annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

    Originariamente inviato da batz

    OT ON

    devo spedire un MP; come si sposta il messaggio dalla cartella "messaggi in uscita" alla cartella "messaggi spediti"? In questo forum non ci riesco proprio... sto invecchiando...

    OT OFF

    A presto!

    dopo aver scritto il messaggio invialo e in automatico andra' in "messagi in uscita" quindi una volta che il ricevente lo legge
    tu ne avrai la conferma trovandolo sempre automaticamente nella cartella "mesaggi spediti"

    "Monteforte D'Alpone ridente festoso paesello della Valdalpone" :drink

    Commenta


    • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

      Originariamente inviato da Miche

      dopo aver scritto il messaggio invialo e in automatico andra' in "messagi in uscita" quindi una volta che il ricevente lo legge
      tu ne avrai la conferma trovandolo sempre automaticamente nella cartella "mesaggi spediti"
      Uhm....io scrivo il MP, clicco INVIA, e lui finisce in "uscita". Non se ne parla proprio a finire in "inviati"...
      Se poi vado nel msg in "uscita" non trovo nessuna opzione per inviarlo.

      Commenta


      • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

        Originariamente inviato da batz
        Originariamente inviato da Miche

        dopo aver scritto il messaggio invialo e in automatico andra' in "messagi in uscita" quindi una volta che il ricevente lo legge
        tu ne avrai la conferma trovandolo sempre automaticamente nella cartella "mesaggi spediti"
        Uhm....io scrivo il MP, clicco INVIA, e lui finisce in "uscita". Non se ne parla proprio a finire in "inviati"...
        Se poi vado nel msg in "uscita" non trovo nessuna opzione per inviarlo.
        aspetta pian... se il messaggio e' "in uscita" significa che a chi lo hai spedito per ora non lo ha letto
        quindi non appena lo leggera', automaticamente il messaggio si spostera' in "messaggi spediti"

        "Monteforte D'Alpone ridente festoso paesello della Valdalpone" :drink

        Commenta


        • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

          Originariamente inviato da Miche
          aspetta pian... se il messaggio e' "in uscita" significa che a chi lo hai spedito per ora non lo ha letto
          quindi non appena lo leggera', automaticamente il messaggio si spostera' in "messaggi spediti"
          Ah! Chiaro. Non capivo, perche pensavo fosse come riguardo agli sms sui cellulari, che se non si riescono ad inviare (no credito) vengono messi "in uscita", e restano non spediti.
          Comunque ok. Basta OT
          Grazie!

          Commenta


          • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

            Domanda. Sul manuale lacrosse consigliano di mettere il sensore termo igro sotto al cornicione, lato nord della casa, a mezzo metro dalla gronda. Classificano il sensore come come "weather resistant" ma non "water proof".
            Effettivamente, tolto il sensore dal suo schermo, il vano batteria non ha guarnizioni. La parte alta ha una griglia passante dove si intravede l'elettronica.

            Che si dice in proposito, relativamente a questa posizione?

            Commenta


            • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

              Originariamente inviato da batz
              Domanda. Sul manuale lacrosse consigliano di mettere il sensore termo igro sotto al cornicione, lato nord della casa, a mezzo metro dalla gronda. Classificano il sensore come come "weather resistant" ma non "water proof".
              Effettivamente, tolto il sensore dal suo schermo, il vano batteria non ha guarnizioni. La parte alta ha una griglia passante dove si intravede l'elettronica.

              Che si dice in proposito, relativamente a questa posizione?
              dipende come vuoi usarla te... se per puro divertimento o se vuoi entrare in una rete di monitoraggio!! mai usare il sensore senza uno schermo sopra, rischi già di buttare la stazione. Se per puro divertimento puoi metterla anche lì, sennò è tutt'altra storia!!!
              ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

              Commenta


              • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                Originariamente inviato da stefano_vi
                mai usare il sensore senza uno schermo sopra, rischi già di buttare la stazione.

                Mi sono perso qualcosa...perche dovrei usarla senza schermo?

                Commenta


                • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                  Originariamente inviato da batz
                  Domanda. Sul manuale lacrosse consigliano di mettere il sensore termo igro sotto al cornicione, lato nord della casa, a mezzo metro dalla gronda. Classificano il sensore come come "weather resistant" ma non "water proof".
                  Effettivamente, tolto il sensore dal suo schermo, il vano batteria non ha guarnizioni. La parte alta ha una griglia passante dove si intravede l'elettronica.

                  Che si dice in proposito, relativamente a questa posizione?
                  Per una installazione corretta fai riferimento :
                  http://www.centrometeolombardo.com/c...ontentType=CML

                  Va tolto il coperchio ma il termoigrometro va messo in uno schermo solare
                  Lo schermo solare protegge dalla pioggia , potrebbe essere raggiunto da qualche goccia d'acqua solo in caso di forti temporali
                  aggiungo lo schermo solare in dotazione non offre una buona schermatura
                  Davis 6153 - GraphWeather Version 2.0.312B - www.sacilemeteo.it
                  Ws2350 weewx 3.8 - http://sacilemeteo.it/ws2300/

                  Commenta


                  • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                    Originariamente inviato da Gigi600
                    Lo schermo solare protegge dalla pioggia , potrebbe essere raggiunto da qualche goccia d'acqua solo in caso di forti temporali
                    aggiungo lo schermo solare in dotazione non offre una buona schermatura
                    L'acqua in particolare mi preoccupava un po; infatti temevo che con forti pioggie potesse passare qualche goccia che in qualche modo andasse nel posto sbagliato....

                    Uno schermo realizzato come da noto schema qui sul forum, risolve questo problema?
                    Se si, domani vado a recuperare barre fliettate e tappi.....

                    Commenta


                    • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                      Il Mio ha resistito ad una raffica da 99 km/h in un forte temporale che più in su si è trasformata in tromba d'aria ( 07/09/2008)
                      Se qualche goccia lo investe non è un problema basta pensare anche quando c'è la nebbia
                      L'importante è di non metterlo sotto la pioggia non è fatto ( senza lo schermo) per essere messo.
                      Una cosa visto che hai la nuova ws 2800 hai il manuale in Italiano in pdf ?
                      Davis 6153 - GraphWeather Version 2.0.312B - www.sacilemeteo.it
                      Ws2350 weewx 3.8 - http://sacilemeteo.it/ws2300/

                      Commenta


                      • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                        Originariamente inviato da Gigi600
                        Il Mio ha resistito ad una raffica da 99 km/h in un forte temporale che più in su si è trasformata in tromba d'aria ( 07/09/2008)
                        Se qualche goccia lo investe non è un problema basta pensare anche quando c'è la nebbia
                        L'importante è di non metterlo sotto la pioggia non è fatto ( senza lo schermo) per essere messo.
                        Una cosa visto che hai la nuova ws 2800 hai il manuale in Italiano in pdf ?
                        No pdf it, l'ho importata...

                        Bene per lo schermo, domani mi organizzo. A parte la misura, uno schermo piu' protettivo sul termo-igro mi tranquillizza ... questo sensore e' essenziale per la 2800, in quanto riceve anche il segnale del pluvio e dell'anemometro e li inoltra alla centrale. In pratica e' un nodo essenziale.

                        Commenta


                        • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                          Sono sempre con la La Crosse 2800 work in progress.. schermo solare ORA costruito, un grazie al progettista per aver pubblicato l'ottima guida.
                          Prossimo passo il posizionamento
                          File allegati

                          Commenta


                          • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                            Ho collocato tutti i sensori, compreso il mio nuovo schermo solare.
                            Ho avanzato un sacchetto di tappi di sughero, se a qualcuno servono....

                            Ho posizionato tutto sul tetto, a circa 2,5 metri dalle tegole, in posizione completamente aperta.
                            Sembra tutto a posto, io abito in centro a Camposampiero PD, i valori misurati sono in linea con le altre stazioni in zona.
                            Nessun problema di trasmissione nei dati (wireless) della WS2800. Sara' interessante vedere quanto durano effettivamente le batterie. Le spacciano per 24 mesi....

                            Commenta


                            • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                              Ciao,
                              dopo avervi seguito offline, oggi mi sono deciso di iscrivermi a questo splendido forum.
                              Dopo un blocco forzato causa ristrutturazione dell'abitazione, da dicembre '09 finalmente la mia Davis Vantage Pro 2 è operativa.
                              Desidero chiedervi se è possibile condividere i dati della mia stazione e in caso affermativo quale prassi devo seguire.
                              Colgo l'occasione per descrivere le caratteristiche della mia Davis:
                              località: Mogliano Veneto
                              modello stazione: Davis Vantage Pro 2
                              tipo stazione: urbana
                              schermatura: schermo ventilato H24
                              luogo installazione: tetto (anemometro a 10 metri dal suolo - termoigrometro a 2,3 metri dal tetto)
                              sensori di radiazione solare e indice UV.

                              Rinnovo i saluti e resto in attesa di una vostra risposta, grazie

                              Commenta


                              • Re: Progetto Rete Stazioni Meteonetwork/MeteoTriveneto

                                Ciao renato
                                benvenuto sul forum!! penso sei il primo utente da Mogliano Veneto da queste parti, quindi benvenutissimo!!
                                Per entrare nella rete della stazioni meteo basta avere due-tre foto dell'ubicazione della mitica Davis (siamo ancora in pochi ad averla tutti preferisco le Lacrosse ) e una spiegazione del Clima della tua zona.
                                Ti invito comunque a seguire le indicazioni del mitico MICHE, responsabile della stazioni meteo e lui ti darà tutte le indicazioni
                                ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X