Pagina 6 di 12 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 119
  1. #51
    Altostratus L'avatar di mik94
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Località Plessiva, Collio (Go) -73m
    Messaggi
    1,027
    Entrata una +17 quota 850hPa al RS 12 come ondata nulla di che come estremi, è la persistenza di T costantemente sopramedia ad essere ormai estenuante

    Vediamo cosa portano i prossimi 2/3 giorni! Poi caos sul dopo

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: itcz.jpg 
Visualizzazioni: 48 
Dimensione: 263.7 KB 
ID: 90366Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: east.gif 
Visualizzazioni: 48 
Dimensione: 15.6 KB 
ID: 90367Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: west.gif 
Visualizzazioni: 45 
Dimensione: 15.2 KB 
ID: 90368

    ITCZ che rientra in media ed è quindi plausibile e auspicabile come detto da Flavio una maggiore ingerenza dell'HP atlantico azzorriano nel prossimo step con minore spinta di quello africano

  2. #52
    Altostratus
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    altopiano di asiago
    Messaggi
    602
    Citazione Originariamente Scritto da mik94 Visualizza Messaggio
    Entrata una +17 quota 850hPa al RS 12 come ondata nulla di che come estremi, è la persistenza di T costantemente sopramedia ad essere ormai estenuante

    Vediamo cosa portano i prossimi 2/3 giorni! Poi caos sul dopo

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: itcz.jpg 
Visualizzazioni: 48 
Dimensione: 263.7 KB 
ID: 90366Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: east.gif 
Visualizzazioni: 48 
Dimensione: 15.6 KB 
ID: 90367Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: west.gif 
Visualizzazioni: 45 
Dimensione: 15.2 KB 
ID: 90368

    ITCZ che rientra in media ed è quindi plausibile e auspicabile come detto da Flavio una maggiore ingerenza dell'HP atlantico azzorriano nel prossimo step con minore spinta di quello africano
    Guardavo stamattina la nuova possibile fase instabile/perturbata per il 18/21 giugno, se tralasciamo che verremo da una nuova fase caldo/umida, avremo nuovamente precipitazioni a carattere di rovescio e temporale, grandinate, forti colpi di vento e ancora una volta accumuli abbondanti sparsi in giro per il Veneto, con predilezione per le alte pianure e zone di montagna.

    Giugno potrebbe chiudere molto sopra media pluvio e ben sopra media termica, un po' come annunciato già a fine aprile/inizio maggio su proiezione LR.

    Per quanto concerne l'ingerenza delle possibili rimonte sub tropicali si affievolisce la spinta verso Nord dell'ITCZ, che sembra rientrare in media, ciò non è garanzia di una completa "sterilizzazione" del sub tropicale, ma è più facile che arrivino correnti portanti da NW in seno all'espansione verso Est dell'HP Azzorriano; tale circostanza favorirebbe il netto calo delle temperature minime (sui 15° in pianura) mentre le massime complice la minor ur. potrebbero attestarsi sui 32°.
    Lecito attendersi qualche isolato temporale (se le correnti fresche persisteranno in quota) specie su prealpi e dolomiti meridionali;
    già ARABBA iniziava a vedere uno ZT intorno ai 3000 metri giovedì e venerdì; tale proiezione sarebbe molto importante (se confermata) in quanto con il calo termico annesso ci sarà spazio per nuova neve fresca sopra i 2900 metri, neve che rallenterebbe la fusione in atto del fronte più esposto...

    Per il dopo non ci sono ancora molte certezze: verso il 24/26 potrebbero farsi spazio correnti nord atlantiche fresche ed instabili, una prima bozza la daremo domani quando i GM inizieranno ad inquadrare sulle 240 ore un possibile cambio di scenario (non dico quale sito lo aveva già annunciato qualche giorno fa); si tratterebbe davvero di un ribaltone a livello termico.

    Tra qualche giorno inizieremo ad osservare le emisferiche per capire i movimenti che si prospettano per luglio, mese che a volte è veramente "tosto" per ingerenza degli HP sub tropicali...una spinta anche relativamente bassa verrebbe amplificata dalle già temperature molto calde preesistenti; mi auguro che almeno luglio riesca a mantenere i connotati "medi" senza troppi eccessi (né in basso né in alto); anche se la mia sensazione è che ci sarà spazio anche per ulteriori precipitazioni...ma per il momento è una mera supposizione.

  3. #53
    Altostratus
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    altopiano di asiago
    Messaggi
    602
    si, forse stavolta ci siamo...si intravvede l'AZZORRE...sarebbe veramente una bella settimana estiva senza eccessi e con qualche temporale.
    Dai che potrebbe esserci una fase stabile, nuova instabilità e poi HP azzorre per un buon periodo.

  4. #54
    Altostratus
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    San Dona' di Piave (VE)
    Messaggi
    1,448
    Speriamo flavio, oggi si sta bene!

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Segnalazioni meteo da:

    Cavallino - Treporti: dal lunedì al Venerdì;
    San Dona' Di Piave: il week end e le sere dopo il rientro dal lavoro

    Stazione Meteo David Vantage Pro2 senza schermatura presso giardino privato a San Dona' di Piave (VE)

  5. #55
    Altostratus
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    altopiano di asiago
    Messaggi
    602
    Noto grosse difficoltà nell'inquadrare anche nel medio termine una sorta di continuità modellistica; rimango un po' perplesso circa il rientro in media dell'ITCZ concomitante con una nuova fase Azzorriana calda; sembra ci sia cmq il contributo di correnti sub tropicali e questo mi fa un po' pensare su quanto detto fino a ieri.
    Mi resta solo da analizzare Reading nel medio/lungo per capire quali margini di errore ci sono ancora e capire se l'ingerenza ST (sub tropicale) sarà così importante o se risulterà essere relativa (magari più importante al Centro/sud Italia).

  6. #56
    Redazione M3V
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Cavaso del Tomba (TV)
    Messaggi
    1,495
    Gli ultimi aggiornamenti hanno cambiato il quadro nel medio-lungo termine con una maggiore ingerenza dell'anticiclone delle Azzorre che potrebbe portare alla formazione di una vasta cintura di alta pressione con contributo subtropicale sull'Europa meridionale. A questo punto non ci sono più dubbi sul fatto che anche giugno chiuderà con anomalie termiche positive.

  7. #57
    Socio Meteotriveneto L'avatar di valdoman
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Valdobbiadene -TV- 378 mt. s.l.m.
    Messaggi
    2,838
    Citazione Originariamente Scritto da Piovoso92 Visualizza Messaggio
    Gli ultimi aggiornamenti hanno cambiato il quadro nel medio-lungo termine con una maggiore ingerenza dell'anticiclone delle Azzorre che potrebbe portare alla formazione di una vasta cintura di alta pressione con contributo subtropicale sull'Europa meridionale. A questo punto non ci sono più dubbi sul fatto che anche giugno chiuderà con anomalie termiche positive.
    per fortuna, piove ogni giorno
    Stazione meteo Davis Vantage Pro2
    Dati Valdobbiadene (fraz. S.Pietro di Barbozza) http://valdobbiadene.altervista.org
    Rete Stazioni Meteonetwork: http://my.meteonetwork.it/station/vnt201

  8. #58
    Cumulonimbus L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Altavilla Vicentina (VI) - Lavoro casello A4 di Montecchio Maggiore (VI)
    Messaggi
    8,217
    Qua giugno fermo a miseri 29 mm (è il secondo mese più piovoso dell'anno, ricordiamolo) e anomalia termica verso i 3°
    Dopo aprile e maggio, altro mese da dimenticare, viste le prospettive.
    Dati online su

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/

    http://www.meteoaltavillavicentina.altervista.org/tabella.php

    Stazione Davis VP2 wireless con kit di ventilazione diurna

  9. #59
    Altostratus
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    altopiano di asiago
    Messaggi
    602
    Citazione Originariamente Scritto da Piovoso92 Visualizza Messaggio
    Gli ultimi aggiornamenti hanno cambiato il quadro nel medio-lungo termine con una maggiore ingerenza dell'anticiclone delle Azzorre che potrebbe portare alla formazione di una vasta cintura di alta pressione con contributo subtropicale sull'Europa meridionale. A questo punto non ci sono più dubbi sul fatto che anche giugno chiuderà con anomalie termiche positive.
    già, siamo su anomalie che "folli" è dir poco.
    Lo step 2 è stato fatto, non ci sono più dubbi che il punto di non ritorno è stato toccato nel 2003, ma verosimilmente siamo ancora in fase di ascesa termica, non è un bel segnale...

    Vediamo se nel corso dei mesi l'ingerenza da SW verrà gradualmente spostata verso Est lasciando spazio per l'Italia e parte dell'Europa a correnti e clima più consoni, ma siamo davvero arrivati ad una anomalia molto molto importante.

    Il futuro vede l'HP azzorre con contributo parziale sub tropicale, non mi sarei aspettato una spallata così intensa, ma evidentemente anche un ITCZ basso od in media è poco influente; vorrei inoltre aggiungere che sarà una condizione difficile da sconfiggere, credo ci aspetteranno più e più giorni con clima via via più caldo e umido, mentre un po' di refrigerio lo avranno le pedemontane con le brezze.

  10. #60
    Socio Meteotriveneto L'avatar di valdoman
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Valdobbiadene -TV- 378 mt. s.l.m.
    Messaggi
    2,838
    Citazione Originariamente Scritto da flavio-resana Visualizza Messaggio
    già, siamo su anomalie che "folli" è dir poco.
    Lo step 2 è stato fatto, non ci sono più dubbi che il punto di non ritorno è stato toccato nel 2003, ma verosimilmente siamo ancora in fase di ascesa termica, non è un bel segnale...

    Vediamo se nel corso dei mesi l'ingerenza da SW verrà gradualmente spostata verso Est lasciando spazio per l'Italia e parte dell'Europa a correnti e clima più consoni, ma siamo davvero arrivati ad una anomalia molto molto importante.

    Il futuro vede l'HP azzorre con contributo parziale sub tropicale, non mi sarei aspettato una spallata così intensa, ma evidentemente anche un ITCZ basso od in media è poco influente; vorrei inoltre aggiungere che sarà una condizione difficile da sconfiggere, credo ci aspetteranno più e più giorni con clima via via più caldo e umido, mentre un po' di refrigerio lo avranno le pedemontane con le brezze.
    Probabilmente è solo una questione di circolazione, in questi anni abbiamo prevalenza di correnti estive meridionali, dall’Africa.
    Invece anni fa avevamo una prevalente circolazione azzorriano/oceanica. Perché immagino che anche 50 anni fa il deserto del Sahara era rovente solo che quel clima se ne stava in Africa senza risalire verso le nostre latitudini.


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
    Stazione meteo Davis Vantage Pro2
    Dati Valdobbiadene (fraz. S.Pietro di Barbozza) http://valdobbiadene.altervista.org
    Rete Stazioni Meteonetwork: http://my.meteonetwork.it/station/vnt201

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •