Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Una stranezza!

  1. #1
    Consiglio Direttivo M3V
    Responsabile Progetto Nuvole
    L'avatar di Marco_bz
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Appiano (BZ) 400 m, lavoro a BZ 250 m
    Messaggi
    2,157

    Una stranezza!

    Dunque… foto scattata alle 14 del 3/6/2018 da Appiano verso est
    Nubi cumuliformi continuano a gonfiarsi e sgonfiarsi in aria piuttosto secca, con rovesci confinati alle zone montane.
    A guardarlo così, quel lunghissimo pennacchio (che prosegue anche oltre la foto) sembra nascere dallo sfilacciamento di un'incudine (non fatevi ingannare dalla foto, in alcuni momenti del pomeriggio le nubi erano di ben maggiore consistenza). Ma non può essere: i venti soffiano infatti a tutte le quote (con intensità crescente dal basso verso l'alto) VERSO le nubi (verso est quindi).
    Si tratta quindi di un… cirrostratus fibratus (?) che "sbatte" contro le nubi cumuliformi!

    P1080549.JPG
    Vorrei vivere un'eterna primavera
    https://www.marcobonatti.it

  2. #2
    Redazione M3V
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Cavaso del Tomba (TV)
    Messaggi
    1,485
    Citazione Originariamente Scritto da Marco_bz Visualizza Messaggio
    Dunque… foto scattata alle 14 del 3/6/2018 da Appiano verso est
    Nubi cumuliformi continuano a gonfiarsi e sgonfiarsi in aria piuttosto secca, con rovesci confinati alle zone montane.
    A guardarlo così, quel lunghissimo pennacchio (che prosegue anche oltre la foto) sembra nascere dallo sfilacciamento di un'incudine (non fatevi ingannare dalla foto, in alcuni momenti del pomeriggio le nubi erano di ben maggiore consistenza). Ma non può essere: i venti soffiano infatti a tutte le quote (con intensità crescente dal basso verso l'alto) VERSO le nubi (verso est quindi).
    Si tratta quindi di un… cirrostratus fibratus (?) che "sbatte" contro le nubi cumuliformi!

    P1080549.JPG
    Domenica sono stato a camminare sul Lagorai. Quella banda di nubi cirriformi è sopraggiunta nella tarda mattinata da SW e ha limitato l'attività convettiva, che infatti è stata decisamente modesta rispetto agli altri giorni. Le nubi cumuliformi si trovavano ad una quota ben inferiore rispetto ai cirri.

  3. #3
    Consiglio Direttivo M3V
    Responsabile Progetto Nuvole
    L'avatar di Marco_bz
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Appiano (BZ) 400 m, lavoro a BZ 250 m
    Messaggi
    2,157
    Citazione Originariamente Scritto da Piovoso92 Visualizza Messaggio
    Domenica sono stato a camminare sul Lagorai. Quella banda di nubi cirriformi è sopraggiunta nella tarda mattinata da SW e ha limitato l'attività convettiva, che infatti è stata decisamente modesta rispetto agli altri giorni. Le nubi cumuliformi si trovavano ad una quota ben inferiore rispetto ai cirri.
    No, certo, quelle nubi cirriformi si trovano ad una altitudine ben maggiore di quei cumuletti. Dovevo scrivere "che sembra sbattere contro le nubi cumuliformi!"

    Quello su cui volevo puntare l'attenzione è che sembrava proprio un pennacchio originatosi dall'effetto del vento su un'incudine, invece non era così.
    Vorrei vivere un'eterna primavera
    https://www.marcobonatti.it

  4. #4
    Consiglio Direttivo M3V
    Responsabile Progetto Nuvole
    L'avatar di Marco_bz
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Appiano (BZ) 400 m, lavoro a BZ 250 m
    Messaggi
    2,157
    Ragazzi, ragazziiiiiiiiiiii!!!!
    La risposta ce la dà il mitico Damiano Zanocco, da me interpellato e che ha risposto con una gentilezza e una disponibilità incredibili!!!

    Prima posto le immagini da lui inviatemi:

    Instabilità Appiano.jpg Radiosondaggio Milano 3 giugno 2018 ore 12.00UTC.gif

    Ed ecco le sue parole:

    Andiamo alla foto 1. Ti scrivo quello che ci vedo io e ho approfondito la cosa, inserendo nella foto (che riallego) frecce e numeri per capirci meglio.
    Senza conoscere la direzione dei venti a priori e non vedendo il movimento delle nubi, effettivamente potrebbe sembrare che i Cirri vengano verso di noi (fuori dalla foto) e che il Cirro sopra i Cumuli si tratti di ciò che rimane di un Cb "marcito". Ovviamente, in base alla direzione dei venti così non può essere. Quindi:
    In 1: è Un Cirrus fibratus (non Cirrostratus)
    In 2: ormai siamo a livello, vista la densità e consistenza della nube, di un Cirrus spissatus, con origine non associata alla presenza di eventuale ex Cb (quindi NON Cb genitus o mutatus), anche se apparentemente e grossolanamente tendente alla forma ad incudine (quelli da Cb sono meglio definiti)
    In 3: potremmo anche parlare di Cirrostratus fibratus, complessivamente presente un po' in tutta la foto, ma sicuramente passa in secondo piano rispetto ai banchi di Cirri, nettamente dominanti
    In 4: Il Cu congestus si allarga a indicare un cuscinetto d'aria umida. Calcolando (viste le montagne) che la base Cumulo e attorno ai 2.400-2.700 m, quel cuscinetto potrebbe essere situato attorno ai 5-6.000 m.
    In 5: il cavolfiore sommitale del Cu congesto continua la sua corsa verso l'alto (raggiungendo 6-7.000 e più m). Quindi in corrispondenza del cuscinetto d'aria umido del livello medio non corrisponde un livello di stabilità (anzi sembra proprio instabile). Questo è un ottimo binomio per avere una situazione pre-temporalesca evidente.
    In 6: Cu congesti in transizione a Cb (superamento del limite dei 30 gradi sotto zero più o meno a 8.000 m) con imminente sviluppo di focolai temporaleschi in quei settori

    Conferma di quanto ho scritto sopra la trovo:
    - nel radiosondaggio di Milano delle ore 12.00 (che allego). Vero che è molto distante da li (Udine peraltro non disponibile), ma in realtà alle quote medio alte mi torna tutto: vento forte da ovest in quota, cuscinetto umido e molto instabile a 6.000 e rotti metri, CAPE relativamente alto (soprattuto alle quote medio alte, quindi "funzionale" in ambiente di montagna dove osservi), cuscinetto umido tra i 10.500 e 12.00 m, quota di sviluppo dei Cirri. Quota -30°C verso gli 8.000 m.
    - trovo conferma di precipitazioni con quantitativi molto diversificati nello storico di quel giorno in varie stazioni meteo di quella zona (vedi proprio il sito vostro). Variabili tra frazioni di mm a 9 mm. Potrebbero essere avvenute nel corso della notte precedente. Ma essendo in montagna, mi lascia pensare che effettivamente si tratti di precipitazioni in forma di rovesci e scrosci temporaleschi pomeridiani localizzati nell'area di osservazione dove i Cu congesti stanno degenerando in Cb (e conseguenti fenomeni temporaleschi).




    Un enorme GRAZIE, Damiano!
    Vorrei vivere un'eterna primavera
    https://www.marcobonatti.it

  5. #5
    Cumulonimbus L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Altavilla Vicentina (VI) - Lavoro casello A4 di Montecchio Maggiore (VI)
    Messaggi
    8,126
    Magistrale.

    Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
    Dati online su

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

    Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •