13.12.2010: INASPETTATO "MISMAS DE NEVE E IAZO" A TS&CARSO

Inaspettato e poderoso VETRO LISCIO INSAPONATO sull'asfalto! Nelle foto vedrete lastroni di ghiaccio lunghi chilometri, nevicate costiere previste da pochi, caos e purtroppo DISAGI E DANNI - auto fuori strada, mezzi spargisale di traverso, ecc. La prudenza non è mai troppa!

Partenza: Monfalcone; sulla Punta Nord del Mediterraneo cadono fiocchi secchi, grandi seppure radi. Lungo la tangenziale MF-TS fino a Sistiana (~ 80 msm) non accumula ma aumenta d'intensità. Fino a un'apoteosi di neve secca, neve fradicia, neve a pallini, sole, nubi basse, tutto insieme. Poi solo fiocchi enormi e pallini.

Temperatura mostruosamente ballerina e (permettetemi la licenza...) GRAN CASIN TRIESTIN: il diluvio di neve con componente bagnata ghiaccia al suolo. Il "taglio" definitivo lo dà una poderosa discesa d'aria fredda durante e subito dopo la precipitazione: per un'oretta dopo la tormenta non ci si schioda dai -1° (e all'alba si viaggiava soprazero).

IL PERCORSO DA MF A TS (IN VIOLA LA PARTE PIÙ DELICATA, V. FOTO SOTTO!):



MF h10:



MF direzione TS:




Effettivamente alla barriera di TS-Lisert (tra MF e le "risorgifoci" del Timavo) il nevischio è insistente, come indicato dai PMV:




Duino/Devin:




Da Duino/Devin verso il Friuli s'intravede un sereno abbagliante:




A Sistiana/Sesljan la precipitazione si fa moderata ed è fiocchi secchi con fiocchi fradici:




Fra Sistiana/Sesljan e Aurisina/Nabrežina (al "solito" curvone della tangenziale-N triestina, posto a 70 msm ma dove si inizia a salire gradatamente, se non si opta per la Costiera). Segnalano "neve" ma è un diluvio impressionante di fiocchi bagnati, fiocchi secchi e pallini umidi:




Ultimo tratto in superstrada (dai 100 ai 200 msm) e uscita di Sgonico/Zgonik che in realtà conduce a TS-Prosecco/Prosek, dove un bus #46 si appresta a scendere "downtown":





Attraversando TS-Prosecco/Prosek, parco-daini imbiancato:




Strade ancora percorribili nell'abitato prosecchino, ma dalla parte opposta non arriva nessuno o arrivano con le 4 frecce e suonando il clacson:




Poco dopo inizia IL LASTRONE DI GHIACCIO E NEVE (PIÙ IAZO CHE NEVE). Ghiaccio puro e persino con catene o gomme da neve non è semplice. Carrellata del tratto VIOLA (v. mappa sopra) fra TS-Prosecco/Prosek a TS-Opicina/Opčine (230->280 msm) a partire dagli impianti sportivi prosecchini (accanto all'aerocampo nonché dov'è posizionata la stazione PrCiv):








Si passa poco distante da BorgoGrottaGigante/Briščki, in direzione del centro-città:






La velocità è praticamente nulla e poco più avanti, quando oramai si vedono i sobborghi settentrionali di TS-Opicina/Opčine...:






Del resto questo "muro", per quanto piccolo, diventa in pratica impossibile (soprattutto in discesa, com'è accaduto a quest'automobilista) con gomme normali e bisogna sfruttare tutta la neve che c'è (es. ai bordi) anche con le gomme da neve per fare presa - per il resto è vetro puro:






Ed eccoci nella parte bassa (NW) di TS-Opicina/Opčine (in questo tratto siamo fra i 280 e i 300 msm). Le immagini non rendono del tutto l'idea ma era una vera e propria pista di pattinaggio lunga chilometri:








Scendendo dall'auto la sensazione è pazzesca, VETRO LISCIO INSAPONATO sotto le scarpe. Terrificante per chi deve spostarsi, su questo non c'è dubbio:






C'è sicuramente il fattore sorpresa. Sale assente dalle strade - del resto poche previsioni avevano inquadrato la bufera fin sul Mare di questo 13/12/2010:








Con le catene ancora ancora ce la si fa... Ma i bus vengono bloccati (un paio sopra il ponte della stazione-ferroviaria opicinese-centrale) o deviati o messi da parte almeno fino a quando non fonde un po':




Chi non le ha (ma immagino monti comunque gomme da neve) è perduto. Mezzi spargisale compresi, scivolati e messi di traverso (tra l'altro verso una signora alla fermata che se l'è vista brutta) fino ad appoggiarsi al guard-rail:






Dopo un po' è rimesso in carreggiata ma fa pochi metri. Viene fermato subito dopo, fra altre auto e un sacco di temerari che affrontano scivolate che credono di riuscire a controllare:






La 42 e la 39barrata sono sempre bloccate sul ponte:









Altri scorci opicinesi (con neve pochissima ma pericolosissima) mentre i bus prendono coraggio (più che altro dopo alcune decine di minuti la temperatura risale lievemente):











Altri scorci:












E la riconferma che questo 13/12/2010 è stato inaspettatamente complesso, a TS&dintorni, dal punto di vista meteo:








E girando per TS-Opicina/Opčine un po' dopo, intorno alle h11, va già meglio:












Il parcheggio del Quadrivio, punto d'interscambio fra auto/tram/bus per scendere downtown o inoltrarsi nelle frazioni carsiche. Siamo a 330 msm e la distanza dal Mare (Barcola-porticciolo) è di soli 2200 metri:









I pendolarismi e i legami di cintura-urbana fra il nucleo centrale triestino e i dintorni si vedono in maniera forte, come si nota dalla percentuale di auto targate KP/Capodistria presenti nel parcheggio d'interscambio (noi lo usiamo spesso non solo per scambi fra auto/bici & mezzi pubblici ma anche per car-sharing, lo consiglio a tutti per città più vivibili):




Altri scorci del parcheggio d'interscambio (con le "sine"=rotaie del tram che corrono verso il centro) e di quello, non lontano, per i camper (sempre presso TS-Opč-Quadrivio). La luce della striscia verso Nord, dove in questa giornata qui così movimentata è rimasto sereno, è notevole:
















Scendo in centro accompagnato dal bus urbano TS-Sesana/Sežana (che più tardi riprenderò per salire) e incontro le ultime tracce di neve all'altezza dell'intersezione fra la SS58 (str.Nuova per Op), Salita di Conconello (estremità alta del centrale rione triestino di Scorcola) e v.Bellavista (che sale verso TS-Conconello), a circa 250/270 msm. Nei rioni bassi vedo auto portate da carri attrezzi che arrivano da su - molte coperte di neve...:




Per finire, una webcam sempre di questa particolarissima mattinata triestincarsolina. Le prime da Duino/Devin, non lontano dalla Punta Nord del Mediterraneo, a inquadrare rispettivamente verso TS (con visibili i rovesci nevosi) e verso W; una by OsMeR da TS-s.Croce/Križ sempre verso downtown (lungo la Costiera proprio dove inizia il Comune di TS); poi due della nevicata (a TS-Padriciano/Padrče e da TS-mt.Grisa/Griže verso il centro) e infine un paio dalle pendici del colle di s.Giusto sopra le Rive, a inquadrare il Sole sulle Alpi 100/150 km più a N: