annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ma non è che fa fin troppo poco caldo rispetto...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ma non è che fa fin troppo poco caldo rispetto...

    Ragazzi, apro una discussione (alla quale ora come ora non riesco a dare un mio apporto personale in quanto proprio mi manca il tempo, ma presto dirò la mia!) perchè mi è balzata alla mente una riflessione, che tra l'altro va in totale controtendenza alla mia "indole" da "quasi serrista": parlando della nostra zona euro-italico-mediterrane (quindi è una discussione un po' orticellare, lo riconosco) non è che con questi pattern da schifo cui siamo abituati da anni (con brevi eccezioni tipo 1 - 15 febbraio 2012...) fa fin troppo poco caldo???
    Siamo sicuri che se 50 o 100 anni fa ci fossero state per mesi e mesi consecutivi situazioni bariche come quelle che ormai ci stanno perseguitando da troppo tempo, avrebbe fatto meno caldo di quanto ne fa oggi?
    Tradotto: tutto 'sto caldazzo dipende proprio e solo dal GW, o anche e soprattutto da situazioni bariche "sfigate" come quelle che ormai hanno deciso di sopsare la nostra regione?
    Dite la vostra. Presto io dirò la mia...
    Franco

  • #2
    il problema e' che tutto il mondo si sta scaldando..non credo che le situazioni bariche sfigate le abbiano tutti..

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da bora71 Visualizza il messaggio
      il problema e' che tutto il mondo si sta scaldando..non credo che le situazioni bariche sfigate le abbiano tutti..
      E' appunto questo che vorrei capire (dando per scontato un GW generale e innegabaile o quasi)!!!
      Ad esempio: l'UK (Gran Bretagna) che da molto tempo ha situazioni bariche meno da schifo di noi, mi pare che negli anni stia avendo anomalie termiche positive meno forti delle nostre (o lì manco sono positive)!
      E per dirne un'altra, spulciando una ricerca che sto facendo al lavoro: un mese a caso, il dicembe del 1953, con pattern da schifo, ebbe a Venezia un'anomalia termica positiva di oltre 3 °C (mica bruscolini, circa come il luglio 2003 o il febbraio 2007, per intenderci!). E poi parliamo di 3°C rispetto alle medie d'oggi, se confrontiamo con le medie di allora (trentennio 1920 -1950) andiamo anche oltre... Ed era il 1954 (60 anni fa) e poi il 7 gennaio a Padova ci si sarebbe ritrovati con 1 metro di neve, a venezia 30 cm., etc... (era completamente cambiato il pattern circolatorio, ovviamente...).
      Bè, riflettiamoci!
      Franco

      Commenta


      • #4
        oltre al GW secondo me è cambiata proprio la circolazione globale.
        www.meteofonzaso.altervista.org
        my.meteonetwork.it/station/vnt245/
        Stazione meteo Davis Vantage PRO 2 wireless.
        Acc. neve inverno 2012-2013 225.5 cm
        Acc. neve inverno 2013-2014 46.0 cm
        Acc. neve inverno 2014-2015 39.0 cm
        Acc. neve inverno 2015-2016 33.0 cm
        Acc. neve inverno 2016-2017 7.5 cm
        Acc. neve inverno 2017-2018 37.5cm al 03-03-2018
        Acc. neve inverno 2018-2019 0.5+7+1.5+13+1+10+3+1 tot 37cm al 5-05-19!!!
        Acc .neve inverno 2019-2020 7+5 tot 12cm al 6-03 2020

        Commenta


        • #5
          Secondo me i pattern "sfigati" sono proprio un frutto del GW
          « Io dico che la mia terra è uno dei posti più belli non già dell'Italia ma dell'intero globo terracqueo...la mia patria si chiama Belluno. »
          (Dino Buzzati)

          Per dati e statistiche su Belluno
          www.castionmeteo.it
          su Limana
          mscaccia.altervista.org

          Commenta


          • #6
            Quoto
            Il mio blog meteo:

            Commenta


            • #7
              Dal mio modesto osservatorio due considerazioni: 1) A me pare che l'aumento della temperatura media terrestre (direi innegabile al 100% poi sulle cause si può discutere) porti fra le conseguenze una maggiore propensione alle espansioni verso latitudini più alte della fascia anticiclonica sub-tropicale e quindi una frequenza maggiore di figure anticicloniche, specie a matrice sub-tropicale, anche in area mediterranea. 2) Non paragonerei le Isole Britanniche con l'Europa centro-meridionale perchè comunque esse risentono maggiormente della prossimità del fronte artico, perchè il mare le circonda e si tratta di Oceano o mari aperti. In questo senso il sistema accoppiato oceano atmosfera in quell'area credo generi anomalie positive medie di temperatura meno evidenti sulla circolazione generale di quel settore geografico anche se gli effetti ci sono anche lì. Quindi, forse c'entra anche la sfiga ma credo che per Mediterraneo ed Europa centrale ci stia un maggior effetto del GW.
              ___________________________________
              No snowflake ever falls in the wrong place

              FB: , Link meteo: , ,

              Commenta


              • #8
                Sì, scusate...per rispondere alla domanda di Franco non credo che 50 o 100 anni fa fosse possivbile una frequenza e reiterazione di periodi con prevalenza di alte pressioni sub-tropicali. Questo non significa che non li abbia fatti e che in certi casi non siano stati anche tosti. Di questi tempi è l'andamento medio che colpisce, la durata di certi periodi caratterizzati da alte pressioni o campi livellati sul Mediterraneo e su parte dell'Europa centro-meridionale.
                ___________________________________
                No snowflake ever falls in the wrong place

                FB: , Link meteo: , ,

                Commenta


                • #9
                  Quoto il ragionamento di Dabih:
                  il GW ha spostato a nord di un 8/10 gradi di latitudine le fasce climatiche e di conseguenza noi che siamo sul 45° ci troviamo i GPT che negli anni 70/80 erano sul nostro meridione. Non a caso infatti siamo quasi sempre sotto il controllo della cella di Hadley (alta subtropicale).
                  E non sono chiacchiere da bar ma se avete voglia e tempo di plottare qualche carta dei GPT medi di un mese a caso troverete puntuali riscontri a quanto detto sopra. Ad esempio, se andate a vedere le reanalisi di un ottobre degli anni 70 troverete il fronte polare spesso in pieno mediterraneo, mentre negli ultimi anni, tranne qualche fugace incursione viaggia ben al di là delle alpi, più spesso dalla Manica al Mare del Nord.

                  Remigio Zago - freelance

                  Commenta


                  • #10
                    a mio modo di vedere la situazione è questa....
                    il GW ha un impatto medio sul riscaldamento globale terreste nell'ordine dei 0,5°C-1°C circa, almeno questo il dato medio emisfero nord.
                    dunque quando abbiamo anomalie di +4/5 gradi queste non possono essere imputate al solo GW, o meglio queste sono frutto anche della reiterazione di figure bariche non proprio usuali alle nostre latitudini...
                    il fatto è che, condividendo con quanto detto da remigio e dabih: lo stesso riscaldamento terreste ha portato alle modificazioni bariche che oggi ci interessano e che qui possiamo dirlo, per SFIGA, si fanno maggiormente sentire sul mediterraneo.
                    per assurdo potrebbe anche accadere che un ulteriore riscaldamento cambi ancora i pattern e chissà, magari, verremo coinvolti da strutture bariche diverse che potrebbero o attenuare l'effetto GW medio oppure esasperarlo (come già ora accade)!
                    se il Cjampon a la il cjapiel..o al fas brut o al ven biel..

                    Commenta


                    • #11
                      Tutto vero, gli effetti sono evidenti, ma la causa probabilmente non è tanto del GW, quanto nella dinamica atmosferica tipica di una fase positiva dell’oscillazione atlantica. Si può discutere sul fatto che il GW abbia amplificato tali effetti, personalmente ne sono convinto, ma il meccanismo dell’AMO sulla cella di Hadley, quindi sull’ITCZ è noto.
                      Consiglio a franco forte di consultare un paio di studi scientifici, mi vengono in mente quelli di Jeff R.Knight del Met Office Hadley Centre che trattano anche queste tematiche e se non ricordo male sono molto esaustivi.
                      Ciao
                      Ultima modifica di Daniele Campello; 18-10-2012, 21:10.
                      Neo

                      Nel mondo esistono 10 tipi di persone: quelli che conoscono i numeri binari e quelli che non li conoscono....

                      Commenta


                      • #12
                        gli stati uniti invece hanno invece in questi anni avuto bufere di neve, freddi estremi, siccita',caldo record. gli stati uniti hanno quindi avuto un aumento di temperatura dovuto al GW?

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Neo Visualizza il messaggio
                          Tutto vero, gli effetti sono evidenti, ma la causa probabilmente non è tanto del GW, quanto nella dinamica atmosferica tipica di una fase positiva dell’oscillazione atlantica. Si può discutere sul fatto che il GW abbia amplificato tali effetti, personalmente ne sono convinto, ma il meccanismo dell’AMO sulla cella di Hadley, quindi sull’ITCZ è noto.
                          Consiglio a franco forte di consultare un paio di studi scientifici, mi vengono in mente quelli di Jeff R.Knight del Met Office Hadley Centre che trattano anche queste tematiche e se non ricordo male sono molto esaustivi.
                          Ciao
                          a questo neo ci avevo pensato anche io!! Infatti a riguardo si trovano molti studi, sia su ghiacciai alpini che canadesi della east coast che correlano perfettamente l'AMO al loro andamento!
                          A riguardo io ho una mia opinione: in caso di viraggio negativo di tale indice a mio avviso ne vedremo delle belle! I contrasti, che già ora viviamo, verranno esaltati ancor più! Tu che dici?
                          se il Cjampon a la il cjapiel..o al fas brut o al ven biel..

                          Commenta


                          • #14
                            Se non sbaglio l'AMO è stato positivo anche tra gli anni '30 e gli anni '60, periodi caratterizzati da notevoli ondate calde, con valori prossimi a quelle attuali (a parte alcuni valori fuori scala raggiunti negli ultimi 10 anni). Però quei decenni sono stati anche caratterizzati da ondate fredde tremende, di un livello neanche paragonabile a quelle attuali. Ritengo che la "sfiga" attuale sia dovuta agli effetti del gw forzato ulteriormente da fattori ciclici (anomalie ocenaniche).

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da gio86 Visualizza il messaggio
                              a questo neo ci avevo pensato anche io!! Infatti a riguardo si trovano molti studi, sia su ghiacciai alpini che canadesi della east coast che correlano perfettamente l'AMO al loro andamento!
                              A riguardo io ho una mia opinione: in caso di viraggio negativo di tale indice a mio avviso ne vedremo delle belle! I contrasti, che già ora viviamo, verranno esaltati ancor più! Tu che dici?
                              onestamente non saprei, si potrebbero fare molte ipotesi, ci sono studi con grafici e figure che analizzano il comportamento dell'atmosfera con o senza l'AMO, con la sua fase negativa e con quella positiva, magari uno dei prossimi giorni posterò qualcosa...
                              Neo

                              Nel mondo esistono 10 tipi di persone: quelli che conoscono i numeri binari e quelli che non li conoscono....

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X