Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Cirrus L'avatar di old_Snowstorm
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Valdagno-Cornedo vicentino (VI)
    Messaggi
    493

    [NEVE E GELO] AMARCORD : Febbraio 2012

    che siano di buon auspicio per la stagione invernale a venire ....

    per molti anzi moltissimi l'ondata di gelo del Febbraio 2012 non verrà ricordata negli annali proprio perchè in gran parte di gelo e temperature rigidissime si è trattato con la neve relegata a pochissimi accumuli .... nessuno scorrimento ha permesso nevicate degne di nota sul triveneto... 10-15 cm accumulati sono pochini per un'incursione fredda a cadenza decennale... tuttavia per chi ama la meteorologia in tutti i suoi aspetti senza vedere bianco ovunque può dire di non essersi annoiato in quella ventina di giorni (5 giornate di ghiaccio! )... a cominciare dal 1 di febbraio , da me la nevicata più abbondante con 6-7 cm









    come già detto , le temperature poi si stabilizzano su valori glaciali...







    l'ultima sbiancata la da un leggerissimo richiamo umido il 12 ... 3 cm evaporati dagli UV troppo forti che fiocconi però









    ultimo episodio di nota del mese lo regala un "rodanino" il giorno 20 , quando ormai il cuscino freddo si era sfaldato... in pianura la neve cade quasi sempre frammista a pioggia , mentre sono buoni gli accumuli dalla collina...







    mi dispiace aver postato il terribile meteociel in fatto di colori.... ma avevo solo quello negli archivi.

    e ripeto : che sia di buon auspicio per l'inverno 2012-2013

  2. #2
    Socio Meteotriveneto L'avatar di AleAleTN
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    San Michele all'Adige (TN) - Località Via Biasi-Paludi
    Messaggi
    1,762
    Bella rinfrescata di ricordi.
    Quale la min assoluta da te Snowstorm?

  3. #3
    Cirrus L'avatar di old_Snowstorm
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Valdagno-Cornedo vicentino (VI)
    Messaggi
    493
    Citazione Originariamente Scritto da AleAleTN Visualizza Messaggio
    Bella rinfrescata di ricordi.
    Quale la min assoluta da te Snowstorm?
    -9.6 .... i valori minimi della pedemontana sono di qualche grado in più rispetto alle pianure mettici poi l'effetto albedo più marcato in quei giorni nelle zone più innevate ( rodigino e bassa padovana/veronese)

  4. #4
    Mesociclone Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Stretti, un paese del Ka....... nsas
    Messaggi
    19,306

    R: AMARCORD : Febbraio 2012

    Che voglia di inverno...
    Giorgio Pavan -
    collaboratore di Severe Weather Europe

    METEOSTRETTI - METEOSTRETTIblog
    foto su FLICKR

    "There's no better place to chase like home"
    http://my.meteonetwork.it/station/vnt232/sticker-forum


  5. #5
    Cumulonimbus L'avatar di old_Piovoso92
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Cavaso del Tomba (TV)
    Messaggi
    9,305
    Qui ricordo 1cm un sabato sera, un altro martedì mattina, 4cm con tormenta di neve nella notte fra giovedì e venerdì (notte in cui sono andato a letto alle 2 per seguire l'evento), 5cm la domenica mattina e una spolverata nella notte successiva: una miseria rispetto al NW e al Centro Italia!

  6. #6
    Iridescenza L'avatar di Yuki-arashi
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Legnaro(PD) durante la settimana, Lucinico(GO) nei weekend
    Messaggi
    57
    Citazione Originariamente Scritto da Piovoso92 Visualizza Messaggio
    Qui ricordo 1cm un sabato sera, un altro martedì mattina, 4cm con tormenta di neve nella notte fra giovedì e venerdì (notte in cui sono andato a letto alle 2 per seguire l'evento), 5cm la domenica mattina e una spolverata nella notte successiva: una miseria rispetto al NW e al Centro Italia!
    qui pochi fiocchi su 6 giorni...unica zona el nord e centro italia insieme a Gemona a non aver visto 1mm di neve però 15giorni di bora e minima di -11...e 7 giornate di ghiaccio(battuto il 1985 )

  7. #7
    Consiglio direttivo e Segretario Associazione M3V

    Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bassano del Grappa 128 m slm (+ Nord 136 m) - Nove 92 m slm
    Messaggi
    2,345
    Segnalo questi due thread

    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tivi-2011-2012

    http://forum.meteotriveneto.it/showt...-febbraio-2012


    Inoltre scartabellando i dati il filotto di temperature medie negative per Bassano del Grappa è ancora record imbattuto da fine gennaio 2004 con 10 negative su 11 giorni.

    Nel febbraio 2012 temperature medie negative 9 giorni su 11.
    ...dal caldo sahariano, passando per la mitica brezza, arrivando al freddo dolinatore...

    Progetti in corso - Allerta Meteo (piovosità e livelli idrometrici) su 100 stazioni del Triveneto via SMS e soluzioni low cost e low power per utilizzare stazioni meteo senza l'utilizzo del PC

  8. #8
    Nimbostratus L'avatar di natale2008
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Località
    Villa d'Asolo- Pradàs (TV)
    Messaggi
    1,719
    Riguardando per caso le foto di quell'evento mi sono tornati in mente i ricordi e l'interminabile attesa della neve...
    L'inverno abbastanza scialbo si animò a gennaio grazie all'hp (suonerà strano ma per me è cosi): ricordo numerosi giorni di nebbia fitta sottozero, con galaverna ovunque, e un giorno in cui il nebbione resistette fitto tutto il giorno, lasciando bianco a terra. Ricordo anche una fioccata probabilmente dovuta a neve chimica. A fine mese arriva l'annuncio dell'arrivo del freddo siberiano ai tg, e in un collegamento di studio aperto a berceto per una scossa di terremoto (le "avanguardie" dell'evento sismico che colpì l'Emilia..) inizia a nevicare, era il 28 gennaio. Ero in quarta elementare e dalla fine dell'estate come ogni anno cresceva in me l'attesa intrepida della neve. Il giorno dopo, domenica, facevo finta di dover fare le previsioni per la settimana e disegnavo su una lavagnetta l'italia e i fiocchi di neve, con i miei cugini come pubblico. La settimana era iniziata fredda, con la bora sempre a soffiare, e il mercoledi iniziato grigio e freddo vide un rovescio di nevischio, che partì poco prima di mezzogiorno e finì per le 4. Ricordo i fiocchetti orizzontali portati dal vento, che nonostante le mie speranze non si attaccavno al suolo. Alla fine si sollevarono le virghe e il grappa appariva imbiancato dai 500-600 metri in su. Al sabato vado dai nonni alla valle e trovo il torrente dietro casa completamente congelato. Passerò intere giornate in quel febbraio a esplorarlo, con tutti i lastroni dove "scarioarse" e le cascatelle gelate. La domenica successiva, il 5 febbraio, dopo essermi svegliato guardo attentamente fuori... c'era una luce strana, il cielo era un pò nuvoloso, e sì, cadeva qualche fiocco, bello grosso anche. Esco subito; probabilmente aveva fatto una breve fioccata, a terra c'era qualche chiazza di bianco e anche sui tergicristalli delle auto. L'attesa era sempre più forte e già due nevicate erano andate vane...
    Il martedi al mio risveglio non riesco a contenere la felicità. È tutto bianco, cadono fiocchi candidi, ci saranno 1-2 cm al suolo e la nevicata è in corso. Colazione veloce e poi a scuola accompagnato dai fiocchi. In classe non riesco a concentrarmi, e verso le 8 e mezza i fiocchi diventano enormi e fitti! Sono felicissimo ma un dubbio assale la mente, ovvero che, come dice mio nonno, sia neve "siròca", ovvero con lo scirocco che in poco tempo girerà in acqua. Guardo a terra e il terrore mi assale: il marciapiedi sta tornando grigio! In poco tempo anche il parcheggio, i giardini e i tetti riacquistano il loro colore, sotto una fitta nevicata. Questa nevicata rimarrà inspiegabile fino a pochi anni fa quando mi venne spiegato sia dovuto alla radiazione solare e alla qualità dei fiocchi non molto buona. Cosa simile (anzi identica cone tempistiche) accadde il 22 gennaio scorso.
    Al ritorno da scuola rimaneva solo una chiazza di neve in terrazza, con cui riuscii a fare un piccolo pupazzo. Il giorno successivo il sole splendeva e la temperatura era gradevole, ma sapevo che durante la notte sarebbe arrivato il "burian", con un tempesta di neve tipica delle steppe siberiane. Preparai una cartina del nord italia per mostrare agli amici la neve in arrivo nella notte, e avvisai mio papà di svegliarmi quando sarebbe arrivata la bufera. A mezzanotte vengo svegliato, vado con lui alla finestra del bagno esposta dritta a est. Un tripudio di fiocchetti ghiacciati entra dentro, fuori è una bufera di fiocchi fini ma fitti e la visibilità è bassa. Al mattino rimango un pò deluso, credevo di essere sommerso e invece spuntano i fili d erba. La temperatura comunque è gelida e tutto è bianco. A scuola gara di scivolate su un marciapiede di marmo ghiacciato, col rischio di spaccarsi l'osso del collo. A casa sono fortunato: la terrazza è coperta da un velo di neve, come il giardino, ma è stata tutta portata dal vento sul muro di casa, dove ci saranno una ventina di cm. Contento, posso fare il pupazzo di neve.
    Dalla tv capisco però che anche sabato dovrebbe nevicare, e rimango in attesa per tutto il giorno, ma non cè niente da fare. Alla sera il cielo è coperto e la bora ulula come mai avevo sentito in vita mia. Perse le speranze, mio papà mi rassicura, se nevica mi sveglia come l'altra sera.
    Ed al mattino mi chiama, corro alla finestra, tutto è bianco e i fiocchi continuano a cadere. Rimango incantato davanti alla finestra a guardare la neve e poi esco a giocare. Nevicata emozinante, inaspettata, fiocconi, al suolo credo siano caduti 3-4 cm. L'ultima nevicata iniziata e finita in neve con il manto al suolo durato almeno un giorno qua da me. Verso mezzogiorno il termometro al sole segna -3° ma ci sono sgocciolamenti sulle macchine. La radiazione solare fa il suo lavoro e parte del manto si scioglie, ma alla sera il bianco predomina ancora sugli altri colori. Il mattino dopo nuova sorpresa: una nuova, debole nevicata ha "rattoppato" il manto bucato dal sole. Inizia la settimana, i primi giorni la neve è ghiacciata e via di pupazzi e palle di neve. Pian piano però l'aumento termico si fa sentire e per il fine settimana non cè più neve. Alla valle però il freddo rimane e i torrenti sono ancora un blocco di ghiaccio.
    Il lunedì successivo si prevede neve a bassa quota, essendo vacanza vado dai nonni. Purtroppo piove, ma ricordo di aver visto i colli asolani a nord bianchi dai 300 m in su. Dai nonni esco nonostante la pioggia e le parole di mia nonna. Sui torrenti il ghiaccio resiste, l'acqua scorre sopra le lastre e dentro le condutture create dal ghiaccio. Nel pomeriggio esce il sole e dai 7° del termo auto capisco che ormai l'inverno sta finendo. Il mattino dopo invece gelata da chilo, a monfumo strade ghiacciate e scivolosissime e brosa ovunque (cosa simile accadde il 27 gennaio scorso, pioggia con temperature al limite per la neve, poi schiarisce in serata e nella notte gela all'istante come se fosse gelicidio). Con il sorgere del sole inizia la fusione e a mezzogiorno corre acqua ovunque. I torrenti rimarranno ghiacciati ancora per qualche giorno, poi a fine mese il caldo fuori stagione fa il suo lavoro e il sottobosco torna a fiorire.
    Seguono le foto

  9. #9
    Nimbostratus L'avatar di natale2008
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Località
    Villa d'Asolo- Pradàs (TV)
    Messaggi
    1,719
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Immag0006.jpg 
Visualizzazioni: 45 
Dimensione: 608.6 KB 
ID: 95514Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Immag0007.jpg 
Visualizzazioni: 34 
Dimensione: 576.2 KB 
ID: 95515Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Immag0008.jpg 
Visualizzazioni: 39 
Dimensione: 532.3 KB 
ID: 95516 il muson a monfumo e casa dopo il blizzard del 10 febbraio
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Immag0009.jpg 
Visualizzazioni: 42 
Dimensione: 552.6 KB 
ID: 95517Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Immag0010.jpg 
Visualizzazioni: 39 
Dimensione: 539.8 KB 
ID: 95518Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Immag0011.jpg 
Visualizzazioni: 33 
Dimensione: 620.2 KB 
ID: 95519Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Immag0012.jpg 
Visualizzazioni: 36 
Dimensione: 343.6 KB 
ID: 95520Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Immag0015.jpg 
Visualizzazioni: 39 
Dimensione: 562.5 KB 
ID: 95521la nevicata del 12 febbraio
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Screenshot_20190905-230908_WhatsApp.jpg 
Visualizzazioni: 37 
Dimensione: 332.7 KB 
ID: 95522 Al lunedì tema in classe ... sulla neve

  10. #10
    Altostratus
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Località
    Trento/Castelfranco Veneto
    Messaggi
    531
    Ciao, il tuo è un bellissimo racconto, e mi ci rivedo molto.
    All'epoca io invece ero in seconda media, ricordo bene il gennaio gelido e nebbioso qui a Castelfranco, con almeno due episodi di neve chimica (prima e ultima volta che la vidi) e la frustrante attesa per la neve durante i primi giorni di Febbraio, con NW, Emilia Romagna e Centro Italia splendidamente imbiancati (perfino Roma fu colpita da un'abbondante nevicata, accompagnata dalle solite polemiche politiche). Qui invece ci si dovette accontentare delle briciole. Nei primi giorno di quel febbraio ricordo numerose fioccate senza accumulo, con il nevischio portato dalla bora, e freddo intenso (credo si ando sotto i - 10°C). La neve la vedevo praticamente solo in tv, nei notiziari o durante le partite di calcio (ricordo un Inter-Palermo 4 4 sotto una gran nevicata, o un Roma-Inter con i tifosi giallorossi che lanciavano palle di neve). Una notte, non ricordo la data, una sorta di blizzard portò qualche cm di neve polverosa, ma la nevicata più "importante" avvenne la domenica del 12. Quel giorno ero a Vicenza, in ritiro spirituale con la parrocchia in preparazione alla cresima, e la città venne splenditamente imbiancata da una fitta nevicata con circa 5 cm. Anche stavolta la delusione era dietro l'angolo, nel pomeriggio uscì il sole e la neve si sciolse quasi tutta. La stessa cosa accadde a Castelfranco, dove al mio ritorno non era rimasto praticamente altro che il pupazzo di neve fatto da mio fratello in mattinata. Fu l'ultimo episodio di una ondata di gelo storica a livello nazionale, ma che qui porto' solo tanto freddo sterile,lasciando l'amaro in bocca a noi che qui a neve la vediamo già ben poco.

Discussioni Simili

  1. [NEVE E GELO] Amarcord Natale 2008
    Di old_Piovoso92 nel forum MeteoAmarcord triveneto
    Risposte: 65
    Ultimo Messaggio: 25-12-2018, 21:44
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-11-2012, 21:15
  3. 28 febbraio 2004-amarcord e similitudini..
    Di old_Bosnows nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 28-02-2008, 18:19
  4. Amarcord: fine febbraio 2005
    Di old_bugimeteo nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 17-01-2008, 09:01

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •