Pagina 14 di 27 PrimaPrima ... 4121314151624 ... UltimaUltima
Risultati da 131 a 140 di 267
  1. #131
    Nimbostratus
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    altopiano di asiago
    Messaggi
    2,158
    tutto in ritardo, partenza già calda.
    mamma mia non c'è limite al peggio, speriamo arrivi presto la primavera ^_^

  2. #132
    Iridescenza
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Località
    Bassano del Grappa - Primiero
    Messaggi
    49
    Scusami Flavio Resana ma obiettivamente oggi le possibilità sono veramente basse per la neve sia su pedemontane che su pianura secondo me.
    Io la vedo peggio del 23 Gennaio.
    Confido di prendere bella neve in Primiero venerdì dai 1200 m/slm sotto la vedo dura.
    Insomma un inverno che fa difficoltà anche a quote di media quasi alta montagna e qua ci dovremmo agitare per la neve?

  3. #133
    Altostratus L'avatar di LukPek
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Trieste, 49m slm
    Messaggi
    786
    Nevone montano sempre più confermato e sempre più intenso. Peccato la quota neve salirà molto nella serata di venerdì, arriverà molto probabilmente a 1800m almeno sulle Prealpi esposte ma sopra tali quote ne farà una botta notevole. Sulle Alpi interne probabilmente si fermerà a 1500-1600m. Bene anche per le Dolomiti.
    "Per quanti monti abbia visto, niente eguaglia le Giulie" [Julius Kugy]

    Canin ti amo

  4. #134
    Iridescenza
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Località
    CASTELNOVO DEL FRIULI (PN) 287 mslm
    Messaggi
    68
    Citazione Originariamente Scritto da LukPek Visualizza Messaggio
    Nevone montano sempre più confermato e sempre più intenso. Peccato la quota neve salirà molto nella serata di venerdì, arriverà molto probabilmente a 1800m almeno sulle Prealpi esposte ma sopra tali quote ne farà una botta notevole. Sulle Alpi interne probabilmente si fermerà a 1500-1600m. Bene anche per le Dolomiti.
    Credo su alpi interne, per noi confine con comelico e cadore reggerà nel momento della scaldata fino a 1000/1200, quindi Sappada potrebbe vedere una nevicata fantastica, idem Forni di sopra anche se più basso avrà una bella nevicata e una breve fase di pioggia...poi magari mi sbaglierò!

  5. #135
    Altostratus L'avatar di LukPek
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Trieste, 49m slm
    Messaggi
    786
    Citazione Originariamente Scritto da PIZZI90 Visualizza Messaggio
    Credo su alpi interne, per noi confine con comelico e cadore reggerà nel momento della scaldata fino a 1000/1200, quindi Sappada potrebbe vedere una nevicata fantastica, idem Forni di sopra anche se più basso avrà una bella nevicata e una breve fase di pioggia...poi magari mi sbaglierò!
    mmmh ho qualche dubbio che Forni tenga sinceramente
    "Per quanti monti abbia visto, niente eguaglia le Giulie" [Julius Kugy]

    Canin ti amo

  6. #136
    Miraggio
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Località
    Fucecchio (FI) 25 mslm - Corvara (BZ) 1568 mslm
    Messaggi
    8
    Noto una discreta differenza tra gfs06 e il parallelo. Per il primo arriva anche la +3 (zona Dolomiti, Alpi “interne”) per il para non si va mai oltre la +1. Secondo me è una differenza notevole che può comportare una quota neve intorno ai 1000-1200 oppure una che schizza quasi a 1700!

  7. #137
    Supercella L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Altavilla Vicentina (VI) - Lavoro casello A4 di Montecchio Maggiore (VI)
    Messaggi
    12,800
    Sulle Dolomiti settentrionali vai tranquillo...
    Arabba/Corvara/etc. sono in una botte di ferro.
    Dati online su

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

    Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

  8. #138
    Nimbostratus L'avatar di Thomas_SDDP
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    San Dona' di Piave (VE)
    Messaggi
    2,050
    Trentino quota mai oltre 1000, come mai?

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Segnalazioni meteo da:

    Cavallino - Treporti: dal lunedì al Venerdì;
    San Dona' Di Piave: il week end e le sere dopo il rientro dal lavoro

    Stazione Meteo David Vantage Pro2 senza schermatura presso giardino privato a San Dona' di Piave (VE)
    http://www.venetometeo.it/sandona/

  9. #139
    Supercella L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Altavilla Vicentina (VI) - Lavoro casello A4 di Montecchio Maggiore (VI)
    Messaggi
    12,800
    Molto bene Arabba, che prolunga la fase fino a domenica, con QN a portata per gli altopiani prealpini

    AVVISO METEO: Tra venerdì e sabato precipitazioni abbondanti o localmente molto abbondanti sulle zone montane e pedemontane con fase più intensa tra venerdì pomeriggio e sabato mattina. Copiose nevicate in montagna con limite della neve inizialmente a fondovalle, in temporaneo sensibile rialzo specie sulle Prealpi. Venti forti da sud in quota e in prossimità della costa.

    Evoluzione generale

    Tra mercoledì e giovedì mattina un debole asse di saccatura transiterà sulle Alpi attenuandosi, producendo effetti del tutto marginali sulla montagna veneta. Giovedì una saccatura si approfondirà dal Golfo di Biscaglia verso la Spagna, iniziando a richiamare intense correnti prima sud-occidentali poi meridionali di aria umida e via via più mite, che provocheranno un episodio di marcato maltempo tra venerdì e sabato, con un sensibile rialzo termico. Domenica si isolerà una depressione sul Mediterraneo con un possibile rientro di nuvolosità da Est cui si potranno associare nuove deboli precipitazioni e un moderato calo termico; l'evoluzione per domenica resta da confermare.
    Il tempo oggi

    mercoledì 30
    Previsioni per il pomeriggio di oggi. Nuvolosità in aumento fino a cielo molto nuvoloso o coperto, con qualche debolissima nevicata non esclusa (20/40%), eventualmente fino nei fondovalle, ma con possibili accumuli irrisori o al massimo di pochi cm di neve fresca. Clima freddo a tutte le quote con giornata di ghiaccio sulla maggior parte dei settori. Venti deboli/moderati sud-occidentali in quota.

    Tempo previsto

    giovedì 31. Nella notte e al primo mattino non escluse deboli o debolissime nevicate, poi tendenza a parziale miglioramento con qualche schiarita, ma con nuovo aumento della nuvolosità al pomeriggio/sera associato ai primi deboli fenomeni a partire dalle Prealpi occidentali. Temperature diurne ancora su valori bassi per il periodo.
    Precipitazioni. Nella notte non escluso del tutto qualche fiocco di neve, eventualmente anche nei fondovalle (20/40%); nelle ore centrali perlopiù assenti (0/10%); al pomeriggio e soprattutto in serata possibili deboli nevicate a partire dai settori prealpini occidentali (40/50%).
    Temperature. Minime in lieve aumento; massime stazionarie. Su Prealpi a 1500 m min -7°C max -5°C, a 2000 m min -10°C max -7°C. Su Dolomiti a 2000 m min -11°C max -8°C, a 3000 m min -16°C max -10°C.
    Venti. Nelle valli generalmente deboli; in quota in intensificazione da deboli a tesi da Sud-Ovest, a 10-40 km/h a 2000 m, 20-60 km/h a 3000 m.

    venerdì 1. Marcato peggioramento, con cielo perlopiù coperto e fenomeni diffusi in intensificazione al pomeriggio e soprattutto in serata, con limite delle nevicate in sensibile rialzo soprattutto sulle Prealpi.
    Precipitazioni. Nella notte e al primo mattino deboli in estensione da Sud-Ovest verso Nord-Est, nevose fino a fondovalle (60/80%). In mattinata in progressiva intensificazione fino a moderate diffuse (80/100%), con limite della neve in rialzo sulle dorsali prealpine, ancora a fondovalle nei settori chiusi (Valbelluna). Al pomeriggio e soprattutto in serata perlopiù moderate/forti diffuse (100%), con quota neve temporaneamente a 1600/1800 m su Prealpi, perlopiù a fondovalle sulle Dolomiti, ma con limite in possibile rialzo fino a 1000/1300 m nei settori meridionali più aperti.
    Temperature. In aumento, anche sensibile in quota. Su Prealpi a 1500 m min -4°C max 2°C, a 2000 m min -7°C max 0°C. Su Dolomiti a 2000 m min -7°C max -1°C, a 3000 m min -10°C max -5°C.
    Venti. Nelle valli generalmente deboli; in quota tesi/forti meridionali, a 20-45 km/h a 2000 m, 35-70 km/h a 3000 m.

    Tendenza

    sabato 2. Fino al pomeriggio tempo perturbato con precipitazioni diffuse e abbondanti sulla provincia di Belluno, moderate e in attenuazione già in mattinata su Prealpi veronesi e vicentine. Al pomeriggio/sera possibili ancora precipitazioni sparse, deboli/moderate. Limite della neve in calo su Prealpi da 1400/1700 m a 1000/1200 m, su Dolomiti da 1000/1300 m a 800/1100 m, anche se in qualche settore più freddo potrà mantenersi a fondovalle anche a quote inferiori. Tra venerdì e sabato si potranno avere massimi di 100/120 mm sulla provincia di Belluno, 60/85 mm su veronese e vicentino, con altrettanti cm di neve fresca oltre i 1600/1800 m per neve leggera, meno a quote inferiori per contributo di pioggia o neve pesante. Venti meridionali in attenuazione.
    domenica 3. Giornata perlopiù nuvolosa con possibile ripresa di precipitazioni deboli/moderate, specie sui settori esposti a Est, con limite della neve a 800/1000 m, anche più basso nelle valli dolomitiche chiuse. Previsore: G.M. Aggiornamento bollettino Dolomiti Neve e Valanghe: 30/01/2019
    Dati online su

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

    Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

  10. #140
    Miraggio
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Località
    Fucecchio (FI) 25 mslm - Corvara (BZ) 1568 mslm
    Messaggi
    8
    Ci credo. Ho ancora molto da imparare sul microclima alpino e del triveneto in genere. Mi basavo solo su quello che gfs faceva vedere come T ad 850hpa.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •