E' ora di basta.
In giro sui nowcasting si legge di tutto. Copio e incollo da CML perchè credo sia giusto evitare di usare termini a sproposito e basta poco per scrivere bene le segnalazioni meteo.
Ecco un po' di definizioni: fatene buon uso.
Precipitazioni:

Deboli: Tra 0 e 1,9 mm/h. Se è pioviggine, viene specificata. La pioviggine non è pioggia debole, ma pioggia fine (diametro inferiore ai 0,3mm).
Moderate: Da 2 a 7,9 mm/h
Forti: Uguali o superiori a 8 mm/h
Da deboli a moderate: Da 0 a 7,9mm/h.
Da moderate a forti:Oltre 3 mm/h
Rovesci: ... o scroscio di pioggia, quasi sempre improvviso, solitamente superiore ai 30mm/h. Un rovescio può essere di pioggia, di neve o di grandine.
Debole rovescio: E' quello che molti chiamano piovasco. Si tratta di goccioloni improvvisi o brevi e deboli scrosciate di pioggia. Un debole rovescio non comprende la grandine.
Forti rovesci: Se viene indicato, si è certi che i rovesci avranno un' intensità superiore ai 60-80mm/h e possono essere anche di grandine.
... localmente anche di forte intensità: Significa che i rovesci localmente (vedi zone), potranno avere un' intensità superiore ai 60mm/h e possono essere anche di grandine.
... anche accompagnati da grandine: Nella parola "rovescio" è già compreso che potrebbe essere anche di grandine. Se viene specificato (anche col termine di locali gradinate), significa che la probabilità è elevata.
Neve in grani: ... o graupel. E' la neve a "pallini", quella che sembra grandine. Anche se è un evento di difficile previsione ed è sempre neve, i dati in nostro possesso sulle nostre previsioni, giustificano questa specifica. Se specificato, c'è buona probabilità (superiore al 70%).
Gelicidio: ... o pioggia ghiacciata. Quando uno strato di aria calda con temperature sopra lo 0°C interessa la quota, mentre al suolo sono presenti temperature inferiori o pari allo 0°C, la neve si tramuta in pioggia in quota e quando cade non può più tornare neve, così gela al contatto con terreno.
Galaverna: Precipitazione determinata dalla nebbia ghiacciata. A volte gli strati nebbiosi portano pioviggini simili ad "aerosol", quando le temperature sono sotto lo zero, capita questa specie di "neve" che copre tutto, specie l' erba, i tetti e gli alberi. Anch' essa non è semplice da prevedere.
Attenuazione dei fenomeni: Diminuzione dell' intensità con fenomeni che diverranno anche più sparsi.
Esaurimento dei fenomeni: Le precipitazioni o i temporali in atto, gradualmente termineranno.
Intensificazione dei fenomeni: Lo dice la parola stessa: l' intensità delle precipitazioni sarà in aumento.