Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16
  1. #11
    Socio Onorario M3V
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Ponte nelle Alpi (BL)
    Messaggi
    2,741
    E' il solito problema del diverso comportamento degli schermi con le condizioni critiche che si creano quando, con il sole pieno, il vento diventa molto debole o peggio ancora nullo.
    Quel tipo di schermo in lamiera/alluminio fornisce prestazioni pessime in tali condizioni (per il resto non va male) ma anche altri schermi fanno fatica a non sovrastimare eccessivamente la misura. Tutti gli schermi in lamiera/alluminio che abbiamo dismesso (per questi motivi) sono stati consegnati a M3V conoscendo tali limiti, ma lo scopo principale, se ricordate, era quello di misurare abbastanza bene le minime.
    L'unico che tiene testa alla vecchia, cara capannina Stevenson (standard WMO per decenni), sembra essere lo schermo Davis.
    Lo stesso schermo che usiamo attualmente va un po' in crisi con sole e vento calmo e tutto questo anche con neve al suolo (a causa della notevole radiazione riflessa che penetra più facilmente lo schermo).
    Si veda ad esempio il caso di ieri con la massima della stazione di Cortina molto più alta delle altre, registrata proprio in concomitanza di un breve fase con vento molto debole (vedi allegati).

    Morale: per le temperature massime e di conseguenza anche per le escursioni termiche giornaliere è abbastanza difficile il confronto fra i vari siti.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  2. #12
    Socio M3V
    Rete Stazioni M3V
    L'avatar di Rizzo69
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Levico Terme (TN) 490 m.
    Messaggi
    1,640
    Grazie Bruno per la nota. Ho ben presente (purtroppo) i limiti degli schermi in lamierino, che mi richiedono sempre un lavoro di validazione e/o cancellazione dei dati di Busa Verle ad esempio.

    Curiosità, per un dato come quello di Cortina dell'altro giorno come fate? Lo ricavate per interpolazione o che altro?

    Ciao.
    La temperatura rilevata nelle “frost hollow” come la matematica non è un’opinione, chiedilo agli abitanti di Oymyakon

    Stazione meteo Levico Terme, quota 490 metri
    http://www.meteolevicoterme.it/Dati-...ne-Online.aspx

    Stazione meteo Compet, quota 1390 metri
    http://www.meteolevicoterme.it/Dati-...ompet-(2).aspx

  3. #13
    Socio Onorario M3V
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Ponte nelle Alpi (BL)
    Messaggi
    2,741
    Citazione Originariamente Scritto da Rizzo69 Visualizza Messaggio
    Grazie Bruno per la nota. Ho ben presente (purtroppo) i limiti degli schermi in lamierino, che mi richiedono sempre un lavoro di validazione e/o cancellazione dei dati di Busa Verle ad esempio.

    Curiosità, per un dato come quello di Cortina dell'altro giorno come fate? Lo ricavate per interpolazione o che altro?

    Ciao.
    I dati "anomali" come quello di Cortina li teniamo buoni perché in fin dei conti è una condizione vera dettata dalla calma di vento e soprattutto riscontrabile anche in altre zone attorno alla stazione. In quel punto, a 2 m dal suolo, la temperatura è effettivamente aumentata di 3-4°C in 15-30 minuti, grazie anche alla radiazione riflessa. Mi è capitato più volte in inverno in montagna, con il sole ed il vento quasi calmo di avvertire una forte sensazione di calore, di essere per pochi minuti come in una bolla di aria calda.
    Diverso è il caso dei picchi anomali registrati dai nostri sensori lo scorso inverno, in quelle stazioni di montagna dove abbiamo dovuto spalare la neve attorno agli strumenti. La buca che si era venuta a formare, oltre che favorire minime un po' più basse (per la mini-dolina) determinava la formazione di bolle di aria calda durante le calme di vento, bolle che poi salivano e facevano impennare la temperatura per un quarto d'ora/mezz'ora, anche di 6-8°C
    Quella era una condizione che si veniva a creare solo in quel punto e allora abbiamo invalidato i dati.

    Quindi in caso di datalogger troppo vicino alla neve meglio alzare il palo che scavare una buca attorno

  4. #14
    Cirrus
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    S.Martino B.A.(vr)45 mt s.l.m.
    Messaggi
    401
    Citazione Originariamente Scritto da Bruno Visualizza Messaggio
    E' il solito problema del diverso comportamento degli schermi con le condizioni critiche che si creano quando, con il sole pieno, il vento diventa molto debole o peggio ancora nullo.
    Quel tipo di schermo in lamiera/alluminio fornisce prestazioni pessime in tali condizioni (per il resto non va male) ma anche altri schermi fanno fatica a non sovrastimare eccessivamente la misura. Tutti gli schermi in lamiera/alluminio che abbiamo dismesso (per questi motivi) sono stati consegnati a M3V conoscendo tali limiti, ma lo scopo principale, se ricordate, era quello di misurare abbastanza bene le minime.
    L'unico che tiene testa alla vecchia, cara capannina Stevenson (standard WMO per decenni), sembra essere lo schermo Davis.
    Lo stesso schermo che usiamo attualmente va un po' in crisi con sole e vento calmo e tutto questo anche con neve al suolo (a causa della notevole radiazione riflessa che penetra più facilmente lo schermo).
    Si veda ad esempio il caso di ieri con la massima della stazione di Cortina molto più alta delle altre, registrata proprio in concomitanza di un breve fase con vento molto debole (vedi allegati).

    Morale: per le temperature massime e di conseguenza anche per le escursioni termiche giornaliere è abbastanza difficile il confronto fra i vari siti.


    Verissimo Bruno quando dici che anche il Davis va leggermente in crisi in caso di massime assolate e senza vento, soprattutto se invece dell'hobo o Crio-temp vi è inserito l'I-button.

  5. #15
    Socio M3V
    Rete Stazioni M3V
    L'avatar di Rizzo69
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Levico Terme (TN) 490 m.
    Messaggi
    1,640
    Citazione Originariamente Scritto da Bruno Visualizza Messaggio
    I dati "anomali" come quello di Cortina li teniamo buoni perché in fin dei conti è una condizione vera dettata dalla calma di vento e soprattutto riscontrabile anche in altre zone attorno alla stazione. In quel punto, a 2 m dal suolo, la temperatura è effettivamente aumentata di 3-4°C in 15-30 minuti, grazie anche alla radiazione riflessa. Mi è capitato più volte in inverno in montagna, con il sole ed il vento quasi calmo di avvertire una forte sensazione di calore, di essere per pochi minuti come in una bolla di aria calda.
    Diverso è il caso dei picchi anomali registrati dai nostri sensori lo scorso inverno, in quelle stazioni di montagna dove abbiamo dovuto spalare la neve attorno agli strumenti. La buca che si era venuta a formare, oltre che favorire minime un po' più basse (per la mini-dolina) determinava la formazione di bolle di aria calda durante le calme di vento, bolle che poi salivano e facevano impennare la temperatura per un quarto d'ora/mezz'ora, anche di 6-8°C
    Quella era una condizione che si veniva a creare solo in quel punto e allora abbiamo invalidato i dati.

    Quindi in caso di datalogger troppo vicino alla neve meglio alzare il palo che scavare una buca attorno
    Grazie Bruno, sempre interessanti le tue spiegazioni.

    La temperatura rilevata nelle “frost hollow” come la matematica non è un’opinione, chiedilo agli abitanti di Oymyakon

    Stazione meteo Levico Terme, quota 490 metri
    http://www.meteolevicoterme.it/Dati-...ne-Online.aspx

    Stazione meteo Compet, quota 1390 metri
    http://www.meteolevicoterme.it/Dati-...ompet-(2).aspx

  6. #16
    Socio Onorario M3V
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Ponte nelle Alpi (BL)
    Messaggi
    2,741
    Citazione Originariamente Scritto da Rizzo69 Visualizza Messaggio
    Grazie Bruno, sempre interessanti le tue spiegazioni.

    Tutto questo essendo consci che poi i vari schermi sovrastimano un po' e in maniera differente questi temporanei rialzi termici...

Discussioni Simili

  1. 42D-Busa dei Cornetti Bocchetta Portule (VI)2167m M3V 10/11
    Di Direttivo M3V nel forum Archivio storico Doline Trivenete
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 28-12-2010, 08:10
  2. 42D-Busa dei Cornetti Bocchetta Portule (VI)2167m M3V 09/10
    Di Direttivo M3V nel forum Archivio storico Doline Trivenete
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-12-2009, 18:46
  3. 42 - Busa dei Cornetti Bocchetta Portule (VI)2167m 08/09
    Di Direttivo M3V nel forum Archivio storico Doline Trivenete
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 12-08-2009, 21:20
  4. 42D-Busa dei Cornetti Bocchetta Portule (VI)2167m M3V 11/12
    Di Direttivo M3V nel forum Archivio storico Doline Trivenete
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-10-2008, 20:00
  5. Bocchetta Portule (Sette Comuni) 20/01
    Di old_Head Not Found nel forum Reportage meteo-fotografici Triveneti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-01-2008, 13:29

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •