) questo autentico tesoro!!!
            Una sola notazione: per me la "Golden age" della neve nelle pianure veneziane e trevigiane è il biennio 2009-2010. Un paradiso bianco!!!
            P.S: ti mando questo messaggio anche come MP, ma l'ho messo anche qua perchè forse può interessare anche ad altri che abbiano il mio stesso problema.
            Chiedo scusa: avevo letto 1976-78, non 1976 - 88, che in effetti è stato un decennio abbondante molto produttivo in termini nevosi (io mi fermerei al 1987, dell'88 non ricordo molte nevicate, anzi!).
            Scusa ancora per il refuso!

            Commenta


            • #7
              Documento molto prezioso ed interessante. Si nota che allora nevicava abbastanza anche in una zona come Treviso che negli ultimi anni non ha certo brillato per nevosità (tranne nel dicembre 2009 ovviamente). Notevole in particolare l'episodio del 1987 con ben 25cm! Ho una domanda: in assenza di internet e con una sola previsione meteorologica al giorno in TV, come era possibile conoscere le configurazione bariche responsabili delle nevicate?
              Hp, vade retro!!!!!!!

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Piovoso92 Visualizza il messaggio
                Ho una domanda: in assenza di internet e con una sola previsione meteorologica al giorno in TV, come era possibile conoscere le configurazione bariche responsabili delle nevicate?
                C'era l'appuntamento, assolutamente da non perdere, con Baroni o Caroselli prima del TG delle 20. Altre opportunità non ne ricordo
                Vorrei vivere un'eterna primavera
                https://www.marcobonatti.it
                https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Piovoso92 Visualizza il messaggio
                  Documento molto prezioso ed interessante. Si nota che allora nevicava abbastanza anche in una zona come Treviso che negli ultimi anni non ha certo brillato per nevosità (tranne nel dicembre 2009 ovviamente). Notevole in particolare l'episodio del 1987 con ben 25cm! Ho una domanda: in assenza di internet e con una sola previsione meteorologica al giorno in TV, come era possibile conoscere le configurazione bariche responsabili delle nevicate?
                  A quei tempi a parte l'appuntamento serale con "che tempo fa", mi ero abbonato alla pubblicazione giornaliera del "Cartello Meteorologico" edito dall' A.M. che mi arrivava per posta qualche giorno dopo. Sul Cartello c'era la carta dell'Europa al suolo e quella a 500 mb con isoterme e gpt. Ne allego qui sotto una copia, quella del mitico sabato 5 gennaio 1985, l'embrione di tutto il ben di Dio dei giorni seguenti.

                  In pratica la mia analisi che hai letto (a fatica ) qui sopra era frutto di una sorta di "reanalisi" rilevata dal "Cartello Meteorologico" , le cui copie di tutti quegli inverni conservo ancora gelosamente.

                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   CCF07122009_00000.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 227.9 KB 
ID: 1543254
                  Remigio Zago - freelance

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Remigio zago Visualizza il messaggio
                    A quei tempi a parte l'appuntamento serale con "che tempo fa", mi ero abbonato alla pubblicazione giornaliera del "Cartello Meteorologico" edito dall' A.M. che mi arrivava per posta qualche giorno dopo. Sul Cartello c'era la carta dell'Europa al suolo e quella a 500 mb con isoterme e gpt. Ne allego qui sotto una copia, quella del mitico sabato 5 gennaio 1985, l'embrione di tutto il ben di Dio dei giorni seguenti.

                    In pratica la mia analisi che hai letto (a fatica ) qui sopra era frutto di una sorta di "reanalisi" rilevata dal "Cartello Meteorologico" , le cui copie di tutti quegli inverni conservo ancora gelosamente.

                    [ATTACH=CONFIG]43682[/ATTACH]
                    Remigio=Meteorologia.....
                    Passione vera e costante da oltre quarant'anni.... con lo spirito e la voglia ancora di imparare e di emozionarsi davanti a certe manifestazioni, un esempio in questo campo per quel che mi riguarda.

                    Altro che caldofili, freddofili e tanti altri modi snaturati di vivere questa passione..... (anzi per tutti questi chiamiamola per quello che è pseudo-sfogo passione).
                    E' meglio tacere e dare l'impressione di essere stupidi, che aprire la bocca e darne conferma.

                    Commenta


                    • #11
                      Se Remigio mi da il suo consenso, posso migliorare la qualità delle scansioni e ricaricarle in modo che si legga meglio quanto scritto.

                      Comunque.. Complimenti. Bellissimo documento! Grazie per condividerlo!
                      Giorgio Pavan -
                      collaboratore di

                      -


                      "There's no better place to chase like home"

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Giorgio Visualizza il messaggio
                        Se Remigio mi da il suo consenso, posso migliorare la qualità delle scansioni e ricaricarle in modo che si legga meglio quanto scritto.

                        Comunque.. Complimenti. Bellissimo documento! Grazie per condividerlo!
                        Magari!
                        Forza Remigio! (e forza Giorgio!)

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Giorgio Visualizza il messaggio
                          Se Remigio mi da il suo consenso, posso migliorare la qualità delle scansioni e ricaricarle in modo che si legga meglio quanto scritto.

                          Comunque.. Complimenti. Bellissimo documento! Grazie per condividerlo!
                          Grazie Giorgio, il consenso te lo do eccome !!!

                          Remigio Zago - freelance

                          Commenta


                          • #14
                            Ecco.. na robetta in velocità.
                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0001.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.11 MB 
ID: 1543263Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0002.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.20 MB 
ID: 1543264Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0003.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.18 MB 
ID: 1543265Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0004.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.10 MB 
ID: 1543266Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   scan0005.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 623.0 KB 
ID: 1543267
                            Giorgio Pavan -
                            collaboratore di

                            -


                            "There's no better place to chase like home"

                            Commenta


                            • #15
                              Giorgio
                              Remigio
                              (anche dal Centro Pertini... sapete quanto servono a noi queste belle testimonianze!!! )

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X