annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[NEVE] 31/12/1996 la nevicata che mi ha cambiato la vita

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • [NEVE] 31/12/1996 la nevicata che mi ha cambiato la vita

    Vi racconto gli eventi di quella nottata indimenticabile.... anche perchè personalmente ha cambiato il corso della mia vita!

    Nel 1996 avevo 20 anni, tempi da leoni sempre in giro.
    La compagnia qui a Tarcento era una specie di branco, si girava in 20 o 30, a volte anche più fra feste e bagordi vari.

    Già a fine novembre per festeggiare un compleanno avevamo affittato una baita 3 giorni a Campo di Bonis (Taipana sui 700 mslm) restando bloccati lassù per neve (15/20 cm), quindi quell' anno girava così.

    Non ero ancora un grande appassionato di meteo ma ricordo benissimo le previsioni di Baroni prima di Natale che enfatizzava " l'arrivo di temperature sotto i -15°C alla quota di 1500 mt sul Ne Italia ".... il Burian, appunto.
    Da grande ingenuo, avendo programmato una sciata in Pramollo il 26, ho pensato: cosa vuoi che sia -15 di minima , ho sciato a -23 nel 91 sul Canin non sarà mica la morte. Invece -15 non era la minima prevista.. ma la TEMPERATURA MEDIA a 850 hpa per quel giorno! (E Pramollo va dai 1400 in su )
    Difatti a sciare era da pazzi, un gelo che ti entrava in testa. Ci si anestetizzava a grappa Williams con tappe ogni 30 minuti.

    Poi nei giorni successivi estremi termici a Tarcento tipo -13/-4 col sole. La sera uscivo alle 21 e si era già a -10 , il cambio della mia Clio lasciata fuori dava segni di congelamento, faceva fatica ad entrare la retro.

    E arriviamo alla fatidica notte.

    Quell' anno, reduci da un paio di Capodanno deleteri con il branco che aveva dato spettacolo (vari danni in festini organizzati in zona, ai tempi inutile negarlo si beveva parecchio e qualcuno dava in escandescenza a fine serata), si era deciso di cambiare aria. Era spuntata una festa rock a Nogaredo di Corno mi pare, o a Codroipo non ricordo bene. Insomma un 40 km da qui.
    Ritrovo piazza del paese verso le 19... aveva appena iniziato a fioccare bene con t di -3/-4. Vento gelido e scaccianeve, un'atmosfera incredibile.
    Partiamo verso le 20 in 4 auto, 18 persone, quasi tutti neo patentati o poco più. Appuntamento sulla statale per Udine , visto che nevicava forte e il primo tratto di 3 km è in discesa. Proprio in quei momenti la nevicata diviene bufera, aumenta l'accumulo all'istante.
    Arriviamo al piazzale del bivio Porfina ... ma siamo solo in 3 auto
    Visto che i 4 dell' ultima macchina erano abituati a farsi tutti i bar sulla destra quando ci muovevamo non ci abbiamo fatto caso. Accesa una cicca nella bufera e aspettare. Intanto veniva fortissima, si diventava pupazzi ambulanti in pochi minuti.
    Dopo 15/20 minuti, con già 5 cm almeno sulla strada, decidiamo di tornare a cercarli (non c'erano cellulari) , andiamo con la mia per 1 km ma poi non si riesce a fare il cavalcavia di Collalto. Lasciamo lì la Clio e via a piedi.
    Poco dopo, sulla salita per Tarcento, compaiono 4 disfatti a piedi che barcollando vengono lungo la provinciale verso di noi. Un paio cantando . Erano finiti giù per il boschetto con la Panda. Il mio amico alla guida ha appena toccato il freno in discesa, testacoda e giù loro. Ci dicono di aver buttato un telo che avevano sopra la Panda che ha il lunotto dietro sfondato. La lasciamo là e continuiamo la serata. Si tornerà a recuperarla domani.per fortuna poche botte e nulla più. Unico neo, uno dei 4 ha rotto di testa una bottiglia di spumante e ce lo teniamo così tutta la notte, bello profumato.
    A quel punto la bufera è totale. Anche sulla statale, che credevamo pulita, è il finimondo. Ci mettiamo un'altra mezzora solo per arrivare a Tricesimo (4 km praticamente dritta) facendo a spinta la salitella del Ristorante Boschetti (che sarà al 2%)... nessuno ha gomme invernali ovviamente e siamo in 5 per auto.
    Avendo fatto 7 km in più di un'ora e mezza con incidente, capiamo che a Codroipo non ci arriveremo mai (in realtà sotto Udine era pioggia, ma chi lo sapeva....). Chiediamo info ci dicono che ad Adorgnano (fraz di Tricesimo) c'è una festa con tendone e musica. Perfetto! Ancora qualche tappa in giro per Tricesimo e poi si va là.
    Fuori intanto è nevone, la T si alza e i fiocchi sono enormi.
    Gira in pioggia verso le 4/5 del mattino, quando rientriamo a Tarcento per la colazione rituale al Jolly Pub. Al suolo sui 25/30 cm caduti in meno di 10 ore.
    Molti ragazzi/e non riescono a rincasare, soprattutto quelli delle frazioni alte, Coia, Sedilis. Allora io che ho nel frattempo montato le catene alla Clio inizio a fare servizio taxi, fino alle 7. Mi sembra che siamo andati anche in Val Cornappo a portare una e c'era gelicidio.

    Il succo di questa indimenticabile nottata è che ho conosciuto, alla festa di Adorgnano, mia moglie.
    Siamo sposati da 12 anni e abbiamo 2 figli.

    Se non nevicava così forte sarei finito a Codroipo......(forse)


  • #2
    25/30cm in dieci ore sono qualcosa di assolutamente eccezionale da noi!
    Hp, vade retro!!!!!!!

    Commenta


    • #3
      che storie
      Il mio blog meteo:

      Commenta


      • #4
        mi ricordo che a mezzanotte aveva gia girato in pioggia con 15 cm di neve e pioveva con - 0.5 mentre a treviso nevico sempre con 25 cm

        Commenta


        • #5
          che bellissima testimonianza. mi sono immaggginato le scene, e la clio , per finire con la ultima frase , la piu' bella. vedi, quello che e' destinato e' destinato e nessun avvenimento puo' cambaiarlo. le cose dovevano andare cosi'.

          Commenta


          • #6
            Qui dai racconti di mio padre (avevo 1 anno e mezzo) sono caduti una trentina di cm. Racconto magnifico comunque
            Neve INVERNO 2014/2015

            27/12 - 3 cm
            30/01 - 3 cm
            05/02 - pioggia mista a neve


            "CHI NON PASSA ALLA STORIA, PASSA ALLA GEOGRAFIA".

            Commenta

            Sto operando...
            X