annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[CLIMA] Monitoraggio ghiacciai del Triveneto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Inizia la mazzata.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Graf_41_TEMP.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 113.0 KB 
ID: 1592542
    Socio fondatore M3V

    http://www.meteovicenza.altervista.org/

    Baroni: "La meteorologia é da considerarsi scienza inesatta, che spesso elabora dati incompleti con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili."

    Ghiaccio NELLA macchina? Menù bambini se possibile.
    INVITA i tuoi amici a cliccare MI PIACE => €€€
    Condividete tutti, farà felici i vostri amici!
    ;66)));66)));66)))

    Commenta


    • Fronte Stelvio già scoperta.
      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Cattura.PNG 
Visite: 1 
Dimensione: 379.4 KB 
ID: 1592543
      Socio fondatore M3V

      http://www.meteovicenza.altervista.org/

      Baroni: "La meteorologia é da considerarsi scienza inesatta, che spesso elabora dati incompleti con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili."

      Ghiaccio NELLA macchina? Menù bambini se possibile.
      INVITA i tuoi amici a cliccare MI PIACE => €€€
      Condividete tutti, farà felici i vostri amici!
      ;66)));66)));66)))

      Commenta


      • Ieri mattina mentre andavo a Parigi tra Lombardia e Svizzera, purtroppo lingua già ampiamente scoperta. Si annuncia un altro anno di perdita di massa, annunciato Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ImageUploadedByTapatalk1435843556.916759.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 261.7 KB 
ID: 1592545

        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ImageUploadedByTapatalk1435843569.138106.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 275.5 KB 
ID: 1592546
        Dati on line: http://www.meteobassano.it

        Ulteriora mirari, praesentia sequi

        Commenta


        • Stamane mentre rivolavo su Parigi. Poveri ghiacciai. Già in sofferenza ora, guardate le lingue scoperte. E mancano oltre due mesi alla fine della stagione di ablazione

          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ImageUploadedByTapatalk1436206729.631088.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 177.2 KB 
ID: 1592634

          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ImageUploadedByTapatalk1436206780.626781.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 211.8 KB 
ID: 1592635

          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ImageUploadedByTapatalk1436206788.655403.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 222.0 KB 
ID: 1592636
          Dati on line: http://www.meteobassano.it

          Ulteriora mirari, praesentia sequi

          Commenta


          • Questi sono i frutti di un inverno con poche prp..il caldo estremo in estate è un dato di fatto
            Neve 2009/2010
            14/12/09 2 cm
            19/12/09 25 cm
            21/12/09 6 cm
            26/01/10 1,5 cm
            29/01/10 6 cm
            30/01/10 5 cm
            10/03/10 8 cm
            Neve 2012/2013
            07/12/12 8 cm
            14/12/12 7 cm
            28/01/13 1,5 cm
            09/02/13 1,5 cm
            11/02/13 20 cm
            21/02/13 5 cm

            Commenta


            • Apperò...

              http://www.teleboario.it/tbnews/lavo...ciaio-presena/

              http://www.neveitalia.it/ski/adamell...o-cima-presena
              Socio fondatore M3V

              http://www.meteovicenza.altervista.org/

              Baroni: "La meteorologia é da considerarsi scienza inesatta, che spesso elabora dati incompleti con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili."

              Ghiaccio NELLA macchina? Menù bambini se possibile.
              INVITA i tuoi amici a cliccare MI PIACE => €€€
              Condividete tutti, farà felici i vostri amici!
              ;66)));66)));66)))

              Commenta


              • Foto trovate in rete del Presena.
                Assurdo.
                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   cestovia_funivia_ghiacciaio_presena_sci_estivo_0.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 49.6 KB 
ID: 1593002
                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   cestovia_funivia_ghiacciaio_presena_sci_estivo_1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 48.5 KB 
ID: 1593003
                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   cestovia_funivia_ghiacciaio_presena_sci_estivo_m.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 81.6 KB 
ID: 1593004
                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   cestovia_funivia_ghiacciaio_presena_sci_estivo_0.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 60.9 KB 
ID: 1593005
                Socio fondatore M3V

                http://www.meteovicenza.altervista.org/

                Baroni: "La meteorologia é da considerarsi scienza inesatta, che spesso elabora dati incompleti con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili."

                Ghiaccio NELLA macchina? Menù bambini se possibile.
                INVITA i tuoi amici a cliccare MI PIACE => €€€
                Condividete tutti, farà felici i vostri amici!
                ;66)));66)));66)))

                Commenta


                • Originariamente inviato da verza81 Visualizza il messaggio
                  Foto trovate in rete del Presena.
                  Assurdo.
                  [ATTACH=CONFIG]74368[/ATTACH]
                  [ATTACH=CONFIG]74369[/ATTACH]
                  [ATTACH=CONFIG]74370[/ATTACH]
                  [ATTACH=CONFIG]74371[/ATTACH]

                  Non capisco Marco, spiega bene.
                  Dati on line: http://www.meteobassano.it

                  Ulteriora mirari, praesentia sequi

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da verza81 Visualizza il messaggio
                    Foto trovate in rete del Presena.
                    Assurdo.
                    io me lo ricordo nelle estati degli anni '70, quando già il confronto con oggi fa venire la depressione, ma queste foto delle condizioni penso degli anni '60 a vedere l'"impianto" non le avevo mai viste, davvero da rimanere a bocca aperta, senza parole
                    (forse l'ultima è degli anni '70, le prime due molto prima)
                    Paolo Sartori - MORI (TN)

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Philip Visualizza il messaggio
                      Non capisco Marco, spiega bene.
                      C'è poco da spiegare, la riduzione del volume del ghiacciaio è impressionante.
                      Le foto parlano da sole.
                      Socio fondatore M3V

                      http://www.meteovicenza.altervista.org/

                      Baroni: "La meteorologia é da considerarsi scienza inesatta, che spesso elabora dati incompleti con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili."

                      Ghiaccio NELLA macchina? Menù bambini se possibile.
                      INVITA i tuoi amici a cliccare MI PIACE => €€€
                      Condividete tutti, farà felici i vostri amici!
                      ;66)));66)));66)))

                      Commenta


                      • I ghiacciai di oggi sono ormai fossili fuori tempo
                        Davide, amante del gelo secco in inverno

                        Commenta


                        • Tutta colpa delle scie chimiche

                          anche se purtroppo c'è poco da scherzare
                          - 11 Febbraio 2013 per tutta la vita, 20 cm di neve e raffiche a 60 km/h
                          - Inverno 2013/2014 il non inverno per la pianura.

                          Commenta


                          • http://www.ladige.it/popular/ambient...ultimo-inverno

                            I ghiacciai trentini si ritirano: il fenomeno non è nuovo ma l'estate 2015 rischia di farsi ricordare a lungo. Per studiare la loro vita collaborano Provincia, Meteo Trentino, Muse e Comitato glaciologico della Sat.Roberto Bombarda (fondatore del Comitato) e Christian Casarotto(mediatore culturale del Muse) fanno il punto. «I ghiacciai hanno molte funzioni - spiega Casarotto - influiscono sul microclima, regolano i fiumi assorbendo neve e piogge che poi rilasciano gradualmente, incidono su alimentazione umana, irrigazione, allevamento e produzione idroelettrica».
                            Ma quale dei nostri ghiacciai soffre di più?
                            «In salute non ce n'è nemmeno uno, meglio stanno quelli a quote elevate e con masse maggiori. L'esempio migliore è quello dell'Adamello che, pur in riduzione da anni, è il più grande d'Italia. A stare peggio sono quelli che si stanno dividendo: affiorano "isole" di roccia che sono fonte di calore che si aggiunge a quello assorbito lungo il perimetro. Su tutti, soffre il ghiacciaio del Careser, nel gruppo del Cevedale: è esposto a sud, prende il sole tutto il giorno ed è diviso in cinque. Lì bisogna cominciare a fare due conti sulla quantità d'acqua che conserva, visto che alimenta il lago artificiale sottostante, che ha fini elettrici». Il Careser ha anche un'altra caratteristica: «È l'unico in Italia monitorato scientificamente e costantemente dal 1967».
                            Un'estate eccezionale, questa.
                            «Una cosa che si valuta è la quantità di neve residua: quest'anno è già completamente scomparsa. I ghiacciai sono "scoperti" e siamo appena a metà luglio». Gli effetti poi si manifestano anche a lungo termine. «Si nota facilmente il fronte che arretra, ma in estati come questa si fonde anche la parte a monte. I ghiacchiai scorrono e, se si perde massa a monte, gli effetti a valle si vedono dopo anni, in media tre. L'Adamello è grande e l'effetto si apprezza dopo 15 anni».
                            Due numeri per rendere l'idea.
                            «Mediamente, i ghiacciai trentini si riducono di 4 metri di spessore nelle porzioni frontali, il fronte arretra di una quindicina di metri l'anno. Quest'anno avremo valori superiori». Con la fusione «Cambia anche la frequentazione della montagna, il lavoro dei rifugi. Inoltre il ghiaccio che si scioglie genera gallerie che causano poi cedimenti».
                            Casarotto conclude: «Non bisogna fare geoterrorismo: perdiamo ghiaccio ma guadagnamo terreno, bosco e piante. Dobbiamo gestire il territorio e il suo cambiamento».
                            Roberto Bombarda ha creato il gruppo glaciologico trentino «Siamo un po' gli "operai della vigna": quelli che vanno a fare i rilievi. La nostra campagna glaciologica inizia solitamente dopo il 20 di agosto: la fusione non è finita, ma ad aspettare si rischiano le prime nevicate che impedirebbero valutazioni precise. Qualche monitoraggio lo abbiamo fatto in primavera: in quel caso si valuta la presenza di neve al termine di quella che si chiama "stagione di accumulo". Si prefigura un'annata molto negativa: se va avanti così assomiglierà a quella del 2003, che combinò scarse precipitazioni invernali con temperature estive elevatissime». In sintesi: «Non solo si è sciolta tutta la neve accumulata, ma si stanno sciogliendo anche gli accumuli degli anni precedenti e che si stavano trasformando in ghiaccio».
                            Un caso particolare è quello del ghiacciaio del Presena, l'unico dove si scia e che viene tutelato apponendo apposite coperture che limitano la fusione. Infine Bombarda dice: «A chi vuole approfondire consiglio una vistita al Centro glaciologico Julius Payer, in Val Genova. Ogni domenica di luglio e agosto un operatore è a disposizione per attività divulgative e si ha la possibilità di osservare dal vivo il fronte del più grande ghiacciaio d'Italia».
                            La temperatura rilevata nelle “frost hollow” come la matematica non è un’opinione, chiedilo agli abitanti di Oymyakon

                            Stazione meteo Levico Terme, quota 490 metri


                            Stazione meteo Compet, quota 1390 metri

                            Commenta


                            • Il ghiacciaio della Fradusta domenica 26 luglio 2015...

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   rosetta pradidali 2015 (57).JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 3.63 MB 
ID: 1593191

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   rosetta pradidali 2015 (54).JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 3.50 MB 
ID: 1593192

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   rosetta pradidali 2015 (55).JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 3.65 MB 
ID: 1593193

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   rosetta pradidali 2015 (65).JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 3.63 MB 
ID: 1593194

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   rosetta pradidali 2015 (87).JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 4.61 MB 
ID: 1593197
                              File allegati

                              Commenta


                              • Era così nel 1990:

                                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   fradac4.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 82.1 KB 
ID: 1593198

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X