Pagina 3 di 25 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 241
  1. #21
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208

    Re: [PREVISIONI] Previsioni teleconnettive Triveneto

    Citazione Originariamente Scritto da Giorgio
    insomma c'è da bollire ancora un bel po'..

    Grande Franco, grazie per condividere le tue analisi con noi!

  2. #22
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208

    PROIEZIONI TELECONNETTIVE SECONDA PARTE LUGLIO 2012

    Cari amici, mi piace come sempre condividere con voi le mie proiezioni teleconnettive quindicinali che elaboro per il Centro Pertini:
    Questa volta posso dire con soddisfazione che la proiezione precedente è stata pressochè perfetta: ben identificata la lunga fase stabile e calda, ben identificate le brevi parentesi un po’ turbolente di provenienza occidentale, ben identificato il declino dell’alta pressione verso fine periodo.
    E adesso cosa ci riserva la seconda parte di luglio?
    La AO permane nella sua naturale (per la fase estiva) sostanziale neutralità, con tendenza a una leggera positività in prospettiva,il che ancora una volta dovrebbe evitare che le bolle africane possano estendersi in modo molto franco fin sulla nostra regione (ma non mancheranno di farsi sentire più a Sud), senza con ciò però vedere pregiudicati lunghi periodi di tempo buono e comunque caldo.
    La NAO parte piuttosto negativa, d’altra parte ciò si coniuga benissimo con la passata temporalesca che si sta organizzando per l’esordio della seconda quindicina e che sarà accompagnata anche da una apprezzabile, pur non eclatante, diminuzione termica. A seguire essa risale in territorio neutro e pone le basi per una fase più stabile e calda.
    L’ITCZ probabilmente si assesterà ancora una volta su livelli superiori alla norma, in ciò favorito da una interessante attività monsonica, e ricalcherà nuovamente la propria voglia di mantenere più elevate le posizioni delle alte pressioni sul comparto orientale europeo che su quello occidentale; non vorrei che ciò determinasse l’instaurazione di qualche avvezione calda subtropicale particolarmente fastidiosa.
    Non batte colpi la MJO in fase 7 e 8, dunque questo indice non dovrebbe avere grande importanza per il tempo sul Mediterraneo.
    L’ENSO prosegue la fase di neutralità lievemente positiva e non dice gran che sul nostro tempo meteorologico europeo.
    QBO ovviamente sempre negativa specie a 50 hpa, speriamo non complotti con l’ITCZ settore Est a smantellare le velleità zonali e relativamente mitigatrici del VP come suggerito dall’indice AO.
    TIRANDO LE SOMME:
    esordio della seconda metà del mese all’insegna di un leggero guasto (quando si parla di “guasto” in periodo estivo esso, per quanto leggero, deve sempre far temere fenomeni anche intensi, sia chiaro) e di una apprezzabile diminuzione delle temperature, le quali tuttavia non si porteranno sottomedia ma risulteranno più gradevoli soprattutto per correnti settentrionali secche e vivaci scaccia-afa; poi evidente stabilizzazione barica con possibile passaggio da una spinta azzorriana a una palude oceanico – africana, sinonimo di caldo non eccessivo ma comunque fastidioso per la nostra zona, a tratti nuovamente afoso; in agguato rimangono gli impulsi occidentali o nordoccidentali che dal debole – moderato VP sono pronti a staccare qualche temporale refrigerante verso le Alpi e le vicine pianure a intervalli regolari ma con particolare probabilità nella fase gravitante attorno al periodo tra il 20 e il 22; a seguire, almeno secondo le attuali indicazioni, fine mese con stabilità e caldo in relativa accentuazione, ma sempre senza punte record.

    Franco

  3. #23
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208

    PROIEZIONI TELECONNETTIVE PRIMA PARTE AGOSTO 2012

    Come di consueto ho il piacere di postare le proiezioni teleconnettive quindicinali che elaboro per il Centro Pertini di Caorle; ecco quelle uscite oggi e valevoli per la prima metà di agosto:
    "Davvero enorme la soddisfazione che fa seguito alle ultime proiezioni teleconnettive le quali si sono rivelate capaci di disegnare con precisione quasi geometrica (e qui, bisogna riconoscerlo, va dato merito anche a un pizzico di buona sorte che non sempre assiste il previsore “longer”) l’andamento del tempo sulla nostra zona per l’intera seconda metà di luglio, e ciò con un anticipo di quasi 20 giorni! Ben individuata la moderazione del caldo attorno alla metà del mese, la successiva scaldata, comunque non eccessiva, la successiva ondulazione fresca, comunque non certo eccessiva per la nostra regione, verificatasi tra il 20 e il 22 esattamente come preconizzato, e l’ultima nuova fiammata di calore, pur comunque non con livelli termici record. Insomma: obiettivo centrato su tutto il fronte!
    E adesso cosa ci riserva il mese di agosto, almeno fino al Ferragosto?
    La AO ancora una volta permane nella sua naturale (per la fase estiva) sostanziale neutralità, con tendenza a una leggera negatività che comunque poco può contare a livello prognostico, salvo preparare il terreno in modo lievemente più favorevole a eventuali insediamenti altopressori subtropicali sulle medie latitudini europee.
    Non è comunque dall’AO che giungono i segnali più importanti riguardo l’evoluzione meteorologica delle prossime settimane, bensì da una NAO in caduta verticale per i prossimi giorni il che, unitamente a una ITCZ molto elevata (con interessante spinta delle attività monsoniche in sede nordafricana), rappresenta la pista di decollo ideale per le bolle anticicloniche nordafricane nei loro trasferimenti verso l’Europa. Infatti una prolungata e rinnovata anomalia barica in sede francobritannica altro non fa che sospingere in maniera quasi ossessiva correnti sudoccidentali verso il continente europeo sia nella sua porzione mediterranea che in quella centro-orientale. Fortunatamente poi la NAO dà segni di orientarsi nuovamente verso valori neutri, il che potrebbe consentire qualche modesta via d’uscita dalle situazioni di blocco calde e ultrastabili che si vanno prospettando per la nostra regione.
    Interessante è anche l’evoluzione che sta subendo l’indice MJO, ora pressochè piatto in fase 7 e 8, fase però che verrà presumibilmente raggiunta, e anche con una discreta magnitudo, nella seconda parte del mese d’agosto dando così una mano a una discreta svolta stagionale che veda un’uscita significativa dal caldo anomalo e dalla siccità grazie alla penetrazione di fronti freddi nordoccidentali in modo un po’ più marcato. Ma questo è un discorso che verrà eventualmente ripreso con le prossime proiezioni.
    L’ENSO prosegue la fase di neutralità lievemente, anzi possiamo dire ormai discretamente positiva, e comunque promette di battere qualche colpo significativo per le prossime stagioni autunnale e invernale (nuova fase di Nino in vista?), non certo per l’immediato futuro.
    QBO ovviamente sempre più negativa specie a 50 hpa, ma anche in questo caso le influenze più importanti si potranno manifestare nella parte finale dell’anno.
    TIRANDO LE SOMME:
    breve e relativo refrigerio, essenzialmente per un’attenuazione dell’afa, sino al primo fine settimana d’agosto quando sarà ormai conclamata una nuova scaldata africana, anche intensa, con tanto sole e pochi, isolati temporali più che altro a carattere convettivo; poi il tempo prosegue all’insegna di una sostanziale stabilità anticiclonica ma con maggiori ingerenze atlantico-azzorriane il che potrà da un lato favorire qualche fenomeno instabile frontale e non solo convettivo e dall’altro causare una leggera attenuazione dei valori termici, sempre comunque superiori alle medie stagionali. Dopo la fine della prima decade, probabilmente quindi nei giorni che precedono il Ferragosto o proprio a cavallo della fase festiva, non si esclude affatto una moderata passata temporalesca occidentale o nordoccidentale, stante il previsto fisiologico allentamento dell’ITCZ unito a una nuova ma lieve negatività NAO che dovrebbe essere la spia quindi non dell’ennesimo affondo ciclonico sull’Europa occidentale ma di un transito depressionario “a pendolo” nel letto di ondulazioni più dinamiche di carattere oceanico".

    Spero siano sempre gradite, come i contatti testimoniano; un abbraccio a tutti!

    Franco

  4. #24
    Mesociclone Rete Stazioni M3V

    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Stretti, un paese del Ka....... nsas
    Messaggi
    19,306

    Re: [PREVISIONI] Previsioni teleconnettive Triveneto

    Grazie Franco, bentornato..
    aspettavo il tuo "bollettino" e speravo nella .. a quanto pare sempre la solita solfa per almeno la prima decade di agosto
    Giorgio Pavan -
    collaboratore di Severe Weather Europe

    METEOSTRETTI - METEOSTRETTIblog
    foto su FLICKR

    "There's no better place to chase like home"
    http://my.meteonetwork.it/station/vnt232/sticker-forum


  5. #25
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208

    Re: [PREVISIONI] Previsioni teleconnettive Triveneto

    Citazione Originariamente Scritto da Giorgio
    Grazie Franco, bentornato..
    aspettavo il tuo "bollettino" e speravo nella .. a quanto pare sempre la solita solfa per almeno la prima decade di agosto
    Anche più in là, purtroppo!


    Franco

  6. #26
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208

    Re: [PREVISIONI] Previsioni teleconnettive Triveneto

    Come di consueto ho il piacere di postare le proiezioni teleconnettive quindicinali che elaboro per il Centro Pertini di Caorle; ecco quelle uscite oggi e valevoli per la seconda metà di agosto:
    "Nel complesso la proiezione per la prima parte di agosto è stata centrata discretamente, con ben individuate sia la iniziale relativa tregua nell’afa, sia la successiva fiammata africana che pure non ha raggiunto livelli record, esattamente come da queste righe era stato preconizzato; ben individuata anche la recente attenuazione di caldo e afa a causa della sostituzione dell’anticiclone africano con quello atlantico, anche se per onestà bisogna riconoscere che il posizionamento così settentrionale dei massimi non era stato previsto con esattezza: un piccolo dettaglio sfuggito, anche se poi i risultati sul tempo reale non sono cambiati. invece non si è manifestata (e non si manifesterà) quell’evoluzione a pendolo di una modesta struttura depressionaria che avrebbe dovuto, a cavallo del Ferragosto, portare un po’ di piogge e temporali a spasso per il paese.
    Ora le prospettive per la seconda metà del mese ci indicano che la AO e la NAO, ancora una volta, mostrano di voler viaggiare a braccetto con una negatività piuttosto accentuata soprattutto della Nao subito dopo il Ferragosto, indice ciò di un forte affondo depressionario il quale, stante l’elevatezza ormai cronica dell’ITCZ che neppure la forza (non eccelsa in questa fase) del monsone sia africano che soprattutto indiano bastano a giustificare, avrà come obiettivo, tanto per cambiare, il lontano Atlantico. Risultato? Ennesima, feroce risposta altopressoria sahariana verso di noi almeno fino al 21 del mese con caldo in potente accentuazione e afa in progressivo aumento stante una residua secchezza dell’aria; ma poi AO e NAO diventano neutre, l’alta pressione può distendersi ben solida lungo i paralleli europei avvettando aria per giunta più umida e originando un micidiale mix afoso che ci farà soffrire parecchio dal 22 in poi.
    Nuovo calo della coppia AO – NAO per fine mese, ma solo moderato, con previsto, fisiologico calo del livello ITCZ specie sui settori centro – orientali, figlio ciò di un provvidenziale calo di tensione in area monsonica indiana già in vista. Da tutto questo, considerando anche che la MJO soprattutto in fase 8 dà segni di risveglio, mentre l’Enso ormai leggermente positiva non pare voler influire in modo soverchio sul tempo europeo, potrebbe trarre origine il break stagionale proprio per gli ultimi giorni del mese addirittura con possibilità di un modestissimo blocking atlantico, finalmente, e non più mediterraneo o addirittura est-europeo.
    Sempre schiettamente negativa la QBO, ma senza ulteriori picchiate foriere dei suddetti blocchi anticiclonici in area russo – balcanica, che sarebbero davvero deleteri per noi.
    TIRANDO LE SOMME:
    tempo buono e relativamente gradevole fino a Ferragosto o anche un po’ oltre, poi nuova fase calda e stabile in progressiva accentuazione fino a sconfinare specie dopo il 20 – 22 in una tremenda ondata di calore e afa che dapprima si attenuerà molto leggermente quanto ai valori termici (ma non purtroppo riguardo il grado d’umidità, anzi) e poi dovrebbe lasciare spazio, probabilmente non prima della fase tra il 27-28 e la fine del mese, a un’irruzione (o più probabilmente un’entrata) di aria fresca atlantica da Ovest-Nordovest abbastanza instabile e a rischio fenomeni anche intensi con calo termico non eccezionale ma comunque importante e fine delle sofferenze canicolari, oltre a una certa attenuazione della siccità."
    Franco

  7. #27
    Iridescenza L'avatar di Yuki-arashi
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Legnaro(PD) durante la settimana, Lucinico(GO) nei weekend
    Messaggi
    57

    Re: [PREVISIONI] Previsioni teleconnettive Triveneto

    grazie Franco come sempre! confido in quell ondata atlantica

  8. #28
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Torre di Mosto VE (50 cm. slm... ah! ah! ah!) - Vandoies BZ (755 mt. slm)
    Messaggi
    4,208

    Re: [PREVISIONI] Previsioni teleconnettive Triveneto

    Citazione Originariamente Scritto da Charley92
    grazie Franco come sempre! confido in quell ondata atlantica
    Purtroppo è ancora tutta da confermare, sento odore di ritrattazione o almeno di forte impoverimento dell'evento, ma non ho voluto farmi trascinare dalla mia personale sensibilità e ho postato quanto gli indici, a oggi, sembrano indicare!
    Piuttosto, ti chiedo un consiglio a te che sei uno dei "capi" di M3V: dalla prossima proiezione che farò credo il 28 agosto, vorrei tornare a dedicare un Thread per ogni singola emissione quindicinale invece di implementare questo "Threadone" gigante (scelta peraltro votata da un apposito sondaggio a suo tempo...). Credo che sarebbe più visibile dalla maggioranza degli utenti. Tu che ne pensi?

    Franco

  9. #29
    Cumulonimbus
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Olmi di San Biagio (TV)
    Messaggi
    5,012

    Re: [PREVISIONI] Previsioni teleconnettive Triveneto

    Come sempre complimenti per la chiara esposizione e per la personale esposizione (chi si avventura in argomentate e motivate proiezioni di extreme forecast avrà sempre la mia incondizionata ammirazione).
    Nel merito sono complessivamente d'accordo, anche se credo che l'onda calda possa essere di minore intensità e durata.



    Remigio Zago - freelance

  10. #30
    Iridescenza L'avatar di Yuki-arashi
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Legnaro(PD) durante la settimana, Lucinico(GO) nei weekend
    Messaggi
    57

    Re: [PREVISIONI] Previsioni teleconnettive Triveneto

    Citazione Originariamente Scritto da franco forte
    Citazione Originariamente Scritto da Charley92
    grazie Franco come sempre! confido in quell ondata atlantica
    Purtroppo è ancora tutta da confermare, sento odore di ritrattazione o almeno di forte impoverimento dell'evento, ma non ho voluto farmi trascinare dalla mia personale sensibilità e ho postato quanto gli indici, a oggi, sembrano indicare!
    Piuttosto, ti chiedo un consiglio a te che sei uno dei "capi" di M3V: dalla prossima proiezione che farò credo il 28 agosto, vorrei tornare a dedicare un Thread per ogni singola emissione quindicinale invece di implementare questo "Threadone" gigante (scelta peraltro votata da un apposito sondaggio a suo tempo...). Credo che sarebbe più visibile dalla maggioranza degli utenti. Tu che ne pensi?

    Franco
    ma non vedo che problema ci sarebbe a fare come pensi tu comunque penso sia meglio tenere tutto in un 3D per non fare confusione e perchè se uno vuole rivedere un messaggio può trovarlo subito senza cercare in altri 100 topic poi x quella cosa che viene visto di più non credo...se uno è interessato legge tutti i 3D chi non è interessato peggio per lui

Discussioni Simili

  1. [PREVISIONI] Previsioni lungo termine Veneto Orientale
    Di old_franco forte nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 07-10-2013, 11:23
  2. Previsioni Week end sul Triveneto.
    Di old_Cevedale nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-04-2009, 22:46
  3. Reanalisi dei 5step previsionali + lungo termine............
    Di old_cloover nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 59
    Ultimo Messaggio: 08-02-2008, 13:22
  4. ens06- lungo termine
    Di old_LucaOly85 nel forum Meteo nord-est
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 14-01-2008, 18:24

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •