Progetto installazione Webcam

Sto lentamente approntando l'infrastruttura al dodicesimo piano del palazzo in centro, sia per radioascolto ma anche per altri utilizzi. Prima di tutto ci sara' un'antenna Whip per le bande dalla VLF alle HF, da 0 a 30 MHz, grazie al tetto di cemento armato del palazzo ho verificato che e' ben schermata dalle interferenze tipiche della citta'. Potrebbe essere affiancata da una vecchia logaritmica nel caso in cui volessi aggiungere un ricevitore per VHF-UHF.
E' prevista l'installazione di uno switch LAN a 8 porte e di un ponte radio a 5 GHz che colleghera' direttamente il dodicesimo piano con casa mia, che si trova a 1 km circa in linea d'aria e con il palo della mia antenna TV in portata ottica.
Data la presenza di una piccola rete LAN lassu', ho pensato di approfittare ed affiancare alle antenne radio una o 2 webcam, grazie allo switch di recupero, che e' dotato di 4 porte con alimentazione PoE per alimentare la telecamera tramite lo stesso cavo di rete con cui manda le immagini.

A breve dovrebbero arrivare le prime foto dell'installazione, al momento ho predisposto le staffe di ancoraggio del palo alla ringhiera della terrazza e preparato il cavidotto a mezzo tubo per impianti elettrici, sto progettando un piccolo sistema di tirantaggio del palo che non sara' a prova di bomba ma comunque migliora la robustezza dell'installazione scaricando una parte del carico elastico sulle travi della pompeiana a mezzo funi in acciaio opportunamente tirate, a quella quota il vento e' sempre presente. Il palo e' un residuato a 3 sezioni che avra' almeno 25 anni, ma e' ancora buono, quindi ho pensato di riciclarlo per questo uso e' di sezione non esagerata quindi pesa anche relativamente poco. Penso di utilizzarlo a "2 sezioni e mezzo", sfilando la centrale solo in parte, dovrebbe avere un'altezza sul tetto di un paio di metri, altrimenti aprendolo del tutto arriva a poco piu' di 3 metri sopra il tetto.

Purtroppo la posizione dell'installazione si trova circa all'estremita' meridionale della terrazza, faro' qualche prova ma 2-3 metri dovrebbero bastare per avere una buona visuale verso l'entroterra.

Ho la possibilita' di puntare in qualsiasi direzione:
N> tutto l'arco alpino da Verona al Friuli
E> laguna Nord e Goriziano, Triestino, in ottime condizioni di visibilita' Istria e alture croate
S> Colli Euganei e Berici
W> Vicentino e Veronese

Sto progettando un ancoraggio che (una volta misurata la scatola) dovrebbe consentire di installare 2 telecamere tipo bullet una sopra l'altra, avrei a disposizione le seguenti combinazioni di puntamenti: N+W N+E S+W S+E. Ritengo che per iniziare 2 direzioni interessanti da visualizzare siano N+W, ovvero l'entroterra veneto e la direzione da cui di solito arrivano i fronti atlantici. Che dite=?

Come modello di telecamera, all'inizio avevo messo gli occhi sulla D-Link DCS-7513, che ha zoom e fuoco motorizzati e al massimo grandangolo copre una strepitosa visuale di oltre 120°, i problemi sono il costo proibitivo (>500), le dimensioni esagerate (lunga oltre 30 cm compreso il sostegno) e il peso di 2 kg. Avevo guardato le Foscam, es. la FI9901EP da 4 megapixel, che piu' di qualcuno qui ha usato come webcam, ma il fatto che per intervenire sull'elettronica bisogna aprirla da davanti non mi ispira fiducia. Alla fine penso di puntare su una HikVision DS-2CD2020F-I4 da 2 megapixel e obiettivo da 4 mm con visuale di circa 85°, dovrebbe avere un buon rapporto qualita' prezzo, e' compatta e leggera (500 g) e volendo esagerare, con il prezzo della D-Link me ne compro 4 al momento pensavo di prenderne 2.

Continua...