PDA

Visualizza Versione Completa : galaverna nelle doline



old_paolov
28-12-2010, 21:52
ciao a tutti, non sapevo se mettere questo messaggio nel forum delle doline o questo ma vedo che questo è molto più frequentato. Volevo capire un attimo se ci sono studi sull'incidenza dei fenomeni di ghiacciamento tipo galaverna o anche di più classica brina nelle doline da voi monitorate. Ho visto che in questi giorni specie nella parte meridionale del Veneto e in Emilia Romagna sono possibili questi episodi... Poi volevo capire come mai ci siano le doline più performanti in Veneto e trentino anziché in friuli dove il terreno dovrebbe essere più carsico! E se c'è una funzione matematica per stabilire l'influenza dell'albedo. Tornerò a legger le risposte dopo metà gennaio, sempre se riesco. Grazie!

old_snowtime76
29-12-2010, 06:52
ciao a tutti, non sapevo se mettere questo messaggio nel forum delle doline o questo ma vedo che questo è molto più frequentato. Volevo capire un attimo se ci sono studi sull'incidenza dei fenomeni di ghiacciamento tipo galaverna o anche di più classica brina nelle doline da voi monitorate. Ho visto che in questi giorni specie nella parte meridionale del Veneto e in Emilia Romagna sono possibili questi episodi... Poi volevo capire come mai ci siano le doline più performanti in Veneto e trentino anziché in friuli dove il terreno dovrebbe essere più carsico! E se c'è una funzione matematica per stabilire l'influenza dell'albedo. Tornerò a legger le risposte dopo metà gennaio, sempre se riesco. Grazie!

ti rispondo solo ad una dele domande.

Non è detto che le doline più performanti siano in veneto e trentino anzi sono convinto che siano meglio quelle friulane.La differenza al momento è il monitoraggio che in quelle regioni si esegue mentre in friuli è quasi nullo e sulla differenze altimetriche, pensa che in trentino la maggior parte delle doline sfiora o è oltre quota 2000 in friuli l'unica zona dove ciò sarebbe possibile sarebbe la zona del canin

old_paolov
29-12-2010, 21:39
come mai hai spostato? Qui non riceverò più nessuna riposta, penso invece che la discussione poteva interessare tutti. Come mai se il Friuli come hai detto ha delle località migliori non lo monitorate? Immagino che con il supporto dell'ente veneto e con i loro finanziamenti non si possano usare in friuli ma sarebbe il caso di muoversi anche verso di là. Però mi dispiace che svalutate così il mio messaggio in una stanza che non legge nessuno. I dati degli accessi parlano chiaro, qui non avrò risposte, peccato.

Daniele Campello
29-12-2010, 22:28
Personalmente ho monitorato diverse doline (almeno 3 nel solo pordenonese) che hanno dato risultati sorprendenti. Tutte situate tra i 1000m e 1300m e tutte capaci di andare sotto i -30°C. In particolare Busa Candaglia con i suoi -38°C a 1250m circa credo che si sia dimostrata la dolina più "performante" a queste quote del 3V e credo in generale per il FVG.
Diversi Ibutton sono posizionati nell'udinese, altri nel triestino, un'altro nella Val Cjaledina m. 838 (PN) ecc... non siamo fermi...
:ciauz1

old_snowtime76
30-12-2010, 08:06
Personalmente ho monitorato diverse doline (almeno 3 nel solo pordenonese) che hanno dato risultati sorprendenti. Tutte situate tra i 1000m e 1300m e tutte capaci di andare sotto i -30°C. In particolare Busa Candaglia con i suoi -38°C a 1250m circa credo che si sia dimostrata la dolina più "performante" a queste quote del 3V e credo in generale per il FVG.
Diversi Ibutton sono posizionati nell'udinese, altri nel triestino, un'altro nella Val Cjaledina m. 838 (PN) ecc... non siamo fermi...
:ciauz1

infatti neo il problema delle zone del canin penso sia l'accessibilità invernale o sbaglio.

Per paolov guarda che io non ho spostato niente.

Seconda cosa i soldi li tiriamo fuori noi e non lente veneto,trentino o friulano.Qualcuno qui si è fatto il mazzo per avere una piccola collaborazione da meteotrentino e dal cnr per fargli monitorare un paio di doline.

Però visto che sei interessato e sembra che tu sia friulano potresti darti da fare anche tu in questo monitoraggi