Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 17 di 17
  1. #11
    Cumulonimbus L'avatar di old_Piovoso92
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Cavaso del Tomba (TV)
    Messaggi
    9,305
    Ecco le ultime due foto. La prima è relativa al "lago" che si è formato nel prato del giardino, la seconda invece mostra una stradina di accesso ad un maneggio inondata da quello che solitamente è uno striminzito rigagnolo di campagna. Tutto le foto sono state fatte verso mezzogiorno, quando il pericolo era passato.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: 7 ottobre-11 novembre 2012 030.JPG‎ 
Visualizzazioni: 16 
Dimensione: 2.42 MB 
ID: 26656   Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: 7 ottobre-11 novembre 2012 029.JPG‎ 
Visualizzazioni: 18 
Dimensione: 1.94 MB 
ID: 26657  
    Hp, vade retro!!!!!!!

  2. #12
    flavio-resana
    Guest
    bhè, per la pianura dove abito sicuramente i giorni 19-20-21 dicembre 2009: nevicata da oltre 25 cm il 19, il 20 mattina -17° di minima, la massima non superò i -5.0°, il 21 cominciò a rinevicare ed al suolo avevamo quasi 40 cm di neve.
    Che dire, non fosse stato per la sciroccata del 21 sera...un trittico perfetto.

  3. #13
    Altostratus L'avatar di old_DuffMcKagan
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Conegliano (TV) zona piscine (59 m s.l.m.)
    Messaggi
    533
    Che bei racconti!!!
    Dunque, a parte l'evento 19-21 dicembre 2009, con la minima del 21.12 che toccò i -15 °C qui (secondo l'arpav -10.1, ovviamente ) e anche sotto (segnalati -17) nei campi appena fuori città, un evento storico è stato quello che ha caratterizzato la prima metà del febbraio 2012.
    Il tutto è iniziato (male) il primo febbraio, con un po' di nevischio portato dal vento, che cessò solamente al pomeriggio del giorno seguente. Dal tardo pomeriggio del 2, nonostante la neve assente, con il rasserenamento del cielo la temperatura iniziava a calare velocemente, una cosa mai vista! Alla mattina del 3 febbraio mi sono svegliato, con enorme sorpresa, con una temperatura di -11 °C (mentre la stazioncina da 4.80 euro, protetta nel davanzale affacciato alla terrazza della camera, segnava una minima di -9.3)!!! Era la prima volta che vedevo queste minime SENZA neve al suolo!
    Pensavo fosse un evento isolato, invece, la notte tra il sabato e la domenica successivi, la temperatura è crollata nuovamente a -10 °C!!
    Ma il clou della sorpresa arrivò la mattina di lunedì 6 febbraio: purtroppo la minima di circa -12 è stata toccata intorno alle 5 del mattino, poichè la stazioncina ha segnato -10.9!!!
    Quando ho guardato la macchina era troppo tardi, quasi alle 7, e segnava -11 (mentre la stazioncina ormai metteva -9.7)
    Nonostante questi disguidi, non avevo mai visto una minima di oltre -12 SENZA NEVE AL SUOLO (in accordo anche con i -12.3 registrati dalla stazione di Nave di Fontanafredda, i cui dati sono molto spesso simili o uguali a quelli registrati dalla mia auto e moltissimo più veritieri di quelli arpav) !!!
    Peccato non essermi svegliato prima...!!!! Una cosa fantastica, nonostante l'assenza di neve e albedo!!!
    Il resto dei giorni, fino quasi alla metà del mese, erano stati caratterizzati da bellissime minime, aggirantesi intorno ai -7/-9 per diversi giorni..! Quasi non ci credevo!!!
    Ultima modifica di DuffMcKagan; 21-03-2013 alle 19:08

  4. #14
    Cumulonimbus L'avatar di old_Barnaba
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Gorizia (GO)
    Messaggi
    5,198
    Citazione Originariamente Scritto da Charley92 Visualizza Messaggio
    22 luglio 2011...di sera lampa ovunque in tutte le direzioni...verso le 23 sembra che un temporale si avvicini da nord ovest ..Poco dopo si è scatenata l apocalissi...Una mitragliatrice di grandine sui 2-3cm durata per 15/20min o forse più...ha disintegrato completamente ogni pianta del mio giardino....Sono rimasto anche ferito dalla grandine per salvare alcune robe....per non parlare delle raffiche di downburst sui 90/100kmh...devastazione totale....caddero 60mm in mezzora finchè il pluvio non si è inceppato

    Il più forte temporale della mia vita...
    Ogni volta che parli di questo evento penso alla stessa cosa: da te c'è stata la furia, da me (cioè dietro l'angolo) quasi nulla, tranne io alla finestra che guardavo passare una shelf resa bianca dai lampi nel buio della notte.

  5. #15
    flavio-resana
    Guest
    se invece devo guardare "oltre" la pianura e spingermi dove avevo la casa (Corno) e dove è attualmente (Stoner) direi che l'evento della vita in montagna non c'è stato, o meglio...non ero presente lì al momento dell'accaduto.

    Cito, come molti di voi si ricorderanno, una data che difficilmente verrà scordata da chi era presente al Rifugio Monte Corno e dai 2 abitanti che ci sono lì: 11 marzo 2004 (anche Arpav riporta dati stupefacenti a Falcade e zone della val Zoldana).

    I dati che riporterò sono stati rilevati dal gestore della Baita Monte Corno in "tempo reale" mentre la mattina seguente per quanto concerne gli altri punti di rilevamento (Cima Fonti, Bivio Caltrano, Cavalletto); la nevicata durò poco più di 12 ore durante le quali caddero oltre 120 cm di neve in Baita Monte Corno, oltre 140 cm di neve dove c'è adesso la stazione meteo di Monte Corno a quota 1350 metri, oltre 150-160 cm in località Monte Mazze a quota 1408 metri all'arrivo della sciovia (facile rilevare l'altezza visto che c'era un metro alto quasi 4 metri sul pilastro...
    Il problema fu salire, anche il giorno dopo, verso la Malga Cima Fonti in quanto la neve era no tanta, di più e purtroppo qui i dati (secondo me) sono stati anche falsati dal vento e da una non corretta misurazione...mi venne un grosso dubbio (se non ricordo male c'era anche Pippo con me quel giorno) quando mi comunicarono quasi 2 metri di neve fresca in cima Fonti...noi salimmo 2 giorni dopo ed effettivamente di neve ce n'era una vagonata, non faticavo a credere ai 120 cm di fresca a i 1250 metri perché c'erano tutti, ma avere 80 cm in più voleva dire aver fatto almeno 40-50 mm in più di precipitazione e con una configurazione tale non la vedevo così semplice.

    In ogni caso il 2004 segnò il MASSIMO accumulo al suolo da molti anni (e per molti anni) sulle prealpi vicentine.

    Se vogliamo chiamarlo il ricordo del "non presente" questo è l'evento della vita, altrimenti dovrei citarne troppi eventi, perché nevicate over 50 cm ne ho viste parecchie sui miei monti, e solo 3 over 100 cm. Ecco, l'evento che mi ha impressionato è stato Aprile 1998...

  6. #16
    Mesociclone
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Altavilla Vicentina (VI) - Lavoro casello A4 di Montecchio Maggiore
    Messaggi
    18,686
    1. Nevicata del Gennaio 1985
    2. Alluvione di Novembre 2011
    Socio fondatore M3V

    http://www.meteovicenza.altervista.org/

    Baroni: "La meteorologia é da considerarsi scienza inesatta, che spesso elabora dati incompleti con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili."

    Ghiaccio NELLA macchina? Menù bambini se possibile.
    INVITA i tuoi amici a cliccare MI PIACE => €€€
    Condividete tutti, farà felici i vostri amici!
    ;66)));66)));66)))

  7. #17
    Cirrus L'avatar di Icestorm97
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Calliano (TN) - 200 m.s.m
    Messaggi
    118
    Per quanto riguarda il mio evento della vita io devo parlare al plurale, perchè fino a d'ora devo dire di averne vissuti due.....il primo è successo ben 7 anni fa nel gennaio del lontano (ormai) 2006......il trentino meridionale era stato investito da una intensa nevicata che durò ben tre giorni.....gli accumuli furono notevoli in molte parti del territorio, dai 46cm a Rovereto, 66cm in Polsa, 39cm all'aeroporto di Trento....ma qui da me, in mezzo a e leggermente a est dei luoghi citati ne scaricò circa 105cm........caduti quasi totalmente il venerdì 27, che infine risulterà essere tra i giorni più nevosi di sempre con circa 80cm di neve nelle 24h......l'evento è stato interessante vista l'assenza di pioggia a fine evento, quindi neve immacolata.....al contrario in altri posti della valle piovve rovinando la bellazza di questo fenomeno atmosferico........
    Allegato 29472
    Il secondo evento invece, riguarda una grandinata.....più precisamente quella 13 luglio 2011..la Vallagarina fu colpita da una violenta grandina tra le 21.30 e le 21.45. A Calliano i chicchi di grandine hanno raggiunto il diametro di 3-4 centimetri, mentre nella zona di Mori hanno raggiunto il diametro di ben 6-7 centimetri. I danni sono stati ingenti, soprattutto nel settore dell’agricoltura, dove in alcuni posti è andato perso il 70-80 % del raccolto....era stata, ricordo, una bella silurata.......ecco alcuni dati raccolti con un mio ex-grelimetro....
    Allegato 29470Allegato 29471
    LASSU' TRA LE
    MIE NUVOLE
    ANCHE LA FRETTA
    MI SIEDE
    A FIANCO E
    ASPETTA!!!


Discussioni Simili

  1. [RICORDI VARI]: dialetti - proverbi - tradizioni meteo
    Di old_franco forte nel forum MeteoAmarcord triveneto
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 13-03-2013, 13:00
  2. [RICORDI VARI]: le nostre Meteo-delusioni
    Di old_franco forte nel forum MeteoAmarcord triveneto
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 09-03-2013, 21:42

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •