Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 41
  1. #1
    Consiglio direttivo e Segretario Associazione M3V

    Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bassano del Grappa 128 m slm (+ Nord 136 m) - Nove 92 m slm
    Messaggi
    2,344

    [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    http://corrieredelveneto.corriere.it/ve ... 7835.shtml

    ALLARME MALTEMPO
    Veneto, torna l'incubo alluvione
    Il Bacchiglione sale a 4,64 metri
    Sms agli abitanti di Vicenza, sacchi di sabbia nei quartieri a rischio. Smottamenti in provincia. Esonda (come a novembre) il fiume Tramigna nel Veronese. Nel Padovano un anziano intrappolato in un sottopasso

    Alto il livello del Bacchiglione al ponte degli Angeli (Galofaro)

    NOTIZIE CORRELATE
    Alluvione, 50 milioni al Veneto Tutti gli interventi per provincia
    Fughe di gas e tubi rotti Santa Lucia va rifatta
    Alluvione, l’allarme di Carraro «Rischiamo una nuova catastrofe»

    VICENZA - La pioggia scesa dalla notte ha ingrossato i fiumi vicentini. Alle 12.40 il Comune ha diramato lo stato di allarme alla popolazione di Vicenza a rischio esondazione. L’azione è scattata dopo che l’ingegner Roberto Tonellato, responsabile del centro funzionale decentrato della Regione Veneto, ha anticipato telefonicamente al sindaco Variati la decisione di dichiarare, per l’area di Vicenza, non solo l’allarme idrogeologico, ma anche quello idraulico. E' partito un nuovo sms alla mailing list dei circa 3000 cittadini a rischio esondazione che si sono iscritti al servizio dopo l’alluvione di novembre o che hanno denunciato danni e chiesto rimborsi. Questo il testo: «Regione dichiara stato ALLARME per fiumi Vicenza. Vi invitiamo a mettere preventivamente in sicurezza persone e cose, specie da interrati. Info: 0444545311». Alle 13 il Bacchiglione ha raggiunto quota 4 metri e 64 a Ponte degli Angeli, alle 12.15 aveva raggiunto quota 4 metri e 50, alle 11 aveva raggiunto il livello di 4 metri e 28 centimetri, alle 10 di 3.96 metri, alle 9 di 3.54 metri, alle 8 era di 3.20 metri.
    NEL VERONESE - L’incubo dell’alluvione torna nell’ est veronese, dopo il dramma vissuto tra il 31 ottobre e il 3 novembre scorsi. A Soave (Verona) le piogge delle ultime ore hanno già fatto esondare il fiume Tramigna, nello stesso punto dove il paese finì sotto acqua. La scuola è già stata evacuata e sul posto si trova il sindaco Lino Gambaretto con i tecnici del Genio e della Protezione Civile. Il presidente della Provincia, Giovanni Miozzi, si sta recando sul luogo assieme all’assessore alla Protezione civile, Giuliano Zigiotto. All’erta anche a Monteforte d’Alpone, dove la situazione è precipitata nelle ultime due ore ed il torrente Alpone è a rischio tracimazione. (Ansa)

    VARIATI: ALLARME DOPO SOLE 12 ORE DI PIOGGIA - «Sole 12 ore di pioggia e siamo stati costretti a diramare lo stato di allarme: ciò fa capire quanto questo significhi in termini di necessità urgentissima di realizzare i bacini di laminazione a nord della città». Queste le amare parole del sindaco Achille Variati.


    Il Bacchiglione al ponte degli Angeli (Galofaro)
    I FIUMI IN VENETO - Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto, dove vengono raccolte le previsioni meteo dell’Arpav e quelle idrogeologiche e idrauliche della Direzione Difesa del Suolo, ha emesso un secondo avviso di criticità idrogeologica e idraulica Ha inoltre dichiarato lo Stato di Allarme per il rischio idraulico nella zona denominata Vene – E (Basso Brenta – Bacchiglione); di Preallarme per le zone Vene – B (Alto Brenta – Bacchiglione), Vene – C (Adige – Garda e Monti Lessini) e Vene – F (Basso Piave, Sile e Bacino scolante in Laguna), con Stato di Attenzione per il resto del Veneto. Per quanto riguarda il rischio idrogeologico, è stato dichiarato lo Stato di Allarme nelle zone denominate Vene – A (Alto Piave), Vene – B, Vene – C, Vene E e Vene – F; con Stato di Attenzione nel restante territorio regionale.

    ALLERTA DELLA PROTEZIONE CIVILE - La situazione più critica resta quella di Vicenza, dove il personale di Aim distribuisce i sacchi di sabbia alla popolazione, a partire dalle cinque zone più a rischio: piazza XX Settembre, piazza Araceli vecchia, via Brotton/viale Ferrarin, il parcheggio del supermercato Pam in viale Trento, il piazzale davanti alla chiesa di Debba. Anche per il teatro Olimpico sono scattate le procedure straordinarie di sicurezza, mentre per le scuole della «zona rossa» aperte anche nel pomeriggio si sta valutando in questi minuti un’eventuale chiusura anticipata. Già numerose le segnalazioni di fuoriuscita di acqua dai fossati all’incrocio tra strada delle Cattane e strada del Biron (circa 15 centimetri di acqua in carreggiata), lungo stradone Ambrosini, dove inizia ad uscire l'acqua in corrispondenza del ponticello al confine con Monteviale, all’incrocio tra strada di Bertesina e via Aldo Moro, in strada Pelosa. Situazioni a rischio anche ai Ponti di Debba e alle scuole di Anconetta. Tutti ancora percorribili, invece, i sottopassi cittadini: a quello dello Stadio, in via cautelativa, è stata attivata una pompa aggiuntiva.

    IN PROVINCIA - Situazione sotto osservazione in montagna, dove la neve complica le cose: a Recoaro si è verificato già un piccolo smottamento in una contrada, mentre a Valli del Pasubio si monitorano anche i più piccoli movimenti, dopo le tante frane dello scorso inverno causate proprio dall'alluvione.

    NEL PADOVANO - Un anziano è rimasto intrappolato con l'auto in via Sant'Antonio a Cittadella, nel Padovano. Una frana ha bloccato una strada fra Torreglia e Galzignano, sui colli Euganei.
    ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

    Progetti in corso - Allerta Meteo (piovosità e livelli idrometrici) su 100 stazioni del Triveneto via SMS e soluzioni low cost e low power per utilizzare stazioni meteo senza l'utilizzo del PC

  2. #2
    Consiglio direttivo e Segretario Associazione M3V

    Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bassano del Grappa 128 m slm (+ Nord 136 m) - Nove 92 m slm
    Messaggi
    2,344

    Re: Esondazioni fiumi 16 marzo 2011

    Pioggia, Vicenza dichiara stato di allarme
    «Rischio esondazione, liberate scantinati»

    16/03/2011 | Il fiume in città cresce rapidamente: alle 13 era a 4 metri e 64 cm. Aim distribuisce i sacchi di sabbia. L'acqua è già uscita al Biron, tra Bertesina e via Moro e in strada Pelosa. Problemi a Debba. Chiusa contrà Barche. L'allerta dalla Regione: «Rischio idraulico e idrogeologico»

    dal giornaledivicenza.it

    Contemporaneamente è stato disposto che il personale di Aim cominci a distribuire i sacchi di sabbia alla popolazione, a partire dalle cinque zone più a rischio: piazza XX Settembre, piazza Araceli vecchia, via Brotton/viale Ferrarin, il parcheggio del supermercato Pam in viale Trento, il piazzale davanti alla chiesa di Debba.

    A preoccupare il Comune, oltre alla comunicazione di allerta idraulica lanciata dalla Regione che obbliga l’attivazione della procedura di allarme per la popolazione, c’è ovviamente il progressivo innalzamento del livello del Bacchiglione, che alle 13 ha raggiunto quota 4 metri e 64 a Ponte degli Angeli, e i dati che arrivano da Torrebelvicino dove il Leogra misurava 1 metro e 40 verso le 12, superando di una ventina di centimetri il livello critico per Vicenza.
    ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

    Progetti in corso - Allerta Meteo (piovosità e livelli idrometrici) su 100 stazioni del Triveneto via SMS e soluzioni low cost e low power per utilizzare stazioni meteo senza l'utilizzo del PC

  3. #3
    Altostratus
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Crocetta del M.llo TV
    Messaggi
    780

    Re: [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    Aggiornamento dalla Sala Operativa Regionale. Stanno arrivando alcune prime notizie sui media di alcuni smottamenti, allagamenti, straripamenti.
    Dalla situazione della S.O. la cosa sembra sotto controllo. Solo Vicenza abbia attivato in via precauzionale l'allertamento! Per quanto riguarda gli allagamenti si tratta di canali di scolo della rete secondaria che in qualche punto debordano allagando (parola grossa) qualche parte di campo circostante..
    Queste le informazioni che ho per ora..

  4. #4
    Iridescenza L'avatar di pepe
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ponte San Nicolò (PD) 8 m slm
    Messaggi
    32

    Re: [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    Bacchiglione a Vicenza
    Ore 15 livello idrometrico +4,77 portata 162,1 mc/sec

    Livello raggiunto il 24.12.2010 +5,27
    Livello raggiunto (ott-nov 2010) + 6,18
    La teoria è quando sappiamo come funzionano le cose ma non funzionano. La pratica è quando le cose funzionano ma non sappiamo perché. Abbiamo unito la teoria e la pratica: Ora le cose non funzionano più e non sappiamo il perché!

    Albert Einstein

  5. #5
    Altostratus
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Crocetta del M.llo TV
    Messaggi
    780

    Re: [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    Finalmente sono rientrato. Accendo gli apparati radio e cerco di aggiornarvi di nuovo!

  6. #6
    Socio Meteotriveneto
    Rete Stazioni M3V
    L'avatar di Philip
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Bassano del Grappa (VI) 120mt
    Messaggi
    1,147

    Re: [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    Ottimo, in trincea!
    Dati on line: http://www.meteobassano.it

    Ulteriora mirari, praesentia sequi

  7. #7
    Consiglio direttivo e Segretario Associazione M3V

    Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bassano del Grappa 128 m slm (+ Nord 136 m) - Nove 92 m slm
    Messaggi
    2,344

    Re: [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    come già riportato nei vari thread precedenti. la situazione è piuttosto tranquilla per la pedemontana vicentina orientale. Brenta è salito ma non desta preoccupazione anche a vedere della webcam. I torrenti che provengono dalle prealpi zona orientale sono con una portata del 50-60%, tutto sommato come mi aspettavo, dopo quasi 70 mm di pioggia battente.

    Il brenta è a +2.2 sullo zero idrometrico, ancora lontano più di 1.5 metri dai records.

    A San bonifacio l'alpone è salito sino a +5.1 metri , stanotte era a +0.22....
    ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

    Progetti in corso - Allerta Meteo (piovosità e livelli idrometrici) su 100 stazioni del Triveneto via SMS e soluzioni low cost e low power per utilizzare stazioni meteo senza l'utilizzo del PC

  8. #8
    Altostratus
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Crocetta del M.llo TV
    Messaggi
    780

    Re: [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    Diversi gli interventi dei VV.F. Per lo più sono verifiche di segnalazioni di corsi che escono e bagnano e lambiscono le banchine stradali. Per ora nulla di che.
    Diverse però le situazioni su cui prestare attenzione, specie a ridosso dei rilievi dove si fa attenzione e smottamenti e frane riattivate dopo gli eventi di novembre..

    Alle 18 dovrò uscire per un impegno ... Quindi non riuscirò ad aggiornarvi stasera

  9. #9
    Iridescenza L'avatar di pepe
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ponte San Nicolò (PD) 8 m slm
    Messaggi
    32

    Re: [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    Alle 15,30 è +5,47

    Citazione Originariamente Scritto da stefano_vi
    come già riportato nei vari thread precedenti. la situazione è piuttosto tranquilla per la pedemontana vicentina orientale. Brenta è salito ma non desta preoccupazione anche a vedere della webcam. I torrenti che provengono dalle prealpi zona orientale sono con una portata del 50-60%, tutto sommato come mi aspettavo, dopo quasi 70 mm di pioggia battente.

    Il brenta è a +2.2 sullo zero idrometrico, ancora lontano più di 1.5 metri dai records.

    A San bonifacio l'alpone è salito sino a +5.1 metri , stanotte era a +0.22....
    La teoria è quando sappiamo come funzionano le cose ma non funzionano. La pratica è quando le cose funzionano ma non sappiamo perché. Abbiamo unito la teoria e la pratica: Ora le cose non funzionano più e non sappiamo il perché!

    Albert Einstein

  10. #10
    Consiglio direttivo e Segretario Associazione M3V

    Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bassano del Grappa 128 m slm (+ Nord 136 m) - Nove 92 m slm
    Messaggi
    2,344

    Re: [EME] Nuova ondata di maltempo, 16 marzo 2011

    Un po di accumuli delle ultime 24 ore

    prealpi occidentali vicentine-veronesi
    103.4 mm a San Bortolo (VR)
    130 mm a Recoaro Terme (VI)
    116 mm a La Guardia (VI)
    97 mm Castana (VI)
    45 mm San Bonifacio (VR)

    prealpi orientali vicentine-trevigiane
    92 mm Valstagna (VI)
    83 mm Camposolagna (VI)
    80 mm Gallio (VI)
    75 mm Fonzaso (BL)
    52 mm Feltre (BL)
    ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

    Progetti in corso - Allerta Meteo (piovosità e livelli idrometrici) su 100 stazioni del Triveneto via SMS e soluzioni low cost e low power per utilizzare stazioni meteo senza l'utilizzo del PC

Discussioni Simili

  1. [EME] Nuova Ondata Maltempo allarme+emergenza VENETO
    Di pepe nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 111
    Ultimo Messaggio: 27-12-2010, 16:24
  2. Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 19-11-2010, 08:33
  3. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 28-10-2010, 16:22
  4. Nuova intensa ondata di calore sull'Italia!
    Di old_Oberon86 nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 25-07-2009, 13:40
  5. [EME] - Problemi causati da ondata di maltempo del 19-22
    Di old_Tony UD nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 22-01-2009, 16:29

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •