Pagina 88 di 205 PrimaPrima ... 3878868788899098138188 ... UltimaUltima
Risultati da 871 a 880 di 2044

Discussione: [MODELLI] Inverno 2018

  1. #871
    Altostratus L'avatar di Burano
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    528
    Citazione Originariamente Scritto da orione Visualizza Messaggio
    Eh già...tutta colpa dei modelli....
    Barzellette di questo genere si leggono puntualmente ogni anno quando le cose non vanno bene (ossia non nevica a casa propria).

    Riguardo la scarsità di neve in montagna, per me il vero colpevole è l'autunno e segnatamente novembre; se durante quel mese mancano i peggioramenti con quota neve medio-bassa (vedi 2017) non si può pretendere che sia sempre l'inverno a mettere le cose a posto anche perché questa stagione è spesso secca e statica.
    Se poi i peggioramenti non sono a carattere freddo (tipo 2012/13) ecco che la stagione diventa piuttosto mite in pianura e nelle valli e non andrebbe bene lo stesso; senza citare sempre il disgraziato inverno 2013/14, pensiamo ad esempio al febbraio 2016 o alla stagione 2000/01.
    Inoltre la memoria umana non è un computer e si tende inevitabilmente a ricordare solo certi episodi e a mitizzarli dimenticando i periodi anonimi che c'erano in passato.
    I tipi di utenti nei forum meteo:

    • La meteora: si iscrive, si presenta e non si fa più vivo; serve ad aumentare il numero degli iscritti per la gioia degli amministratori.
    • Il tuttologo pignolo: a suo dire sa tutto di qualunque argomento e deve intervenire a tutti i costi anche solo per fare precisazioni pedanti ed inutili.
    • Il megalomane: da lui accade sempre il finimondo, ossia 50°C in estate, supermegatornado, grandine grossa come palloni da calcio, blizzard da 1 mt/h.. eccetera.
    • Il fanatico: odia in maniera patologica un tipo di tempo (a suo dire causa di tutti i mali del mondo) e chi non la pensa come lui; sa solo lamentarsi ed insultare, è la rovina dei forum.
    • Il guru: a suo dire ha sempre ragione, se gli altri non sono d’accordo è perché ce l’hanno con lui; prevede sempre scenari fantascientifici per conquistare simpatie, tanto prima o poi ci azzecca (e il merito è solo suo ovviamente) e nessuno si ricorda di tutti i flop precedenti.
    • Il nivofilo buono: meteorologia = inverno = neve a casa sua, per due fiocchi in croce farebbe qualunque follia; da marzo a novembre va in letargo.
    • Il nivofilo lamentoso: secondo lui l’inverno “vero” non si farebbe vivo da milioni di anni, nevica e fa freddo sempre troppo poco a casa sua ed eccessivamente altrove, anche una nevosità da monte Canin lo lascerebbe profondamente insoddisfatto.
    • Lo statistico: tabelle, medie, grafici.. da i numeri, si spera non nella vita reale.
    • Il moralizzatore: è il leader (autoproclamatosi) etico-morale, la sua missione è convincere gli altri della visione “giusta” (la sua) della vita; chi non la pensa come lui è una persona cattiva e senza cuore.
    • Capitan Ovvio: “prima o pioverà”, “il tempo fa quello che vuole”.. eccetera sono i suoi imperdibili interventi super didattici.

    :-D

  2. #872
    Supercella L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Altavilla Vicentina (VI) - Lavoro casello A4 di Montecchio Maggiore (VI)
    Messaggi
    12,165
    Non sono d'accordo anch'io Stefano.
    Ci stanno i periodi anticiclonici, anche prolungati, ma con neve al suolo.
    E infatti il 28 sono stato a sciare a Folgaria, mai vista così poca gente sotto la feste.


    Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
    Dati online su

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

    Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

  3. #873
    Socio Meteotriveneto L'avatar di valdoman
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Valdobbiadene -TV- 378 mt. s.l.m.
    Messaggi
    3,705
    Citazione Originariamente Scritto da valdoman Visualizza Messaggio
    Vediamo in futuro se da questa sinottica:
    Allegato 92344
    Potremmo ottenere questo risultato
    Allegato 92345



    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
    Per ora ci siamo, vediamo se i modelli confermeranno o addirittura anticipano (sarebbe meglio), target dal 20 gennaio
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: C1D93E5F-42A9-40E0-9764-4F61286CC59E-11710-00000FFA495FE63B.jpg 
Visualizzazioni: 60 
Dimensione: 467.5 KB 
ID: 92353


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
    Stazione meteo Davis Vantage Pro2
    Dati Valdobbiadene (fraz. S.Pietro di Barbozza) http://valdobbiadene.altervista.org
    Rete Stazioni Meteonetwork: http://my.meteonetwork.it/station/vnt201

  4. #874
    Cirrus
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Trieste (Chiarbola ; 40 m slm).
    Messaggi
    174
    Citazione Originariamente Scritto da capoeira Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi , di meteo ne so nulla o quasi, amante però del freddo ed inverni stile old 85, che bel ricordo....guardiamo il mezzo bicchiere pieno, stiamo parlando se arriveranno o meno le precipitazioni...quel che sarà dell anticiclone....gli altri anni stavamo a lamentarci per il troppo caldo e non inverno....
    In conseguenza dello stratwarming penso tutto possa accadere, quindi rimaniamo in attesa o meno del nostro evento...grazie a tutti, scusate ancora per la mia ignoranza meteo, questo è solo il mio pensiero, ci tenevo condividerlo con voi, buona giornata
    Possiamo dire che almeno ancorchè statico questo è effettivamente inverno con temperature medie nelle norma; a gennaio è normale un periodo anticiclonico anche prolungato (le famose "secche di gennaio"), lo sblocco lo si ha di solito in terza decade (i "giorni della merla"), questo almeno tradizionalmente senza guardare i modelli (che nel lungo termine sono ovviamente inaffidabili). l'85 è un caso unico , gli anni 70 hanno presentato inverni di tipo atlantico almeno dalle mie parti (Trieste) con poche ondate di gelo vero, un calo della bora, nevicate bellissime fuori stagione (marzo 1976: 20 cm!!, 31 marzo 1977...). Teniamo conto infine dell'aumento inesorabile della temperatura, pensa che Trieste ha visto un aumento della temperatura media di gennaio da 5,7 fino agli anni ottanta agli attuali 7,0!!..

  5. #875
    Nimbostratus L'avatar di mauromtb
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    pianiga
    Messaggi
    1,661
    Citazione Originariamente Scritto da lorenzots Visualizza Messaggio
    Possiamo dire che almeno ancorchè statico questo è effettivamente inverno con temperature medie nelle norma; a gennaio è normale un periodo anticiclonico anche prolungato (le famose "secche di gennaio"), lo sblocco lo si ha di solito in terza decade (i "giorni della merla"), questo almeno tradizionalmente senza guardare i modelli (che nel lungo termine sono ovviamente inaffidabili). l'85 è un caso unico , gli anni 70 hanno presentato inverni di tipo atlantico almeno dalle mie parti (Trieste) con poche ondate di gelo vero, un calo della bora, nevicate bellissime fuori stagione (marzo 1976: 20 cm!!, 31 marzo 1977...). Teniamo conto infine dell'aumento inesorabile della temperatura, pensa che Trieste ha visto un aumento della temperatura media di gennaio da 5,7 fino agli anni ottanta agli attuali 7,0!!..
    Pazzesco

    Inviato dal mio SM-J530F utilizzando Tapatalk

  6. #876
    Nimbostratus
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    altopiano di asiago
    Messaggi
    1,995
    siamo abbondantemente in OT evidentemente proprio a causa della assenza più totale di argomenti in ambito GM
    Si, purtroppo è così, siamo in una fase estremamente difficile, non si vede lo sblocco che (almeno io) mi aspettavo intorno al 20 dicembre, non c'è ancora la luce in fondo al tunnel; anzi, proprio in seno ad una possibile risalita HP vediamo intorno al 15 una nuova gobba anticiclonica con rimonta in quota di un cuneo caldo secco.
    Ed ecco che la siccità andrà aumentando giorno per giorno, mentre anche gennaio si avvierà inesorabilmente verso un mese a rischio 0 mm per buona parte del territorio regionale e del nord ITalia.
    Non ci siamo.

  7. #877
    Consiglio direttivo e Segretario Associazione M3V

    Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bassano del Grappa 128 m slm (+ Nord 136 m) - Nove 92 m slm
    Messaggi
    2,344
    Alcuni buoni interventi ma non mi avete proprio convinto.

    Segnalo questo tweet del Col. Guidi di poco fa

    " Certo è ancora presto, ma la terza decade del mese è a serio rischio di #BeastFromTheEast . Lo spostamento ad ovest del blocco anticiclonico è la diretta conseguenza dello Split del Vortice Polare. "
    ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

    Progetti in corso - Allerta Meteo (piovosità e livelli idrometrici) su 100 stazioni del Triveneto via SMS e soluzioni low cost e low power per utilizzare stazioni meteo senza l'utilizzo del PC

  8. #878
    Nimbostratus
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    altopiano di asiago
    Messaggi
    1,995
    Citazione Originariamente Scritto da stefano_vi Visualizza Messaggio
    Alcuni buoni interventi ma non mi avete proprio convinto.

    Segnalo questo tweet del Col. Guidi di poco fa

    " Certo è ancora presto, ma la terza decade del mese è a serio rischio di #BeastFromTheEast . Lo spostamento ad ovest del blocco anticiclonico è la diretta conseguenza dello Split del Vortice Polare. "
    è una delle possibilità, certo.
    Come è possibile una piallata di lunga durata in seguito alla bilobazione del VP con asse perfettamente W-E appunto.
    altra soluzione è il completo riversamento di un lobo del VP (split) direttamente sul Mediterraneo (ipotesi meno probabile) con condizioni non ipotizzabili ad oggi (temperature/GPT)

    Diciamo che anche il #BeastFromTheEast (secondo alcuni autorevoli studi) è la diretta conseguenza di uno split del VP tuttavia non è "conditio sine qua non" e l'ultimo appiglio a cui mi appoggio è la totale inefficacia dei modelli sopra le 192 ore (proprio col cambio di griglia e lo si vede chiaro e tondo stasera).

    Non bisogna creare illusioni, ma mettere di fronte a 3 soluzioni, una delle quali AD OGGI è più probabile (HP e piallata); poi ben felice di sbagliare, ma il rischio di avere un "diretto from Siberia" c'è come "second best"
    Salvo grossi ribaltoni dell'ultimo mi attendo altri 10 gg così...stabili.
    poi intorno al 18/20 ci dovrà essere il cambio di ritmo dei GM, in caso contrario il proseguimento dell'inverno sarà favorevole al Centro sud e versanti Nord Alpini.

  9. #879
    Cirrus
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Conca Agordina
    Messaggi
    328
    Citazione Originariamente Scritto da stefano_vi Visualizza Messaggio
    ma la terza decade del mese è a serio rischio di #BeastFromTheEast . "
    con conseguente probabilissimo seccume e neve a manetta sull appennino emiliano.
    Non sono anni da grandi soddisfazioni. La normalità (che ad ora significherebbe grida di giubilo e baccanali) anni 50-60-70-80 è ormai purtroppo lontana.

  10. #880
    Socio Meteotriveneto L'avatar di valdoman
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Valdobbiadene -TV- 378 mt. s.l.m.
    Messaggi
    3,705

    [MODELLI] Inverno 2018

    Quello che per ora fanno vedere i modelli è la soppressione dell’attuale blocking Atlantico che per noi è penalizzante, grazie alla piallata zonale. Dopo tale reset vediamo che succede, sembra di intravedere la separazione di due lobi del vpt, con arretramento del canadese


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
    Stazione meteo Davis Vantage Pro2
    Dati Valdobbiadene (fraz. S.Pietro di Barbozza) http://valdobbiadene.altervista.org
    Rete Stazioni Meteonetwork: http://my.meteonetwork.it/station/vnt201

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •