Gentili Soci ed Utenti,




in queste due settimane di chiusura del forum, abbiamo lavorato alacremente per poterlo riaprire il 1° settembre con tante novità. In questo periodo abbiamo lasciato “aperto” l’area relativa ai Soci che godono dei diritti e doveri previsti dagli artt. 10 e 11 dello Statuto Sociale dell’Associazione Meteo Triveneto.
In questo modo abbiamo anche potuto aprire un confronto tra Soci e Consiglio Direttivo per poter migliorare ancor di più il lavoro fatto. Dal confronto e dal rispetto nascono sempre buoni propositi.
Prima di tutto Vi invitiamo a leggere il nuovo REGOLAMENTO del forum. http://forum.meteotriveneto.it/regolamento.php


Vogliamo ricordare quella che è la "mission" della nostra Associazione, ovvero lo svolgimento delle attività connesse allo studio dei fenomeni, degli eventi, dei processi meteorologici, climatologici, idrologici, glaciologici e dell’ambiente in genere che interessano il Triveneto e le aree adiacenti, con particolare riguardo alle realtà microclimatologiche e topoclimatologiche su scala locale.




Meteo Triveneto persegue i seguenti scopi:


a. l’osservazione dei fenomeni oggetto dell’attività;

b. lo studio di tali fenomeni, al fine di comprenderne la genesi, l’instaurarsi, l’evolversi e il dissiparsi;

c. lo studio del clima in oggetto e dei suoi mutamenti;

d. lo studio degli effetti dei fenomeni oggetto dell’attività sulla vita delle popolazioni e sugli ecosistemi naturali e antropizzati del Triveneto e delle aree adiacenti;

e. la divulgazione delle conoscenze e delle informazioni e la promozione di attività educative e formative sull’oggetto dell’attività.




Il sito e soprattutto il forum sono certamente una parte attiva in tutto questo, sono i luoghi di incontro e di discussione per poter portare avanti le attività così come previste dall’art. 7 del nostro Statuto Sociale: ovvero Meteo Triveneto:


a. promuove, favorisce, sviluppa e organizza misure e osservazioni di qualsiasi natura sul proprio oggetto, incluse campagne osservative;

b. raccoglie, elabora, archivia, divulga e pubblica dati, misure e osservazioni di qualsiasi natura sul proprio oggetto;

c. promuove, favorisce, sviluppa, esegue e pubblica gli studi e i progetti relativi ai propri scopi;

d. promuove, favorisce, organizza e conduce incontri, seminari, conferenze, convegni, dibattiti, corsi e lezioni ed altre attività educative e formative inerenti il proprio oggetto;

e. pone in essere altre iniziative volte a richiamare l’interesse della pubblica opinione regionale sull’oggetto della propria attività;

f. promuove e organizza attività educative e di formazione inerenti il proprio oggetto, inclusi viaggi ed escursioni di studio e campi di lavoro a scopo ricreativo, didattico e di ricerca, rivolte al tempo libero dei propri Soci;

g. promuove, sviluppa e stabilisce collaborazioni con altri enti o organizzazioni pubbliche o private aventi finalità simili o complementari con le proprie;

h. aderisce ad altri organismi pubblici o privati che si prefiggano i medesimi scopi o finalità affini o complementari, comunque non contrastanti con le proprie, in diversi ambiti d’intervento.




M3V non può svolgere attività diverse da quelle sopra indicate, ad eccezione di quelle a esse strettamente connesse, o di quelle accessorie a quelle statutarie, in quanto integrative delle stesse.




Speriamo che Soci e non Soci rileggendo quanto sopra, che non sono altro che i principi ispiratori della fondazione di Meteo Triveneto, possano ritornare nel forum con spirito nuovo e propositivo per poter coltivare con tranquillità la propria passione, il proprio hobby preferito, trovare nuovi amici, e tornare a seguire la meteorologia con amicizia, fratellanza e professionalità.


La parola d’ordine del nuovo ordine, sarà RISPETTO.


- Rispetto delle regole e dei regolamenti.


- Rispetto reciproco tra le persone, sia per chi è molto preparato che per chi è alle prime armi e vuole imparare qualcosa e magari dare comunque un contributo.


- Rispetto delle opinioni altrui.




Siamo profondamente convinti che la chiusura (temporanea) del forum sia stato un atto doloroso ma necessario visto la deriva polemica che aveva preso la nostra comunità negli ultimi tempi, occorreva un segnale forte da dare per far capire a tutti che siamo pronti ad usare tutte le armi a nostra disposizione, convenzionali e non, per proteggere quanto Meteo Triveneto ha sempre rappresentato per il gruppo di meteo appassionati del nordest, ossia il salotto buono dove conversare di meteorologia nostrana.




Le modifiche che sono state apportate e che speriamo apprezzerete daranno nuovo impulso alle attività del forum, con un miglioramento della qualità delle discussioni e dei temi trattati. Certo l'avvio sarà un po' lento, ma i semi di quello che è stato seminato non tarderanno a germogliare e a dare i loro frutti.


Ci sarà bisogno anche del vostro aiuto, cari amici, per vigilare ed aiutarci in questo compito, ma ne siamo convinti, torneremo ad essere la realtà sana ed eccellente delle nostre origini.


Ringraziandovi nuovamente per il sostegno che ci continuate a dare, rimaniamo a disposizione per chiunque di voi necessiti di ulteriori chiarimenti.




Filippo Mengotti e Giampaolo Rizzonelli
Presidente e Vicepresidente Associazione Meteo Triveneto