annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pileus stirato dal vento in quota

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pileus stirato dal vento in quota

    Gran bel fiorire di cumulonembi ieri, 10 agosto 2012, in Trentino, alle Viote del Monte Bondone. Dopo un inizio giornata con umidità piuttosto alta e qualche formazione nuvolosa (stratocumuli più che altro) dissoltisi a metà mattinata, il pomeriggio ha visto la formazione via via più convinta di nubi cumuliformi.
    Particolarmente interessante la vista verso nord e nord-ovest, verso il gruppo del Brenta, dove le torri nuvolose si innalzavano e piegavano poi verso ovest (sx della foto) spinte dalle correnti in quota. Stessa sorte ha subito il pileus nella prima foto, allungato a dismisura (ho cercato di evidenziarlo con un tratto rosso). Questa nube accessoria indica un certo vigore dell'updraft, la corrente calda che "spinge" verso l'alto e genera il cumulonembo.
    Nella seconda si vede invece un calvus (sulla dx) in piena espansione, mentre il fratello maggiore sulla sx ha già messo un bel "cappello" e tende gradualmente a sgonfiarsi. Il sistema multicellulare ha poi generato diversi rovesci in zona Andalo-Molveno.
    La foto è stata scattata dalle Viote del Monte Bondone in direzione nord verso le 16.

    pileus stirato dal vento.jpg

    Attendo osservazioni/precisazioni/critiche...
    Vorrei vivere un'eterna primavera
    https://www.marcobonatti.it
    https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

  • #2
    Re: Pileus stirato dal vento in quota

    Sempre curiosi i pileus, segni espliciti di "energia in movimento". I Cb e i congesti a volte fanno soggezione da tanta energia ostentano.
    Qui mi vengono queste considerazioni:
    1 - il pileus lo genera la spinta ascensionale del Cb: se si sposta da sopra l'updraft è un ex-pileus (cappello senza testa)
    2- il pileus della prima foto è assai lungo: era forse più un velum o è stato il vento in quota a deformarlo tanto?
    3- non pensavo che una nube leggerissima e debole come il pileus potesse resistere senza dissolversi tra le correnti in quota.

    Comunque mi sembra sia un fenomeno sinora mai documentato nel forum.

    Commenta


    • #3
      Re: Pileus stirato dal vento in quota

      Il velum, che io sappia, è generato dal sollevamento di una grande massa d'aria da parte di un sistema multicellulare ed è una formazione molto stabile, che perdura addirittura dopo la dissoluzione delle nubi che lo hanno generato. Il pileus dovrebbe invece essere una sorta di sbuffo modellato dalle correnti in quota Infatti i pileus che ho osservato quel giorno sparivano in pochi minuti
      Grazie degl spunti!
      Vorrei vivere un'eterna primavera
      https://www.marcobonatti.it
      https://nefologicando.wordpress.com/category/nuvole/

      Commenta

      Sto operando...
      X