Pagina 1 di 14 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 133
  1. #1
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208

    Stagione calda - Monitoraggio CAPE e Lifted Index

    Non so se già c'è un 3D dedicato (ma io non lo trovo sul Forum), quindi lancio l'idea (scusandomi se fosse un doppione!): credo possa essere interessante, soprattutto nella stagione calda che è la più esposta ai fenomeni temporaleschi e alle situazioni vorticose, monitorare con un po' di costanza i due indici che ci suggeriscono il grado di predisposizione dell'atmosfera a temporali e moti vorticosi, il CAPE e il Lifted.
    Io non me ne intendo molto, mi sono letto un po' di cose e ho imparato qualche rudimento in parte capendo e in parte assimilando a pappagallo, lo confesso... , comunque ricordo che il CAPE è individuato sulle mappe dal colore, si va dal blu con J/Kg basso (<10) fino al rosso con valore viceversa altissimo (>2000 e oltre), passando per il verde e il giallo. Più il CAPE è alto e maggiore è la possibilità di temporali via via più intensi in quanto significa che ogni Kg. di aria ha ricevuto, durante la propria ascesa, un'energia pari a tot Joule. Più energia corrisponde ovviamente a maggiore instabilità, e viceversa. Questa è a grandissime linee la scala esemplificativa del CAPE:
    CAPE <500 = temporali improbabili
    CAPE tra 500 e 1000 = possibilità isolata di temporali non forti
    CAPE tra 1000 e 2000 = temporali probabili ma solo localmente forti
    CAPE >2000 = temporali molto probabili, talora forti, possibilità di fenomeni vorticosi
    CAPE >2500 = estrema turbolenza dell'aria, temporali frequenti, forti e fenomeni vorticosi probabili

    Invece l'indice Lifted è una misura della stabilità dell'aria nella media troposfera e si esprime in °C. Nel suo caso a valori positivi corrisponde alta stabilità, a valori più bassi e negativi corrisponde alta instabilità. Ecco una generica scala di riferimento per il Lifted:
    LIFTED >2 = mancanza di temporali
    LIFTED tra 0 e 2 = temporali isolati, deboli e poco probabili
    LIFTED tra 0 e -2 = temporali probabili ma non eccessivamente intensi
    LIFTED tra -2 e -4 = temporali probabili e spesso forti
    LIFTED tra -4 e -6 = temporali intensi probabili e localmente associati a fenomeni vorticosi (trombe)
    LIFTED <-6 = probabili temporali forti e sovente associati a fenomeni vorticosi (trombe)

    Va da sé che generalmente a colori indicanti un CAPE pericolosamente alto si associa un Lifted fortemente negativo, e viceversa.
    Ecco, ora forse abbiamo qualche elemento in più per capire se nei giorni a venire dobbiamo temere (o sperare... dipende da punti di vista ) situazioni temporalesche e turbini di particolare rilievo sulla nostra regione!

  2. #2
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208
    Per l'ultima settimana di maggio sembra esserci, stando alle analisi odierne, un solo momento leggermente critico quanto all'instabilità dell'aria: il pomeriggio di giovedì 29, con un Lifted attorno ai -3 e un CAPE verde - giallino (500 - 700). Ecco la mappa:

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Rtavn12611.gif 
Visualizzazioni: 31 
Dimensione: 70.0 KB 
ID: 58576

    Non dovrebbero comunque essere condizioni sufficienti a innescare fenomeni pericolosi.
    Nella fattispecie questa condizione di CAPE e Lifted corrisponde a una barica che mostra un moderato flusso settentrionale instabile con una saccatura abbozzata sull'alto - medio Adriatico:

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Rtavn1261.gif 
Visualizzazioni: 27 
Dimensione: 59.9 KB 
ID: 58577

    Da notare l'altissima instabilità su alcune aree dell'Europa nordorientale (CAPE 2500 Lifted -6), derivante sia dalla condizione più pesantemente depressionaria sia, verosimilmente, dal forte riscaldamento cui sono soggette interessa quelle pianure molto vaste ove la continentalità si fa davvero sentire (non come negli USA, ma...).

  3. #3
    Nimbostratus L'avatar di old_nessuno
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lendinara (RO)
    Messaggi
    2,165
    Grazie Franco ci voleva..almeno per me si che non avevo queste conoscenze!ciao!

  4. #4
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208
    Citazione Originariamente Scritto da nessuno Visualizza Messaggio
    Grazie Franco ci voleva..almeno per me si che non avevo queste conoscenze!ciao!
    Eh sì... quanto spesso oggi, a 50 anni, rimpiango di non aver fatto fisica all'Università...
    A proposito: segnalo l'intenzione di inserire questo tipo di informazione anche nel bollettino meteo che curo quotidianamente al lavoro per il Comune di Caorle. Lunedì vedo cosa riesco a fare .

  5. #5
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208

    Aggiornamento domenica 25/5/14

    Aggiornamento domenica 25/5/14
    Non cambia molto rispetto alle analisi di ieri, se non che il momento di maggiore turbolenza viene a collocarsi martedì 27, ore centrali:

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Rtavn5411.gif 
Visualizzazioni: 20 
Dimensione: 72.3 KB 
ID: 58584
    CAPE intorno a 600 e LI attorno a -3, nulla di trascendentale anche se fenomeni temporaleschi sparsi qua e là ci saranno attorno a questa scadenza temporale (e secondo me punteggeranno un po' tutta la settimana). Non probabili ma nemmeno impossibili (diciamo, "vagamente possibili") situazioni vorticose.
    La barica corrispondente mostra, senza grosse sorprese, una blanda saccatura transitare sulla regione da Nord - Nordest:

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Rtavn541.gif 
Visualizzazioni: 19 
Dimensione: 59.3 KB 
ID: 58585

  6. #6
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208
    Martedì si conferma a rischio, sia pure remoto, di fenomeni un po' importanti:

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Rtavn4811.gif 
Visualizzazioni: 18 
Dimensione: 72.6 KB 
ID: 58600

  7. #7
    Altostratus
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Crocetta del M.llo TV
    Messaggi
    780
    Sul filo di questa discussione butto li un'idea ad admin e webmaster!

    Sarebbe possibile fare una pagina con la raccolta di un po' di mappe con gli indici temporaleschi? Sarebbe interessante secondo me...

  8. #8
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208
    Sto preparando il servizio sui rischi temporaleschi da inserire nel bollettino del mio lavoro.
    Mi sono quindi spulciato ancora un po' di letteratura sull'argomento e credo che sia corretto rettificare la scala LI così come segue (in rosso le parti corrette); a ogni buon conto riporto integralmente anche la scala CAPE sulla quale non ritengo vadano fatte rettifiche:

    CAPE <500 = temporali improbabili
    CAPE tra 500 e 1000 = possibilità isolata di temporali non forti
    CAPE tra 1000 e 2000 = temporali probabili ma solo localmente forti
    CAPE >2000 = temporali molto probabili, talora forti, possibilità di fenomeni vorticosi
    CAPE >2500 = estrema turbolenza dell'aria, temporali frequenti, forti e fenomeni vorticosi probabili

    LIFTED >2 = temporali improbabili
    LIFTED tra 0 e 2 = temporali isolati, deboli e poco probabili
    LIFTED tra 0 e -2 = temporali relativamente probabili e non eccessivamente intensi
    LIFTED tra -2 e -4 = temporali abbastanza probabili e sporadicamente forti

    LIFTED tra -4 e -6 = temporali piuttosto probabili, talora intensi e localmente associati a fenomeni vorticosi (trombe)
    LIFTED <-6 = temporali molto probabili, spesso forti e sovente associati a fenomeni vorticosi (trombe)

  9. #9
    Mesociclone Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Stretti, un paese del Ka....... nsas
    Messaggi
    19,306
    Giorgio Pavan -
    collaboratore di Severe Weather Europe

    METEOSTRETTI - METEOSTRETTIblog
    foto su FLICKR

    "There's no better place to chase like home"
    http://my.meteonetwork.it/station/vnt232/sticker-forum


  10. #10
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208
    Citazione Originariamente Scritto da Giorgio Visualizza Messaggio

    Da quel poco che posso capirci io (per via della fisica...), chi mastica benino l'inglese può avere un grosso vantaggio dal leggere il link di Giprgio!

Discussioni Simili

  1. Snow Advance Index (SAI) come predittore dell'AO invernale
    Di Daniele Campello nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 25-10-2013, 08:37
  2. Stazione meteo WMO a Cape Point South Africa
    Di gio76 nel forum Strumenti, Stazioni e Webcam
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-09-2012, 17:21
  3. impressionante andamento dell' AO index
    Di Daniele Campello nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 09-11-2008, 13:46
  4. Una settimana calda
    Di old_Albert0 nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 21-01-2008, 12:57
  5. Avvezione calda del 19-21/01
    Di old_Albert0 nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 21-01-2008, 09:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •