Pagina 1 di 20 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 195
  1. #1
    Cumulonimbus
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Olmi di San Biagio (TV)
    Messaggi
    5,012

    Stagione invernale 12/13 - cenni preliminari

    Credo sia ormai giunto il momento di buttare giù qualche ipotesi sull'andamento della prossima stagione invernale, prima di stliare una ben definita proiezione.
    Apro questa discussione proprio per partecipare tutti insieme esperti e non, longers e non, ad una specie di brain storming di una quindicina di giorni nella quale far confluire idee, ipotesi e pre-visioni argomentate privilegiando ovviamente l'analisi probabilistico-teleconnettiva.

    Buon lavoro e buon divertimento a tutti !
    Remigio Zago - freelance

  2. #2
    Cumulonimbus
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Olmi di San Biagio (TV)
    Messaggi
    5,012
    Comincio subito io, partendo da quello che mi sembra un inedito punto di partenza: il superminimo estivo dei ghiacci artici.

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: N_daily_extent_dthumb.png 
Visualizzazioni: 261 
Dimensione: 130.3 KB 
ID: 9762

    Più che l'entità, sicuramente devastante, del minimo è utile osservare le aree di oceano artico soggette alle maggiori anomalie: vediamo infatti che a fronte di una sostanziale tenuta dei ghiacci ad est della Groenlandia, le anomalie riguardano pesantemente tutti gli altri settori. Va anche detto che seppur trattandosi di ghiaccio sottile, i primi settori a vedere di nuovo la superficie gelata saranno come ogni anno quelli prossimi all'arcipelago canadese, dove molto probabilmente si andrà a localizzare il core del VP autunnale.
    Il resto dei settori, specie quelli siberiani (Kara, Laptev, Est Siberia, Chukchi) continueranno a lungo a rilasciare grandi quantità di calore prima e di calore latente poi all'atto del congelamento realizzando in pratica una corsia preferenziale per il getto polare con un solco depressionario che dallo stretto di Danimarca dovrebbe salire oltre capo nord entrando franco nell'oceano artico siberiano con l'evoluzione di rapide e profonde semionde cicloniche.
    Questo nella prima fase della stagione; in Europa ci si potrebbe aspettare, con una tale situazione, a frequenti condizioni anticicloniche di origine subtropicale in EA++, con sporadici ingressi in mediterraneo occidentale di cut-off staccati da acute saccature atlantiche bloccate a ridosso del continente.
    Una siffatta circolazione inoltre porrebbe le basi per lo sviluppo precoce di un robusto anticiclone russo-siberiano che proprio grazie alla latitanza del flusso zonale all'interno del continente vedrebbe favorita una tranquilla rapida termicizzazione dell'area in questione.

    Remigio Zago - freelance

  3. #3
    Cumulonimbus
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Olmi di San Biagio (TV)
    Messaggi
    5,012
    Continuando l'indagine delle attuali (e previste) condizioni delle principali teleconnessioni predittive possiamo tranquillamente affermare che la stagione invernale dovrebbe passare in fase orientale della QBO (oscillazione quasi biennale dei venti stratosferici equatoriali); l'oscillazione meridionale (ENSO) pur debolmente
    dovrebbe essere in fase positiva, specie nei settori più orientali del Pacifico.
    Pacific Decadal Oscillation (PDO) che continua la sua fase negativa e Atlantic Multidecadal Oscillation (AMO) ancora in fase positiva, con presenza di anomalie negative in lento movimento verso est nel medio atlantico, che potrebbe far supporre ad un tripolo +-+ nel corso dell'inverno.

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: anomnight.9.27.2012.gif 
Visualizzazioni: 33 
Dimensione: 224.6 KB 
ID: 9776


    Remigio Zago - freelance

  4. #4
    Altostratus L'avatar di old_Francomaz
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Ronchi dei Legionari, Suburbio NE 18 m s.l.m.
    Messaggi
    869
    Citazione Originariamente Scritto da Remigio zago Visualizza Messaggio
    Continuando l'indagine delle attuali (e previste) condizioni delle principali teleconnessioni predittive possiamo tranquillamente affermare che la stagione invernale dovrebbe passare in fase orientale della QBO (oscillazione quasi biennale dei venti stratosferici equatoriali); l'oscillazione meridionale (ENSO) pur debolmente
    dovrebbe essere in fase positiva, specie nei settori più orientali del Pacifico.
    Pacific Decadal Oscillation (PDO) che continua la sua fase negativa e Atlantic Multidecadal Oscillation (AMO) ancora in fase positiva, con presenza di anomalie negative in lento movimento verso est nel medio atlantico, che potrebbe far supporre ad un tripolo +-+ nel corso dell'inverno.

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: anomnight.9.27.2012.gif 
Visualizzazioni: 33 
Dimensione: 224.6 KB 
ID: 9776


    Scusami, in soldoni favoriti gli scambi meridiani?
    Socio attivo UMFVG/Redazione Meteorologica ( 2001 )

    Stazione meteo Davis Instruments Vantage Pro2

    Dati meteo on line su:
    http://meteoronchideilegionari.com/meteo/IT-FR-003.htm
    http://my.meteonetwork.it/station/fvg055/
    http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=953
    http://www.italiamn.it/dettaglio.php?st_id=293

    Un giorno senza un sorriso è un giorno perso. Charlie Chaplin

  5. #5
    Cumulonimbus
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Olmi di San Biagio (TV)
    Messaggi
    5,012
    Citazione Originariamente Scritto da Francomaz Visualizza Messaggio
    Scusami, in soldoni favoriti gli scambi meridiani?
    Limitatamente alla sola QBO orientale si, anche se gli scambi meridiani possono anche essere sud-nord.........
    Remigio Zago - freelance

  6. #6
    Altostratus L'avatar di old_Francomaz
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Ronchi dei Legionari, Suburbio NE 18 m s.l.m.
    Messaggi
    869
    Citazione Originariamente Scritto da Remigio zago Visualizza Messaggio
    Limitatamente alla sola QBO orientale si, anche se gli scambi meridiani possono anche essere sud-nord.........
    anzi, meglio ancora, supportati da altri indici favorevoli, con figure di alte pressioni di blocco alle medie alte latitudini per poi favorire azioni retrograde verso il Mediterraneo centrale,
    Socio attivo UMFVG/Redazione Meteorologica ( 2001 )

    Stazione meteo Davis Instruments Vantage Pro2

    Dati meteo on line su:
    http://meteoronchideilegionari.com/meteo/IT-FR-003.htm
    http://my.meteonetwork.it/station/fvg055/
    http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=953
    http://www.italiamn.it/dettaglio.php?st_id=293

    Un giorno senza un sorriso è un giorno perso. Charlie Chaplin

  7. #7
    Nimbostratus L'avatar di old_Nicola86
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Kitimat, BC (Canada)
    Messaggi
    2,688
    Devo trovare un forum analogo: tipo MeteoBC

    Devo ancora riuscire quali sono le dinamiche dominanti, le figure ricorrenti della zona.
    "Can't you hear, can't you hear the thunder? You better run, you better take cover."
    My blog from Vancouver, BC: http://followmeincanada.blogspot.ca/

  8. #8
    Socio Meteotriveneto
    Rete Stazioni M3V
    L'avatar di gio76
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Castelminio di Resana TV
    Messaggi
    296
    Ottimo seguirò con interesse la discussione per capire qualcosa di più di questa materia, grazie.
    "Sono sempre le condizioni peggiori a rendere le cose straordinarie".

    -Castelminio di Resana 31 mt. s.l.m.
    -Davis Vantage Pro 2 wireless ventilata Daytime
    http://my.meteonetwork.it/station/vnt110/index.php
    http://meteocastelminio.altervista.org/

  9. #9
    flavio-resana
    Guest
    Remigio, secondo me (Sempre e solo tenendo in considerazione la QBO) c'è proprio il rischio (relativamente al freddo/neve per il primo periodo) di vedere scambi meridiani, non classico Nord-Sud bensì proprio SUD-NORD con incursioni miti e successiva aria umida.
    In una seconda fase (cmq nella prima potrebbero esserci condizioni anche per avere piogge e neve in montagna) lo spostamento del VP potrebbe portare la prima irruzione di aria fredda che come già da te accennato potrebbe essere frutto della precoce termicizzazione dell'HP Russo/Siberiano con massimi pressori non così orientali come si è soliti vedere.
    Attenzione massima (dunque) al possibile blocco delle correnti atlantiche; da un lato bene, ma dall'altro ci troveremo in balia di termiche sopramedia e di pluviometria scarsa.

  10. #10
    Cumulonimbus
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Olmi di San Biagio (TV)
    Messaggi
    5,012
    Citazione Originariamente Scritto da flavio-resana Visualizza Messaggio
    Remigio, secondo me (Sempre e solo tenendo in considerazione la QBO) c'è proprio il rischio (relativamente al freddo/neve per il primo periodo) di vedere scambi meridiani, non classico Nord-Sud bensì proprio SUD-NORD con incursioni miti e successiva aria umida.
    In una seconda fase (cmq nella prima potrebbero esserci condizioni anche per avere piogge e neve in montagna) lo spostamento del VP potrebbe portare la prima irruzione di aria fredda che come già da te accennato potrebbe essere frutto della precoce termicizzazione dell'HP Russo/Siberiano con massimi pressori non così orientali come si è soliti vedere.
    Attenzione massima (dunque) al possibile blocco delle correnti atlantiche; da un lato bene, ma dall'altro ci troveremo in balia di termiche sopramedia e di pluviometria scarsa.

    Il tuo ragionamento non fa una piega e mi trova abbastanza d'accordo. Andrebbe inoltre a cozzare con tutti i discorsi che si sentono in gire per i forum di un inizio d'inverno precoce e scoppiettante. Bisognerà osservare attentamente già nel prossimo mese collocazione e intensità del VP/VPS, questo ci dirà infatti già molto su cosa aspettarci a dicembre.

    Remigio Zago - freelance

Discussioni Simili

  1. Autunno 2014 - cenni preliminari
    Di old_Remigio zago nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 360
    Ultimo Messaggio: 20-11-2014, 03:23
  2. TRA I VARI INDICI L'AD vero predictor sulla stagione invernale
    Di old_tricuris nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 10-10-2014, 15:12
  3. Primo nivotour "invernale" della stagione in Panarotta
    Di Rizzo69 nel forum Reportage meteo-fotografici Triveneti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-12-2011, 00:25
  4. Semestre freddo 09-10: cenni preliminari
    Di old_Remigio zago nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 08-09-2009, 14:21
  5. Una buona stagione invernale a livello globale.
    Di old_Lucanta nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 10-03-2008, 22:16

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •