annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ingegner Cellina

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Originariamente inviato da handel Visualizza il messaggio
    A seguito di una "soffiata" del mitico laserman, ho fotografato la tracimazione della diga di Barcis Ponte Antoi.
    Evento rarissimo in estate, infatti non è implicata nessuna piena ma solamente la fermata della centrale per manutenzione.
    Quello che non va in turbina deve essere scaricato....per altre vie...suggestive!

    [ATTACH=CONFIG]74777[/ATTACH]

    Pure l'arcobaleno

    [ATTACH=CONFIG]74778[/ATTACH]

    Dal belvedere del "Dint"

    [ATTACH=CONFIG]74779[/ATTACH]

    Fa caldo anche a Barcis

    [ATTACH=CONFIG]74780[/ATTACH]
    Raccomandato
    Bello
    Davis 6153 - GraphWeather Version 2.0.312B - www.sacilemeteo.it
    Ws2350 weewx 3.8 - http://sacilemeteo.it/ws2300/

    Commenta


    • #47
      Sabato sono salito sul monte Fara (1342 metri) che è a picco sul bacino di Ravedis; ecco tre foto, le prime due lo ho scattate dalla cima e la terza iniziando a scendere sulla cresta ovest:

      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P1050349.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 248.7 KB 
ID: 1605624

      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P1050354.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 322.5 KB 
ID: 1605625

      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P1050365.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 289.9 KB 
ID: 1605626

      Ho realizzato la seconda con lo zoom; si vede anche l'uscita della prima galleria della strada che proviene da Montereale.
      L'escursione è stata un pò avventurosa perché sono salito da Bosplàns e dai 1000 metri ho trovato un sacco di neve (almeno mezzo metro se non oltre, più di qualche volta ero affondato fino a metà e alla fine avevo gli scarponi che schioccavano perché pieni d'acqua) che cessava di colpo alla malga; francamente mi aspettavo di trovare neve, ma non così tanta considerata anche la quota non certo così elevata e probabilmente ho sottovalutato la nevosità della Val Cellina.
      Gino, mi avevano fatto la proposta dell'escursione all'ultimo momento e quindi non ho potuto avvisarti con dovuto anticipo; cmq tornerò certamente in zona, ho ancora varie escursioni inedite (e da rifare) sulle prealpi e in Val Cellina/Settimana!
      I tipi di utenti nei forum meteo:

      • La meteora: si iscrive, si presenta e non si fa più vivo; serve ad aumentare il numero degli iscritti per la gioia degli amministratori.
      • Il tuttologo pignolo: a suo dire sa tutto di qualunque argomento e deve intervenire a tutti i costi anche solo per fare precisazioni pedanti ed inutili.
      • Il megalomane: da lui accade sempre il finimondo, ossia 50°C in estate, supermegatornado, grandine grossa come palloni da calcio, blizzard da 1 mt/h.. eccetera.
      • Il fanatico: odia in maniera patologica un tipo di tempo (a suo dire causa di tutti i mali del mondo) e chi non la pensa come lui; sa solo lamentarsi ed insultare, è la rovina dei forum.
      • Il guru: a suo dire ha sempre ragione, se gli altri non sono d’accordo è perché ce l’hanno con lui; prevede sempre scenari fantascientifici per conquistare simpatie, tanto prima o poi ci azzecca (e il merito è solo suo ovviamente) e nessuno si ricorda di tutti i flop precedenti.
      • Il nivofilo buono: meteorologia = inverno = neve a casa sua, per due fiocchi in croce farebbe qualunque follia; da marzo a novembre va in letargo.
      • Il nivofilo lamentoso: secondo lui l’inverno “vero” non si farebbe vivo da milioni di anni, nevica e fa freddo sempre troppo poco a casa sua ed eccessivamente altrove, anche una nevosità da monte Canin lo lascerebbe profondamente insoddisfatto.
      • Lo statistico: tabelle, medie, grafici.. da i numeri, si spera non nella vita reale.
      • Il moralizzatore: è il leader (autoproclamatosi) etico-morale, la sua missione è convincere gli altri della visione “giusta” (la sua) della vita; chi non la pensa come lui è una persona cattiva e senza cuore.
      • Capitan Ovvio: “prima o pioverà”, “il tempo fa quello che vuole”.. eccetera sono i suoi imperdibili interventi super didattici.

      :-D

      Commenta


      • #48
        Originariamente inviato da Burano Visualizza il messaggio
        Sabato sono salito sul monte Fara (1342 metri) che è a picco sul bacino di Ravedis; ecco tre foto, le prime due lo ho scattate dalla cima e la terza iniziando a scendere sulla cresta ovest:

        [ATTACH=CONFIG]80058[/ATTACH]

        [ATTACH=CONFIG]80059[/ATTACH]

        [ATTACH=CONFIG]80060[/ATTACH]

        Ho realizzato la seconda con lo zoom; si vede anche l'uscita della prima galleria della strada che proviene da Montereale.
        L'escursione è stata un pò avventurosa perché sono salito da Bosplàns e dai 1000 metri ho trovato un sacco di neve (almeno mezzo metro se non oltre, più di qualche volta ero affondato fino a metà e alla fine avevo gli scarponi che schioccavano perché pieni d'acqua) che cessava di colpo alla malga; francamente mi aspettavo di trovare neve, ma non così tanta considerata anche la quota non certo così elevata e probabilmente ho sottovalutato la nevosità della Val Cellina.
        Gino, mi avevano fatto la proposta dell'escursione all'ultimo momento e quindi non ho potuto avvisarti con dovuto anticipo; cmq tornerò certamente in zona, ho ancora varie escursioni inedite (e da rifare) sulle prealpi e in Val Cellina/Settimana!
        Infatti non era un'escursione strettamente raccomandabile in questo momento, se me lo dicevi ti avrei sconsigliato, comunque è andata e tutto ok, diciamo che nemmeno la visibilità era molto remunerativa...per quanto riguarda la nevosità: quei 3 /4 / 5 aprile, io che ce l'ho di fronte posso garantirti che picchiava duro anche se siamo 1342 m....
        Gino Lovisa

        ​http://www.maniagometeo.altervista.org

        Cos'è l'esperienza se non la memoria dei propri errori...?!
        La natura è un'artista e non ama ripetere se stessa.
        La curiosità è la madre della conoscenza.
        La meteo: passione, non ossessione!

        Commenta


        • #49
          Originariamente inviato da handel Visualizza il messaggio
          Infatti non era un'escursione strettamente raccomandabile in questo momento, se me lo dicevi ti avrei sconsigliato, comunque è andata e tutto ok, diciamo che nemmeno la visibilità era molto remunerativa...per quanto riguarda la nevosità: quei 3 /4 / 5 aprile, io che ce l'ho di fronte posso garantirti che picchiava duro anche se siamo 1342 m....
          In salita lungo la cresta est non c'erano stati grossi problemi, i tratti a picco sui dirupi erano fortunatamente puliti e la neve diventava abbondante solo 50 metri sotto la cima, essa poi era per metà libera e lì della croce era tutto sgombro; se fossimo tornati indietro per lì e magari tagliato per la strada bianca verso la malga probabilmente non ci saremmo lavati i piedi ma tant'è.
          Oppure avremmo potuto scendere tutta la cresta ovest (era quasi del tutto libera fino in alto) e poi rientrare per la strada asfaltata ma era una soluzione un pò lunga ed improponibile con chi (non io) cerca sempre di non camminare tanto; col senno di poi la soluzione migliore era quella di salire dal ponte di Ravedis e la cresta est e magari rientrare per il sentiero 996 nuovo ma non avendo la cartina aggiornata sarebbe stato un pò azzardato.
          Cmq non importa, è stata esperienza utile per il futuro e ogni tanto capita di fare qualche cappella; quando ci tornerò (perché merita) salirò a fine aprile o a novembre come pure sul Pala d'Altei che mi piacerebbe tanto fare e non avrò sorprese (e quella volta cercherò di avvisarti in anticipo)!
          Non ho capito il significato dell'ultima frase: "quei 3 /4 / 5 aprile, io che ce l'ho di fronte posso garantirti che picchiava duro anche se siamo 1342 m...."
          I tipi di utenti nei forum meteo:

          • La meteora: si iscrive, si presenta e non si fa più vivo; serve ad aumentare il numero degli iscritti per la gioia degli amministratori.
          • Il tuttologo pignolo: a suo dire sa tutto di qualunque argomento e deve intervenire a tutti i costi anche solo per fare precisazioni pedanti ed inutili.
          • Il megalomane: da lui accade sempre il finimondo, ossia 50°C in estate, supermegatornado, grandine grossa come palloni da calcio, blizzard da 1 mt/h.. eccetera.
          • Il fanatico: odia in maniera patologica un tipo di tempo (a suo dire causa di tutti i mali del mondo) e chi non la pensa come lui; sa solo lamentarsi ed insultare, è la rovina dei forum.
          • Il guru: a suo dire ha sempre ragione, se gli altri non sono d’accordo è perché ce l’hanno con lui; prevede sempre scenari fantascientifici per conquistare simpatie, tanto prima o poi ci azzecca (e il merito è solo suo ovviamente) e nessuno si ricorda di tutti i flop precedenti.
          • Il nivofilo buono: meteorologia = inverno = neve a casa sua, per due fiocchi in croce farebbe qualunque follia; da marzo a novembre va in letargo.
          • Il nivofilo lamentoso: secondo lui l’inverno “vero” non si farebbe vivo da milioni di anni, nevica e fa freddo sempre troppo poco a casa sua ed eccessivamente altrove, anche una nevosità da monte Canin lo lascerebbe profondamente insoddisfatto.
          • Lo statistico: tabelle, medie, grafici.. da i numeri, si spera non nella vita reale.
          • Il moralizzatore: è il leader (autoproclamatosi) etico-morale, la sua missione è convincere gli altri della visione “giusta” (la sua) della vita; chi non la pensa come lui è una persona cattiva e senza cuore.
          • Capitan Ovvio: “prima o pioverà”, “il tempo fa quello che vuole”.. eccetera sono i suoi imperdibili interventi super didattici.

          :-D

          Commenta


          • #50
            Originariamente inviato da Burano Visualizza il messaggio
            In salita lungo la cresta est non c'erano stati grossi problemi, i tratti a picco sui dirupi erano fortunatamente puliti e la neve diventava abbondante solo 50 metri sotto la cima, essa poi era per metà libera e lì della croce era tutto sgombro; se fossimo tornati indietro per lì e magari tagliato per la strada bianca verso la malga probabilmente non ci saremmo lavati i piedi ma tant'è.
            Oppure avremmo potuto scendere tutta la cresta ovest (era quasi del tutto libera fino in alto) e poi rientrare per la strada asfaltata ma era una soluzione un pò lunga ed improponibile con chi (non io) cerca sempre di non camminare tanto; col senno di poi la soluzione migliore era quella di salire dal ponte di Ravedis e la cresta est e magari rientrare per il sentiero 996 nuovo ma non avendo la cartina aggiornata sarebbe stato un pò azzardato.
            Cmq non importa, è stata esperienza utile per il futuro e ogni tanto capita di fare qualche cappella; quando ci tornerò (perché merita) salirò a fine aprile o a novembre come pure sul Pala d'Altei che mi piacerebbe tanto fare e non avrò sorprese (e quella volta cercherò di avvisarti in anticipo)!
            Non ho capito il significato dell'ultima frase: "quei 3 /4 / 5 aprile, io che ce l'ho di fronte posso garantirti che picchiava duro anche se siamo 1342 m...."
            Scusami, svarione terribile, intendevo quei 3 giorni di marzo quando Piancavallo fece il pienone ma anche le cime prospicienti la pianura non scherzavano,siccome da casa mia ho proprio di fronte Fara , Cima d'Altei, e anche il modesto Jouf, posso garantirti che osservavo copiose e ripetute tormente su quelle cime..
            Gino Lovisa

            ​http://www.maniagometeo.altervista.org

            Cos'è l'esperienza se non la memoria dei propri errori...?!
            La natura è un'artista e non ama ripetere se stessa.
            La curiosità è la madre della conoscenza.
            La meteo: passione, non ossessione!

            Commenta


            • #51
              Ecco la zona ovest d Maniago (località Maniagolibero) con il Cellina che si allunga verso la pianura

              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Panorama.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 91.7 KB 
ID: 1606108
              Gino Lovisa

              ​http://www.maniagometeo.altervista.org

              Cos'è l'esperienza se non la memoria dei propri errori...?!
              La natura è un'artista e non ama ripetere se stessa.
              La curiosità è la madre della conoscenza.
              La meteo: passione, non ossessione!

              Commenta


              • #52
                Originariamente inviato da handel Visualizza il messaggio
                Ecco la zona ovest d Maniago (località Maniagolibero) con il Cellina che si allunga verso la pianura

                [ATTACH=CONFIG]80686[/ATTACH]

                Da dove l'hai scattata?
                I tipi di utenti nei forum meteo:

                • La meteora: si iscrive, si presenta e non si fa più vivo; serve ad aumentare il numero degli iscritti per la gioia degli amministratori.
                • Il tuttologo pignolo: a suo dire sa tutto di qualunque argomento e deve intervenire a tutti i costi anche solo per fare precisazioni pedanti ed inutili.
                • Il megalomane: da lui accade sempre il finimondo, ossia 50°C in estate, supermegatornado, grandine grossa come palloni da calcio, blizzard da 1 mt/h.. eccetera.
                • Il fanatico: odia in maniera patologica un tipo di tempo (a suo dire causa di tutti i mali del mondo) e chi non la pensa come lui; sa solo lamentarsi ed insultare, è la rovina dei forum.
                • Il guru: a suo dire ha sempre ragione, se gli altri non sono d’accordo è perché ce l’hanno con lui; prevede sempre scenari fantascientifici per conquistare simpatie, tanto prima o poi ci azzecca (e il merito è solo suo ovviamente) e nessuno si ricorda di tutti i flop precedenti.
                • Il nivofilo buono: meteorologia = inverno = neve a casa sua, per due fiocchi in croce farebbe qualunque follia; da marzo a novembre va in letargo.
                • Il nivofilo lamentoso: secondo lui l’inverno “vero” non si farebbe vivo da milioni di anni, nevica e fa freddo sempre troppo poco a casa sua ed eccessivamente altrove, anche una nevosità da monte Canin lo lascerebbe profondamente insoddisfatto.
                • Lo statistico: tabelle, medie, grafici.. da i numeri, si spera non nella vita reale.
                • Il moralizzatore: è il leader (autoproclamatosi) etico-morale, la sua missione è convincere gli altri della visione “giusta” (la sua) della vita; chi non la pensa come lui è una persona cattiva e senza cuore.
                • Capitan Ovvio: “prima o pioverà”, “il tempo fa quello che vuole”.. eccetera sono i suoi imperdibili interventi super didattici.

                :-D

                Commenta


                • #53
                  Originariamente inviato da Burano Visualizza il messaggio

                  Da dove l'hai scattata?
                  L'ha scattata un mio amico americano con un drone

                  ecco il link

                  https://www.facebook.com/groups/1605590576358488/
                  Gino Lovisa

                  ​http://www.maniagometeo.altervista.org

                  Cos'è l'esperienza se non la memoria dei propri errori...?!
                  La natura è un'artista e non ama ripetere se stessa.
                  La curiosità è la madre della conoscenza.
                  La meteo: passione, non ossessione!

                  Commenta


                  • #54
                    Bella
                    Davis 6153 - GraphWeather Version 2.0.312B - www.sacilemeteo.it
                    Ws2350 weewx 3.8 - http://sacilemeteo.it/ws2300/

                    Commenta


                    • #55
                      Originariamente inviato da Gigi600 Visualizza il messaggio
                      Bella
                      E infatti Stefano me l'ha inserita nel sito meteo....
                      Gino Lovisa

                      ​http://www.maniagometeo.altervista.org

                      Cos'è l'esperienza se non la memoria dei propri errori...?!
                      La natura è un'artista e non ama ripetere se stessa.
                      La curiosità è la madre della conoscenza.
                      La meteo: passione, non ossessione!

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X